La morte l'ha riabilitato del tutto?

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FaceboolTwitter
Pages: [1], 2
Rarronno
00Saturday, March 13, 2010 4:01 PM
Oggi nel momento del caffè+sconforto ho guardato fuori dalla finestra dell'ufficio.

Ho visto alcuni ragazzi che provavano dei passi di Smooth Criminal, in pieno centro, a Genova, di sabato pomeriggio.
Uno portava un giubbotto di Thriller.

Un anno fa la gente li avrebbe guardati male? C'era il rischio che si prendessero degli insulti?
Oggi credo nessuno abbia detto niente, e che tutto sommato la gente abbia apprezzato la cosa.

Ve lo chiedo senza cinismo, anzi con grande rammarico. This is it avrebbe avuto lo stesso effetto sulla sua fama oppure, come credo io, l'unico modo per "pulire" il nome di MJ era la sua morte?
dalma88
00Saturday, March 13, 2010 8:18 PM
beh! in giro c'è gente che parla ancora male di Michael forse troppa, però sicuramente molte persone hanno aperto gli occhi dopo l'uscita di this is it, in quella pellicola è venuta fuori la sua vera essenza...
Allyss
00Saturday, March 13, 2010 8:30 PM
Non ho la sfera di cristallo....ma purtroppo credo che TII non sarebbe stato sufficiente a riabilitare tanto il suo nome come invece è accaduto con la sua scomparsa...sicuramente sarebbe tornato a far parlare di se, positivamente, per il grandissimo intrattenitore che era, il più grande ed ineguagliabile....lo spettacolo che avrebbe offerto, sarebbe stato davvero qualcosa di unico e mai visto...ma purtroppo temo che le ingiuste accuse, sulla sua persona, avrebbero continuato ad andare a braccetto al suo nome....d'altra parte, mi sembra che in qualche modo questo ci sia ancora oggi...lo zoccolo duro di "accusatori", di chi lo riteneva uno strambo, che ancora credono allo sbiancamento volontario, ecc....c'è ancora, eccome....e non so se cambierà mai idea....(purtroppo)
Nonostante tutto è ancora difficile sentire un servizio su di lui che ne parli con la giustizia che merita, e che non venga passato in tv ad orari improponibili..(che di fatto vengono seguiti solo dai diretti interessati, noi fan...)
L'unica speranza che resta è che questo "cammino verso la verità", partito dal 25 giugno, porti ancora e ancora risultati positivi...e che piano piano sempre più persone vengano a conoscenza della sua vera persona e non del "mostro" che i media hanno tentato per anni di dipingere....
la verità...alla fine...vince sempre....
tagea
00Saturday, March 13, 2010 8:58 PM
Re:
Allyss, 13/03/2010 20.30:

Non ho la sfera di cristallo....ma purtroppo credo che TII non sarebbe stato sufficiente a riabilitare tanto il suo nome come invece è accaduto con la sua scomparsa...sicuramente sarebbe tornato a far parlare di se, positivamente, per il grandissimo intrattenitore che era, il più grande ed ineguagliabile....lo spettacolo che avrebbe offerto, sarebbe stato davvero qualcosa di unico e mai visto...ma purtroppo temo che le ingiuste accuse, sulla sua persona, avrebbero continuato ad andare a braccetto al suo nome....d'altra parte, mi sembra che in qualche modo questo ci sia ancora oggi...lo zoccolo duro di "accusatori", di chi lo riteneva uno strambo, che ancora credono allo sbiancamento volontario, ecc....c'è ancora, eccome....e non so se cambierà mai idea....(purtroppo)
Nonostante tutto è ancora difficile sentire un servizio su di lui che ne parli con la giustizia che merita, e che non venga passato in tv ad orari improponibili..(che di fatto vengono seguiti solo dai diretti interessati, noi fan...)
L'unica speranza che resta è che questo "cammino verso la verità", partito dal 25 giugno, porti ancora e ancora risultati positivi...e che piano piano sempre più persone vengano a conoscenza della sua vera persona e non del "mostro" che i media hanno tentato per anni di dipingere....
la verità...alla fine...vince sempre....



Quoto ed aggiungo che è vero che molta gente pensa e parla ancora male di lui, ma c'è un atteggiamento in generale più aperto e disponibile nei suoi confronti, almeno per quello che ho potuto constatare personalmente.

