[bio] Gli amori di Michael: ma quali amori?

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FacebookTwitter
Pages: 1, 2, 3, 4, 5, 6, [7], 8, 9, 10, 11, 12, 13
meryna81
00Sunday, September 13, 2009 1:45 PM
Dopo il divorzio Lisa e Michael ogni tanto si vedevano, io sapevo questo...ma a quanto dite, loro erano tornati insieme????? Nonostante lui ormai fosse sposato e padre? Ma siete sicuri?
E poi? Che successe?
Michaelforever
00Sunday, September 13, 2009 3:48 PM
Re:
meryna81, 13/09/2009 13.45:

Dopo il divorzio Lisa e Michael ogni tanto si vedevano, io sapevo questo...ma a quanto dite, loro erano tornati insieme????? Nonostante lui ormai fosse sposato e padre? Ma siete sicuri?
E poi? Che successe?




Diciamo che non si vedevano soltanto [SM=g27828] però non tornarono mai insieme ufficialmente, continuavano a vedersi.. si insomma avevano ancora una relazione ma stavolta segreta.
Debbie Rowe però ne era a conoscenza eccome.. pensa che durante l'History tour la gente vedeva passare dietro il backstage a distanza di qualche secondo sia Lisa marie che Debbie [SM=g27820]

La rottura finale fu nel 98 dopo un litigio.. credo che Debbie stufa della situazione, abbia minacciato Michael e gli abbia detto che se avesse continuato a vedere Lisa, non gli avrebbe dato più pargoli.
Nel frattempo Lisa Marie rilasciava interviste dove traspariva il rancore che provava verso di lui. Poi nel 2002 lei sposa Nicolas Cage, il quale credo proprio sia stato un ripiego perchè il matrimonio durò 3 mesi. A detta di Cage, non ne poteva più di sentir nominare Michael in continuazione e mandò il matrimonio alle ortiche.

Dopo il matrimonio con Cage, i due stavano riavvicinandosi, ma poi andò a finire come andò a finire, non so per quale motivo però [SM=g27820]

Questo è ciò che so.. poi boh? [SM=g27828]
(Malombra)
00Sunday, September 13, 2009 5:01 PM
Ragazze, lo so che a tutte piacerebbe (mi ci metto in mezzo anch'io!) pensare a Michael come a uno stallone insaziabile che consuma le donne attraverso selvaggi ed interminabili amplessi, ma la vita e la morte di quest'uomo e non le favolette confezionate ad uso e consumo mediatico, ci raccontano, purtroppo, qualcosa di diverso.

Un aforisma che amo molto suggerisce: "Non chiedete mai ad un uomo se è felice, vi mentirebbe. Chiedetegli solo se riesce ancora a dormire".

Michael aveva perso il sonno da un paio di decenni, ben prima di quelle tremende accuse di pedofilia, così come già prima di quelle si era instaurata in lui la dipendenza da farmaci.
L'insonnia cronica (che è un sintomo della depressione) e un disturbo di dipendenza non colpiscono chiunque (fortunatamente), ma devono trovare una falla preesistente, un'incrinatura interiore, una frustrazione profonda a cui aggrapparsi per mettere radici. Questi disturbi sono sintomi di un malessere antico, di un dolore inascoltato e spariscono soltanto se il male che li origina viene guarito.
Michael, però, di quei disturbi non si liberò mai, segno che il suo vero male aveva continuato ad agire indisturbato.
Ma qual era il suo male?
Come più volte ho scritto, lo sviluppo affettivo di Michael era rimasto fissato alla fase preadolescenziale: egli era emotivamente all'incirca un dodicenne. I fatti ci confermano questo: interviste, video che riprendono momenti di vita quitidiana, testimonianze di amici, l'attaccamento esclusivo ai bambini (suoi coetanei affettivi) e l'impossibilità di vivere una relazione con coetanei anagrafici.
Considerato che la sessualità di una persona si sviluppa di pari passo con l'affettività e che le due aree non possono assolutamente essere scisse, è impossibile pensare che un individuo con l'affettività di un preadolescente possa vivere una sessualità adulta.
Questo non significa che il soggetto non abbia pulsioni sessuali, in quanto esse sono presenti già dalla primissima infanzia, inoltre l'assetto endocrino di un organismo maschile adulto prevede la produzione di testosterone (ormone sessuale da cui dipende la libido).
Provare pulsioni sessuali, però, e saper vivere una sessualità matura e consapevole (che dipende dalla capacità di instaurare relazioni affettive coi pari), sono processi completamente differenti.
Non ho difficoltà a credere che un certo tipo di erotismo meccanico e passivo con un donna, Michael lo abbia sperimentato, ma ripeto: quella non è sessualità.
Le pulsioni sessuali di Michael trovavano abitualmente soddisfazione in quel ripiegamento su se stesso definito "autoerotismo", così come dimostrano i numerosi siti "proibiti" visitati attraverso il suo pc personale, chiuso in quella camera a cui lui soltanto aveva accesso.

Provo tenerezza e tristezza infinite pensando agli innumerevoli escamotages erotici che sia Lisa che le altre donne entrate nella vita di Michael avranno utilizzato per consumare un amplesso con lui, senza capire che bisognava invece intraprendere un lavoro specialistico sull'affettività.

Probabilmente nessuno comprese e se qualcuno lo fece non volle aiutare: Michael, infatti, è morto in un letto in compagnia di tre amanti poco amorevoli di nome Lorazepam, Midazolam e Propofol.
Michaelforever
00Sunday, September 13, 2009 5:36 PM
Re:
(Malombra), 13/09/2009 17.01:

Ragazze, lo so che a tutte piacerebbe (mi ci metto in mezzo anch'io!) pensare a Michael come a uno stallone insaziabile che consuma le donne attraverso selvaggi ed interminabili amplessi, ma la vita e la morte di quest'uomo e non le favolette confezionate ad uso e consumo mediatico, ci raccontano, purtroppo, qualcosa di diverso.

Un aforisma che amo molto suggerisce: "Non chiedete mai ad un uomo se è felice, vi mentirebbe. Chiedetegli solo se riesce ancora a dormire".

