[top news] "Leaving Neverland" - il nuovo documentario diffamatorio su Michael Jackson

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FaceboolTwitter
Pages: 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10, 11, 12, 13, 14, 15, [16], 17, 18, 19, 20, 21, 22, 23, 24, 25, 26, ..., 36, 37, 38, 39, 40, 41, 42, 43, 44, 45
DOUBLE-D
00Monday, March 18, 2019 5:17 PM
«Leaving Neverland», arriva in Italia il documentario choc su Michael Jackson

Sul 9 il nuovo film che fa parlare due delle presunte vittime di abusi sessuali e che sta sollevando polemiche dappertutto

Corriere.it
DOUBLE-D
00Monday, March 18, 2019 5:20 PM
BRANDI JACKSON (Nipote di MJ)


«RIDICOLE LE AFFERMAZIONI DI WADE»

«Onestamente, mentre guardavo 'Leaving Neverland', ne ero completamente disgustata. Le cose che Wade stava dicendo erano così esagerate e ridicole. Non stava descrivendo mio zio. Stava descrivendo un'altra persona, ma non mio zio. Tutto ciò che ha sempre detto su mio zio negli ultimi 15 anni è l'esatto opposto di ciò che ha affermato in questo documentario.

Se avessi la possibilità di salire sul banco dei testimoni e far incarcerare l'uomo che ti ha abusato per il resto della sua vita, in modo che non possa nuocere a nessun altro, lo faresti. Vorresti farlo. Posso capire che da bambino potesse avere troppa paura per fare una cosa del genere. Ha senso. Ma da uomo adulto, non è così».
DOUBLE-D
00Monday, March 18, 2019 5:23 PM
JOHN ZIEGLER
«CREDEVO MJ COLPEVOLE, ORA NON PIÙ»

Cosa succederebbe se vi dicessi che c'è una persona di nome Brandi Jackson, strettamente legata a Michael, che ha ammesso apertamente di aver avuto una lunga relazione con Wade Robson, uno dei due accusatori di 'Leaving Neverland'?

E se vi dicessi che una parte sostanziale della storia di questa donna è che Robson l'ha tradita, tra le altre, con Britney Spears, mettendo fine alla storia d'amore della pop star con Justin Timberlake?

L'avevo notata in un'intervista molto avvincente rilasciata prima che il film andasse in onda, e rimasi stupito dal fatto che la HBO non avesse avuto almeno l'onestà di base per inserire la sua prospettiva nel film. Inspiegabilmente, non l'ha menzionata nemmeno Robson, nonostante il ruolo cruciale che ha avuto nella sua storia.

Dopo aver visto il film, ero aperto all'idea che Michael Jackson fosse davvero un pedofilo, ma anche che 'Leaving Neverland' potesse aver falsificato almeno metà della storia che stava raccontando.

Era chiaro che Brandi, ragazza di Robson per tutta la sua adolescenza, avesse vissuto un'esperienza significativa che, ovviamente, avrebbe potuto far luce su ciò che è realmente accaduto. E le sono stato grato quando ha accettato di raccontarmi la sua storia.

Secondo me, basta semplicemente ascoltare l'intervista con una mente aperta, e la credibilità di Brandi parla da sola. Ci saranno persone che, comprensibilmente, crederanno ancora alla versione di Robson, ma non c'è dubbio che il racconto di Brandi abbia molto più senso.

Comunque, ancora una volta, la domanda principale qui è: perché la sua esistenza è stata censurata da 'Leaving Neverland'? E perché non è stata intervistata dalla televisione di rete su tutto questo?

Ho poi intervistato Taj Jackson, 45 anni, nipote di Michael Jackson e lui stesso vittima di abusi [da parte di uno zio della famiglia della madre ndt]. Si tratta del membro della famiglia Jackson che si è mediaticamente esposto più di tutti per contrastare questo film.

Sabato, per oltre un'ora, abbiamo cercato di rispondere ad alcune domande sul film e su molti altri punti (compresi quelli riguardanti la storia dell'accusatore, James Safechuck, che secondo Taj finirà per ritrattare).

Ovviamente potete giungere alle vostre conclusioni, ma vi esorto almeno ad ascoltarli. Il fatto che i mezzi di informazione non abbiano dato loro il dovuto spazio rappresenta una drammatica trasgressione al principio di correttezza e di ricerca della verità.

