Dal 2001, la più grande Community jacksoniana d'Italia
e Fan Club italiano di Michael Jackson
www.mjj.it


- Visita il website di MJFanSquare e seguici sui canali ufficiali -




- Ultime Discussioni sul Forum -

(Per l'elenco esteso delle ultime discussioni, clicca QUI)






- KING OF POP -

Per discutere liberamente di qualsiasi argomento inerente all'indiscusso Re del Pop.

Qui potrai postare Discussioni di qualsiasi tipo, Curiosità, Sondaggi, QuizPetizioni.

Nuova Discussione
Rispondi
 
Vota | Stampa | Notifica email    
Autore
Facebook  

[discussioni] Le nostre recensioni sui dischi di MJ

Ultimo Aggiornamento: 17/08/2016 03.24
Email Scheda Utente
Post: 478
Registrato il: 05/05/2010
Città: TREVISO
Età: 35
Sesso: Femminile
Invincible Fan
OFFLINE
03/09/2010 07.50
 
Quota

Re:
Keep the faith, 02/09/2010 15.33:

bene io ho recensito su altro sito Dangerous sorbendomi una serie di insulti ed improperi da pretesi esperti musicali che nulla sanno di musica, e che si spaccano orecchi e qualcos'altro con Iron Maiden o roba del genere, l'avevo già postata qui sul forum ma non sarei capace di ritrovarla, quindi eccola:

Correva l'anno 1991 Michael Jackson era considerato il re mida della musica pop aveva venduto già qualche centinaio di milioni di dischi e strabiliato il mondo con "Thriller" e poi con il "Bad Tour", uno spettacolo davvero senza precedenti.

Questo disco rappresenta una netta linea di demarcazione nella musica di Jackson, il sound si fà quasi sperimentale, viene portato all'attenzione delle masse il c.d. "New Jack Swing" una variante della musica pop che influenzerà non poco gli artisti americani fino ai giorni nostri. L'album contiene 14 tracce scelte, si dice, da una produzione di circa 100 demo, lavoro durato 4 anni, il precedente album "Bad" era uscito nel 1987. Questo a parere dei fan di MJ è il miglior album del cantante-ballerino dell'Indiana, a mio parere è di certo il miglior album di musica pop dal 1991 fino ad oggi.

Questo prezioso lavoro parte con un pezzo davvero mozzafiato "Jam", vagamente ispirata all'omonima canzone del maestro James Brown, ha un sound esplosivo e coinvolgente, tutta elettronica si intende, ma di qualità eccezionale, il Funky viene velocizzato e arricchito con una parte Rap davvero molto interessante.
Si capisce subito che il sound di Jackson si sta spostando verso una musica sempre più tecnologica, ma il pezzo ha un'anima nera che si avverte immediatamente, le trombe sono fantastiche così come la base dance, non si può fare a meno di ballarlo, il testo notevolmente superiore alla media dell'artista, e questa sarà una costante dell'intero album.

si continua con un brano di protesta "Why you wanna trip on me", "perchè continuate ad interessarvi a me" un brano di protesta contro i tabloid senza scrupoli che avevano inventato tante leggende metropolitane su Jackson, molto affascinante quando dice, "...ci sono bambini che muoiono ogni giorno, c'è la violenza delle gang, malattie che i dottori non sono in grado di curare ma perchè ancora continuate ad interessarvi di me?", questo è un brano che solo gli amanti di Jackson possono apprezzare a pieno, fantastico.
Ora si passa ad un brano Dance tra i più famosi dell'intera discografia Jaksoniana "In the closet", un intro da paura con la voce della principessa di monaco, almeno così pare, ed un esplosione di ritmo, un pezzo sensuale e misterioso, ancora oggi uno dei brani migliori nel suo genere, ed uno dei più famosi del Re del POP. "She drives me wild" e "Can't let her get away" sono due brani di sperimentazione pura, ritmo incalzante, per nulla commerciali e, anche se a qualcuno può sembrare un assurdo, difficili da capire musicalmente, due lavori sconosciuti ai più, rappresentano l'altro Jackson quello che ogni tanto vuole pure fare ciò che piace a lui e non al pubblico, notevoli.