Michael aveva perso il sonno da un paio di decenni, ben prima di quelle tremende accuse di pedofilia, così come già prima di quelle si era instaurata in lui la dipendenza da farmaci.
L'insonnia cronica (che è un sintomo della depressione) e un disturbo di dipendenza non colpiscono chiunque (fortunatamente), ma devono trovare una falla preesistente, un'incrinatura interiore, una frustrazione profonda a cui aggrapparsi per mettere radici. Questi disturbi sono sintomi di un malessere antico, di un dolore inascoltato e spariscono soltanto se il male che li origina viene guarito.
Michael, però, di quei disturbi non si liberò mai, segno che il suo vero male aveva continuato ad agire indisturbato.
Ma qual era il suo male?
Come più volte ho scritto, lo sviluppo affettivo di Michael era rimasto fissato alla fase preadolescenziale: egli era emotivamente all'incirca un dodicenne. I fatti ci confermano questo: interviste, video che riprendono momenti di vita quitidiana, testimonianze di amici, l'attaccamento esclusivo ai bambini (suoi coetanei affettivi) e l'impossibilità di vivere una relazione con coetanei anagrafici.
Considerato che la sessualità di una persona si sviluppa di pari passo con l'affettività e che le due aree non possono assolutamente essere scisse, è impossibile pensare che un individuo con l'affettività di un preadolescente possa vivere una sessualità adulta.
Questo non significa che il soggetto non abbia pulsioni sessuali, in quanto esse sono presenti già dalla primissima infanzia, inoltre l'assetto endocrino di un organismo maschile adulto prevede la produzione di testosterone (ormone sessuale da cui dipende la libido).
Provare pulsioni sessuali, però, e saper vivere una sessualità matura e consapevole (che dipende dalla capacità di instaurare relazioni affettive coi pari), sono processi completamente differenti.
Non ho difficoltà a credere che un certo tipo di erotismo meccanico e passivo con un donna, Michael lo abbia sperimentato, ma ripeto: quella non è sessualità.
Le pulsioni sessuali di Michael trovavano abitualmente soddisfazione in quel ripiegamento su se stesso definito "autoerotismo", così come dimostrano i numerosi siti "proibiti" visitati attraverso il suo pc personale, chiuso in quella camera a cui lui soltanto aveva accesso.

Provo tenerezza e tristezza infinite pensando agli innumerevoli escamotages erotici che sia Lisa che le altre donne entrate nella vita di Michael avranno utilizzato per consumare un amplesso con lui, senza capire che bisognava invece intraprendere un lavoro specialistico sull'affettività.

Probabilmente nessuno comprese e se qualcuno lo fece non volle aiutare: Michael, infatti, è morto in un letto in compagnia di tre amanti poco amorevoli di nome Lorazepam, Midazolam e Propofol.




Nessuno qui sta paragonando Michael a Rocco Siffredi in quanto a capacità amplessali o se lo immagina come un don Giovanni, ma che Mike abbia avuto comunque una vita sessuale e non solo auto come tutti del resto, credo non sia difficile da immaginare.
Michael quando ballava, quando muoveva anche solo un dito era di una sensualità pazzesca ed aldilà delle sedute psicoanalitiche che si possono fare in questa discussione, dubito che con la Presley almeno, non ci sia stato nulla al di fuori di un bacetto.
Da quel che mi è parso di capire della Presley, non è proprio una che quando è a letto con un uomo si fa i cruciverba, e due anni di cruciverba son troppi a mio parere [SM=g27832]
Non credo poi, che la frequentazione successiva al divorzio e clandestina della coppia, si basasse su tornei di burraco.. chi vuol intendere intenda [SM=g27828]
(Malombra)
00Sunday, September 13, 2009 6:30 PM
Re: Re:
Michaelforever, 13/09/2009 17.36:




Nessuno qui sta paragonando Michael a Rocco Siffredi in quanto a capacità amplessali o se lo immagina come un don Giovanni, ma che Mike abbia avuto comunque una vita sessuale e non solo auto come tutti del resto, credo non sia difficile da immaginare.
Michael quando ballava, quando muoveva anche solo un dito era di una sensualità pazzesca ed aldilà delle sedute psicoanalitiche che si possono fare in questa discussione, dubito che con la Presley almeno, non ci sia stato nulla al di fuori di un bacetto.
Da quel che mi è parso di capire della Presley, non è proprio una che quando è a letto con un uomo si fa i cruciverba, e due anni di cruciverba son troppi a mio parere [SM=g27832]
Non credo poi, che la frequentazione successiva al divorzio e clandestina della coppia, si basasse su tornei di burraco.. chi vuol intendere intenda [SM=g27828]



Considerata la velocità della risposta, temo tu ti sia soffermata solo sulla parte evidenziata in grassetto e non sul resto del post, in cui spiego la differenza tra pulsioni sessuali e sessualità matura.

Ho chiaramente ammesso che non è difficile credere che un qualche tipo di erotismo meccanico e passivo (perchè un bambino si aspetta di ricevere e non è pronto a dare) tra Michael e le donne ci sia stato, ma questa non è sessualità.

Ti pongo la tua stessa domanda, ma al contrario:
"Davvero pensi che se Michael avesse deliziato Lisa con la sua celeberrima carica erotica (che, guarda caso, si sprigionava solo sul palco) e tutti quei centimetri di virilità in altre discussioni decantati, lei se ne sarebbe andata dopo soli venti mesi?

Un uomo così non si lascerebbe né dopo venti mesi né dopo vent'anni! [SM=x47963] [SM=x47962] [SM=x47963] [SM=x47962] [SM=x47963]

Il fatto che dopo sia tornata a cercarlo ci dimostra esattamente quel tipo di dipendenza affettiva che, come giustamente scriveva girlfriend, caratterizza le donne che "amano troppo", cioè male, le quali sperano a lungo (quanto a lungo!) che qualcosa possa cambiare, che scatti una molla, che accada un miracolo e vivono come un fallimento personale la resa rispetto al loro oggetto d'amore. Proprio quel fallimento che Lisa afferma essere stata la sua storia con Michael.

Pensare, poi, che Michael debba aver vissuto una vita sessuale "come tutti", implica negare sia la sua sofferenza esistenziale che la sua straordinarietà: Michael non era come tutti e noi non possiamo paragonarlo ad un ipotetico "uomo medio"!

ramj
00Sunday, September 13, 2009 6:47 PM
Grazie Malombra sei sempre molto chiara e una delle più imparziali. A proposito dell'ultima frase è la mia rabbia più grande e che mi ha portato a conoscere meglio la sua vita personale come mai nessuno lo abbia mai provato ad aiutare famiglia, amici, entourage anche se forse tu mi confermerai se l'interessato non ammette il problema questo non esiste per nessuno......