In base alla mia indagine - piuttosto approfondita - su 'Leaving Neverland', il film non è solo grossolanamente ingiusto, ma è anche molto probabile che non racconti la verità.
ciuchino81
00Monday, March 18, 2019 8:25 PM
Re: Leaving Neverland: tutto ciò che non torna nelle accuse a Jackson
DOUBLE-D, 18/03/2019 12.05:


M E R A V I G L I O S O!!!!!!

Finalmente un fottutissimo articolo con le p****!!!
Un articolo che fornisce dati oggettivi.. Obbiettivi confutando fatti reali!!
Un articolo che dovrebbe leggere tutto quell'ammasso di pecore e ignoranti che lo reputano colpevole!!

Albert Einstein affermò: “Una condanna senza indagine è il culmine dell'ignoranza"
rosi@
00Monday, March 18, 2019 8:26 PM

JACKSON DIFENDERE UN PEZZO DELLA NOSTRA STORIA

Pubblicato: domenica | 17 marzo, 2019 | 12:25 AM Dr Glenville Ashby



Leaving Neverland è andato in onda su HBO il 6 marzo con recensioni contrastanti. Le linee sono disegnate sulla sabbia mentre i difensori di Michael Jackson fanno straordinari per proteggere l'eredità dell'artista pop più influente della storia. Anche il famoso documentarista e regista John Ziegler si è unito alla mischia [SM=g5818178] e mette pubblicamente in discussione la credibilità del film.

Per molti di coloro che abbracciano il nostro sistema giudiziario e lo stato di diritto, è sconcertante che, dopo che un uomo è stato assolto da numerose accuse e persino sopravvissuto a una decennale indagine dell'FBI, ora è l'obiettivo di quella che sembra essere una caccia alle streghe. E' ancora più inquietante che quest'uomo sia deceduto da tempo.

Molti si chiedono perché due uomini che hanno detto sotto giuramento nel processo Jackson del 2004 che non sono mai stati abusati sessualmente ora affermano il contrario e ricevono un'enorme piattaforma per farlo. E perché una persona come Oprah Winfrey sia stata utilizzata per convalidare la loro richiesta.

La risposta è più complessa di quanto si immagina.

Prima della sua morte, Jackson ha avuto una ben pubblicizzata litigata con Paul McCartney e la Sony Records. L'ex Beatle aveva accusato Jackson di aver acquistato furtivamente il catalogo musicale del gruppo, un atto imperdonabile agli occhi di McCartney. Jackson ha anche perso il favore di Steven Spielberg, David Geffen e Jeffery Katzenberg, tre delle persone più influenti di Hollywood.

DIFFAMATO DA HOLLYWOOD

Nell'ultima parte della sua vita Jackson fu diffamato da Hollywood e dai media. La sua morte improvvisa, tuttavia, si è rivelata una manna finanziaria, con guadagni che superano il miliardo di dollari USA solo entro il 2015 (https: //www.cnbc.com/2015/06/25/1-billion-michael-jacksons-estate-surges ...)

Sostanzialmente si stimano più guadagni, grazie al film This is It, agli accordi di marchio e pubblicazione con il Circus Soleil, alle vendite discografiche, allo streaming e ad un imminente spettacolo di Broadway, Don't Stop till You Get Enough.

Come artista, l'appeal globale di Jackson aveva a lungo eclissato quello di Elvis Presley, un uomo che, nonostante la sua sfacciata appropriazione della musica nera in un'epoca in cui gli artisti neri venivano usati e stravagantemente scartati.

In Champion o Copione: Elvis Presley's Ambiguous Relationship with Black America, Brian Ward ha scritto: Dopo la morte di Elvis Presley il 16 agosto 1977, il giornale afro-americano, il difensore di Chicago, ha spiegato: "Quando Elvis Presley esalò il suo ultimo respiro e la stampa lo salutò come il 'Re del Rock', Ol' Man River gridò: 'Non lo è! Il mio amico Chuck Berry è il Re del Rock. Presley era semplicemente un principe che traeva profitto dal talento reale di un sovrano dotato di una straordinaria creatività. Se Berry fosse stato bianco, avrebbe potuto prendere il trono di Presley e indossare bene la sua corona.

