[rubriche] La Letteratura di Michael Jackson: i suoi Libri Preferiti

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FaceboolTwitter
Pages: 1, [2]
Dangerous89
00Saturday, March 11, 2017 4:28 PM
belli quelli della Disney
grazie Nerea per gli aggiornamenti nel post
dearmichael
00Saturday, March 11, 2017 4:57 PM
Prego Davide [SM=g2927046]
dearmichael
00Saturday, March 11, 2017 5:45 PM
"Prince è arrivato con un libro enorme sui giocattoli da collezione e con la sua bella voce ha detto: "Papà, posso prenderlo?" Michael ha sorriso con amore e ha chiesto se gli sarebbe piaciuto leggerlo. Prince ha risposto: " Sì"


Michael voleva alcuni libri sulla musica popolare nera su Roald Dahl e qualcosa di Versailles.
Durante una visita precedente, mio ​​padre lo ha aiutato e Michael ha comprato i libri di Howard Hughes, dizionari e le prime edizioni di libri per bambini.
Ha speso 6.000 dollari per i libri e ha permesso a tutti coloro che erano con lui nel gruppo di sceglierne uno, ma (che) non sembravano molto interessati all'acquisto di libri."


Hennessey & Ingalls Bookstore (testimonianza dipendenti)



"Michael Jackson era un vecchio e stimato cliente. Amava la sezione poesia. Ralph Waldo Emerson era il suo preferito."

Strand Bookstore (testimonianza dipendente]

dearmichael
00Tuesday, March 28, 2017 2:00 AM
Alcune immagini di Michael in libreria "Children Book" nel 1998.



























rossella(75)
00Tuesday, March 28, 2017 3:48 PM
Questo Topic è bellissimo e prezioso, è una perla sul kichael persona.
Noto che amava molte cose che amo anch'io di alcune già sapevo ma di altre mi erano sconosciute.
Questo mi fa capire ancor di più perché ho una forte empatia verso di lui.
dearmichael
00Sunday, April 2, 2017 4:40 PM
NARRATIVA

Alcuni dei libri preferiti da Michael Jackson, riguardo la letteratura di genere.



The Complete Works Of O. Henry



The Reluctant Dragon di Kenneth Grahame



They Cage the Animals at Night di Jennings Michael Burch



The Old Man And The Sea di Ernest Hemingway



Jonathan Livingston Seagull di Richard Bach



Rip Van Winkle di Washington Irving



Peter Pan di J.M. Barrie



Best Short Stories di Somerset Maugham



To Kill A Mockingbird di Harper Lee




The Red Balloon di Albert Lamorisse



Complete Stories and Poems of Edgar Allan Poe di Edgar Allan Poe



The Giving Tree di Shel Silverstein



Scritti completi di Ralph Waldo Emerson

Fonte: Cartas para Michael


dearmichael
00Sunday, April 9, 2017 1:55 AM
"Michael Jackson era un vorace lettore, e per tutta la vita ha conservato l'abitudine di frequentare le librerie portandosi a casa cumuli di libri. La sua biblioteca personale comprendeva più di ventimila titoli, tra cui biografie, raccolte di poesie e libri di filosofia, psicologia e storia.
Leggeva molto a proposito della schiavitù afroamericana e del movimento per i diritti civili, ma anche di Edison e Galileo, della religione e della spiritualità.

Amava I romanzi di J.M. Barrie e Charles Dickens, ma anche le opere di Blake, Emerson e Wordsworth.
È risaputo come abbia costretto tutto il suo staff a leggere la biografia di P.T. Barnum, e che spesso citasse passaggi dalle biografie di Michelangelo e Albert Einstein. Ogni volta che lavorava a un disco, ballava o creava un video musicale, quindi, poteva attingere da una fonte inesauribile, un mondo di immaginazione variegato e vivace, che per lui era altrettanto reale della sua stessa vita, se non di più".


- Joseph Vogel - Man in the Music


rossella(75)
00Monday, April 10, 2017 5:10 PM
bellissime informazioni....
rosi@
00Tuesday, April 11, 2017 2:40 AM
Grazie dear per l'aggiornamento di questo interessantissimo topic. [SM=x3072554]

rossella(75)
00Tuesday, April 11, 2017 9:32 AM
dearmichael, 07/04/2016 01.49:

L'amante della letteratura

Negli anni novanta Michael Jackson è stato il "manifesto" in una campagna di affissioni Excellence Book World- promossa da Partner Excellence, una campagna per incoraggiare la lettura nelle scuole e nelle comunità.
Sul manifesto si legge: "La conoscenza...il tuo futuro dipende da questo."







ecco questo i tabloid non avebano interesse a scriverlo [SM=g2927028] [SM=g2927028]
abbuMJ
00Tuesday, April 11, 2017 6:07 PM
[SM=g2927031] [SM=g2927031] [SM=g2927031]
dearmichael
00Friday, April 14, 2017 1:51 AM
Alcuni dei libri preferiti di Michael Jackson di genere: Spiritualità e Auto-Aiuto