Millie Jean83
00Saturday, March 13, 2010 9:04 PM
questa domanda meriterebbe una risposta ragionata ed articolata, ma per ora ti dico solo la prima risposta che mi è venuta in mente:NO.
La morte non lo ha riabilitato. Ha riabilitato IN PARTE la sua figura davanti agli occhi del mondo, ma non ha riabilitato LUI.
Se la persona beneficiaria non è più viva, la riabilitazione ha un valore infinitamente inferiore. non sarò mai completameente capace di accettare che tutto questo non sia accaduto in vita, anche se so che non capita praticamente mai. succede così coi grandi miti, purtroppo.


invernizzilaura
00Saturday, March 13, 2010 9:14 PM
Re: Re:
tagea, 13/03/2010 20.58:



Quoto ed aggiungo che è vero che molta gente pensa e parla ancora male di lui, ma c'è un atteggiamento in generale più aperto e disponibile nei suoi confronti, almeno per quello che ho potuto constatare personalmente.




Io credo ke molta gente ora veda la sua immagine (come artista e nn come persona) come un concetto perfetto e irraggiugnibile... molti lo vedono come "la perfezione del palcoscenico" e nn ne parlano perkè questa perfezione li spaventa.... lo vedono come un "figura" intoccabile...
mentre se dobbiamo parlare del lato umano, molti credono ancora allo sbiancamento e a tutto quelle falsità ke gli hanno buttato addosso.


SunnyOne
00Saturday, March 13, 2010 10:14 PM
quel caffè doveva essere una ciofeca. il pensiero effettivamentee è sconfortante. fatto sta che annaspare in questo lutto colloso manda ormai di traverso qualsiasi cosa riguardi MJ.
se MJ non sta in tivvù e pure se ci sta, se qualcuno simpatizza o di contro lo ignora. se passa di moda e pure se ci torna, alla moda. e poi tutto l'isterico teatrino neo folgorati/anziani scettici.
al supermercato sono costantemente tentata di infilarmi due zucchine nei condotti uditivi perché so che dovrò sorbirmi tutta la raccoltona di hits jacksoniane in sottofondo e non ho ancora deciso se mi faccia piacere o piuttosto mi irriti.
ma poi chi è la gente? ecchissenefrega della gente? MJ deve essere per forza "riabilitato" o piuttosto "riabilitare" l'umanità facendo magicamente germogliare il cuore secco dell'ultimo insulso? il fesso deve improvvisamente rinsavire e smettere di pensare le fesserie? e che fesso sarebbe?
il genere umano tutto deve genuflettersi di fronte al genio e firmare un atto di pentimento? e quando avrà firmato come si farà ad essere davvero sicuri che trattasi di apprezzamento sincero? verrà organizzato un concorso a premi per il più pentito, il più commosso ed il più rinsavito?
MJ è stato apprezzato abbastanza in vita? verrà abbastanza apprezzato
con la morte o solo con la morte? se Schumann definì strana ed orribile la musica di chopin, possiamo sopportare anche questo dubbio.
lallamj
00Saturday, March 13, 2010 10:16 PM
secondo me la morte ha riabilitato michael, non del tutto... ma di molto...
Victoryfan
00Saturday, March 13, 2010 10:22 PM
Re:
SunnyOne, 13/03/2010 22.14:

quel caffè doveva essere una ciofeca. il pensiero effettivamentee è sconfortante. fatto sta che annaspare in questo lutto colloso manda ormai di traverso qualsiasi cosa riguardi MJ.
se MJ non sta in tivvù e pure se ci sta, se qualcuno simpatizza o di contro lo ignora. se passa di moda e pure se ci torna, alla moda. e poi tutto l'isterico teatrino neo folgorati/anziani scettici.
al supermercato sono costantemente tentata di infilarmi due zucchine nei condotti uditivi perché so che dovrò sorbirmi tutta la raccoltona di hits jacksoniane in sottofondo e non ho ancora deciso se mi faccia piacere o piuttosto mi irriti.
ma poi chi è la gente? ecchissenefrega della gente? MJ deve essere per forza "riabilitato" o piuttosto "riabilitare" l'umanità facendo magicamente germogliare il cuore secco dell'ultimo insulso? il fesso deve improvvisamente rinsavire e smettere di pensare le fesserie? e che fesso sarebbe?
il genere umano tutto deve genuflettersi di fronte al genio e firmare un atto di pentimento? e quando avrà firmato come si farà ad essere davvero sicuri che trattasi di apprezzamento sincero? verrà organizzato un concorso a premi per il più pentito, il più commosso ed il più rinsavito?
MJ è stato apprezzato abbastanza in vita? verrà abbastanza apprezzato
con la morte o solo con la morte? se Schumann definì strana ed orribile la musica di chopin, possiamo sopportare anche questo dubbio.