"Remember the time" uno dei più famosi, godibile hit da classifica ma alla lunga stanca.
Adesso arriva il primo vero capolavoro dell'album "Heal the World" non ci sono parole una delle canzoni più belle della storia della musica, è un brano commovente.
"Black or White" i fan di Jackson mi odieranno per quello che sto per dire, il singolo di lancio dell'album, un brano che a suo tempo, accompagnato da un mega video in stile Jackson, ha trainato da solo le vendite dell'album, per me è un pezzo che vale 4 lire bucate, orrendo pop-rock-rap e chi più ne ha più ne metta, un guazzabuio di suoni senza senso, come pezzo rock fa arrossire al cospetto di capolavori di Jackson come "beat it" o "dirty dyana".

Entriamo adesso nella parte più intimista del capolavoro Dangerous, "who is it" tra il soul e il ritmo dance di "Smooth Criminal" una interpretazione notevole, una voce sensualissima, introduzione con cori religiosi e parte l'astronave che ti fa viaggiare nel mondo della musica nera dagli anni 50 passando per la disco music fino ai giorni nostri, struggente il ritmo, una canzone d'amore che si balla, che ti fa muovere la testa, il corpo, ti prende dallo stomaco e ti arriva al cervello, una canzone allo stesso tempo dolce e forte, sensuale e cattiva, una sola parola CAPOLAVORO.
"Give in to me" bel brano pop-rock impreziosito dalla chitarra di Slash.
"Will you be there" intro con Beethoven, puro gospel nero, il nostro si è di nuovo ricordato delle sue origini, e ogni volta che lo fà produce musica notevole.

"Keep the Faith" a proposito di origini, soul con la "S" maiuscola, la base è elettronica come per tutte le tracce del disco ma per il resto sembra di fare un salto negli anni 60, la più bella canzone di tutta la discografia Jacksoniana, vi ricordate Areeta Franklin, James Brown, Gloria Gaynor, bene allora metteteli da parte, signore e signori questa è la voce di Michael Jackson, "abbi fede, quando cadi rialzati..... non lasciarti abbattere dalle difficoltà della vita", io non avrei mai immaginato che Jackson potesse partorire un simile capolavoro.
"Gone too soon" poesia triste, ma melensa, mediocre.
"Dangerous" This is the King of Pop.

Spero di essere stato esaustivo, e scusate se ho esagerato è un album che adoro, certo non stiamo parlando della migliore musica che sia stata mai prodotta, però... oh che emozione riascoltare il RE nel momento di suo massimo splendore.



Non mi addentro in analisi che non sono in grado di fare comunque finalmente vedo sottolineato il valore di "In the closet"...

Email Scheda Utente
Post: 1.127
Registrato il: 12/04/2007
Sesso: Maschile
HIStory Fan
OFFLINE
03/09/2010 10.14
 
Quota

Re: Re:
shamona, 03/09/2010 7.50:



Non mi addentro in analisi che non sono in grado di fare comunque finalmente vedo sottolineato il valore di "In the closet"...





Io credo che ogni membro del forum dovrebbe dare il suo contributo a questo topic, ciascuno attraverso i propri strumenti conoscitivi e dialettici, in modo da riportare l'attenzione sulla musica, e spero vivamente che coloro che hanno partecipato alla discussione "Aperti al confronto" vogliano contribuire anche a questa, forza fatevi avanti nuovi fan,
"qui si varrà la vostra nobilitate..."
[Modificato da Keep the faith 03/09/2010 10.20]
Email Scheda Utente
Post: 1.167
Registrato il: 11/09/2009
Sesso: Femminile
HIStory Fan
OFFLINE
03/09/2010 10.39
 
Quota

E' la seconda volta che posto la mia personalissima recensione in quanto la prima si è persa misteriosamente nell'etere.
Premetto che non sono un'esperta di musica, ma valuto quello che ascolto in base alle sensazioni e al ritmo
A mio parere Dangerous è il migliore album di Michael, in quanto racchiude stili molto innovativi per l'epoca in cui è uscito.