Il titolo di Jackson, "Re del Pop", non è mai stato bene con la struttura del potere, né la sua faida pubblica con i dischi della Sony e gli intermediari del potere di Hollywood che è stato catturato nella canzone They Don't Really Care About Us. L'essere stato assolto dopo un processo estenuante e la vertiginosa ascesa dopo la sua morte, hanno fatto arrabbiare più di qualche persona.

Ma un nemico giurato non dimentica mai. E il nemico non manca mai di seguire la sceneggiatura che funziona sempre: reclutarne uno tra noi per fare il loro lavoro sporco.

Questa volta non è stato altro che Oprah Winfrey, una donna che ha festeggiato il suo 65° compleanno sullo yacht da 300 milioni di dollari di David Geffen che guarda Leaving Neverland insieme a Paul McCartney e amici. L'avete indovinato: La soluzione è stata trovata.

È deplorevole ma necessario che Winfrey, che ha assunto il ruolo di "mamma delle piantagioni" (????), sia sfidata dalla nostra comunità. I molti passi falsi di Winfrey sono dovuti ai suoi amici di Hollywood e dai media. Ma Winfrey non può prendere le distanze dalla sua amicizia con lo stupratore accusato Harvey Weinstein, né può annullare la sua promozione di James Arthur Ray, un ciarlatano che è stato riconosciuto colpevole di omicidio colposo dopo che il suo ritiro in Arizona si è concluso con la morte di due partecipanti. Ed è stata Oprah che ha galvanizzato personalmente la popolarità di John of God, che è detenuto per più capi di stupro in una prigione brasiliana. Ad oggi, circa 600 donne hanno accusato l'uomo sacro di Oprah di abusi sessuali.

RISPOSTA CHIARA

Quindi mi chiedo: perché Winfrey dovrebbe firmare per promuovere accuse riciclate contro Jackson? Il motivo ora è chiaro come il giorno.

E a Winfrey e ad altri che non vedono niente di male nel dissotterrare un uomo morto per ucciderlo di nuovo, chiedo: Non state aprendo un vaso di Pandora? E se è necessario, non dovremmo forse portare Elvis Presley alla corte dell'opinione pubblica? Non era accusato, come Jackson, degli stessi reati? Hollywood e i media hanno una buona familiarità con i dettagli dolenti catturati in Elvis di Elizabeth King Elvis Was the King of Treating Women Like Sh** and Luring 14-Year-Olds into Bed (Broadly, October 7, 2016). Ma rimangono in silenzio.

E Jerry Lee Lewis?

E per quanto riguarda i vivi, perché non inseguire pubblicamente Ted Nugent, Roman Polanski e Woody Allen con la stessa tenacia diretta a Jackson? E che dire di Kevin Spacey, un uomo trattato dai media con troppa gentilezza?

E chiedo ancora una volta: Jackson non è stato esonerato in tribunale?

Con tutti i suoi difetti, Michael Jackson è uscito dall'esperienza nera. Lui è la nostra musica, la nostra arte, la nostra storia. Hollywood e i media tradizionali proteggono i loro.

Ora dobbiamo difendere ciò che ci appartiene.

jamaica-gleaner.com/article/news/20190317/religion-culture-michael-jackson-defending-piece-our...

Traduzione a cura di rosi@ per il Michael Jackson FanSquare
DOUBLE-D
00Monday, March 18, 2019 8:36 PM
PETE ROCK DIFENDE MICHAEL

«UN VERO RE, LASCIATELO IN PACE!»

«Un Vero Re!! Infrangere ogni record della musica ti ha reso il re dell'industria musicale. Loro sono incazzati 😡 con te! Sei innocente, ma anche da morto non ti lasceranno in pace. Il più Grande artista/musicista del mondo. Il Re Michael Jackson. RIP».

- Pete Rock, disc jockey, produttore discografico e rapper statunitense. Instagram, 12 Marzo 2019.
DOUBLE-D
00Monday, March 18, 2019 8:42 PM
Ho trascorso 27 anni con Michael, a casa sua, a viaggiare, in hotel di tutto il mondo, a ogni ora del giorno e della notte..., anche io mi sono addormentato nel suo letto e io Non ho mai visto niente di inappropriato. Ho visto genitori golosi e disfunzionali godere della gentilezza di Michael.
- Karen Faye
Truccatrice
DOUBLE-D
00Monday, March 18, 2019 8:49 PM
La statua di HIStory in Olanda al momento NON verrà rimossa.
Dichiarazione di Michael Jackson Memorial Place in Best, The Netherlands sulla preoccupante notizia di rimuovere la statua di mj al Mcdonald Best:

" Cari fan, a proposito delle preoccupanti notizie nei media possiamo informarvi come segue: Patrick Tteleman ha chiamato gestione del Mcdonald stasera. Le persone alla sede del Mcdonald hanno chiesto se sarebbe forse meglio rimuovere la statua. Ma la situazione in questo momento è che la statua non verrà rimossa! ❤️
Nel caso in cui la situazione cambi vi informiamo subito."
DOUBLE-D
00Monday, March 18, 2019 8:50 PM
rosi@
00Monday, March 18, 2019 10:01 PM




ciuchino81
00Tuesday, March 19, 2019 6:34 AM
Questa mattina sul profilo Instagram di MjBeats ho trovato questo comunicato della Estate.
Ho dovuto dividerlo in 3 parti perché non riesco a caricare più di uno screenshot per post..
Scusate
ciuchino81
00Tuesday, March 19, 2019 6:34 AM
ciuchino81
00Tuesday, March 19, 2019 6:35 AM
DOUBLE-D
00Tuesday, March 19, 2019 8:41 AM
Comunicato della MJ ESTATE (19 marzo 2019)

Le ultime settimane sono state una sfida per tutti quelli che amano Michael. Molti di voi hanno chiesto un aggiornamento da parte dell’Estate e ho la seguente dichiarazione da condividere.
Vogliamo iniziare ringraziando di nuovo tutti i fan di Michael nonché il nipote di Michael, Taj, sua nipote, Brandi e i suoi fratelli, Jackie, Marlon e Tito, Grace Rwaramba, Aaron Carter, Brett Barnes, Stephanie Mills e tutti altri, in tutto il mondo, che hanno parlato a suo nome. Vogliamo anche dare credito, tra i media, a tutti coloro che hanno fatto il loro lavoro di giornalisti valutando i fatti, notando come sono stati ignorati in “Leaving Neverland” perché non rientrava nel progetto - unilaterale - del regista di denigrare l'eredità di Michael.

Vogliamo anche fornire un breve aggiornamento sui nostri sforzi e condividere con voi alcune riflessioni delle ultime due settimane. Condividiamo la vostra frustrazione e la vostra rabbia per il fatto che un uomo, che è stato ritenuto innocente in un tribunale quand’era in vita, oggi viene attaccato, sfruttato finanziariamente e insultato da intere categorie e da individui che oggi fanno certe accuse perché lui non è più qui per difendersi.

Oltre alle nostre dichiarazioni pubbliche sulla nostra posizione su “Leaving Neverland“, i nostri sforzi legali continuano. Anche se non sarebbe prudente divulgare pubblicamente la nostra strategia e elencare i nostri sforzi, possiamo dire che ci impegneremo a dimostrare le responsabilità di HBO e di Channel 4 per la loro strampalata e non corroborata diffamazione dell'eredità di Michael. Molti di voi hanno chiesto perché stiamo puntando ad un arbitrato aperto. La risposta è semplice: crediamo che il pubblico meriti di sapere come è nata “Leaving Neverland», perché non è mai stata cercata alcuna contraddittorio, perché così tanti fatti sono stati ignorati e perché tante persone che sono state diffamate non sono state contattate per fornire la loro versione dei fatti. È scandaloso che una macchia così unilaterale sia mai stata permessa in aria senza alcuna possibilità di confronto. Sappiamo tutti che se Michael fosse ancora vivo un documentario del genere non sarebbe mai stato mandato in onda.

Abbiamo anche altre iniziative, fuori dal campo legale, che riveleremo al momento opportuno. Ciò che è importante per noi, e lo è sempre stato, è che continueremo ad avere la prospettiva lunga che abbiamo avuto nell'ultimo decennio. Ciò significa non fare nulla di avventato che darebbe a HBO, Channel 4, al regista del film e, soprattutto, ai soggetti del film, ciò che più bramano ora. Cercano solamente la maggior attenzione possibile per il un documentario che, senza dubbio, non ha finora ottenuto i risultati sperati nonostante i media abbiano fatto tutto il possibile per vendere questo film agli spettatori. Ma vista l'enorme attenzione e la libera pubblicità che i media hanno dato a questo film, i numeri chiaramente non hanno ripagato l’attesa nei paesi in cui è andato in onda, con molti spettatori che hanno deciso di smettere di guardarlo dopo la prima parte.