Oh..Sunny..una proposizione affermativa ogni tanto....non sarebbe male...Ad ogni modo...io tutta questa riabilitazione non la vedo...e comunque basterebbe far parlare i fatti..e poi almeno tu ascolti MJ al supermarket, a me è capitato di peggio...da un ottico, una tizia ha scambiato una maschera di carnevale, leggermente pallida diciamo, con MJ! [SM=g27825]
SunnyOne
00Saturday, March 13, 2010 10:46 PM
Re: Re:
Victoryfan, 13/03/2010 22.22:




Oh..Sunny..una proposizione affermativa ogni tanto....non sarebbe male...Ad ogni modo...io tutta questa riabilitazione non la vedo...e comunque basterebbe far parlare i fatti..e poi almeno tu ascolti MJ al supermarket, a me è capitato di peggio...da un ottico, una tizia ha scambiato una maschera di carnevale, leggermente pallida diciamo, con MJ! [SM=g27825]


non ho capito se ti riferisci al mio costante malumore o alla mia chiara preferenza per la forma dubitativa. in ogni caso lo prenderò per un complimento.
manco io la vedo, anche perché non frequento la gente.
in realtà parlavo dell'ansia di riabilitazione che dilaga nel forum più che nel mondo, il quale continua tranquillamente a seguire le sue logiche, più o meno logiche. ma la tizia dell'ottica li aveva gli occhiali sul naso?
Victoryfan
00Saturday, March 13, 2010 10:54 PM
Re: Re: Re:
SunnyOne, 13/03/2010 22.46:


non ho capito se ti riferisci al mio costante malumore o alla mia chiara preferenza per la forma dubitativa. in ogni caso lo prenderò per un complimento.
manco io la vedo, anche perché non frequento la gente.
in realtà parlavo dell'ansia di riabilitazione che dilaga nel forum più che nel mondo, il quale continua tranquillamente a seguire le sue logiche, più o meno logiche. ma la tizia dell'ottica li aveva gli occhiali sul naso?




Premetto che anch'io frequento poco le persone e anche il mio umore è spesso nero...ad ogni modo la tizia li aveva gli occhiali...ed io con la mia solita flemma inglese.....avrei voluto farle saggiare il mio disappunto..diciamo così...In quanto all'ansia di riabilitazione del forum...io la definirei più rabbia per tutto ciò che è accaduto...

