[bio] Gli amori di Michael: ma quali amori?

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FacebookTwitter
Pages: 1, 2, 3, 4, 5, [6], 7, 8, 9, 10, 11, 12, 13
Miss_Jackson
00Tuesday, September 1, 2009 1:47 PM
No,io invece penso che Debbie sia stato un vero amore x Mike...infatti nell'intervista Take two,Debbiè dice che lo voleva veramente,ma poi si sono lasciati xkè la privacy di Debbie è stata sconvolta infatti non poteva nemmeno andare al supermercato(lo dice in Take two)
selvaggia79
00Wednesday, September 2, 2009 12:41 PM
Re:
Alejean, 25/08/2009 19.08:

Per quando mi riguarda, nessuno può sapere davvero la verità, visto che si parla per ipotesi,la mia è che era asessuale.. Secondo me amava fraternamente le persone a lui care.. Era un bambino nel corpo di un uomo.. Non era malizioso,non guardava sessualmente una donna.. O non ha trovato la donna giusta forse! Anche se poteva averne quando ne voleva ma a lui non piaceva proprio questo forse.. Certo che se si faceva un giretto tra le fan ne trovava quante ne voleva.. Io personalmente non avevo bisogno di sesso con lui.. Mi bastava un suo abbraccio e un bacino.. Gli avrei dedicato tutta la mia vita!




La penso esattamente come te!
Anche io sarei stata con lui tutta la vita anche senza sesso. Tanta era ed è la mia ammirazione ed il mio amore per lui che il solo fatto di stargli vicina ed essere speciale per lui mi sarebbe bastato.
Forse sono pazza ma è quello che penso.
kiarakiller
00Tuesday, September 8, 2009 1:55 AM
sinceramente non credo ci sia mai stato nulla con debbie... spero fosse solo una farsa quel matrimonio...

cmq io appena avevo letto il post su myspace di lisa marie, non avevo interpretato male la sua frase; l'avevo intesa proprio nel senso che lui l'avesse amata al massimo, più di quanto avesse capacità di amare.
non la vedo in senso negativo come ha detto qualcuno, cioè che sembra che lui fosse incapace d'amare, dalle parole di lisa

io ancora non ho capito se con diana c'è stato un rapporto o no [SM=g27818]
(Malombra)
00Tuesday, September 8, 2009 11:08 PM
Dalla lista degli amori di Michael penso sia stato tralasciato un nome importante: quello di sua madre Katherine.
Credo che l'unica figura femminile ad aver dominato la vita di Michael sia stata proprio questa madre, vittima sacrificale di un uomo violento e traditore, che egli sentiva di dover proteggere e salvare.
Ho motivo di ritenere che Michael si fosse identificato per antitesi nella figura distruttiva del padre, tanto da arrivare a ritenersi, idealmente, il compagno perfetto della madre.
Non è casuale che tutti i suoi fratelli si fossero sposati presto e che solamente lui fosse rimasto scapolo, così come è emblematico il fatto che si sia sposato soltanto per generare figli e dietro il suggerimento della madre stessa.
Scrivendo questo post, sono stata colta da una folgorazione che spero non vi turbi: sembra quasi che Michael abbia concepito quei figli per Katherine (non potendoli concepire con lei direttamente), a cui ne ha lasciato, infatti, la custodia.

Forse per Michael, amare una donna avrebbe significato tradire la madre.
Sabry_23
00Thursday, September 10, 2009 9:04 PM
Io sono d'accordo con Alejean..
"Era un bambino nel corpo di un uomo.. Non era malizioso,non guardava sessualmente una donna.."
Secondo me era speciale proprio per questo..Michael era diverso dagli altri uomini..incapace di fare del male volontariamente..anch'io non credo che a lui interessasse il sesso in quanto tale..era qualcosa di sacro x lui..aveva bisogno di una donna da amare nel senso più innocente del termine..
Infinitoeuno
00Thursday, September 10, 2009 9:52 PM
Re:
(Malombra), 08/09/2009 23.08:


Scrivendo questo post, sono stata colta da una folgorazione che spero non vi turbi: sembra quasi che Michael abbia concepito quei figli per Katherine (non potendoli concepire con lei direttamente), a cui ne ha lasciato, infatti, la custodia.

