Dal 2001, la più grande Community jacksoniana d'Italia
e Fan Club italiano di Michael Jackson
www.michaeljackson.it


- Visita il website del FanSquare e seguici sui canali ufficiali -




- Ultime Discussioni sul Forum -

(Per l'elenco esteso delle ultime discussioni, clicca QUI)





New Thread
Reply
 
Previous page | 1 | Next page
Print | Email Notification    
Author
Facebook  

Oggi al Quirinale - Napolitano riceve Beppe Grillo, Casaleggio e i portavoce del M5S - conferenza stampa

Last Update: 7/17/2013 7:45 AM
Email User Profile
Post: 6,028
Registered in: 3/20/2010
Location: MONTEVARCHI
Age: 52
Gender: Female
HIStorical Member
Bad Fan
OFFLINE
7/10/2013 8:10 PM
 
Quote

10/07/2013

A futura memoria, nella giornata in cui il Parlamento si ferma perché la Cassazione ha fissato l'udienza del processo Mediaset prima che vada in prescrizione... Non cambierà nulla, come al solito in Italia, ma certe cose più si dicono meglio è



Testo letto nell'incontro:

"Al Presidente della Repubblica Italiana,

ho chiesto questo incontro, di cui la ringrazio per la sollecitudine, per esprimerle direttamente le mie preoccupazioni sulla situazione economica, sociale e politica del Paese convinto che misure urgenti e straordinarie, pari a quelle di un’economia di guerra, non possano più aspettare oltre, neppure un giorno.
L’Italia si avvia verso la catastrofe. Chi è oggi al governo del Paese è responsabile dello sfacelo, sono gli stessi che ne hanno distrutto l’economia. Questa classe politica non è in grado di risolvere alcun problema. E’ essa stessa il problema. Il Governo delle Larghe Intese, voluto fortemente da lei, tutela soltanto lo status quo e gli interessi di Berlusconi, che in qualunque altra democrazia occidentale non sarebbe ammesso ad alcuna carica pubblica, e tanto meno in Parlamento. La Nazione è una pentola a pressione che sta per saltare, mentre, ormai da mesi, il Governo Letta si balocca con il rinvio dell’IMU e la cancellazione di un punto dell’IVA senza trovare una soluzione. I numeri dello sfacelo sono sotto gli occhi di chiunque voglia vederli, e sono drammatici. Il tasso di disoccupazione più alto dal 1977, il crollo continuo della produzione industriale, che si attesterà a meno tre per cento nel 2013, la continua crescita del debito pubblico che è arrivato a 2.040 miliardi di euro, il fallimento delle imprese che chiudono con il ritmo di una al minuto, una delle tassazioni più alte d’Europa, sia sulle imprese che sulle persone fisiche, gli stipendi tra i più bassi della UE, il crollo dei consumi, persino degli alimentari, l’indebitamento delle famiglie. E’ una Caporetto e sul Piave non c’è nessuno, sono tutti nei Palazzi a rimandare le decisioni e a fare annunci. Il Parlamento è espropriato dalle sue funzioni, la legge elettorale detta Porcellum è incostituzionale e i parlamentari sono stati nominati a tavolino da pochi segretari di partito. Il Governo fa i decreti legge senza che sia dato il tempo minimo per esaminarli e il Parlamento approva a comando. Non siamo più da tempo una repubblica parlamentare, forse neppure una democrazia.
Il debito pubblico ci sta divorando, paghiamo di interessi circa 100 miliardi di euro all’anno, che crescono ogni giorno. Solo quest’anno per non fallire dovremo vendere 400 miliardi di euro di titoli. Le entrate dello Stato sono di circa 800 miliardi all’anno, un euro su otto serve a pagare gli interessi sul debito. Né Berlusconi, né Monti, né Letta hanno bloccato la spirale del debito pubblico, che cresce al ritmo di 110 miliardi all’anno. Gli interessi sul debito e la diminuzione delle entrate fiscali, dovute al fallimento di massa delle imprese, alla disoccupazione e al crollo dei consumi, rappresentano la certezza del prossimo default.