P.S. Il mio era un complimento naturalmente!
Chiarus
00Saturday, March 13, 2010 11:16 PM
molte cose cambiano con la morte delle persone, come se la morte sia la pena che permette di scontare il "peccato", più che riabilitazione parlerei proprio di espiazione, perchè ad oggi non ho sentito forte e chiaro la sconfessione di tutte le accuse che gli sono state mosse nè la declamazione della sua innocenza, lui, vittima di tante accuse.
I "fan" del michael "mostro" sono ancora tanti e "infaticabili" direi.
Più che altro l'epilogo dela sua storia è stato talmente tragico e eclatante che molti si sono volti ad approfondire di persona per capire chi era veramente,con meno pregiudizi, scoprendo tutta la verità nascosta e le menzogne dichiarate. Ma questo perchè sono andati alla ricerca della verità con occhio più obiettivo o mite, diciamo a causa della morte.
Una riabilitazione vera e propria non direi proprio. purtroppo , e sto ancora aspettando...d'altra parte non avverrà mai, perchè i media che sono i grossi responsabili non dichiareranno mai apertamente di aver forzato le notizie o mentito, è molto più facile per loro dire che è morto un grande artista, e non ci si pensa più...
"Dangerous boy"
00Sunday, March 14, 2010 12:50 AM
L’improvvisa morte di Michael Jackson ha sorpreso un po’ tutti, e la notizia della sua scomparsa ha fatto immediatamente il giro del mondo a tutte le latitudini. Milioni di fans in ogni parte del mondo, lo piangono ancora oggi e i server in rete ripropongono i suoi brani più famosi. Come sempre avviene in questi casi di fronte a personaggi dal grande impatto mediatico, ora tutto il Mondo sembra amarlo e acclamarlo, cosa che fino a qualche anno fa era davvero molto difficile (se non per quelli che già lo conoscevano) come fortunatamente io.
Questa tragica perdita è stata davvero una brutta notizia, ma è stato anche l’unico modo a far ritornare Michael Jackson in piazza (se pur virtualmente). Ovunque io vada, sento sempre il suo nome e vedo ragazzini che imitano i suoi passi, i suoi urlati, il suo moonwalk, insomma è una bella sensazione perché a noi non può far altro che piacere, però da un lato è brutto sapere che magari, quando Michael davvero aveva bisogno di tutto l’appoggio possibile, il Mondo se ne fregava completamente.
Ora in giro non vedo altro che sue magliette, suoi portafogli, sue memorabilie riprodotte, suoi cappelli, quadri che lo raffigurano, orologi con la sua immagine, tutte cose che rendono felici i nuovi fan certo, ma perché farlo solo adesso? Perché ricordarsi solo ora?
E’ vero quando dicevano che la morte è una sorta di seconda vita, Michael è appunto rivissuto tramite quest’avvenimento, e certo la cosa non può farmi piacere, perché avrei preferito anche un non ritorno ma almeno avrei avuto il modo di viverlo ancora qui fra noi.
Ricordo come se fosse ieri il brutto periodo del processo, dove Michael sì, che aveva bisogno di tutto il supporto possibile, e invece nessuno rispose alla chiamata. Tutt’oggi mi sento un ragazzo fortunato, per esserci stato anche in quei tempi a sostenerlo.
Era il 2004-2005, e in giro altro non vedevo che accuse e giudizi nei suoi confronti. Ricordo che cercavo disperatamente un suo oggetto da poter comprare, perché volevo “arredare” un po’ la mia camera.
Ovunque chiedevo e vedevo, non trovavo mai nulla su di lui, e mi veniva sempre detto che orami era un uomo fallito e nessuno se lo filava più, infatti mi arrabbiavo molto e cercavo sempre di far cambiare idea, divulgando tutte le opere buone che ha compiuto nella sua vita.
Ora invece? Ora il Mondo con tanta ipocrisia e contraddizione, sembra acclamarlo come non mai!
Speravo tanto di ritornare in piena jacksonmania come mi è capitato di vivere in passato, ma non in questo modo.
rossijack
00Sunday, March 14, 2010 8:55 AM
Re:
SunnyOne, 13/03/2010 22.14:

quel caffè doveva essere una ciofeca. il pensiero effettivamentee è sconfortante. fatto sta che annaspare in questo lutto colloso manda ormai di traverso qualsiasi cosa riguardi MJ.
se MJ non sta in tivvù e pure se ci sta, se qualcuno simpatizza o di contro lo ignora. se passa di moda e pure se ci torna, alla moda. e poi tutto l'isterico teatrino neo folgorati/anziani scettici.
al supermercato sono costantemente tentata di infilarmi due zucchine nei condotti uditivi perché so che dovrò sorbirmi tutta la raccoltona di hits jacksoniane in sottofondo e non ho ancora deciso se mi faccia piacere o piuttosto mi irriti.
ma poi chi è la gente? ecchissenefrega della gente? MJ deve essere per forza "riabilitato" o piuttosto "riabilitare" l'umanità facendo magicamente germogliare il cuore secco dell'ultimo insulso? il fesso deve improvvisamente rinsavire e smettere di pensare le fesserie? e che fesso sarebbe?
il genere umano tutto deve genuflettersi di fronte al genio e firmare un atto di pentimento? e quando avrà firmato come si farà ad essere davvero sicuri che trattasi di apprezzamento sincero? verrà organizzato un concorso a premi per il più pentito, il più commosso ed il più rinsavito?
MJ è stato apprezzato abbastanza in vita? verrà abbastanza apprezzato
con la morte o solo con la morte? se Schumann definì strana ed orribile la musica di chopin, possiamo sopportare anche questo dubbio.




