[top news] "Leaving Neverland" - il nuovo documentario diffamatorio su Michael Jackson

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FaceboolTwitter
Pages: 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10, 11, 12, 13, 14, 15, 16, 17, 18, 19, 20, [21], 22, 23, 24, 25, 26, 27, 28, 29, 30, 31, ..., 36, 37, 38, 39, 40, 41, 42, 43, 44, 45
DOUBLE-D
00Sunday, March 24, 2019 2:35 PM
Re: Re: Re:
LOREMJ, 24/03/2019 14.30:

Il padre se non ho capito male di è suicidato quando Robson era non più che 20enne




Opsssss, sorry non lo sapevo. [SM=g5818204]
DOUBLE-D
00Sunday, March 24, 2019 9:44 PM
ciuchino81, 24/03/2019 21.14:

https://www.vanityfair.it/people/mondo/2019/03/24/leaving-neverland-streisand-scuse-vittime-michael-jackson

Stendiamo un velo pietoso con una che non si sa neanche esprimere. [SM=g5818199]
MJJ 23
00Sunday, March 24, 2019 10:31 PM
ciuchino81, 24/03/2019 21.14:

https://www.vanityfair.it/people/mondo/2019/03/24/leaving-neverland-streisand-scuse-vittime-michael-jackson

Togliete il fiasco a questa donna🍾 [SM=g5818228]
rosi@
00Sunday, March 24, 2019 11:36 PM
Vive la France!!! Hanno torchiato per bene Dan Reed:

valdio
00Monday, March 25, 2019 12:16 AM
Re:
rosi@, 24/03/2019 23.36:

Vive la France!!! Hanno torchiato per bene Dan Reed:





Grazie meraviglioso, è stato messo alle corde!!!
DOUBLE-D
00Monday, March 25, 2019 8:00 AM
- BILLIE JEAN REGNA SU SPOTIFY -
SUPERATI I 500 MILIONI DI ASCOLTI

E mentre Barbra Streisand cerca disperatamente di far parlare di sé con dichiarazioni allucinanti, riuscendo nell'impresa di farsi odiare in simultanea sia dai fan che dagli hater di Michael Jackson, ieri la mitica "Billie Jean" ha superato i 500 milioni di ascolti su Spotify.

Soltanto sei giorni fa, sempre su Spotify, il leggendario album "Thriller" (che, ricordiamolo ancora, è tuttora il disco più venduto nella storia della musica) aveva oltrepassato la straordinaria soglia di un miliardo e trecento milioni di ascolti unitari.
LOREMJ
00Monday, March 25, 2019 10:30 AM
rosi@, 24/03/2019 23.36:

Vive la France!!! Hanno torchiato per bene Dan Reed:


Mi sembra che il regista va in giro a difendere il suo prodotto che è indifendibile.
Lui parla x conto dei due, ma non li conosceva prima del 2012 e non sa niente di loro.
Lo massacreranno ovunque! Bene!

Ripensavo a quello che Wade ha detto nel documentario e cioè che quando era più grandino ha contattato Mj ed e’ andato a vedere le prove di History.
Dopo sono andati in un albergo e li sarebbe accaduta L unica volta che provarono a spingersi oltre ma poi niente...
Possibile che Michael Jackson vada in un hotel con un ragazzino,in tutta tranquillita’ Dovendo forse anche consegnare un documento è quindi rendendosi riconoscibile?
Anche xche Wade era minore...
Anche questa cosa non vi sembra assurda?
angelico
00Monday, March 25, 2019 11:28 AM
Re:
LOREMJ, 25/03/2019 10.30:

Mi sembra che il regista va in giro a difendere il suo prodotto che è indifendibile.
Lui parla x conto dei due, ma non li conosceva prima del 2012 e non sa niente di loro.
Lo massacreranno ovunque! Bene!

Ripensavo a quello che Wade ha detto nel documentario e cioè che quando era più grandino ha contattato Mj ed e’ andato a vedere le prove di History.
Dopo sono andati in un albergo e li sarebbe accaduta L unica volta che provarono a spingersi oltre ma poi niente...
Possibile che Michael Jackson vada in un hotel con un ragazzino,in tutta tranquillita’ Dovendo forse anche consegnare un documento è quindi rendendosi riconoscibile?
Anche xche Wade era minore...
Anche questa cosa non vi sembra assurda?




ma di solito il tour per MJ è come il ritiro dei calciatori, cioè astinenza...

e poi nell hisotry tour l individuo era piu grande e nonostante ciò non capiva cosa stesse succedendo?
a 14 anni puo capire cio che succede...e nel frattempo nessuna fidanzatina all orizzonte?