Non c’è scelta. Il debito pubblico va ristrutturato. Gli interessi annui divorano la spesa sociale, gli investimenti, la ricerca. E’ come nella Storia Infinita, dove il Nulla divorava la Realtà: l’interesse sul debito sta divorando lo Stato Sociale. Si può rimanere nell’euro, ma solo rinegoziando le condizioni. O attraverso l’emissione di eurobond che ritengo indispensabile o, in alternativa, con la ristrutturazione del nostro debito, una misura che colpirebbe soprattutto Germania e Francia che detengono la maggior parte del 35% dei nostri titoli pubblici collocati all’estero. Non possiamo fallire in nome dell’euro. Questo non può chiederlo, né imporcelo nessuno. A fine 2011 i titoli di Stato italiani presenti in banche o istituzioni estere erano il 50%, le nostre banche grazie al prestito della BCE dello scorso anno, prestito garantito dagli Stati e quindi anche da noi, si sono ricomprati circa 300 miliardi dall’estero, tra titoli in scadenza e rimessi sul mercato, questo invece di dare credito alle imprese. E siamo scesi al 35%. E’il miglior modo per fallire. Quando ci saremo ricomprati tutto il debito estero e non avremo più un tessuto industriale collasseremo e la UE rimarrà a guardare, come è successo in Grecia. Ora disponiamo di un potere contrattuale, ora dobbiamo usarlo.
L’Italia ha l’assoluta necessità di aiutare le imprese con misure come il taglio dell’Irap, una tassazione al livello della media europea, con servizi efficienti e meno costosi, con la protezione del Made in Italy assegnato solo a chi produce in Italia e con l’eventuale applicazione di dazi su alcuni prodotti. Allo stesso tempo è urgente l’introduzione del reddito di cittadinanza, nessuno deve rimanere indietro. Ci preoccupiamo dei problemi del mondo quando non riusciamo ad assistere gli anziani e non diamo possibilità di lavoro ai nostri ragazzi che devono emigrare a centinaia di migliaia.
Reddito di cittadinanza e rilancio delle PMI sono possibili da subito con il taglio ai mille privilegi e alle spese inutili. Ne elenco solo alcuni.
Eliminare le province, portare il tetto massimo delle pensioni a 5.000 euro, tagliare finanziamenti pubblici ai partiti e ai giornali, riportare la gestione delle concessioni pubbliche nelle mani dello Stato, a iniziare dalle autostrade, perché sia l'Erario a maturare profitti e non aziende private come Benetton o, dove questo non sia possibile, ridiscutere le condizioni, eliminare la burocrazia politica dalle partecipate dove prosperano migliaia di dirigenti, nazionalizzare il Monte dei Paschi di Siena, eliminare ogni grande opera inutile come la Tav in Val di Susa e l'Expo di Milano, ridurre drasticamente stipendi e benefit dei parlamentari e di ogni carica pubblica, cancellare la missione in Afghanistan, fermare l'acquisto degli F35. Potrei continuare a lungo. Queste misure non possono essere prese dall’attuale classe politica perché taglierebbe il ramo su cui si regge.
Questo Parlamento non è stato eletto dagli italiani, ma dai partiti e dalle lobby. Non può affrontare una situazione di emergenza nazionale, di economia di guerra, perché deve rispondere ai suoi padrini, non ai cittadini.
Le chiedo perciò di fare abrogare l’attuale legge elettorale in quanto incostituzionale, di sciogliere il Parlamento e di ritornare alle urne. L’autunno è alle porte insieme al probabile collasso economico. I problemi si trasformeranno da politici a sociali, probabilmente incontrollabili. Non c’è più tempo. Lei ha volutamente tenuto sulle sue spalle grandi responsabilità quando avrebbe potuto e forse dovuto declinarle. Lei è ormai diventato lo scudo, il parafulmine di partiti che non hanno saputo né governare, né riformarsi e da ritenersi, nel migliore dei casi, degli incapaci. Non è questo il suo compito, ma quello di rappresentare gli interessi del popolo italiano." Beppe Grillo


Conferenza stampa:

1° parte



youtu.be/sWXu6jB3RKc

2° parte (scambio di domande e risposte con i giornalisti)



youtu.be/IRkdq0OjwGc

Email User Profile
Post: 7,965
Registered in: 12/30/2009
Location: BOLOGNA
Age: 48
Gender: Female
Utente Certificato
Thriller Fan
OFFLINE
7/11/2013 12:49 PM
 
Quote

[SM=x47964] [SM=x47964] Piango solo a vedere tutta sta roba che vorrei leggere e ascoltare , ma non so quando!!
So che dopo piangerei ancor di più, ma tant'è [SM=g27815], son masochista !!
Intanto grazie per la postata!!
7/11/2013 4:30 PM
 
Quote

Re:
(Miss Piggy), 11/07/2013 12:49:

[SM=x47964] [SM=x47964] Piango solo a vedere tutta sta roba che vorrei leggere e ascoltare , ma non so quando!!
So che dopo piangerei ancor di più, ma tant'è [SM=g27815], son masochista !!
Intanto grazie per la postata!!



ti leggi quintali di gossip su Mj a ritmo settimanale e posti tributi di uno o due che fanno una mossettina che se vista a testa in giù cantando torna a surriento ed indossando calzini viola ricorderebbe il beneamato de cuius, ma per una paginetta che gronda sangue non hai tempo?
Email User Profile
Post: 7,966
Registered in: 12/30/2009
Location: BOLOGNA
Age: 48
Gender: Female
Utente Certificato
Thriller Fan
OFFLINE
7/11/2013 4:54 PM
 
Quote

Re: Re:
°Mark Lanegan°, 11/07/2013 16:30:



ti leggi quintali di gossip su Mj a ritmo settimanale e posti tributi di uno o due che fanno una mossettina che se vista a testa in giù cantando torna a surriento ed indossando calzini viola ricorderebbe il beneamato de cuius, ma per una paginetta che gronda sangue non hai tempo?




[SM=x47954] Eeeeesatto!!
Soffro già abbastanza e preferisco distrarmi con le cavolate [SM=g27828] ....


Edit: mi son puppata tutto il 2° video: vinco qualcosa [SM=g27828] ??

L'effetto straniante quando intervengono i giornalisti con le loro "solite" domande è.......angosciante, direi. Sembrano proprio non voler capire o ammettere l'esistenza di un altro modo di fare politica.
Di troppe dinamiche e di troppe realtà non ho sufficiente conoscenza per sapere fino dove il movimento abbia ragione, ma in questo cavolo di paese solo l'esasperazione può portare un pò di cambiamento, e se ha ragione Grillo e tra poco ci ritroviamo senza soldi per gli stipendi pubblici e le pensioni, la spinta verrà da sè. O forse no e lo prendiamo nel sedere come i greci....

Continuo comunque a non apprezzare i toni e certi metodi: se anche Napolitano facesse questo terrorizzante discorso a reti unificate, cosa si otterrebbe se non il panico?? Una nuova consapevolezza? Non credo proprio....quella arriverà solo con le tranvate che, forse (perchè io continuo a pensare si possano evitare [SM=g27827] ) ci riserverà l'economia (brutta parola, tra l'altro, l'ho sempre detestata).
[Edited by (Miss Piggy) 7/12/2013 3:05 PM]
Email User Profile
Post: 6,044
Registered in: 3/20/2010
Location: MONTEVARCHI
Age: 52
Gender: Female
HIStorical Member
Bad Fan
OFFLINE
7/12/2013 8:16 AM
 
Quote

Non è ovviamente il caso di Alessia [SM=g27822] , ma ho come la vaga [SM=g27829] impressione che la maggioranza degli italiani certe cose preferiscono non sentirsele dire... di sicuro la maggioranza delle persone che circondano me quotidianamente! [SM=g27825]

Email User Profile
Post: 3,321
Registered in: 9/11/2009
Gender: Female
Bad Fan
OFFLINE
7/12/2013 9:25 AM
 
Quote

Re:
4everMJJ, 12/07/2013 08:16:

Non è ovviamente il caso di Alessia [SM=g27822] , ma ho come la vaga [SM=g27829] impressione che la maggioranza degli italiani certe cose preferiscono non sentirsele dire... di sicuro la maggioranza delle persone che circondano me quotidianamente! [SM=g27825]





No no cara, è una certezza, l'italiano non vuole proprio sentire e lo dimostra chiaramente ogni giorno con il suo comportamento e soprattutto nella cabina elettorale! [SM=g27812]

Di tutte le cose che farai la gente ricorderà solo le peggiori e se non le hai mai fatte le creerà dal nulla!
Michael Jackson

I love you more

La morte, per chi muore, è la fine di tutto; per chi resta è l'inizio del ricordo.
Email User Profile
Post: 6,231
Registered in: 10/27/2009
Location: BARI
Age: 34
Gender: Female
Vice Amministratore
Bad Fan
Direzione
OFFLINE
7/12/2013 4:17 PM
 
Quote

Re:
4everMJJ, 12/07/2013 08:16:

Non è ovviamente il caso di Alessia [SM=g27822] , ma ho come la vaga [SM=g27829] impressione che la maggioranza degli italiani certe cose preferiscono non sentirsele dire... di sicuro la maggioranza delle persone che circondano me quotidianamente! [SM=g27825]





C'è molta rassegnazione in giro...
Email User Profile
Post: 6,063
Registered in: 3/20/2010
Location: MONTEVARCHI
Age: 52
Gender: Female
HIStorical Member
Bad Fan
OFFLINE
7/15/2013 7:48 AM
 
Quote

Re: Re:
AntonellaP85, 12/07/2013 16:17:




C'è molta rassegnazione in giro...




C'è anche tanto menefreghismo su certe cose: proprio ieri mi sono sentita dire da una ragazza di 29 anni che non legge più le notizie di attualità per non deprimersi [SM=g27829] E' come ha detto Tea, finché non si ritrova alla canna del gas all'italiano non interessa nemmeno informarsi, figuriamoci agire... E tra parentesi il M5S non è solo Grillo (o Casaleggio) e non è solo Grillo che sbraita in tv: provate a seguire Luigi Di Maio o Alessandro Di Battista o Nicola Morra o altri deputati e senatori che davvero ci stanno mettendo l'anima, non come nel PD i. Civati della situazione, che alla prova dei fatti sembra un Veltroni-"maanche" redivivo. Confesso che il mio disgusto per Facebook ultimamente me lo fa aprire solo per aggiornare la pagina del forum e per seguire quello che mi raccontano i "miei" deputati e senatori della loro giornata in parlamento [SM=g27823]


[Edited by 4everMJJ 7/15/2013 7:48 AM]
Email User Profile
Post: 3,150
Registered in: 7/16/2009
Gender: Female
Dangerous Fan
OFFLINE
7/16/2013 2:02 AM
 
Quote

4everMJJ, 15/07/2013 07:48:


C'è anche tanto menefreghismo su certe cose: proprio ieri mi sono sentita dire da una ragazza di 29 anni che non legge più le notizie di attualità per non deprimersi [SM=g27829] E' come ha detto Tea, finché non si ritrova alla canna del gas all'italiano non interessa nemmeno informarsi, figuriamoci agire... E tra parentesi il M5S non è solo Grillo (o Casaleggio) e non è solo Grillo che sbraita in tv: provate a seguire Luigi Di Maio o Alessandro Di Battista o Nicola Morra o altri deputati e senatori che davvero ci stanno mettendo l'anima, non come nel PD i. Civati della situazione, che alla prova dei fatti sembra un Veltroni-"maanche" redivivo. Confesso che il mio disgusto per Facebook ultimamente me lo fa aprire solo per aggiornare la pagina del forum e per seguire quello che mi raccontano i "miei" deputati e senatori della loro giornata in parlamento [SM=g27823]