1)Jam:canzone moto particolare con ritmi cangianti e un bel rap. 6,5
2)Why you wanna trip on me:ritmata e facile all'ascolto. 6
3)In the closet: misteriosa, ascoltabile, ma non mi entusiasma molto 6
4)She drives me wild:mi è piaciuta al primo ascolto, trascinante.6.5
5)Remember the time: bella canzone,bella coreografia ma un po' ripetitiva.6
6)Can't let her get away: una novità 6,5
7)Heal the world: Una bella ballata 6
8)Black or white: significativo il testo,molto ascoltata ma non ,per me, una delle migliori 6
9)Who is it: la mia preferita,(il mio giudizio è mooolto di parte),stupendo il coro iniziale e l'esplosione del ritmo quasi inaspettata, per non parlare del mitico beat box! 8
10)Give in to me:Bella ma un po' sdolcinata.6,5
11)Will you be there: un misto di canzone e preghiera che ti prende;bellissimi i cori.7
12)keep the faith:Apprezzo molto i cori gospel . 6,5
13)Gone too soon: una poesia triste e straziante 6,5
14)Dangerous: ritmo incalzante e trascinante,canzone più parlata che cantata e,a mio parere molto innovativa. 8
Ho aggiunto i voti!
[Modificato da tagea 03/09/2010 12.04]
Email Scheda Utente
Post: 1.128
Registrato il: 12/04/2007
Sesso: Maschile
HIStory Fan
OFFLINE
03/09/2010 10.45
 
Quota

Re:
tagea, 03/09/2010 10.39:

E' la seconda volta che posto la mia personalissima recensione in quanto la prima si è persa misteriosamente nell'etere.
Premetto che non sono un'esperta di musica, ma valuto quello che ascolto in base alle sensazioni e al ritmo
A mio parere Dangerous è il migliore album di Michael, in quanto racchiude stili molto innovativi per l'epoca in cui è uscito.


1)Jam:canzone moto particolare con ritmi cangianti e un bel rap.
2)Why you wanna trip on me:ritmata e facile all'ascolto.
3)In the closet: misteriosa, ascoltabile, ma non mi entusiasma molto
4)She drives me wild:mi è piaciuta al primo ascolto, trascinante.
5)Remember the time: bella canzone,bella coreografia ma un po' ripetitiva.
6)Can't let her get away: una novità
7)Heal the world: Una bella ballata
8)Black or white: significativo il testo,molto ascoltata ma non ,per me, una delle migliori
9)Who is it: la mia preferita,(il mio giudizio è mooolto di parte),stupendo il coro iniziale e l'esplosione del ritmo quasi inaspettata, per non parlare del mitico beat box!
10)Give in to me:Bella ma un po' sdolcinata.
11)Will you be there: un misto di canzone e preghiera che ti prende;bellissimi i cori.
12)keep the faith:Apprezzo molto i cori gospel .
13)Gone too soon: una poesia triste e straziante
14)Dangerous: ritmo incalzante e trascinante,canzone più parlata che cantata e,a mio parere molto innovativa.




Brava credo che questo sia lo spirito con cui partecipare a questa discussione
03/09/2010 11.49
 
Quota

Re:
tagea, 03/09/2010 10.39:

E' la seconda volta che posto la mia personalissima recensione in quanto la prima si è persa misteriosamente nell'etere.
Premetto che non sono un'esperta di musica, ma valuto quello che ascolto in base alle sensazioni e al ritmo
A mio parere Dangerous è il migliore album di Michael, in quanto racchiude stili molto innovativi per l'epoca in cui è uscito.