Concordo con quanto hai scritto,adesso c'e'l'effetto pena/buonismo provocato dall'emozione per la sua morte,non c'e' sincerita' profonda anche in parole che riabilitano la sua figura,sarebbe un processo troppo superficiale e non servirebbe.Le critiche,le notizie false,le cattiverie ormai sedimentate hanno bisogno di tempo,la verita' non puo' sostituire all'improvvviso anni di menzogne.Non e' il film il promotore di questo,a mio avviso,ma l'opera costante di informazione e di battaglia contro l'ignoranza mediatica e popolare che hanno generato l'effetto nel suo complesso.
Wendy.73
00Sunday, March 14, 2010 9:10 AM
Sono d'accordo con alcuni dei vostri pensieri e capisco anche il discorso che ha fatto Sunny, in effetti basta pensare e vedere i numerosi iscritti dopo la sua morte nei vari forum(alcuni perchè lo hanno scoperto solo allora e altri perchè sentivano il bisogno di voler condividere con altre persone lo stesso dolore) però ad esempio io quando parlo con qualcuno di Michael e racconto il bene che ha fatto, le sue opere etc... la risposta a volte è stata questa: SI SI, OK, avrai pure ragione ma non è stato mica l'unico sulla faccia della terra ad aver fatto del bene e della beneficienza, può esserci stato qualcun'altro che ha fatto anche di più e non ha voluto renderlo pubblico" quando mi dicono così, cosa vuoi aggiungere? Io solitamente rispondo che è vero, che non è stato l'unico, però guarda caso di LUI vengono dette solo le cose più scandalose.
parmy76
00Sunday, March 14, 2010 4:16 PM
Sono d'accordo con il post di Chiarus.
Diciamo che TII, per quanto si profilasse come uno spettacolo imbattibile, non avrebbe avuto secondo me un effetto così dirompente.
La morte ha battuto 10-0 ogni possibile notizia o evento riguardante MJ e con la morte si sono scatenate nelle persone tante reazioni.

Chi adesso ne ha un'immagine pulita è chi VUOLE guardare e capire in profondità il suo personaggio e non fermarsi all'apparenza. Lo si poteva fare anche prima però; e sarebbe stato possibile apprezzare e godersi l'arte e la persona di MJ nel suo sviluppo.
Certo, non posso dimenticare quanto Michael ha sofferto di questo screditamento (anche se le relazioni tra media e star sono sempre un pò legate dallo stesso filo).

A me fa piacere se adesso si parla bene di MJ e se le persone scoprono la sua meraviglia però non mi aspetto una riabilitazione da parte dei media, mi sembra un pò utopico; loro scrivono e dicono ciò che CONVIENE e purtroppo (e a volte per fortuna) il potere ce l'hanno.

Io non sono tanto ossessionata dalla riabilitazione perchè adesso non ha NESSUNA importanza per il Michael persona. Serve a chi resta, ai fans, ai familiari magari, a chi soffre per le cose negative e false dette su di lui, e questo lo capisco.
Per me vale il fatto che se ho voglia di parlare e pensare bene di qualcuno pure se sono l'unica sulla famosa faccia della terra, lo faccio indipendentemente dagli altri.



.roby21..
00Sunday, March 14, 2010 5:15 PM
Si. Niente vene poetiche e niente romanzi. Si', del tutto.


.....e la cosa mi fa pena.
MJxsempre84
00Sunday, March 14, 2010 8:57 PM
Purtroppo credo che la sua morte improvvisa lo abbia riabilitato, ma vedo che comunque c'è ancora molta diffidenza sulla sua persona e questo mi dispiace è un dolore sentire che ancora alcune persone abbiano dubbi sulla persona che era.