è tutto un colabrodo..
ILSardinia
00Monday, March 25, 2019 11:50 AM
Re:
Questo Hector Barjot è proprio un grande!!!! Non so se sarei potuto rimanere cosi calmo e rispettoso verso quel diavolo. Nonostante sia stata una cosa molto tranquillo, si percepisce che i francesi erano sulla parte di Michael e contro il documentario.... Scusate la critica ma una discussione cosi calma dove ognuno fa parlare il prossimo in Italia non sappiamo farla.......


rosi@, 24/03/2019 23.36:

Vive la France!!! Hanno torchiato per bene Dan Reed:





MJJ 23
00Monday, March 25, 2019 12:48 PM
Re: Re:
angelico, 25/03/2019 11.28:




ma di solito il tour per MJ è come il ritiro dei calciatori, cioè astinenza...

e poi nell hisotry tour l individuo era piu grande e nonostante ciò non capiva cosa stesse succedendo?
a 14 anni puo capire cio che succede...e nel frattempo nessuna fidanzatina all orizzonte?

è tutto un colabrodo..

A quei tempi stava con Brandi Jackson,figlia di Jackie,con cui ebbe una lunga relazione.
E fu proprio Michael a farli conoscere.
rosi@
00Monday, March 25, 2019 2:21 PM
Questo dovrebbe essere il video completo dell' "incontro" di Dan Reed con i francesi:

DOUBLE-D
00Monday, March 25, 2019 2:26 PM
[SM=g5818274] [SM=g5818274]
abbuMJ
00Monday, March 25, 2019 3:31 PM
Re: Re:
ILSardinia, 25/03/2019 11.50:

Questo Hector Barjot è proprio un grande!!!! Non so se sarei potuto rimanere cosi calmo e rispettoso verso quel diavolo. Nonostante sia stata una cosa molto tranquillo, si percepisce che i francesi erano sulla parte di Michael e contro il documentario.... Scusate la critica ma una discussione cosi calma dove ognuno fa parlare il prossimo in Italia non sappiamo farla.......






Sono assolutamente d'accordo, questo è il modo in cui si dovrebbero fare le interviste, mettendo sotto torchio i "protagonisti" o il regista(come in questo caso). Un applauso sia a Hector che ai giornalisti molto preparati
abbuMJ
00Monday, March 25, 2019 3:31 PM
rosi@, 25/03/2019 14.21:

Questo dovrebbe essere il video completo dell' "incontro" di Dan Reed con i francesi:


Grazie mille rosi@
DOUBLE-D
00Monday, March 25, 2019 7:56 PM
- NUOVE T-SHIRT DI MICHAEL JACKSON -


E se, dopo "Leaving Neverland", Louis Vuitton e H&M hanno deciso di rimuovere dal mercato i propri capi d'abbigliamento dedicati a Michael Jackson, alcune realtà emergenti stanno facendo esattamente l'opposto.

Ad esempio la giovanissima azienda britannica Steven's Tees, specializzata in stampe personalizzate, che sulla home del proprio sito mostra con fierezza le nuove magliette e felpe con design rigorosamente jacksoniano.

Link

brurob53
00Monday, March 25, 2019 8:29 PM
veramente non mi è sembrato in grosse difficoltà Dan Reed. solo quando è stato toccato il tasto degli oggetti bruciati.Io non ho capito bene la seguente cronologia:
- nel 2011 Wade ha chiesto di poter coreografare lo show del circ de soleil e sempre nel 2011 ha venduto oggetti di valore di Michael. Quale delle due cose è avvenuta prima?
E vi risulta che è poi stato lo stesso Wade a rifiutare il lavoro come ha detto il regista (aggiungendo che ha le mail)?
(Miss Piggy)
00Monday, March 25, 2019 10:04 PM
Re:
MJJ 23, 23/03/2019 13.10:

Riporto per chi non ha Facebook il post della pagina del Forum


::: SGAMATA LA MADRE DI ROBSON :::

LIKE AI POST SU MICHAEL FINO AL 2015

Clamorosa notizia diffusa dal giornalista e conduttore radiofonico John Ziegler. Joy Robson, la madre di Wade, ha continuato a frequentare gruppi Facebook dedicati a Michael Jackson, con tanto di like ai post pubblicati dai fan, almeno fino al 2015.