1)Jam:canzone moto particolare con ritmi cangianti e un bel rap.
2)Why you wanna trip on me:ritmata e facile all'ascolto.
3)In the closet: misteriosa, ascoltabile, ma non mi entusiasma molto
4)She drives me wild:mi è piaciuta al primo ascolto, trascinante.
5)Remember the time: bella canzone,bella coreografia ma un po' ripetitiva.
6)Can't let her get away: una novità
7)Heal the world: Una bella ballata
8)Black or white: significativo il testo,molto ascoltata ma non ,per me, una delle migliori
9)Who is it: la mia preferita,(il mio giudizio è mooolto di parte),stupendo il coro iniziale e l'esplosione del ritmo quasi inaspettata, per non parlare del mitico beat box!
10)Give in to me:Bella ma un po' sdolcinata.
11)Will you be there: un misto di canzone e preghiera che ti prende;bellissimi i cori.
12)keep the faith:Apprezzo molto i cori gospel .
13)Gone too soon: una poesia triste e straziante
14)Dangerous: ritmo incalzante e trascinante,canzone più parlata che cantata e,a mio parere molto innovativa.




Bene, bene. E i vooooooti? Voglio vedere i voti! Mandiamo MJ a ripetizione a settembre!
03/09/2010 12.21
 
Quota

Allora ci provo anche io.
Come album scelgo Bad non perchè credo che sia il migliore, ma perchè ci sono molto legata.
1) Bad: mi piace anche se c'è qualcosa che non mi convince fino in fondo, bel ritmo anche se un pò ripetitivo che assieme al video mi fa dare un 7 1/2
2) The way you make me feel: nemmeno questa è la mia preferita, trovo un pò ripetitiva anche questa, ma adoro tutti gli urletti, il ritmo e la voce decisa danno soddisfazione, sempre associando anche il video do un 7 1/2
3) Speed Demon: io la adoro, so che non ha avuto molto successo ma la trovo originale e mi da un senso di libertà, mi piace moltissimo la musica quando dice "go", voto 9
4) Liberian Girl: premetto che le canzoni lente non sono fra le mie preferite, però questa mi piace ci sono degli elementi originali, non è la solita dolcezza smielata, voto 7
5) Just good friends: questa canzone non mi piace mica tanto, l'unica cosa che adoro è quando MJ dice "doggone lover", voto 5
6) Another part of me: mi piace parecchio, bellissimo ritmo allegro e spensierato, ascoltabile da chiunque, voto 8
7) Man in the mirror: bella e coinvolgente, la parte più bella è il finale travolgente e i cori stupendi, adoro la convinzione con cui la canta, voto 8 1/2
8) I Just can't stop loving you: carina, ma decisamente troppo sdolcinata per i miei gusti, voce dolcissma, voto 6 1/2
9) Dirty Diana: CAPOLAVORO!, la posso ascoltare 20 volte di seguito e ogni volta mi distruggo insieme a lui, canzone incazzata, drammatica e voce disperata, voto 10
10) Smooth criminal: ALTRO CAPOLAVORO! Mi fa impazzire il ritmo, i cori sono stupendi, la trovo trascinante e molto originale, la sento molto sua, la sua voce alternata è fantastica, voto 10

P.S.: ho visto che Keep the faith ha messo anche Leave me alone (io mi ero attenuta al vinile!), allora la aggiungo:

11) Leave me alone: bella, anche se non è fra le mie preferite, ritmo deciso e come al solito urletti fantastici, voto 7
[Modificato da badgirl. 03/09/2010 13.42]
Email Scheda Utente
Post: 1.129
Registrato il: 12/04/2007
Sesso: Maschile
HIStory Fan
OFFLINE
03/09/2010 12.46
 
Quota

Re: Re:
(MarkLanegan), 03/09/2010 11.49:




Bene, bene. E i vooooooti? Voglio vedere i voti! Mandiamo MJ a ripetizione a settembre!