Credo inoltre che THIS IS IT avrebbe fatto ricredere tutti anche sul piano professionale ma non a tal punto come negli anni precedenti.
Millie Jean83
00Sunday, March 14, 2010 9:16 PM
scusate ma per riabilitazione io intendo ben altro. mica mi bastano i vari tributi, le 4 parole dette da tutti su quanto fosse un grande artista, ecc.
è la persona di Michael che è stata infangata per sempre, e ciò non si aggiusterà mai, credo. che molti, affetti da buonismo/pena/senso di colpa, ora lo vedano come una specie di angelo incompreso per me non è riabilitazione. mi mette solo tristezza.
Giulia88@
00Sunday, March 14, 2010 9:45 PM
Io penso che la sua morte sia servita a farlo conoscere a molte persone che prima non lo consideravano o addirittura lo odiavano a causa delle notizie diffuse dai tabloids.Se avesse portato a termine le date di this is it sono sicura che avrebbe di nuovo subito gli attacchi malefici della stampa che avrebbe sicuramente sminuito il grande progetto di Michael influenzando come sempre negativamente l'opinione pubblica.La sua morte invece se non altro è servita a far si che il suo grande progetto,che egli vedeva come un ultimo dono ai suoi vecchi fans,fosse conosciuto anche da gente che prima del 25 giugno non lo amava,è questa secondo me è una grande conquista per Michael e i suoi figli.Per quanto riguarda invece la riabilitazione della sua immagine in seguito alla sua morte,piano piano sta avvenendo qnche questo grazie anche all'impegno di tutti i fans (ante e post this is it) che indignati dalle continue denigrazioni e false notizie diffuse dai giornalisti si stanno impegnando a far si che Michael venga ricordato quale il grande artista e grande uomo che era.In definitiva si,la morte lo ha riabilitato

Millie Jean83Quello che dici è vero,non bastano le parole e i tributi,pero siccome Michael è da considerarsi un grande artista e i fatti dimostrano tra l'altro che è stato anche un uomo generoso e per nulla deviato o anormale vedrai che se non ora ma in futuro la critica lo riabilitera....è un processo graduale che gia è in atto e quando finalmente passera anche la moda grazie alla quale la Sony sta facendo ancora un bel po di soldoni, e quando passera questa mania di mitizzarlo piu del dovuto,finalmente ci sara anche una valutazione seria,oggettiva della sua carriera artistica,come in fondo è successo per molti altri grandi artisti prima di lui.Di questo ne sono certa.....AI POSTERI L'ARDUA SENTENZA [SM=g27822]
"Dangerous boy"
00Sunday, March 14, 2010 11:49 PM
Re:
Giulia88@, 14/03/2010 21.45:

Io penso che la sua morte sia servita a farlo conoscere a molte persone che prima non lo consideravano o addirittura lo odiavano a causa delle notizie diffuse dai tabloids.




e questo a te sembra giusto?
Per me, no!
ladythriller
00Monday, March 15, 2010 12:10 AM
No Evan, non è giusto, perchè se fosse vissuto per altri 10 anni avrebbe sofferto ancora e nessuno avrebbe avuto considerazione per lui, neanche se avesse portato a termine i concerti e se questi concerti lo avessero mostrato in tutto il suo splendore.
Purtroppo chi ci ha rimesso è lui, e a volte credo che tutti gli onori che gli stanno tributando dopo la morte non sono NULLA rispetto alle piccole gratificazioni che avrebbe meritato in vita.
L'unica vera vittima è lui, non noi che continuiamo con le nostre vite, non le tante persone che ci stanno guadagnando, e oltre a lui chi ci ha rimesso sono i figli e mamma Katherine. Basta.

Rarronno mi ha battuta sul tempo perchè stavo per aprire un topic dal titolo "Se avesse fatto i concerti, cosa sarebbe successo?" ma non l'ho fatto perchè in cuor mio sapevo già la risposta: anche se avesse fatto i suoi migliori concerti in assoluto la stampa avrebbe trovato qualcosa da ridire e spentisi i riflettori tutto sarebbe tornato come prima, lui a far parlare di sè per l'abbigliamento e altre cretinate, chi gli stava accanto a sfruttarlo eccetera...
AntonellaP85
00Monday, March 15, 2010 12:21 AM
Re:
Millie Jean83, 14/03/2010 21.16:

scusate ma per riabilitazione io intendo ben altro. mica mi bastano i vari tributi, le 4 parole dette da tutti su quanto fosse un grande artista, ecc.
è la persona di Michael che è stata infangata per sempre, e ciò non si aggiusterà mai, credo. che molti, affetti da buonismo/pena/senso di colpa, ora lo vedano come una specie di angelo incompreso per me non è riabilitazione. mi mette solo tristezza.