Totalmente d’accordo. La rassegnazione non è più un alibi e il Paese avrà una speranza solo se capiremo finalmente che non è più tempo di delegare, ma che è dovere e necessità che tutti partecipino.
E straquoto la parte evidenziata [SM=x3027012] I parlamentari 5stelle stanno dimostrando tutti i giorni capacità, passione, dedizione, generosità e onestà sconosciute ai “politici di professione”. Ciò che davvero fanno in Parlamento non lo si apprende dai giornali o dalle tv, ma soltanto seguendoli direttamente. Comunque Grillo ha fatto un'ottima conferenza stampa, dimostrando che i contenuti ci sono, eccome, al di là degli innegabili errori di comunicazione.
Civati, poi, è veramente incomprensibile. Non capisco la speranza di trasformare qualcosa (il PD) in altro da sé. E’ proprio una questione ontologica. Né capisco come si possa continuare a fare l’esatto contrario di ciò che si ritiene giusto e in cui si crede.
[Edited by Grieved 7/16/2013 2:13 AM]
Email User Profile
Post: 6,075
Registered in: 3/20/2010
Location: MONTEVARCHI
Age: 52
Gender: Female
HIStorical Member
Bad Fan
OFFLINE
7/17/2013 7:45 AM
 
Quote

Giusto per far capire che nei 5 stelle c'è gente che si dà da fare:

Il discorso di Mario Giarrusso in Senato, rivolto al ministro Alfano

"Signor ministro Alfano,
lei è venuto in questa sede a raccontare una grande menzogna. La grande menzogna è che la notte del 29 maggio si stesse cercando un ricercato. Non è vero. Lo dice una delle risoluzioni del Parlamento europeo del 18 aprile 2013, che già poneva l'attenzione sul Kazakistan come uso a perseuitare i familiari degli oppositori politici e mise in guardia il nostro Paese. Il Kazakistan aveva messo al bando il partito "ALGA", con l'accusa di estremismo. Tale bando, per esempio, rende personalmente responabile Aliat Rusbenkova, la moglie del capo del partito di opposizione in galera 7 anni per accuse vaghe e infondate. Il partito ALGA è il partito nato dalle ceneri del partito "Scelta Democratica per il Kazakistan", il partito del marito della signora Shalabayeva. Quindi, signor ministro, Ablyazov era un esule politico. La grande menzogna è che si cercava un ricercato mentre le intenzioni erano chiare. Quando un governo noleggia un aereo da 100.000 euro al giorno e lo porta a Ciampino, non aspetta un ricercato. Lei infatti sa che un ricercato con mandato di cattura internazionale deve essere estradato non espulso! Quell'aereo sarebbe potuto restare là per anni. Quell'aereo non attendeva il marito della Shalabayeva. I paesi europei non estradano nessuno perchè le convenzioni internazionali, la normativa europea, la carta dei diritti europei impediscono di estradare persino i criminali. Non una bambina e sua madre, ma nemmeno i criminali possono essere estradati verso un regime come quello kazako.
Lei, signor ministro, ci viene a raccontare che non sapeva: questo non è credibile. Lei dice che i funzionari di polizia hanno tradito il loro compito, non è così. Questi hanno agito nella consapevolezza di avere delle coperture politiche da parte del capo del suo partito, sodale e socio del dittatore kazako che va a fare le vacanze nelle ville degli amici di Berlusconi. Gli uomini in divisa che difendono la libertà in questo Paese hanno eseguito i suoi ordini senza capire o per compiacere.
Lei deve fare un atto di responsabilità che dia uno straccio di dignità a questo paese. Il suo ministero ha infangato il nome dell'Italia, ha messo a rischio una donna e la sua bambina. Questa donna è ora senza colpe in galera: era ricercata per le accuse farlocche rivolte contro il marito.
Signor ministro mi dica: in quale Paese democratico e civile una madre e una bambina possono essere consegnati a una dittatura con una ferocia che non ha pari? In un documento della questura di Roma la signora Shalabayeva ha dichiarato che la bambina doveva essere a ffidata alla signora Seralieva Venera. Perchè non è così?
Noi dobbiamo credere alle sue parole o ai fatti? I fatti parlano chiaro, signor ministro. Ne tragga le sue conclusioni." Mario Giarrusso, M5S Senato

Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 | Next page
New Thread
Reply

Home Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.0.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 11:13 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2019 FFZ srl - www.freeforumzone.com