Mark non fare lo spiritoso, ahahahah, con me MJ a settembre ci và raramente, ecco BAD:
Non intendo scrivere una vera e propria recensione per mancanza di tempo e di voglia, allora facciamo una preve pefazione.
Cosa è Bad e cosa rappresenta per me? e per la discografia Jacksoniana?
veniamo al dunque:
Bad è l'album attraverso il quale nell'ormai, ahimè, lontanissimo 1987, conobbi questo strano figuro che portava un nome che a me pareva importante, Jackson e Michael due nomi che mi suonavano come epocali, non sò se in precedenza ne avevo già sentito parlare, forse sì, ma probabilmente no, eppure mi risuonavano in testa, come James Brown, come Martin Luther King, sebbene non sapevo ancora bene chi fossero, ero un giovanottino dedito al calcio all'epoca.
Ero appassionato di musica italiana, conoscevo molto bene, le canzoni di Dalla, Battisti, Vasco Rossi, Celentano ecc.ecc.ecc.
chiesi ad un amico, piu grande di me, di registrarmi una TDK (te le ricordi Mark? ahhaah)con musica straniera.
Orbene, il mio amico si presenta con una TDK da 60 min., sulla quale trovo l'intero album degli U2 se non erro The Joshua Three, e alla fine, per riempitivo, mi ritrovo, Bad e IJCSLY.
Il mio amico mi dice, le ultime due sono di Michael Jackson, non sono al livello dell'album precedente ma sono carine.
la prima cosa che faccio giusto a casa è, mandare avanti tutta la TDK e ascoltare questo Michael Jackson, il cui nome mi dava una certa sensazione di "grandezza".
Bene, dopo due giorni compro il vinile di Bad, che credo di aver ascoltato almeno 2 volte al giorno per un paio di anni......
Il mio giudizio su Bad oggi non è quello di allora, ovviamente, oggi lo trovo come diceva Mark nell'esempio derivativo, quello che manca, secondo me, è un'anima vera, ossia l'album è un non album, lo considero una raccolta di singoli da chart.
Alcuni stupendi, ma aventi un limite oggettivo, essendo muica da chart ha un tempo limitato, esclusi alcuni pezzi.
Quindi nella scheda voto che proporrò, non darò alcun valore al dato affettivo, altrimenti sarebbero quasi tutti 10, ma solo ad un dato oggettivo.
Bad:7 (con un arrangiamento piu Funky e piu coraggioso sarebbe stato un pezzo da 9)
The way you make...:6,5 (un pò monotono e standardizzato ma la parte finale è da brividi)
Speed demon:9 (ancora oggi non ho trovato un solo artista pop capace di creare un bridge tanto tosto)
Liberian Girl:9 (controcanto da controcazzi, voce sublime e un basso rantolante che ancora mi fa male allo stomaco)
Just good Friend: 5 ( da due mostri sacri del genere mi sarei aspettato molto di piu)
Another part of me:6 (all'epoca valeva 9 oggi risente del tempo passato)
MITM:7,5 (importante per mj un pò meno per me)
IJCSLY:5,5 (sempbra un pezzo di Beyoncè con tutto il rispetto, ovviamente grande interpretazione vocale di MJ e della super donna di cui ero innamorato all'epoca)
Dirty Diana: 7 (rock? non lo sò, meno valida di Beat it, stupendo assolo di chitarra)
Smooth Criminal:9 (credo che qui ci sia poco da dire, o molto dipende dai punti di vista, un pezzo che rende in tutte le salse, sia nella versione Punk che suonata con un violino per strada o su un palco, questo è il POP vero e assoluto di MJ credo uno dei picchi compositivi del nostro, con una chitarra funky che a me, personalmente, scioglie o sang arnd' e ven', come una finta di Maradona, per intenderci)
Leave me alone:7,5 (anticipa i temi di Dang. operazione coraggioa, video visionario, te lo consigli ovivamente Mark)
[Modificato da Keep the faith 03/09/2010 12.48]
Email Scheda Utente
Post: 1.738
Registrato il: 30/12/2009
Città: BOLOGNA
Età: 46
Sesso: Femminile
Utente Certificato
Dangerous Fan
OFFLINE
04/09/2010 03.27
 