Per questo infatti ci stiamo dando da fare e forse c'è una speranza adesso.......
MarkLanegan
00Monday, March 15, 2010 12:45 AM
C'è una massima nel mondo (del diritto ma non solo) che dice che nulla c'è di più falso al mondo di quanto si va leggendo sull'iscrizione funebre di un estinto. L'iscrizione funebre di mj è quanto si va leggendo o sentendo in giro al giorno d'oggi. La popolarità della vita l'ha seguito nella morte. E come dice Woody Allen "è questione di tempo. Se fai una battuta sull'omicidio di un uomo, ti massacrano. Se aspetti 30-40 anni allora puoi fare un intero spettacolo comico sull'Olocausto e la gente riderà". Il senso del reale è dato dal tempo. Ora, "prima" per mj era dura vedrgli attribuito un disco fra i primi cento nella storia del pop, ora i critici che scrivono sui giornali a grande tiratura mi paiono costretti a metterne uno tra i primi venti (vedi i critici della giunti). Attenzione al riflusso.
Giulia88@
00Monday, March 15, 2010 9:16 AM
Re: Re:
"Dangerous boy", 14/03/2010 23.49:




e questo a te sembra giusto?
Per me, no!




Lo so sarebbe stato meglio che tutto cio fosse accaduto prima,ma non è nemmeno colpa della gente...io sono cresciuta ad esempio con amici e parenti che mi raccontavano su di lui le cose piu obbrobiose,da piccola a me Michael faceva paura è normale che poi da grande non ho mai mostrato interesse per la sua musica ma adesso non è piu cosi,mi sono pentita e mi sono anche sentita in colpa e se quello che ho provato io lo hanno provato altri che si sono lasciati influenzare dai giornalisti io non ci vedo niente di negativo,anzi...
Sciascia82
00Monday, March 15, 2010 9:01 PM
Questo topic mi ha fatto ritornare alla mente il film "il regista di matrimoni" di Bellocchio,dove si dice che in Italia "i morti comandano",mi sa che in tutto il mondo è così,è una macabra logica.Quello che non sopporto della gente è che quando sei forte,efficiente,brillante,sei ricercatissimo,ma quando inizi ad avere momenti di debolezza,sveli le tue vulnerabilità,allora non vali più,la gente che ti era accanto si dilegua,ti getta via come un vestito vecchio con cui non fai più bella figura.Già la carriera di MJ ha rischiato di avviarsi sulla via del tramonto quando è entrato nell'età dell'adolescenza,maturazione fisica e cambiamento della voce.Lui stesso,disse che c'era molta delusione generale nel non vedere più quel grazioso ragazzino con quella bellissima voce,ma lui,brillante ,ha saputo comunque imporsi con una nuova veste,da solista.Il fenomeno MJ "era "Thriller,ma poi Bad non ha venduto come Thriller e già gli avvoltoi iniziavano ad annusare la preda ai primi segni di abbattimento e nel tempo l'hanno consumata,lasciando l'ombra di un fenomeno musicale lontano,ormai solo per i più un incomprensibile e bizzarro personaggio,fallito,che non produceva più.
Comunque la risposta alla domanda di questo topic mi viene da darla con uno spezzone del regista di matrimoni appunto,ponete attenzione al minuto 4.45,ma comunque interessante è tutto il filmato ,vedetelo,mi raccomando [SM=g27811]

http://www.youtube.com/watch?v=FYxekQnovuM
Giulia88@
00Monday, March 15, 2010 9:13 PM
Re:
Sciascia82, 15/03/2010 21.01:

Questo topic mi ha fatto ritornare alla mente il film "il regista di matrimoni" di Bellocchio,dove si dice che in Italia "i morti comandano",mi sa che in tutto il mondo è così,è una macabra logica.Quello che non sopporto della gente è che quando sei forte,efficiente,brillante,sei ricercatissimo,ma quando inizi ad avere momenti di debolezza,sveli le tue vulnerabilità,allora non vali più,la gente che ti era accanto si dilegua,ti getta via come un vestito vecchio con cui non fai più bella figura.Già la carriera di MJ ha rischiato di avviarsi sulla via del tramonto quando è entrato nell'età dell'adolescenza,maturazione fisica e cambiamento della voce.Lui stesso,disse che c'era molta delusione generale nel non vedere più quel grazioso ragazzino con quella bellissima voce,ma lui,brillante ,ha saputo comunque imporsi con una nuova veste,da solista.Il fenomeno MJ "era "Thriller,ma poi Bad non ha venduto come Thriller e già gli avvoltoi iniziavano ad annusare la preda ai primi segni di abbattimento e nel tempo l'hanno consumata,lasciando l'ombra di un fenomeno musicale lontano,ormai solo per i più un incomprensibile e bizzarro personaggio,fallito,che non produceva più.
Comunque la risposta alla domanda di questo topic mi viene da darla con uno spezzone del regista di matrimoni appunto,ponete attenzione al minuto 4.45,ma comunque interessante è tutto il filmato ,vedetelo,mi raccomando [SM=g27811]