Michaelforever non ha detto che Michael non ha mai fatto sesso ha detto solo che era di tipo meccanico..... poi sul palco non era la stessa persona della vita privata era evidente!
meryna81
00Sunday, September 13, 2009 6:50 PM
Scusa malombra..m ma come fai a sapere che Michael ricoresse spesso all'autoerotismo e che visitasse siti "proibiti"?????
Io non ho MAI letto nulla del genere!!!
(Malombra)
00Sunday, September 13, 2009 8:18 PM
Re:
ramj, 13/09/2009 18.47:

Grazie Malombra sei sempre molto chiara e una delle più imparziali. A proposito dell'ultima frase è la mia rabbia più grande e che mi ha portato a conoscere meglio la sua vita personale come mai nessuno lo abbia mai provato ad aiutare famiglia, amici, entourage anche se forse tu mi confermerai se l'interessato non ammette il problema questo non esiste per nessuno......




A questo riguardo posso solo formulare delle ipotesi.

Sicuramente una persona che non amette di avere un problema non può essere aiutata: in questi casi si deve cercare innanzitutto di guidare la persona a prendere coscienza che il problema esiste.

Michael si era creato, pur nel suo caos interiore, una sorta di equilibrio precario che, sicuramente, non gli rimandava l'urgenza di affrontare la propria problematicità.
Aveva a disposizione farmaci per sedare il dolore interiore, farmaci per sedare quello fisico, donne disposte ad affittargli uteri e la fecondazione assistita che rendeva superfluo l'atto sessuale.

Se gli si fossero tolti tutti questi pseudo-salvagenti esistenziali, sarebbe stato costretto ad affrontare se stesso.
Mi chi aveva l'autorevolezza necessaria ad impedire al "re del pop"( miliardario, strafamoso, geniale e testardo) di autodistruggersi?

Probabilmente solo la madre, che bisogna vedere se era cosciente del livello di angoscia e precarietà del figlio. Può darsi che anche lei vedesse nel mondo artificiale che Michael si era costruito su misura una specie di salvezza, come può essere che avesse tentato già d'intervenire, senza successo, e non sapesse più come agire.



(Malombra)
00Sunday, September 13, 2009 8:29 PM
Re:
meryna81, 13/09/2009 18.50:

Scusa malombra..m ma come fai a sapere che Michael ricoresse spesso all'autoerotismo e che visitasse siti "proibiti"?????
Io non ho MAI letto nulla del genere!!!



Quando venne perquisita Neverland, furono esaminati anche i tre pc trovati dentro casa e sull'hard drive di quello che Michael teneva nella sua camera, a cui si accedeva soltanto digitando un codice segreto all'ingresso, furono reperite 1700 immagini, tutte pornografiche.
Si trattava di materiale eterosessuale, dunque quelle foto non furono mai mostrate come prova ai giurati.
Il computer svelò anche le "navigazioni" di chi lo usava, mostrando la sua chiara preferenza per i "siti hard". Si risalì anche all'username utilizzato, con tutta probabilità, da Michael: Big Mike, che comunque navigava anche in siti innocenti, come quello della Disney o quelli di giocattoli.
morgause30
00Sunday, September 13, 2009 9:21 PM
Re: Re: Re:
(Malombra), 13/09/2009 18.30:



Considerata la velocità della risposta, temo tu ti sia soffermata solo sulla parte evidenziata in grassetto e non sul resto del post, in cui spiego la differenza tra pulsioni sessuali e sessualità matura.

Ho chiaramente ammesso che non è difficile credere che un qualche tipo di erotismo meccanico e passivo (perchè un bambino si aspetta di ricevere e non è pronto a dare) tra Michael e le donne ci sia stato, ma questa non è sessualità.

Ti pongo la tua stessa domanda, ma al contrario:
"Davvero pensi che se Michael avesse deliziato Lisa con la sua celeberrima carica erotica (che, guarda caso, si sprigionava solo sul palco) e tutti quei centimetri di virilità in altre discussioni decantati, lei se ne sarebbe andata dopo soli venti mesi?

Un uomo così non si lascerebbe né dopo venti mesi né dopo vent'anni! [SM=x47963] [SM=x47962] [SM=x47963] [SM=x47962] [SM=x47963]

Il fatto che dopo sia tornata a cercarlo ci dimostra esattamente quel tipo di dipendenza affettiva che, come giustamente scriveva girlfriend, caratterizza le donne che "amano troppo", cioè male, le quali sperano a lungo (quanto a lungo!) che qualcosa possa cambiare, che scatti una molla, che accada un miracolo e vivono come un fallimento personale la resa rispetto al loro oggetto d'amore. Proprio quel fallimento che Lisa afferma essere stata la sua storia con Michael.

Pensare, poi, che Michael debba aver vissuto una vita sessuale "come tutti", implica negare sia la sua sofferenza esistenziale che la sua straordinarietà: Michael non era come tutti e noi non possiamo paragonarlo ad un ipotetico "uomo medio"!





quoto cn te soprattutto qundo si fà riferimento all'essere straordinario di m.j all'essere una persona speciale,per me quest'uomo ha sempre avuto un sentire e un percepire diverso dalla media,il genio appunto se lo vogliamo chiamare così,o il dono direbbero altri,fatto sta che l'essere visionari,l'andare oltre ha uno scotto da pagare,il prezzo spesso è la sregolatezza ,la lucida follia,il vivere perennemente in dissidio...c'è una vecchia poesia che mi sta a cuore e che secondo me dipinge michael in tutte le sue contraddizioni,un verso in particolare"dall'antro del folle riesco quasi a vedere"..come dire devo sporgermi dal baratro, x capire chi sono veramente ma riesco a vederne solo una frazione di secondo..talmente nitida,però, che sono costretto subito a ritrarmi...scusate se sn andata off topic
speechless75
00Sunday, September 13, 2009 9:28 PM
Re: Re:
(Malombra), 13/09/2009 20.29:



Quando venne perquisita Neverland, furono esaminati anche i tre pc trovati dentro casa e sull'hard drive di quello che Michael teneva nella sua camera, a cui si accedeva soltanto digitando un codice segreto all'ingresso, furono reperite 1700 immagini, tutte pornografiche.
Si trattava di materiale eterosessuale, dunque quelle foto non furono mai mostrate come prova ai giurati.
Il computer svelò anche le "navigazioni" di chi lo usava, mostrando la sua chiara preferenza per i "siti proibiti". Si risalì anche all'username utilizzato, con tutta probabilità, da Michael: Big Mike, che comunque navigava anche in siti innocenti, come quello della Disney o quelli di giocattoli.