Quota

Marò, devo applicarmi e trovare il tempo di riascoltarmi Dang da capo a coda...stranamente era qualche giorno che pensavo di farlo perchè anche io, in questi mesi, ho maturato idee diverse su alcuni pezzi. Tenetevi forte: dopo quasi 19 anni comincio a trovare Jam meno insulsa...

Rarronno tornaaaaa!!!! Questo è il topic per te.
[Modificato da (Miss Piggy) 04/09/2010 03.27]
Email Scheda Utente
Post: 1.029
Registrato il: 15/11/2009
Città: NAPOLI
Età: 51
Sesso: Femminile
HIStory Fan
OFFLINE
04/09/2010 09.48
 
Quota

Probabilmente ,a livello qualitativo,Dangerous e' il miglior album di MJ,se non altro il piu' innovativo.Ancora oggi mi meraviglio dell'originalita' ed attualita' di certi ritmi e questo mi da' la conferma della sua genialita';credo che chi lo snobba come artista troppo commerciale dovrebbe riflettere sui ritmi ed il sound di questo lavoro e sono sicura cambierebbe idea!
La mia valutazione:
JAM:vi confido un segreto,ogni giorno faccio la "jamterapy",ho bisogno della dose giornaliera di Jam live,anche in vacanza,potrei anche azzardare che e' il pezzo che preferisco in assoluto di MJ,mi energizza e mi da' carica,voto 10 e lode;
IN THE CLOSET:ritengo che anche questo sia uno dei pezzi migliori della discografia di MJ,originale per ritmo ,un bel mix tra sussurato e cantato,mi entusiasma la musica,voto10;
GIVE IN TO ME:mi trafigge dentro come una lancia,trovo che la voce disperata e arrabbiata di Michael in questa canzone sia eccezionale,tra le sue migliori interpretazioni.La chitarra di Slash completa la bellezza,voto 10 e lode;
WHO IS IT:ha un tono triste al quale devo essere predisposta,anche qui c'e' un bel connubbio tra ritmo musicale e voce;la canzone,secondo me,viene esaltata dall'interpretazione,voto 9;
BLACK OR WHITE:qui c'e' tutto MJ,e' un po' la rappresentazione della sua grinta e della sua carica,della sua energia,bella la musica ed il significato del testo,voto 8;
WILL YOU BE THERE:anche qui si ha la conferma della duttilita' della voce di MJ,della capacita' dell'uso,una preghiera straziante e sentita,dove avrei preferito non ci fosse il parlato finale(so gia' tutte le critiche che attirero',ma per me e' cosi'!);voto8;
KEEP THE FAITH:l'ho scoperta da poco,la trovo bella soprattutto nel coro ,mi piace molto nella versione live,voto 7;
GONE TOO SOON:e' un po' melensa e banalotta,se vogliamo,ma anche qui la voce di Michael fa il miracolo e la rende intensa e commovente,mi riesce ancora un po' difficile ascoltarla dopo la sua morte,voto7;
REMEMBER THE TIME:ha un bel ritmo funky ma non mi ha mai conquistato,non l'ascolto mai,mi piace il video,voto5;
SHE DRIVES ME WILD:e' carina e spensierata,mi piace il ritmo e la voce,voto7;
HEAL THE WORLD:e' MJ,e' una simbiosi dalla quale non si puo' prescindere,e' dolce e tenera nella melodia e nella voce,in napoletano "nu zuccher",voto 8;
le restanti mi prendono meno,voto per l'intero album 9,per originalita' e interpretazioni varie.E' in questo disco che si puo' apprezzare al meglio la capacita' interpretativa e l'uso della voce di MJ,a conferma della sua eccezionale bravura,se mai ci fossero dubbi.Forse i fans si sono piu' focalizzati sul ballo,sulle sue capacita' di ballerino,trascurando l'aspetto vocale che ,secondo me,e' predominante.Nell'eta' adulta,anziche' rimanere cristallizzato nel ruolo di intrattenitore che lo ha portato ad un blocco creativo,si doveva sfruttare la bravura vocale e un bel disco unplugged ci avrebbe regalato non pochi brividi!