http://www.youtube.com/watch?v=FYxekQnovuM


Molto interessante davvero....voglio vederlo tutto ed è la risposta piu esaustiva che si poteva dare all'interno di questo topic.Grazie per aver postato il filmato [SM=g27811]
Millie Jean83
00Monday, March 15, 2010 9:16 PM
Re:
Sciascia82, 15/03/2010 21.01:

Questo topic mi ha fatto ritornare alla mente il film "il regista di matrimoni" di Bellocchio,dove si dice che in Italia "i morti comandano",mi sa che in tutto il mondo è così,è una macabra logica.Quello che non sopporto della gente è che quando sei forte,efficiente,brillante,sei ricercatissimo,ma quando inizi ad avere momenti di debolezza,sveli le tue vulnerabilità,allora non vali più,la gente che ti era accanto si dilegua,ti getta via come un vestito vecchio con cui non fai più bella figura.Già la carriera di MJ ha rischiato di avviarsi sulla via del tramonto quando è entrato nell'età dell'adolescenza,maturazione fisica e cambiamento della voce.Lui stesso,disse che c'era molta delusione generale nel non vedere più quel grazioso ragazzino con quella bellissima voce,ma lui,brillante ,ha saputo comunque imporsi con una nuova veste,da solista.Il fenomeno MJ "era "Thriller,ma poi Bad non ha venduto come Thriller e già gli avvoltoi iniziavano ad annusare la preda ai primi segni di abbattimento e nel tempo l'hanno consumata,lasciando l'ombra di un fenomeno musicale lontano,ormai solo per i più un incomprensibile e bizzarro personaggio,fallito,che non produceva più.
Comunque la risposta alla domanda di questo topic mi viene da darla con uno spezzone del regista di matrimoni appunto,ponete attenzione al minuto 4.45,ma comunque interessante è tutto il filmato ,vedetelo,mi raccomando [SM=g27811]

http://www.youtube.com/watch?v=FYxekQnovuM




grazie Sciascia. non so nemmeno cosa dire...solo che a sedicenti esperti e critici non posso dare troppa attenzione. con la morte tutto si distorge...e come dice giustamente mark lanegan...l'arte di MJ è stat rivalutata in maniera vergognosa. come si fa a gettare fango e poi innalzare così? che schifo.non ascolto più nessuno, solo ciò che ritengo valido, secondo la mia sensibilità.
Sciascia82
00Monday, March 15, 2010 9:40 PM
Re: Re:
Giulia88@, 15/03/2010 21.13:


Molto interessante davvero....voglio vederlo tutto ed è la risposta piu esaustiva che si poteva dare all'interno di questo topic.Grazie per aver postato il filmato [SM=g27811]



Grazie di cuore,ho sempre apprezzato questo film ma il senso del discorso di Orazio Smamma l'ho colto davvero in profondità pensando al caso MJ,la domanda di questo topic mi ha riportato inevitabilmente alla memoria quelle parole,ritrovando poi lo spezzone specifico e rivedendolo,mi sono venuti i brividi,pensando a quello che è successo a Michael e a quanto è vero che la morte riabiliti una persona.
Quanta tremenda ipocrisia,a volte questo mondo è così tanto freddo [SM=g27813]

Giulia88@
00Monday, March 15, 2010 9:42 PM
Re: Re: Re:
Sciascia82, 15/03/2010 21.40:



Grazie di cuore,ho sempre apprezzato questo film ma il senso del discorso di Orazio Smamma l'ho colto davvero in profondità pensando al caso MJ,la domanda di questo topic mi ha riportato inevitabilmente alla memoria quelle parole,ritrovando poi lo spezzone specifico e rivedendolo,mi sono venuti i brividi,pensando a quello che è successo a Michael e a quanto è vero che la morte riabiliti una persona.
Quanta tremenda ipocrisia,a volte questo mondo è così tanto freddo [SM=g27813]





Sono venuti i brividi anche a me
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 4:46 PM.
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com