Condivido tutto quello che hai scritto nei post precedenti.In riferimento ai Siti proibiti pero',mi chiedo quale uomo non li frequenti!

VolodiSogno
00Sunday, September 13, 2009 9:40 PM
Re:
VolodiSogno, 12/09/2009 21.40:

emplicemente perchè Lisa tentava in quel modo di proteggere Michael ed anche un gesto simile rientra perfettamente in quel progetto salvifico che lei "doveva" compiere.


lo avrebbe protetto quindi. dunque, non avrebbero consumato, è questa la conclusione? o mi sfugge qualcosa?



scusate , mi quoto da sola e riprendo il discorso. Malombra asserisci delle cose come se fossero certe.le tue sono deduzioni e analisi a conclusione di documentazioni lette o sai che è così perchè qualcuno vicino a michael ti ha riferito oppure tu stessa lo hai conosciuto?
per quanto riguarda le immagini hard ( chi ti ha detto che aveva un pw ? e chi ancora ha detto che non sono state usate queste prove perchè immagini eterossesuali al processo? scusa se mi permetto io non l'ho letto o forse mi è sfuggito) che ci fossero nel pc, penso che non dimostrino che potessero "saziare" i propri appetiti sessuali e accontentarsi di esse. molti uomini e anche molte donne frequentano siti pornografici,ma questo non toglie che non abbiano pulsioni sessuali relative a quel momento specifico e la conseguente masturbazione, nè toglie che abbiano una gratificante e vivace sessualità con i loro partner.
Michaelforever
00Sunday, September 13, 2009 10:09 PM
Re: Re: Re:
(Malombra), 13/09/2009 18.30:



Considerata la velocità della risposta, temo tu ti sia soffermata solo sulla parte evidenziata in grassetto e non sul resto del post, in cui spiego la differenza tra pulsioni sessuali e sessualità matura.

Ho chiaramente ammesso che non è difficile credere che un qualche tipo di erotismo meccanico e passivo (perchè un bambino si aspetta di ricevere e non è pronto a dare) tra Michael e le donne ci sia stato, ma questa non è sessualità.

Ti pongo la tua stessa domanda, ma al contrario:
"Davvero pensi che se Michael avesse deliziato Lisa con la sua celeberrima carica erotica (che, guarda caso, si sprigionava solo sul palco) e tutti quei centimetri di virilità in altre discussioni decantati, lei se ne sarebbe andata dopo soli venti mesi?

Un uomo così non si lascerebbe né dopo venti mesi né dopo vent'anni! [SM=x47963] [SM=x47962] [SM=x47963] [SM=x47962] [SM=x47963]

Il fatto che dopo sia tornata a cercarlo ci dimostra esattamente quel tipo di dipendenza affettiva che, come giustamente scriveva girlfriend, caratterizza le donne che "amano troppo", cioè male, le quali sperano a lungo (quanto a lungo!) che qualcosa possa cambiare, che scatti una molla, che accada un miracolo e vivono come un fallimento personale la resa rispetto al loro oggetto d'amore. Proprio quel fallimento che Lisa afferma essere stata la sua storia con Michael.

Pensare, poi, che Michael debba aver vissuto una vita sessuale "come tutti", implica negare sia la sua sofferenza esistenziale che la sua straordinarietà: Michael non era come tutti e noi non possiamo paragonarlo ad un ipotetico "uomo medio"!





Ho letto tutto invece, anche la tua considerazione sul diverso tipo di sessualità che caratterizza un bambino ed un adulto.
Ho scritto infatti " a parte le considerazioni psicoanalitiche" o una cosa del genere, proprio perchè avevo letto.
Ho ben capito ciò che vuoi dire, solo che io non condivido questa teoria applicata a Mike, tutto qui.
Nel momento in cui permetti un erotismo passivo, permetti un contatto fisico e da lì è facilmente intuibile come sia semplice passare ad altro.
Francamento non vedo per quale motivo ipotizzi cose meccaniche, passive ma escludi a priori un rapporto completo. [SM=g27811]
Per quanto riguarda la domanda al contrario che mi hai posto, è ovvio che è possibile che abbiano comunque interrotto i rapporti (se così si può dire) nonostante la grande intesta a letto, perchè un rapporto non è fatto solo di quello. E' fatto di sincerità, di comprensione, di aiuto da entrambe le parti. Ormai mancavano alcune di queste condizioni essenziali per portare avanti un rapporto, come poteva Michael ad esempio aiutare Lisa, comprenderla nei suoi momenti difficili, se lui stesso era così fragile e bisognoso di aiuto?
Io invece ritengo piuttosto che il rapporto successivo al divorzio, sia dovuto si anche a quello che tu stessa hai detto e cioè ad una dipendenza affettiva.. Lisa dichiarò ad un suo amico di non poter vivere senza di lui e che lui era la sua anima gemella; ma anche all'intesa sessuale che non si era placata affatto.

Io non penso affatto che Mike sia stato un uomo medio, come tanti in giro, ma non perchè non abbia mai esplicato un erotismo completo, ma perchè lo abbia fatto con una sola donna nella vita a questo punto.. e trovami un uomo oggi che fa l'amore con una donna sola nella sua vita [SM=g27811]
Michaelforever
00Sunday, September 13, 2009 10:14 PM
Re:
ramj, 13/09/2009 18.47:

Grazie Malombra sei sempre molto chiara e una delle più imparziali. A proposito dell'ultima frase è la mia rabbia più grande e che mi ha portato a conoscere meglio la sua vita personale come mai nessuno lo abbia mai provato ad aiutare famiglia, amici, entourage anche se forse tu mi confermerai se l'interessato non ammette il problema questo non esiste per nessuno......

Michaelforever non ha detto che Michael non ha mai fatto sesso ha detto solo che era di tipo meccanico..... poi sul palco non era la stessa persona della vita privata era evidente!




Si non ho supposto che Malombra avesse detto che Mike non ha mai fatto sesso, anzi appunto.. dicendo che fosse di tipo meccanico e passivo, comunque allude ad un rapporto fisico con una donna.
La teoria che Mike fosse stato influenzato da bambino per episodi in famiglia, decadrebbe comunque anche con tale tipo di erotismo, perchè si è sempre detto che Mike fosse poco interessato al sesso in quanto rimasto turbato dalle pratiche del padre e dei fratelli. Se resti traumatizzato, lo resti per qualsiasi pratica sessuale.

