00 6/25/2017 10:25 PM
«Il momento più suggestivo della serata, nel ricordo dei presenti, fu l'interpretazione di "Earth Song". Michael Jackson aveva collocato la propria composizione al cuore della scaletta prevista per Londra, deciso a farne il clou del concerto.

Senz'altro lo fu per quell'ultima prova, quando Michael si liberò da ogni freno, cantando al massimo della sua potenza. Alla chiusura del pezzo, tra il suono struggente del canto delle balene e le immagini di devastazione della foresta pluviale, avevano tutti la pelle d'oca.

Non si era mai vista la troupe e i tecnici tanto esaltati. Restarono tutti ammutoliti per qualche minuto. La prova era terminata, ma nessuno osava andarsene, per non rompere l'incantesimo. Quando finì, si attardarono tutti, aggirandosi per la scena.

Infine, quando gli altri artisti cominciarono a lasciare il palco, e Ortega restò solo con la star, Michael gli disse: "Questo è il sogno. Ce l'abbiamo fatta. Ci siamo riusciti. È perfetto"».

- Dal libro "Vita, morte, segreti e leggenda del Re del Pop", di Randall Sullivan




- Redazione di Dearmichael e video di Vincenzo Compierchio per il Michael Jackson FanSquare
[Edited by Compix83 6/25/2017 10:25 PM]