Riconosciamo che la stampa spesso ingrandisce ogni affronto relativo a questo film. Ma dal nostro punto di vista l'impatto reale di questo documentario sul pubblico e il loro comportamento non è stato così significativo come i media vogliono farci pensare. Mentre vorrebbe farvi credere diversamente, possiamo confermare che il consumo della musica di Michael non è diminuito e i suoi numeri nello streaming non sono diminuiti per colpa di questo documentario. Ciò conferma che, oltre a quelli di noi che conoscono la verità su Michael, anche coloro che potrebbero non capire le eccentricità di Michael e il modo in cui ha scelto di vivere la sua vita al di fuori delle norme della società continuano a scegliere e apprezzare l'arte che ha creato. Abbiamo rivenditori in tutto il mondo che vendono con orgoglio la merce di Michael Jackson. Abbiamo una stima approfondita di una quantità significativa di dati che i fan non vedono e stiamo lavorando 24 ore su 24, dietro le quinte, per sintetizzare al meglio tutte le informazioni e il da farsi.

Stiamo anche assistendo ad un netto scollamento tra la ricezione del film da parte degli spettatori di tutti i giorni e i media mainstream. Nonostante si tratti di propaganda, molti spettatori stanno notando l'unilateralità, le affermazioni esagerate, il dialogo messo in scena e altre drammatizzazioni. Si sono resi conto che ciò a cui “Leaving Neverland“ si riduce è un lavoro di marketing volto a convincere gli spettatori che Michael Jackson non è l'uomo che milioni di persone conoscono e amano, compresi i due soggetti del film e le loro famiglie fino a quando non scelgono di fare causa per centinaia di milioni di dollari. Dato che le persone hanno avuto il tempo di digerire “Leaving Neverland“ e comprendere i fatti, molti stanno riconoscendo che non possono prenderlo per oro colato. Siamo particolarmente orgogliosi dei fan di Michael e di quelli che continuano a difenderlo sottolineando le numerose incongruenze e difetti del film. Numerose persone che hanno studiato ogni aspetto di questi casi hanno messo in luce tanti buchi nelle storie dei due soggetti. Alcuni critici e tanti altri stanno ora ammettendo con coraggio che, pubblicamente, dopo aver studiato i fatti, la loro visione del film è cambiata di 180 gradi.

Michael Jackson non può essere messo a tacere, e nemmeno i suoi fan, se sono quelli che ascoltano con orgoglio la sua musica nelle piazze pubbliche per mostrare il loro sostegno, come il proprietario del bar in Nuova Zelanda che ha fatto ascoltare le sue canzoni tutto il giorno per protestare contro “Leaving Neverland“ o quelli che sventolano poster e cartelli in giro per le città proclamando la sua innocenza. Come predisse Michael 25 anni fa, la verità sarà la sua salvezza.

L’Estate di Michael Jackson
Grazie per il Vostro continuo sostegno a Michael e alla sua eredità.

Con affetto,
Alicia
mjonline
Il team ufficiale online di The Michael Jackson Estate ™
Ivana.57
00Tuesday, March 19, 2019 11:33 AM
GRANDE RUSSIA!!!!!!! Prendiamo esempio!!!💖
Grazie Ciuchino e DD per il vostro incessante impegno !
rosi@
00Tuesday, March 19, 2019 12:38 PM
Taj Jackson‏Account verificato @tajjackson3
Is there a legal way to change Leaving Neverland from Documentary to Fiction?
A documentary is Nonfiction.
Nonfiction: “Writing or cinema that is about FACTS and REAL EVENTS”
LN has not one single fact in it, and we are now discovering that even the “real events” are lies.
12:28 - 17 mar 2019


C'è un modo legale per cambiare "Leaving Neverland" da documentario a fiction?
Un documentario è Nonfiction (realtà).
Nonfiction:
"Scrivere o fare cinema che parla di FATTI e di EVENTI REALI".
LN non ha un solo fatto, e ora stiamo scoprendo che anche gli "eventi reali" sono menzogne.
rosi@
00Tuesday, March 19, 2019 12:39 PM
DOUBLE-D
10Tuesday, March 19, 2019 12:45 PM
THRILLER DOMINA SPOTIFY
SUPERATI 1.3 MILIARDI DI ASCOLTI

Dopo l'aumento del 10% delle vendite dei suoi album negli Stati Uniti, e la scalata di ben 33 posizioni del greatest hits "Number Ones" nella classifica britannica, la musica del Re del Pop continua a dimostrarsi più forte di qualsiasi calunnia.