Michael sul palco è vero si trasformava da ciò che realmente era nella vita, ma il fatto stesso di riuscire ad esternare una tale carica sessuale in pubblico, fa presupporre che ci fossero tutte le condizioni per esporle anche nel privato.
Questa è mia opinione del tutto personale [SM=g27811]
jamaica13
00Sunday, September 13, 2009 11:14 PM
Re:
Michaelforever, 13/09/2009 13.20:

[SM=x47918] [SM=x47926] [SM=x47978] [SM=x47962]

Lisa Marie poi non mi sembra proprio una crocerossina, che ha sposato un uomo esclusivamente per missione umanitaria [SM=x47979]
Secondo me lo amava dal punto di vista platonico, ma tranquille che non sarebbe stata per due anni ufficialmente e per altri 2 clandestinamente, con un uomo che.. ehm.. si ci siamo capiti [SM=x47918]



[SM=g27811] anche a me non pare una crocerossina..
in ogni caso penso che la maggior parte delle donne non rimarrebbe con un uomo 2 anni e più ... senza farci niente... nel mondo dello spettacolo poi... figuriamoci ... cambiano partner con una certa facilità
(Malombra)
00Monday, September 14, 2009 9:11 AM
Tutti i bambini vivono pulsioni sessuali, ma queste, anche agli occhi di un profano, non si traducono mai nella consumazione di un atto sessuale completo con una donna, semplicemente perchè l'atto sessuale (come sottintende il termine stesso) richiede "l'attività" del maschio (non fatemi usare termini che, per quanto scientifici potrebbero non risultare graditi) e non la passività tipica del bambino.

Avere gli strumenti fisici per fare una cosa non significa aver maturato anche quelli affettivo-emozionali (ho già spiegato che affettività e sessualità sono inscindibili) e, senza il superamento della pubertà, un rapporto sessuale completo un individuo non lo può affrontare.

Se poi ci si vuole ostinare a credere ciecamente e ad oltranza ad una versione romanzata dei fatti (leggo solo le parole di Taborelli nei vostri post e non le vostre analisi personali), perchè quella è la versione che piace di più, o che meglio soddisfa le proprie aspettative, allora le cose passano su un altro piano di lettura.

Verrebbe da chiedersi perchè sia una questione di importanza quasi vitale, nella vita di alcune fans, il fatto che Michael debba aver per forza consumato almeno un amplesso nella vita propria.

Trovo questo vostro interesse interessante! [SM=g27824]
mjfan80
00Monday, September 14, 2009 10:14 AM
ho cancellato gli off topic e mi sono permesso di modificare il post di malombra, modificando al parola proibiti con hard

siti pornografici non sono siti "proibiti", sono pornografici
la parola proibiti farebbe pensare qualcosa di illegale... che è diverso
meryna81
00Monday, September 14, 2009 10:49 AM
Il fatto che siano state trovate immagini hard nel pc di Michael dimostra, secondo me, non solo che non fosse gay ma che aveva , a questo punto, pulsioni e INTERESSE verso il sesso.
Quale uomo non hai mai visitato siti hard? Ok...magari 1700 immagini sono troppe ma bisogna vedere se è vero...
Penso che lui sapesse vivere un rapporto sessuale vero e completo ma a due condizione:
1. il sesso doveva essere vissuto solo all'interno del matrimonio
2. doeva essere innamorato e ricambiato veramente dalla donna in questione.
Con Lisa evidentemente le due condizioni c'erano...che dite?
Una cosa non mi spiego...se davvero si amavano, se davvero si frequentavano come coppia anche dopo il divorzio...perchè non sono più tornati insieme????????
ladythriller
00Monday, September 14, 2009 11:10 AM
Cara Malombra,

il nostro ego di donna verrebbe maggiormente appagato pensando a un Michael casto e puro che però, se ci avesse conosciute avrebbe cambiato priorità nella vita...

Qui nessuno mette in dubbio l'infantilismo affettivo di MJ, però possiamo avere qualche ragionevole dubbio su altro?

Noi partiamo dal presupposto che la vera identità di Michael sia quella che ha lasciato trasparire, ma dimentichiamo che può avere indossato una maschera.

L'America lo ha conosciuto come il bambino prodigio, per continuare ad avere successo ha forse pensato di continuare a indossarne la maschera, però nella vita lontano dai riflettori era, in molte cose, un adulto. Sapeva gestire i suoi affari e si faceva i suoi conti per benino.

Inoltre, e questa è una cosa che mi ha colpita parecchio, nella vita privata aveva una voce diversa, lo hanno detto sia Lisa Marie che la madre di Gavin; cito le sue parole: "mi parlò con voce davvero NORMALE, davvero maschile". Una persona che sa cambiarsi la voce, non può anche cambiare maschera?
MJ era vegetariano, astemio, non diceva parolacce? Niente di più falso: mangiava carne, beveva vino, diceva parolacce e c'è una foto con il suo dito medio alzato.
Dulcis in fundo i suoi figli sono molto educati, evidentemente con loro si è comportato da adulto a tutti gli effetti.

Con questo non voglio dire che fosse Casanova, ma che può aver indossato un'altra maschera con Lisa Marie, non dobbiamo sottovalutare l'uomo che ha sfidato la forza di gravità e che trascinava migliaia di fans in delirio nei concerti, segno della sua forza mentale.
Pensare che non abbiano consumato neanche una volta non riuscirebbe a spiegare l'ossessione di lei dopo 6 anni che si erano lasciati, ossessione di che? di quando giocavano a scacchi? [SM=x47954]
Non mi permetto di pensare a quante volte sia successo e in che modalità, stavo pronunciandomi sul "sì".
Con Michael 2+2 non fa sempre 4, è stato magico e unico, e per questo non si può inquadrare in categorie ben definite, credo che metterebbe in difficoltà il miglior analista al mondo.
Daniela(75)
00Monday, September 14, 2009 11:43 AM
Re:
Io per anni sono stata ossessionata da un uomo con cui non ho mai avuto rapporti e comunque può tranquillamente succedere che una donna una volta ottenuto ciò che tanto voleva proprio come un uomo dica "In fondo l'ho avuto" e cambi strada, lasciandosi alle spalle una storia difficile o che stenta a partire e che probabilmente non partirà mai. Qua si parla di 2 anni come se si parlasse di 10-15 anni, a parte che non sono 2 anni effettivamente vissuti di matrimonio queli tra Lisa Marie e Michael, loro hanno deciso di trasformare quello che poteva essere un fidanzamento in un matrimonio. Lei ha avuto figli con il primo marito, con l'ultimo, in confronto quanto vissuto con Michael è un gioco. Quanto vuole dire/ipotizzare in base alle sue conoscenze Malombra io l'ho capito, Lisa Marie ha parlato di descrizioni che lei avrebbe potuto dare, certamente. Non significa che siano avvenuti rapporti completi tanto più che nell'intervista per il Rolling Stone magazine dichiarò che il matrimonio sì era stato consumato "o almeno per me è così", ma io me lo auguro per lui che sia riuscito a viversi a 360° questa esperienza.
ladythriller, 14/09/2009 11.10:

Cara Malombra, il nostro ego di donna verrebbe maggiormente appagato pensando a un Michael casto e puro che però, se ci avesse conosciute avrebbe cambiato priorità nella vita...


No, questa può essere una fantasia, in realtà se uno è fatto in un certo modo o lo accetti o lo accetti, non può cambiare. Io lo avrei accettato, forse perchè ci sono passata, altre probabilmente no.

meryna81, 14/09/2009 10.49:

Il fatto che siano state trovate immagini hard nel pc di Michael dimostra, secondo me, non solo che non fosse gay ma che aveva, a questo punto, pulsioni e INTERESSE verso il sesso.

Gli uomini che soffrono di impotenza sono i primi a guardare i filmati hard, ovviamente non mi sto riferendo a Michael, per spiegare il concetto sto solo portando ad esempio il caso limite.


MKFUEGO
00Monday, September 14, 2009 11:48 AM
Re: Re: Re: Re:
morgause30, 13/09/2009 21.21:




quoto cn te soprattutto qundo si fà riferimento all'essere straordinario di m.j all'essere una persona speciale,per me quest'uomo ha sempre avuto un sentire e un percepire diverso dalla media,il genio appunto se lo vogliamo chiamare così,o il dono direbbero altri,fatto sta che l'essere visionari,l'andare oltre ha uno scotto da pagare,il prezzo spesso è la sregolatezza ,la lucida follia,il vivere perennemente in dissidio...c'è una vecchia poesia che mi sta a cuore e che secondo me dipinge michael in tutte le sue contraddizioni,un verso in particolare"dall'antro del folle riesco quasi a vedere"..come dire devo sporgermi dal baratro, x capire chi sono veramente ma riesco a vederne solo una frazione di secondo..talmente nitida,però, che sono costretto subito a ritrarmi...scusate se sn andata off topic




Belle le tue parole....e le condivido.
Mi piace questo topic trovo che tutti/e voi state dicendo cose molto interessanti tutte da prendere in considerazione e da valutare...anche se la verita'purtroppo non la sapremo mai.

Io quello che non riesco a spiegarmi e'come faceva ad avere una carica sessuale cosi'spiccata sul palco ed invece nella vita privata (ipotizzo) essere quasi disinteressato al sesso.
Come facevano a convivere queste due personalita' e come non facevano a farsi influenzare l'una con l'altra...eppure entrambe facevano parte di Michael.
(Malombra)
00Monday, September 14, 2009 2:13 PM
Re:
ladythriller, 14/09/2009 11.10:

Cara Malombra,

il nostro ego di donna verrebbe maggiormente appagato pensando a un Michael casto e puro che però, se ci avesse conosciute avrebbe cambiato priorità nella vita...


Questo è esattamente il tipo di trappola in cui è caduta Lisa Marie: quella dell'"io ti salverò e, come con l'Enterprise, riuscirò ad arrivare là dove nessuna è mai giunta prima"!
Come non capirla, del resto?
Chi non ci sarebbe cascata?


Qui nessuno mette in dubbio l'infantilismo affettivo di MJ, però possiamo avere qualche ragionevole dubbio su altro?


Se non si mette in dubbio l'infantilismo affettivo di Michael, non si può dubitare nemmeno del suo infantilismo sessuale, poichè, come ho già ripetutamente spiegato, i due aspetti sono intrinsecamente legati.
Non si può avere la maturità affettiva di un preadolescente e la maturità sessuale di un adulto.


L'America lo ha conosciuto come il bambino prodigio, per continuare ad avere successo ha forse pensato di continuare a indossarne la maschera, però nella vita lontano dai riflettori era, in molte cose, un adulto. Sapeva gestire i suoi affari e si faceva i suoi conti per benino.
Inoltre, e questa è una cosa che mi ha colpita parecchio, nella vita privata aveva una voce diversa, lo hanno detto sia Lisa Marie che la madre di Gavin; cito le sue parole: "mi parlò con voce davvero NORMALE, davvero maschile". Una persona che sa cambiarsi la voce, non può anche cambiare maschera?


La sfera cognitiva, a differenza di quella sessuale, è slegata dall'affettività ed è per questo che molte persone affette da disturbi affettivo-relazionali, autismo ad alto funzionamento, o sindrome di Asperger, presentano un quoziente intellettivo spesso superiore alla norma, come se la sfera cognitiva si sviluppasse maggiormente a discapito di quella affettiva o per compensarne le carenze.

Michael lavorava sulla voce da quand'era bambino, l'aveva impostata e sapeva usarla "ad arte".


Pensare che non abbiano consumato neanche una volta non riuscirebbe a spiegare l'ossessione di lei dopo 6 anni che si erano lasciati, ossessione di che? di quando giocavano a scacchi? [SM=x47954]



E' proprio il fatto di non aver ottenuto da Michael quello che desiderava ad aver indotto Lisa a tornarlo ossessivamente a cercare.
Le cose più agognate sono quelle che non si possono avere e più sfuggono, più diventano desiderabili!
Se avesse avuto con lui una piena soddisfazione sessuale, avremmo assistito ad uno di questi diversi epiloghi:
- i due sarebbero rimasti insieme, avrebbero avuto tanti pargoletti e, probabilmente, Michel non sarebbe morto solo con un overdose di farmaci in corpo;
- ottenuta la sua soddisfazione libidica, Lisa se ne sarebbe andata, soddisfatta ed appagata, a cercare altri fiori ma non a ricercare Michael. Altrimenti tanto valeva optare per la prima ipotesi e rimanere con lui.


Con Michael 2+2 non fa sempre 4, è stato magico e unico, e per questo non si può inquadrare in categorie ben definite, credo che metterebbe in difficoltà il miglior analista al mondo.