[Modificato da rossijack 04/09/2010 10.56]
Email Scheda Utente
Post: 675
Registrato il: 20/03/2010
Città: MONTEVARCHI
Età: 49
Sesso: Femminile
HIStorical Member
Invincible Fan
OFFLINE
04/09/2010 11.38
 
Quota

Visto che non si richiedono particolari competenze musicali e visto che si è iniziato con Dangerous partecipo volentieri a questa discussione. Sì, perché Dangerous è l'album che, a suo tempo, mi ha allontanato definitivamente dall'artista Michael Jackson... sarà meglio che mi spieghi: non ho mai seguito molto Jackson, nel senso che sentivo alla radio i singoli e vedevo i video, ma non mi ha mai colpito abbastanza per comprare i suoi album, per cui a suo tempo mi sono persa tutte le canzoni che non venivano rilasciate come singoli (a dire il vero anche qualche singolo che è uscito) sia di Thriller che di Bad. Mi erano ovviamente piaciuti i singoli di Thriller (l'omonima, Billie Jean, Beat It) ma avevo quindici anni e probabilmente non ero abbastanza matura per capire a fondo l'innovatività dell'artista, non ho apprezzato altrettanto gli estratti di Bad, li trovavo un passo indietro rispetto ai precedenti (anche se per esempio non seguendolo mi sono persa un capolavoro come Dirty Diana e non ho potuto apprezzare al meglio Smooth Criminal!). Nel '91 ero indubbiamente più matura, è uscita Black or White con un video bellissimo e innovativo, ma la canzone al terzo ascolto mi aveva già stancata, Remember The Time abbinata al video aveva il suo perché, ma ascoltata e basta non mi trasmetteva niente, In The Closet mi piaceva di più, ma non tanto da spingermi ad approfondire la conoscenza dell'artista, Jam, sacrilegio!, penso di non averla neanche mai sentita all'epoca, gli altri singoli me li sono persi. Poi se ci mettete che nel '91 è morto Freddy Mercury, che fu pubblicato un album dei R.E.M. dove c'era Losing My Religion (che riuscivo ad ascoltare anche per un'ora di fila!), che ero totalmente innamorata di De André e vi risparmio il resto, beh, avevo altro da ascoltare!

Insomma, tutta questa premessa per dire che, purtroppo, ho approfondito la conoscenza della musica di MJ solo dopo la sua morte e non per i suoi meriti musicali, ma perché mi sono ritrovata a piangere la scomparsa di un uomo che non avevo mai calcolato molto durante la sua carriera artistica. Ed è stato così che ho scoperto la vera musica, secondo me, di Michael Jackson, ascoltando TUTTE le tracce dei suoi album.

Detto questo passo alla mia personale analisi di Dangerous:

1. "Jam": 8 mi piace tutta, dalla parte in cui emergono i fiati, al rap.
2. "Why You Wanna Trip on Me": 7 l'ho apprezzato solo capendo il testo, se non conosci MJ e la sua storia te la "perdi" sicuramente
3. "In the Closet" 6 continua a non essere una delle mie preferite, anche se mi piace la parte "sospirata".
4. "She Drives Me Wild" 8 perché la sento di Michael, non è commerciale ma ce l'ha "ficcata" perché secondo me gli piaceva un casino!
5. "Remember the Time" 5 continua a non piacermi molto, di solito la salto
6. "Can't Let Her Get Away" 8 vedi giudizio della 4.
7. "Heal the World" 9 è il messaggio principe di MJ, rendi il mondo un posto migliore, struggente.
8. "Black or White" 6 dò la sufficienza per il testo, ma continuo a ritenerla abbastanza noiosa.
9. "Who Is It" 9 la prima volta che l'ho sentita mi sono detta: cavolo, ma allora MJ era davvero un grande artista! Bellissima, un crescendo di emozioni, ritornello imparato al primo ascolto!
10. "Give In to Me" 7 altra canzone mai sentita a suo tempo, un'energia incredibile dall'inizio alla fine
11. "Will You Be There" 7 altro pezzo commovente che ascolto sempre volentieri, un inno jacksoniano con parte finale strappalacrime, si apprezza di più conoscendo l'uomo MJ
12. "Keep the Faith" 100!!! Quando l'ho sentita la prima volta ho pensato: questa è LA canzone! Bellissima, trascinante, entusiasmante! Ti chiedi perché non sapevi dell'esistenza di questo capolavoro...
13. "Gone Too Soon" 6 è toccante, è commovente, piango ogni volta che la sento, ma obiettivamente solo per il fatto che MJ se ne è andato troppo presto...
14. "Dangerous" 6,5 troppo lunga e troppo ripetitiva, ma mi piace molto la parte quasi parlata... la voce di MJ è di un sexi pazzesco

A questo punto vorrei chiedere a chi di musica ne capisce più di me: perché certi pezzi sono stati sottovalutati dallo stesso MJ? Mi spiego, brani come Keep The Faith, che non è uscito come singolo, o Who Is It, che non veniva inserito nelle performance dal vivo, o She Drives Me Wild che è sicuramente un brano "diverso" dalle hit di Jackson ma che solo i possessori dei CD potevano conoscere, secondo voi sono stati messi in secondo piano per esigenze commerciali da parte della casa discografica oppure è mancato a lui il coraggio di puntare su questi brani oppure "sentiva" che i suoi fan, quelli che si strappavano i capelli durante le sue esibizioni coreografiche tipo She's Out of My Life, con la ragazza che lo abbracciava sul palco, non avrebbero apprezzato questo tipo di musica? Chiedo questo perché dopo più di un anno che studio vita e opere di MJ ho come l'impressione che man mano che passava il tempo lui rimanesse impanato sempre di più in un certo tipo di musica e tutti pare siano concordi nel dire che la sua produzione sia peggiorata con l'andare del tempo... in dichiarazioni e interviste continuava a ripetere di voler dare ai fans quello che si aspettavano da lui e sono rimasta molto colpita quando in This Is It dice a Bearden di fare la canzone come è sul disco, come i suoi fan sono abituati a sentirla... Anche la scaletta di quello che sarebbe dovuto essere il suo grande rientro sulle scene mondiali non cambiva gran che rispetto all'History Tour... insomma, non è che alla lunga ha fatto la musica che gli altri volevano sentire e non quella che gli sarebbe piaciuto fare?

Scusate se ho evidenziato questa parte, ma mi ha molto colpito questa cosa e mi piacerebbe conoscere il parere di chi ci capisce più di me. Non credo sia O.T. perché qui si parla della sua musica, no?
Nuova Discussione
Rispondi
Cerca nel forum
Tag discussione
Discussioni Simili   [vedi tutte]
::: Agenzia delle Entrate VS Estate di Michael Jackson (aggiornamenti udienza per udienza). Per seguire la causa, CLICCA QUI :::

Home Forum | Bacheca | Album | Utenti | Cerca | Login | Registrati | Amministra
Crea forum gratis, gestisci la tua comunità! Iscriviti a FreeForumZone
FreeForumZone [v.4.4.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 05.13. Versione: Stampabile | Mobile
Copyright © 2000-2017 FFZ srl - www.freeforumzone.com