Nella giornata di ieri, infatti, il leggendario album "Thriller" di Michael Jackson ha superato il miliardo e trecentomila ascolti unitari su Spotify. Un risultato straordinario per quello che è, e rimarrà per sempre, il disco più venduto nella storia della musica.
DOUBLE-D
10Tuesday, March 19, 2019 12:47 PM
Leaving Neverland", Recensione di Geraldine Hughes, Autrice di "Redemption The Truth Behind the Michael Jackson Child Molestation Allegation".
Geraldine Hughes è l'autrice del libro "Redemption: The Truth Behind The Child Molestation Allegation", libro uscito nel 2004, e ha sostenuto l'innocenza di Michael Jackson dal 1993, perchè lei lavorava per Barry Rothman che rappresentava Evan Chanlder, il padre del 13enne accusatore, ed è stata una testimone oculare del piano di estorsione che diede vita alle false accuse di molestie su minori.

Sono andata a Sundance 2019 per vedere il documentario di HBO "Leaving Neverland" di Wade Robson e James Safechuck. Al termine del documentario, il pubblico, che consisteva principalmente in reporter e Media, ha applaudito la visualizzazione e il regista Dan Reed, che è arrivato sul palco con Wade e Jimmy per fare un domanda e risposta sul documentario.

Il documentario è iniziato fornendo dettagliate informazioni sull'infanzia di entrambi, in che modo hanno conosciuto Michael Jackson, ed entrambi le madri sono presenti nel documentario dall'inizio alla fine. Il documentario stava strategicamente cercando di farvi innamorare di Wade e Jimmy cominciando proprio da quando erano bambini mostrando tanti loro filmati da piccoli, cosi come delle loro belle madri. C'era anche una nonna nel film.

Wade e Jimmy hanno iniziato a descrivere il presunto abuso sessuale da parte di Michael Jackson, lui diventa estremamente dettagliato, includendo che MJ ha baciato il suo intimo, ha infilato il suo dito nel suo sed...e gli ha fatto baciare i suoi capezzoli mentre lui eiaculava. Wade ha parlato per la maggior parte del tempo continuando a ripetere che MJ lo ha molestato dai 7 ai 14 anni ogni volta che i due stavano insieme.

Il documentario era diviso in due parti e ogni parte era di 2 ore. E' anche stato mostrato il culmine della carriera di Wade come coreografo lavorando con Brittney Spears e gli N-sinc. Ha mostrato la carriera di Jimmy come musicista ed entrambi che sposano bellissime mogli. L'unica cosa che è mancata a questo documentario di 4 ore è stata la musica del violino che suona perchè era ovviamente un lavaggio del cervello e influenzava il pubblico a credere che Wade e Jimmy fossero questi due angeli che hanno iniziato da bambini carini con buone carriere, belle mogli e famiglie che hanno approfittato di Michael Jackson.

Il documentario non ha fornito informazioni attuali, quali, Wade e Jimmy non sono più i ragazzini carini, ma ormai tra i 25 e i 30 anni, che le carriere di entrambi si stavano eclissando, e che un anno dopo il fallito tentativo di Wade di ottenere l'incarico di lavorare con la tenuta di MJ su Michael One, hanno intentato una causa civile per 1,5 miliardi di dollari contro la tenuta di Michael Jackson per la loro prima accusa di molestie su minori. Il documentario mette in chiaro che in nessuna occasione Wade e Jimmy ne hanno parlato a qualcuno prima di presentare la loro denuncia di essere stati molestati da Michael Jackson.

In effetti, quando emersero le accuse di Jordan Chandler nel 1993, la madre di Jimmy gli aveva chiesto ripetutamente se Michael aveva fatto qualcosa di inappropriato, e la risposta di Jimmy a sua madre fu "no".

Il documentario è stato attento ad inserire scene tratte dall'accusa del 1993 di Jordan Chanlder. Lascia anche dedurre che Michael non aveva più interesse per loro perchè lui presumibilmente aveva un nuovo bambino. Ha incluso l'interrogatorio della polizia della descrizione di Gavin Arviso delle molestie che lui ha sostenuto gli erano accadute. Ha mostrato l'arresto di Michael Jackson e in manette.