Michael è proprio "un caso da manuale", invece, uno di quelli in cui ogni terapeuta spera d'imbattersi almeno una volta nella vita, proprio perchè non rimanga soltanto un caso studiato sui testi! [SM=x47988]
La diagnosi è abbastanza semplice, è l'impostazione di una terapia ad essere complessa.




(Malombra)
00Monday, September 14, 2009 2:48 PM
Re: Re:
Daniela(75), 14/09/2009 11.43:

Io per anni sono stata ossessionata da un uomo con cui non ho mai avuto rapporti


Ti capisco! Anche a me è successo, alla faccia delle mie competenze psicologiche e credo sia successo a molte, almeno tra le non giovanissime.

Qua si parla di 2 anni come se si parlasse di 10-15 anni, a parte che non sono 2 anni effettivamente vissuti di matrimonio queli tra Lisa Marie e Michael, loro hanno deciso di trasformare quello che poteva essere un fidanzamento in un matrimonio. Lei ha avuto figli con il primo marito, con l'ultimo, in confronto quanto vissuto con Michael è un gioco. Quanto vuole dire/ipotizzare in base alle sue conoscenze Malombra io l'ho capito, Lisa Marie ha parlato di descrizioni che lei avrebbe potuto dare, certamente. Non significa che siano avvenuti rapporti completi tanto più che nell'intervista per il Rolling Stone magazine dichiarò che il matrimonio sì era stato consumato "o almeno per me è così".


Esattamente. Il divorzio è arrivato dopo venti mesi di matrimonio, il che significa che la rottura era avvenuta ancora precedentemente.

Anch'io rimasi molto colpita da quella frase pronunciata da Lisa, che confermò in me i forti sospetti che già nutrivo.
"Il matrimonio è stato consumato... per me, almeno".
Che significa "per me"?
L'aggettivo consumato, in questa circostanza, ha per tutti la stessa valenza, ma è possibile che Michael e Lisa si scambiassero carezze intime e che lei gli praticasse rapporti orali (si può scrivere? [SM=x47984] ), ed essendo anche queste pratiche erotiche, affermare che il matrimonio non fosse stato per nulla consumato non sarebbe stato veritiero.


Gli uomini che soffrono di impotenza sono i primi a guardare i filmati hard, ovviamente non mi sto riferendo a Michael, per spiegare il concetto sto solo portando ad esempio il caso limite.


Assolutamente vero. Il fallimento prestazionale è causa di profonda umiliazione nell'uomo, per cui, se la cosa si è verificata ripetutamente, l'uomo stesso preferisce ripiegare su un erotismo solitario, che non implichi il giudizio della partner e la conseguente sensazione di fallimento.
Ricordo che stiamo parlando di "impotenza psicologica" e non funzionale.
VolodiSogno
00Monday, September 14, 2009 3:16 PM
malombra tu scrivi dando per certe quelle che sono invece solo ipotesi. non si puo fare un'analisi senza il "paziente". questa è la regola base. fare una diagnosi sul si dice che è alquanto superficiale. cosa ne possiamo sapere di fallimenti prestazionali, sulla base di che cosa si puo asserire cio?puoi spiegarmelo per facore? posso allora pensare che i farmaci avessero avuto un ruolo se proprio vogliamo parlare di impotenza , alla quale per altro io non credo.
angie67
00Monday, September 14, 2009 4:33 PM
Re:
VolodiSogno, 14/09/2009 15.16:

malombra tu scrivi dando per certe quelle che sono invece solo ipotesi. non si puo fare un'analisi senza il "paziente". questa è la regola base. fare una diagnosi sul si dice che è alquanto superficiale. cosa ne possiamo sapere di fallimenti prestazionali, sulla base di che cosa si puo asserire cio?puoi spiegarmelo per facore? posso allora pensare che i farmaci avessero avuto un ruolo se proprio vogliamo parlare di impotenza , alla quale per altro io non credo.



Ti quoto VolodiSogno [SM=g27811]
ramj
00Monday, September 14, 2009 5:30 PM
credo che Malombra faccia delle analisi sulla base del materiale che gira ma non credo andrebbe in tribunale a giurare sicuramente Mj era così o colà. Ci offre la sua lettura e il suo parere ovviamente sta a noi leggere con senso critico ciò che scrive e in base alle nostre conoscenze accettarle o meno e dire la nostra.

In merito ai farmaci pur non essendo competente in materia Michael non prendeva cose leggere tipo aspirine....quindi è altamente probabile che i farmaci abbiano avuto un ruolo nella sua condizione fisica soprattutto quella attuale, nel periodo di Lisa cmq sembrava piuttosto vispo....
meryna81
00Monday, September 14, 2009 6:26 PM
Malombra le tue riflessioni sono interessati e potrebbero essere prese in seria considerazione, se fossero state formulate da una persona effettivamente a conoscenza di particolari così intimi della vita di Michael. Ma tu scrivi:" Tutti i bambini vivono pulsioni sessuali, ma queste, anche agli occhi di un profano, non si traducono mai nella consumazione di un atto sessuale completo con una donna, semplicemente perchè l'atto sessuale (come sottintende il termine stesso) richiede "l'attività" del maschio (non fatemi usare termini che, per quanto scientifici potrebbero non risultare graditi) e non la passività tipica del bambino".
Cosa ti fa supporre, con così gran convinzione, che Michael non fosse "attivo" ma si limitasse a vivere il sesso in modo passivo???

Io, non potendo fare diversamente, mi attengo a quello che ha detto Michael: "Non cè bisogno di dire che mi piace l'incontro tra i sessi, è un aspetto naturale della vita e io adoro le donne. Mi limito a credere che, quando il sesso viene usato come arma di ricatto o di potere, allora diventa il dono più ripugnante che Dio ci possa mai aver fatto".

Mi sembra, quella di Michael, una riflessione molto matura,di certo non il modo di pensare di un ragazzino di 12 anni. Lui desiderava figli, desiderava il matrimonio. Forse, penso, non era particolarmente portato per la vita matrimoniale ma...ci sono 1000 uomini (e donne) che non vi sono tagliati.
(Malombra)
00Monday, September 14, 2009 9:57 PM
Ho accennato all'impotenza psicologica, distinguendola da quella funzionale o organica, in risposta ad una frase di Daniela.
Visto che nessuna mi ha chiesto di spiegare la differenza, devo presumere che la conosciate bene.
O no?
Michaelforever
00Monday, September 14, 2009 10:06 PM
Re:
(Malombra), 14/09/2009 9.11:

Tutti i bambini vivono pulsioni sessuali, ma queste, anche agli occhi di un profano, non si traducono mai nella consumazione di un atto sessuale completo con una donna, semplicemente perchè l'atto sessuale (come sottintende il termine stesso) richiede "l'attività" del maschio (non fatemi usare termini che, per quanto scientifici potrebbero non risultare graditi) e non la passività tipica del bambino.