Sì, avete capito bene: mentre Robson era impegnato nella sua battaglia legale (iniziata nel Maggio del 2013) per i presunti "abusi" subiti da MJ, sua madre metteva i like ai post dei gruppi dedicati all'uomo accusato di aver abusato di suo figlio.

Premettendo che di tutto ciò che vi diremo troverete link e prove fotografiche sia nella foto qui sotto che nei commenti di questo post, ecco la cronaca dei fatti.
________________________

::: IT'S ALL FOR M.O.N.E.Y. :::

Nel gruppo Facebook "It's all for L.O.V.E <3", Joy Robson risulta tuttora iscritta dal 3 Gennaio 2011. Qui i suoi like compaiono in almeno quattro post, pubblicati nelle seguenti date: 29 Agosto 2013, 3 Settembre 2013, 18 Marzo 2015 e 25 Aprile 2015.

C'è però un problema: nella giornata di ieri, dopo essere stata smascherata dall'utente Twitter "Stenna" (che per fortuna aveva già screenshottato tutto), la signora Robson ha deciso in fretta e furia di blindare la privacy del suo profilo personale.

Risultato? Se vi recate nel gruppo Facebook sopracitato e cercate, ad esempio, il post della torta datato 29 Agosto 2013, vi risulteranno 7 like. Ma, quando cliccherete sui like, vi compariranno soltanto 6 utenti. Di chi sarà il misterioso like invisibile? :)
________________________




Ma questa cosa è confermata e siamo sicuri sicuri che non si tratti di un'omonima (o di un fake autoprodotto), vero? La foto del profilo è troppo piccola per capirlo.
Sarebbe una discreta pietra tombale sulla questione, se i fatti contassero ancora qualcosa [SM=g5818199] ...
MJJ 23
00Monday, March 25, 2019 10:21 PM
brurob53, 25/03/2019 20.29:

veramente non mi è sembrato in grosse difficoltà Dan Reed. solo quando è stato toccato il tasto degli oggetti bruciati.Io non ho capito bene la seguente cronologia:
- nel 2011 Wade ha chiesto di poter coreografare lo show del circ de soleil e sempre nel 2011 ha venduto oggetti di valore di Michael. Quale delle due cose è avvenuta prima?
E vi risulta che è poi stato lo stesso Wade a rifiutare il lavoro come ha detto il regista (aggiungendo che ha le mail)?

Robson scrisse la mail per avere il lavoro a fine maggio del 2011,su internet ci sono vari articoli in merito.
Non si trova nulla invece sulla data relativa alla vendita degli oggetti,secondo me,prima di chiedere di poter fare lo spettacolo aveva gia venduto tutto,poi bisognoso di altro denaro si è fiondato sul Cirque du soleil,ed in seguito al licenziamento è passato alle accuse,su Wikipedia I suoi ultimi lavori risalgono proprio al 2011,la sua carriera,poi,pare che abbia subito uno stop,e questo spiegherebbe il suo bisogno di soldi(oltre ad eventuali debiti).
Potrebbe essere questa la cronologia degli eventi.
Riguardo alla mail di cui parla Dan Reed io penso che non esista,altrimenti perche non è stata inserita nel documentario?
Sarebbe stato un grosso vantaggio a loro favore inserirla ed invece se ne è parlato soltanto ieri,quando il regista era in evidente difficoltà...
Queste sono solo mie ipotesi,magari qualcuno sa dirci qualcosa in più.

MJJ 23
00Monday, March 25, 2019 10:35 PM
Re: Re:
(Miss Piggy), 25/03/2019 22.04:




Ma questa cosa è confermata e siamo sicuri sicuri che non si tratti di un'omonima (o di un fake autoprodotto), vero? La foto del profilo è troppo piccola per capirlo.
Sarebbe una discreta pietra tombale sulla questione, se i fatti contassero ancora qualcosa [SM=g5818199] ...

Taj Jackson ha confermato su Twitter
rosi@
00Monday, March 25, 2019 11:36 PM
Forse non avete visto questo video che avevo segnalato al punto 1, post n. 588:

www.youtube.com/watch?v=2hKUe2RdyJA&feature=youtu.be
DOUBLE-D
00Tuesday, March 26, 2019 10:10 AM
CRITICATO JONATHAN MOFFET
«TRIBUTERÒ MICHAEL FINCHÉ VIVRÒ»

«Alcune persone si sono lamentate con me per aver continuato a eseguire le canzoni di Michael dopo questo "documentario"... Ma dirò solo questo: sono stato il ritmo dei piedi di Michael Jackson per 3 DECADI. Continuerò a farlo ballare nell'aldilà, infonderò la vita dentro di lui con la mia batteria, e continuerò sempre a portare avanti la sua eredità. Con amore, Jonathan».