Non ci è voluto molto per chi conosce i fatti che circondando le due precedenti accuse di Jordan Chandler e Gavin Arviso, a riconoscere che il film stava ritraendo una storia unilaterale di abusi su minori, inserendo solo accuse di molestie su minori fornite senza fatti, trascinando il pubblico con suggerimenti subliminali, usando messaggi vocali lasciati da MJ insinuando qualcosa di cinico, quando il messaggio vocale stava innocentemente dicendo ciao e spero di vederti presto. Il documentario ha impiegato l'intera Parte 2 per cercare di spiegare perchè Wade e Jimmy hanno mentito due volte sotto giuramento sul fatto di essere stati molestati da Michael Jackson dopo essere stato citato in giudizio nell'inchiesta del 1993, così come per la seconda accusa del 2003.

Wade Robson, sua madre e sua sorella, sono stati i testimoni chiave nella difesa di MJ nel processo per abuso di minori del 2005. Wade ha testimoniato sotto giuramento che "Michael Jackson non lo ha MAI molestato". Lui continuò a dire "che se lo avesse fatto, non sarei qui in questo momento". Quando gli venne chiesto sotto giuramento se "era mai stato toccato da Michael Jackson in maniera sessuale", la risposta di Wade fu "mai".

Wade ha anche dichiarato nel documentario che aveva una passione per diventare regista fin da bambino. Ha affermato che Michael Jackson gli disse che sarebbe diventato un grande regista un giorno, perfino più grande di Spieldman. Ho abbandonato la proiezione dicendo che lui ha finalmente fatto il suo debutto, e che Wade Robson e Jimmy Safechuck hanno fatto un ottimo lavoro recitando in questo documentario.

Durante la sessione di domande e risposte che ne è seguita, il regista Dan Reed ha detto che nella lavorazione, lui ha deciso di introdurre le loro madri per dare credibilità al documentario. Wade Robson ha affermato che non riguardava i soldi, e che voleva solo accrescere la consapevolezza sulle voci delle vittime che non sono state ascoltate.

Bene, lasciatemi concludere con il dire che Wade Robson non ha ottenuto denaro quando ha fatto richiesta di essere il capo coreografo in Michael One (perchè ha falsificato la sua esperienza e loro hanno scelto qualcun'altro), non ha ottenuto denaro quando ha intentato una causa da 1,5 miliardi di dollari contro la tenuta di Michael Jackson perchè il caso è stato respinto. Questo è, a mio parere, il ripugnante modo di rincorrere il denaro di MJ effettuando una falsa dichiarazione di molestie su minori dopo aver difeso per 20 anni la sua innocenza, usando uno scenario di abusi su minori della vita reale mentre incorpora la sua bugia. Io lo chiamo ripugnante perchè lui afferma di essere una voce per i bambini abusati, quando in realtà è lui la persona che abusa, e Michael Jackson, ancora una volta, è la vittima di crudeli menzogne.

Wade Robson si è vantato di essere un "maestro dell'inganno". O ha mentito sotto giuramento nel 1993 e nel 2003, o sta mentendo adesso. In ogni caso, ha già dimostrato di essere un bugiardo o, meglio ancora, un maestro dell'inganno.

Traduzione: MJ Thief of Hearts.
DOUBLE-D
00Tuesday, March 19, 2019 12:53 PM
PARLA ROSLYN WITZ COHEN, AMICA DI MICHAEL -
“Ho conosciuto Michael nel 1997 in Sudafrica.I miei figli avevano poco più di 10 anni. Mai auto problemi, nealche a Neverland.” - “WADE ROBSON HA MENTITO, MJ VOLEVA SOLO FARE DEL BENE”
(Miss Piggy)
00Tuesday, March 19, 2019 2:21 PM
Sempre graze per tutti gli aggiornamenti e le traduzioni.
DOUBLE-D
00Tuesday, March 19, 2019 2:31 PM
ARTISTI PIU "SOCIAL"


MICHAEL JACKSON NELLA TOP 10

L'uragano Michael Jackson travolge la concorrenza e questa settimana si piazza direttamente alla decima posizione della #Social50 chart di Billboard, una speciale classifica dei 50 artisti più attivi nei principali social network del mondo. Risultato straordinario, considerando che MJ è l'unico artista deceduto presente nella Top 10.
DOUBLE-D
00Tuesday, March 19, 2019 6:05 PM
“Leaving Neverland”: il documentario che accusa Michael Jackson di molestie, divide il pubblico. Ecco perché non credere ad una sola parola.