Avere gli strumenti fisici per fare una cosa non significa aver maturato anche quelli affettivo-emozionali (ho già spiegato che affettività e sessualità sono inscindibili) e, senza il superamento della pubertà, un rapporto sessuale completo un individuo non lo può affrontare.

Se poi ci si vuole ostinare a credere ciecamente e ad oltranza ad una versione romanzata dei fatti (leggo solo le parole di Taborelli nei vostri post e non le vostre analisi personali), perchè quella è la versione che piace di più, o che meglio soddisfa le proprie aspettative, allora le cose passano su un altro piano di lettura.

Verrebbe da chiedersi perchè sia una questione di importanza quasi vitale, nella vita di alcune fans, il fatto che Michael debba aver per forza consumato almeno un amplesso nella vita propria.

Trovo questo vostro interesse interessante! [SM=g27824]



Fraintedi se pensi che chi sostiene che Mike abbia avuto rapporti sessuali, sia travolto da un bisogno maniacale di credere per forza in questo.
La mia stima per Michael, è indipendente dalla sua identità sessuale.. piuttosto non riesco a comprendere la tua ostinazione nel voler motivare a tutti i costi il contrario.
Il mio punto di vista trova fondamento su altrettante analisi personali che non si basano solo su Taraborelli (il che non mi sembra un dettaglio trascurabile), ma anche da considerazioni sulla personalità di Michael.
Non capisco il perchè ci si ostina a vedere Mike, come un classico bambino imprigionato in un corpo adulto [SM=g27818]
Tutti noi nel nostro inconscio, abbiamo una lato bambino che vien fuori molto spesso.. Michael esternava maggiormante rispetto ad altri questo lato in età adulta, in quanto aveva un conto in sospeso con l'infanzia, non vissuta a pieno come altri bambini.
Ciò non vuol dire che non abbia sviluppato come tutti gli altri essere umani, una sessualità che va aldilà di una semplice pulsione sessuale infantile e che trova la sua espressione nell'amplesso.

Ciò che deve farti riflettere, è la sua ossessione di diventare padre e l'istinto paterno si acquisisce in età adulta.
Non vedrai mai un bambino che gioca a fare il papà, a differenza delle bambine che già da piccole si prendono cura dei loro bambolotti.

Non ti sembrano analisi personali queste??

Tanto per tornare alle fonti tipo Taraborelli, fossi in te focalizzerei la mia attenzione anche su un testo scritto da Michael in collaborazione con Elliot Straite, in pratica so parlando di "Breack of dawn" dell'album Invicible.
Ovvio che non è detto che le canzoni di Michael siano tutte autobiografiche, vedi "Dirty Diana" che parla di groupie [SM=g27828] ma tutte parlano di qualcosa che se anche lui non ha vissuto, comunque lo hanno riguardato come spettatore, fatti che lo hanno profondamente colpito.

testo

Stringi la mia mano, senti il tuo corpo aggraparsi al mio
Tu ed io, facendo l’amore per tutta un’altra notte
Ricordo noi due mentre passeggiavamo nel parco di notte
Baciandoci e toccandoci, niente di che, un tocco e via
Amami di piu', non lasciarmi mai solo nel bisogno di amore
La gente parla, dicono che cio' che abbiamo e' solo un gioco
Oh, non ti lascero' mai andare, vieni qui ragazza
Dobbiamo fare l’amore fino all’insorgere dell’alba

Ritornello:
non voglio che il sole sorga, voglio solo fare l’amore
solo questa magia nei tuoi occhi e nel mio cuore
non so cosa faro', non riesco a smettere di amarti
non smettero' di fare l’amore fino all’alba

stringi la mia mano, senti il sudore, si', ho ancora i muscoli i tensione
lasciami aumentare la velocita', fammi rallentare, lascia che ti faccia viaggiare con la mente
facciamo lavorare l’immaginazione, mai stata li' prima
hai mai voluto sognare quei posti che non hai mai conosciuto?
L’insorgere dell’alba, il sole non e' ancora sorto
L’insorgere dell’alba, posso vederlo nei tuoi occhi
L’insorgere dell’alba, ragazza devi capire
Questo e' il mio modo di amarti, lasci che ti mostri che sono il tuo uomo L’insorgere dell’alba

Non aspettiamo, il sole e' sorto, alziamoci e usciamo
e' giorno, un nuovo giorno, andiamo fuori e giochiamo
Andiamo nel parco, facciamo l’amore finché e' sera
Puoi muoverti, puoi rallentare, fino all’insorgere dell’alba e lo sai
Che e' cosi'



Beh per essere un bambino aveva le idee ben chiare [SM=x47954]
Daniela(75)
00Monday, September 14, 2009 10:26 PM
Per scrivere certe cose bisogna aver perso la verginità? Andiamo... Nel mio discorso ora Michael non c'entra, sto parlando in generale: sono frasi queste che si possono buttare giù sulla base di mere fantasie fin dall'adolesscenza, tra internet e tv dai contenuti eroticamente più o meno espliciti non è che serva l'esperienza diretta di anni e anni di letto per esprimere 'sti concetti.

ladythriller, 14/09/2009 11.10:


MJ era vegetariano, astemio, non diceva parolacce? Niente di più falso: mangiava carne, beveva vino, diceva parolacce e c'è una foto con il suo dito medio alzato.


Michael in realtà ERA 'N COATTO! [SM=g27828] Per un paio di volte che gli è scappata la pazienza e ha alzato il ditino santo mò si esprimeva come il commissario Giraldi... Tra un po' si ubriacava e scannava pure i maiali con le sue mani... Sometimes piluccava un po' di sushi, povera stella, e che è? [SM=x47983] Naomi Campbell disse che sul set di In the closet ogni tanto lei se ne usciva con qualche parolaccia e lui la rimproverava dicendole di smetterla, tanto per la cronaca. Sarà andato sopra le righe come è umano che sia, ma raramente [SM=g27817]
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 6:39 PM.
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com