- Jonathan Sugarfoot Moffett, batterista storico di Michael Jackson. Facebook, 25 Marzo 2019.

Link
DOUBLE-D
00Tuesday, March 26, 2019 10:12 AM
MICHAEL JACKSON. La parola a chi lo ha conosciuto davvero: Dario Guarcello
Il controverso documentario “Leaving Neverland”, andato in onda su La 9 il 19 e 20 marzo scorsi e nel quale due ex bambini ormai cresciuti, il sedicente coreografo Wade Robson e il suo amico “attore” James Safechuck hanno sostenuto di aver subito abusi dal Re del Pop Michael Jackson ha scatenato un’onda di sdegno e proteste da parte dei fans di tutto il mondo ed un flop di ascolti in Italia. Per smentire nuovamente le false accuse, dettate unicamente da sete di denaro, ricordiamo che nel 2005 Michael è stato assolto con formula piena e sopra ogni ragionevole dubbio dai 14 capi di imputazione nel processo per pedofilia tenutosi presso il tribunale di Santa Maria (California) ed oggi ascoltiamo una persona che lo ha conosciuto molto bene e frequentato per numerosi anni: Dario Guarcello.

Dario, chi era Michael Jackson come persona, come amico e come padre di famiglia, come figlio e come fratello della più importante famiglia dello show business internazionale?

Michael era la persona più intelligente, colta, speciale, magica, unica e umile che io abbia mai incontrato. Un padre encomiabile, rispettoso malgrado tutto, della sua famiglia, dei suoi fratelli,delle sorelle e dei suoi genitori.

In quali occasioni lo hai frequentato e come si è sempre comportato con i bambini che lo venivano a trovare e con i fans?

L’ho incontrato diverse volte a casa del mio padrino Dominic Cascio, dove lui viveva praticamente diversi periodi dell’anno e tutte le volte che si trovava a New York. Praticamente condividevamo la stessa casa.

Con i bambini si è sempre comportato da padre di famiglia, non gli ho mai visto fare delle azioni che potessero farmi sorgere un qualsiasi dubbio. Anzi il rispetto era massimo sia nei confronti dei suoi figli, sia nei confronti dei figli del mio padrino Dominic Cascio, sia nei confronti dei fans che venivano a trovarlo.

Con quali parole si può descrivere la vostra amicizia e quali atti di amore e di generosità lo hai visto compiere verso il prossimo?

Con me c’è stato sin da subito un bellissimo rapporto di rispetto reciproco, abbassando subito la distanza e il muro che ci può essere tra la più grande star del mondo e un umile ragazzo italiano che lavorava negli Stati Uniti. Diciamo che in casa ero l’addetto al montaggio dei giocattoli dei suoi figli, colui che risolveva un po’ tutti i piccoli problemi di casa.

Atti di amore ne faceva ogni giorno, l’amore era intrinseco dentro di sé, sapeva solo fare del bene ed essere generoso con tutto e con tutti.

Hai conosciuto i due accusatori di Leaving Neverland? Quale rapporto c’era fra loro e Michael e cosa ha fatto di buono lui per loro?

No, personalmente non li ho mai conosciuti, ne ho sentito parlare diverse volte da parte di Frank Cascio e malgrado tutto quello che Michael ha fatto per loro, lo hanno pugnalato alle spalle per il Dio Denaro. Ma credo che gli stessero accanto anche prima solo ed esclusivamente per quello.

Ogni incontro fra Michael ed i piccoli e grandi ammiratori è sempre stato ripreso dalle telecamere a circuito chiuso di Neverland? C’erano testimoni che assistevano agli incontri?

Frank e i suoi fratelli sono sempre stati accanto a Michael e hanno sempre confermato che lui non ha mai sfiorato nessun bambino. Durante il periodo estivo veniva raggiunto anche da Alduccio,Maria Nicole e Dominique Junior ,gli altri tre fratelli della famiglia Cascio, e tutti confermano la stessa cosa.

Comunque Frank era quasi sempre presente a qualsiasi incontro e in qualsiasi momento della giornata.

Perché secondo te continua ad avvenire un simile sciacallaggio a 10 anni dalla sua prematura scomparsa, un linciaggio postumo che pare non avere mai fine?