The Greatest Salesman in the World di OG Mandino




The Gift of Acabar di OG Mandino




Hagakure: The Book Of The Samurai di T. Yamamoto




365 Exercises For The Mind di Pierre Berloquin




The 48 Laws Of Power di Robert Greene




Una copia del libro sopra con le annotazioni di MJ





The Power of Positive Thinking di Norman Vincent Peale




Leaders Of Men di Henry Woldmar Ruoff




Your Creative Power di Alex Osborn




Tutti i libri di Kalki Krishnamurthy




Aid To Bible Understanding




Sri Aurobindo
Tutti i libri di Sri Aurobindo




Reach Out for a New Life di Robert Harold Schuller


Fonte: Cartas para Michael







rosi@
00Friday, April 14, 2017 7:25 PM
Sempre più interessante questo topic. Dove le trovi queste chicche? [SM=x47981] [SM=x47963] [SM=x47963] [SM=x47963]
dearmichael
00Saturday, April 15, 2017 12:17 AM
Re:
rosi@, 14/04/2017 19.25:

Sempre più interessante questo topic. Dove le trovi queste chicche? [SM=x47981] [SM=x47963] [SM=x47963] [SM=x47963]



Grazie a te rosi [SM=x3072554] è solo frutto di tanta ricerca e altrettanta passione [SM=g2927046]

dearmichael
00Saturday, April 15, 2017 12:33 AM
Michael Jackson nella sua autobiografia "Moonwalk" racconta:

"Viaggiavamo con un'insegnante meravigliosa, Rose Fine, che ci fece imparare molte cose, controllando che svolgessimo i nostri compiti.
Fu Rose a inculcarmi l'amore per i libri e per la letteratura che ancora oggi coltivo. Leggo tutto quello che mi capita tra le mani.
Nuove città significano anche nuovi negozi. Adoravamo fare spese, specialmente nelle librerie e nei grandi magazzini, ma, con la fama, gli ammiratori trasformavano i nostri shopping in veri e propri combattimenti".




dearmichael
00Saturday, April 15, 2017 12:57 AM
"Michael amava insegnare la lettura, e amava condividere tutto quello che aveva dentro di sé e condividere questa esperienza con noi. Si esibiva sul palco e tornava a leggere un libro per noi. Uno dei primi libri che abbia mai letto per me era "Il gabbiano Jonathan Livingston" di Richard Bach.

L'ha reso così interessante. Non ero amante della lettura e lui diceva: "Se non leggi diventerai un fannullone e non farai mai nulla della tua vita. La conoscenza è potere. Vuoi essere ignorante per il resto della tua vita e non sapere nulla? In questo modo non otterrai nulla nella vita, ma dipende da te". Rendeva la lettura e la conoscenza e la narrazione molto divertente. Ci leggeva un capitolo e poi ne discuteva.

Lo scopo de "Il gabbiano Jonathan Livingston" era che c'è di più nella vita di quello che sembra esserci. Jonathan era il gabbiano che voleva volare più in alto rispetto a qualsiasi altro gabbiano, voleva viaggiare e volare veloce come la luce. Tutti gli dicevano: "Tu sei un gabbiano, non lo puoi fare". E' la storia di un gabbiano che poteva fare quello che voleva, se ci avesse creduto".

Questo è stato il primo libro che ha letto per me che veramente mi ha fatto amare la lettura, e poi suggeriva un altro libro. Amava leggere e discutere su tutto. Era fantastico, perché spiegava le cose dopo averle lette, e noi ne volevamo ancora. Diceva: "Sapete una cosa, è tutto quello che avrete per oggi. Lo metteremo via per ora".


- Frank Cascio


dearmichael
00Monday, May 8, 2017 12:44 AM
"Ogni volta che andavamo in una libreria, non si limitava a prendere uno o due libri…
No, migliaia e migliaia di libri…. Dovevamo lasciarli lì e andare a prendere una vettura più grande, perché tutti quei libri non entravano nei nostri furgoni.

Non facevamo che prendere i libri che man mano sceglieva ed ammassarli alla cassa…
Comprava minimo $4000 o $5000 di libri alla volta e anche video:

Libri di storia, fantascienza ... penso che riuscisse a leggere tutti i libri che comprava.

Se consideriamo tutta la cultura che lo circondava… Possiamo garantirvi che imparavamo qualcosa di nuovo ogni giorno ...
Era molto, molto intelligente

Parliamo di 3000 o 4000 libri, interi scaffali…
Credo che sia stata la sua estrema solitudine ad indurlo a perdersi nei libri, un po’ per questo ed un po’ per quella che era la sua natura…

Ci teneva che anche i bambini avessero una vasta conoscenza, erano molto intelligenti…
Pur avendo solo 10 anni, riuscivi a parlarci come se ne avessero 21. Anche loro amavano i libri, venivano istruiti a casa".

- Mike Garcia, Bill Whitfield e Jovan Beard. (intervista ai tre bodyguards di MJ)

dearmichael
00Monday, February 26, 2018 12:14 AM
Michael Jackson, tra un viaggio e l'altro, porta sempre con sé un suo libro preferito.









Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 6:08 PM.
Copyright © 2000-2019 FFZ srl - www.freeforumzone.com