Fashionewsmagazine
DOUBLE-D
00Tuesday, March 19, 2019 8:01 PM
NOTIZIA FALSA «PRINCE E PARIS NON SONO FIGLI DI MJ»
Oggi, Il Fatto Quotidiano ha pubblicato la "notizia" secondo la quale l'ex moglie di Michael Jackson, Debbie Rowe, avrebbe rivelato al tabloid The Sun che Prince e Paris non siano figli biologici del Re del Pop.

Eppure, leggendo l'articolo originale, si scopre che la Rowe non abbia mai concesso alcuna intervista al 'The Sun' - noto distributore di bufale - ma che quest'ultimo si riferisca a delle presunte dichiarazioni rilasciate dalla donna, dieci anni fa, a un imprecisato «giornale britannico».

_____________________

A cura di Vincenzo Compierchio
LOREMJ
00Tuesday, March 19, 2019 11:35 PM
Ma non hanno niente da fare che farsi i c...i di Michael e di tutta la famiglia??
Ora stanno esagerando tutti!!!
E'tornato di moda diffamare Michael in tutti i modi.....a me sembr tutto così assurdo....
Ma sta gente ce l'ha una vita o campa sparlando di Michael???'
scusate ma or non se ne può piu!!!!!
LOREMJ
00Wednesday, March 20, 2019 12:10 AM
una domanda,
non ho ben capito le tempistiche dei due...
James ci sarebbe stato prima di Wade?
E poi,se Chandler ha denunciato nel 93,e Wade era gia presente a quei tempi,come possono affermare di essere stati a turno gli unici migliori amici di Michael se in realtà gli anni in cui si sarebbero svolte le vicende sono gli stessi??
abbuMJ
00Wednesday, March 20, 2019 12:10 AM
LOREMJ, 19/03/2019 23.35:

Ma non hanno niente da fare che farsi i c...i di Michael e di tutta la famiglia??
Ora stanno esagerando tutti!!!
E'tornato di moda diffamare Michael in tutti i modi.....a me sembr tutto così assurdo....
Ma sta gente ce l'ha una vita o campa sparlando di Michael???'
scusate ma or non se ne può piu!!!!!

Parole sante, tanto si sa che cavalcare l'onda della diffamazione produce soldi sicuri. Grazie a tutti per gli aggiornamenti
valentinamj90
00Wednesday, March 20, 2019 12:15 AM
LOREMJ, 19/03/2019 23.35:

Ma non hanno niente da fare che farsi i c...i di Michael e di tutta la famiglia??
Ora stanno esagerando tutti!!!
E'tornato di moda diffamare Michael in tutti i modi.....a me sembr tutto così assurdo....
Ma sta gente ce l'ha una vita o campa sparlando di Michael???'
scusate ma or non se ne può piu!!!!!

Continuano a infangare la sua reputazione e non è affatto giusto, ma perché non lo fanno riposare in pace? Se questi due signori hanno problemi di soldi che vadano a lavorare.
DOUBLE-D
00Wednesday, March 20, 2019 9:11 AM
Altre cose dove MJ è stato bandito
DOUBLE-D, 19/03/2019 18.05:

“Leaving Neverland”: il documentario che accusa Michael Jackson di molestie, divide il pubblico. Ecco perché non credere ad una sola parola.


Fashionewsmagazine





-Starbucks elimina le canzoni di Michael Jackson dalla playlist ufficiale su Spotify.

-Nel corso dell’imminente sedicesima edizione di X Factor, non sarà permesso ai cantanti in gara di cantare canzoni di Michael Jackson.

-Anche la squadra dei Lakers bandisce il King Of Pop. La canzone “Beat it” è stata rimossa dalla Air Band Cam e sostituita con “Johnny B. Goode” di Chuck Berry.

-Drake ha rimosso dalla scaletta del suo attuale tour la canzone “Don’t matter to me” feat. Michael Jackson.
DOUBLE-D
00Wednesday, March 20, 2019 9:15 AM
MJ si incazza con Wade e lo picchia!




[SM=g5818180]
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 7:09 PM.
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com