Lo sciacallaggio continua perché adesso Michael non si può difendere e può essere difeso soltanto da chi lo ha conosciuto o dalla sua famiglia.

Ma chiaramente, vista la maestosità dell’ eredità che ha lasciato, chiunque vorrebbe mettere le mani nel barattolo contenente il miele.

Bisogna capire che siamo tutti esseri umani, ognuno con un cuore diverso: c’è chi vive per arricchirsi sulle spalle degli altri, c’è chi vive invece di rapporti d’ amicizia e di fiducia come punti cardine della propria vita.

Quando vivevo nel New Jersey e incontravo Michael, diverse volte siamo stati ripresi e ci hanno fatto foto insieme. Possedevo le foto dei suoi figli quando nessuno al mondo e nessuna testata giornalistica ne avesse mai visto il volto, ma non ti nascondo che ho ricevuto diverse proposte per la vendita di tali foto sin dal lontano 2000, come continuo a ricevere proposte per ottenere il materiale e i cimeli che posseggo di Michael.

Poco tempo fa, precisamente lo scorso mese, mi è stato chiesto di vendere a persone interessate tutta la collezione degli album di Michael da solista autografati personalmente da lui, ma io ho risposto che per me quel materiale non ha un valore economico, ma un valore morale che porta dentro di sé un ricordo e un’esperienza della mia vita che per sempre porterò nel mio cuore.

Link
DOUBLE-D
00Tuesday, March 26, 2019 10:18 AM
Dan Reed è "COLPEVOLE"
Diffamare una persona viva o morta, senza fatti, è un Crimine morale.

Puoi considerarla una lettera aperta, o un messaggio da parte di milioni di persone di tutto il mondo che mettono in discussione l'integrità del tuo film #LeavingNeverland.

Stranamente, ammiro le tue abilità artistiche. Gli effetti, la regia, la narrazione, i dialoghi, sono davvero intriganti e avvincenti. Sei diventato un grande regista......ma un patetico essere umano. Si, sei stato giudicato anche tu! Nel tuo caso, lo stai dimostrando da solo.

Ogni tuo tweet e intervista è direttamente finalizzato ad umiliare Michael Jackson......lo deridi, lo schernisci, lo sminuisci! Ti stai orgogliosamente presentando come un Ossessivo Bullo Sadico, e tutto mentre dimentichi che questo film NON RIGUARDA MICHAEL JACKSON! Allora, dove sono di nuovo le vittime??

E' davvero disdicevole per un documentarista, ignorare il fatto che "Ogni proclamato crimine deve avere le prove".

Una storia e una versione può essere presentata da un bambino di 5 anni di questi tempi, grazie a Internet. La verità, Sig. Reed, non può essere trovata su Internet.

A causa dell'assenza di ciò, hai reso la sua necessità cosi irrilevante per il tuo documentario, che non è solo tecnicamente, ma anche moralmente fallace.

Incomprensibilmente, ci sono DOMANDE. Ma non hai NESSUNA RISPOSTA.

Quindi fai quello che ti riesce meglio. Quello che è iniziato come non RIGUARDARE MICHAEL JACKSON, si è trasformato completamente su di lui. Hai iniziato a fare un uso sfrenato dei social Media per rovinare il suo nome, per ampliare l'attenzione, e distogliere l'interesse da quel requisito obbligatorio chiamato "PROVA" che è necessario per esporre la verità.

Hai eluso le domande dei fan chiamandoli fanatici. Ma l'unico ovvio fanatico qui sei TU!

Loro stanno solo ponendo domande e tu hai la responsabilità morale di rispondere loro. Insultarli non è una risposta, ma un'ammissione di fallimento.

Se davvero credi che il tuo film riguardi la verità, allora osa presentare le prove e i fatti.

In conclusione, sei colpevole di chiamare un uomo che non può parlare "COLPEVOLE", e di ferire i sentimenti delle persone che lo hanno amato nel corso degli anni, le cui vite lui ha cambiato in diversi modi di quanto la tua piccola mente possa immaginare. Loro non sono fanatici.....sono solo riconoscenti.

Sei colpevole di aver preso ogni centesimo da questo film, perchè quello, lo hai guadagnato diffondendo odio e ferendo i sentimenti delle vere vittime.

Sei colpevole di aver usato gli abusi su minori come argomento di conversazioni all'ora del tè.

Gli abusi su minori, per tua informazione, sono un'esperienza molto dolorosa e traumatica per i bambini che ci sono passati. E' molto difficile credere che i genitori di questi bambini si siederebbero su quel divano per esporre al mondo il trauma dei loro figli e cercare di trarre denaro da questo! Perchè a prescindere da qualunque modo cerchi di giustificare il loro punto di vista, non puoi spiegare come loro otterranno GIUSTIZIA?

Mi chiedo davvero, se le cose sarebbero state gestite in modo diverso, se questi uomini fossero stati abusati da un uomo qualunque, non varrebbe un centesimo?

E ora per il mio preferito contesto di credere senza fatti, è come vivere in un paradiso di stolti, E tu, Sig. Dan Reed, governi quel paradiso!

Traduzione: MJ Thief of Hearts
DOUBLE-D
00Tuesday, March 26, 2019 11:57 AM
Diana Ross festeggia 75 anni e difende Michael Jackson «Nel nome dell’amore»


Carriera e amori della regina del Rhythm & Blues che in questi giorni ha twittato sul suo ex pupillo: «Ha dato forza a me e a tanta gente»


www.iodonna.it/personaggi/star-internazionali/gallery/diana-ross-la-carriera-in-fot...
DOUBLE-D
00Tuesday, March 26, 2019 11:59 AM
Diana Ross, la regina della Motown ha 75 anni
Il debutto negli anni Sessanta in una delle prime formazioni femminili nere della storia, le Supremes. Dall'r&b al soul, dalla disco al pop, fino all'amicizia con Michael Jackson. E poi i premi e, ancora oltre, la businesswoman: arrivata alla terza età Diane Ernestine Earle non ha intenzione di fermarsi. Sul palco? Ci resterà per tutta l'estate.

Repubblica
DOUBLE-D
00Tuesday, March 26, 2019 12:04 PM
Re:
MJJ 23, 25/03/2019 22.21:

Robson scrisse la mail per avere il lavoro a fine maggio del 2011,su internet ci sono vari articoli in merito.
Non si trova nulla invece sulla data relativa alla vendita degli oggetti,secondo me,prima di chiedere di poter fare lo spettacolo aveva gia venduto tutto,poi bisognoso di altro denaro si è fiondato sul Cirque du soleil,ed in seguito al licenziamento è passato alle accuse,su Wikipedia I suoi ultimi lavori risalgono proprio al 2011,la sua carriera,poi,pare che abbia subito uno stop,e questo spiegherebbe il suo bisogno di soldi(oltre ad eventuali debiti).
Potrebbe essere questa la cronologia degli eventi.
Riguardo alla mail di cui parla Dan Reed io penso che non esista,altrimenti perche non è stata inserita nel documentario?
Sarebbe stato un grosso vantaggio a loro favore inserirla ed invece se ne è parlato soltanto ieri,quando il regista era in evidente difficoltà...
Queste sono solo mie ipotesi,magari qualcuno sa dirci qualcosa in più.




Bisognerebbe chiedere a JULIEN AUCTION, ma non credo darebbe queste informazioni agli utenti via Twitter.

Forse Estate o la famiglia può richiedere questo tipo di informazione.
DOUBLE-D
00Tuesday, March 26, 2019 3:28 PM
DOUBLE-D
00Tuesday, March 26, 2019 3:29 PM
rosi@
00Tuesday, March 26, 2019 5:13 PM
Re:
MJJ 23, 25/03/2019 22.21:

....
Non si trova nulla invece sulla data relativa alla vendita degli oggetti .....
Riguardo alla mail di cui parla Dan Reed io penso che non esista,altrimenti perche non è stata inserita nel documentario?
Sarebbe stato un grosso vantaggio a loro favore inserirla ed invece se ne è parlato soltanto ieri,quando il regista era in evidente difficoltà...


Julien's Auctions non ha avuto nbessun problema a dire che: "Wade ci ha consegnato direttamente la sua collezione. Era la persona che abbiamo pagato quando abbiamo venduto la sua collezione. Aveva bisogno di soldi"....
"Wade ha chiesto di rimanere anonimo e ha detto che non voleva che nessuno sapesse che era lui a vendere gli articoli nel 2011. Ma non siamo stati d'accordo e l'abbiamo elencata come la collezione Wade Robson. Ha consegnato più oggetti e voleva che vendessimo tutti i suoi oggetti che avevano un valore".

theblast.com/michael-jackson-memorabilia-wade-robson/

Per quanto riguarda l'email, Dan Reed legge e riporta solamente quello che gli fa comodo. Nel seguente video si parla della questione dal min. 41,55:


Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 3:14 AM.
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com