Forse per Michael, amare una donna avrebbe significato tradire la madre.



Personalmente no, non provo alcun turbamento.
Però ho un'opinione molto meno edipico-freudiana.

(Malombra)
00Thursday, September 10, 2009 11:23 PM
Re: Re:
Infinitoeuno, 10/09/2009 21.52:

(Malombra), 08/09/2009 23.08:


Scrivendo questo post, sono stata colta da una folgorazione che spero non vi turbi: sembra quasi che Michael abbia concepito quei figli per Katherine (non potendoli concepire con lei direttamente), a cui ne ha lasciato, infatti, la custodia.

Forse per Michael, amare una donna avrebbe significato tradire la madre.



Personalmente no, non provo alcun turbamento.
Però ho un'opinione molto meno edipico-freudiana.




La folgorazione mi ha colta ripensando ad una frase che Michael rivolse alla madre in seguito all' acquisto della casa da duecentodiecimila dollari ad Encino. La madre volle contribuire alla spesa, versando di tasca propria trentacinquemila dollari.
Michael le cointestò la casa, ma come bene non condivisibile col marito. Esattamente le disse: "Quando non ne potrai più di lui, verrai ad abitare qui. Saremo tu ed io soltanto. Senza Joseph".
Michael aveva solo ventun anni, tutta la vita davanti ma non pensava a crearsi una propria famiglia, bensì a ricreare un modello rivisitato e corretto di quella che già aveva, escludendo il padre (come dal testamento) e "sposando" idealmente la madre.

P.S. Hai visto che la Luna si trova al Medio Cielo, nel tema natale di Michael calcolato per le 23,53?
Feda Jackson
00Thursday, September 10, 2009 11:57 PM
Io credo che Malombra potrebbe avere ragione.
E molto interessante ciò che hai detto, è un' intuizione brillante che chiarirebbe molte cose.

Ovviamente le spiegazioni del suo comportamento nei confronti delle donne e il suo approccio col sesso vanno ricercate anche in altri motivi.

Forse è stata una miscela esplosiva di insicurezza e di violenze emotive a destare in lui un profondo sconvolgimento sessuale.
Essendo cresciuto con l' immagine di un padre-marito-figura maschile predominante così poco tollerante e fedele, è probabile che in breve tempo nel suo inconscio di bambino si sia fatta strada la certezza che crescere, diventare uomini fosse connaturato a perdere ogni attenzione relazionale, ogni traccia di sensibilità.
Michael subiva l' abuso di potere di un padre-padrone e sotto i suoi stessi occhi ha osservato l' evolversi di un compagno sgradevole, che non faceva altro che tradire la fiducia di sua moglie e trattarla senza riguardo in una specie di insana piramide gerarchica, dove la donna assumeva un ruolo del tutto marginale, lo stesso ruolo marginale che Michael ha sempre attribuito alle donne di cui si innamorava.
Pensateci. Lisa Maria, Debbie, entrambe gli erano vicine ma a nessuna delle due è stato permesso di accedere al suo mondo, a nessuna era permesso di essere ed esistere in quanto tali.
Lisa era la figlia dell' uomo a cui si ispirava, Debbie sarebbe stata la "madre" dei suoi figli.
Mi secca doverlo dire, ma in questo io non faccio altro che riconoscere l' imponente figura di Joseph, di un uomo che lascia a casa la propria moglie, incastonandola ben bene del suo progetto di vita quasi fosse una pedina della sua scacchiera.

Michael ha trascorso l' intera esistenza cercando di non assomigliare a suo padre, e questo è stato il basamento della sua malattia.Ha rifiutato così tanto la cruda e brutale virilità di Joseph da non sopportare l' idea di crescere, di diventare un uomo e di accettare il sesso come espressione d' amore.

Se avesse perdonato suo padre, sarebbe cresciuto.
Infinitoeuno
00Friday, September 11, 2009 12:07 AM
Re: Re: Re:
(Malombra), 10/09/2009 23.23:



La folgorazione mi ha colta ripensando ad una frase che Michael rivolse alla madre in seguito all' acquisto della casa da duecentodiecimila dollari ad Encino. La madre volle contribuire alla spesa, versando di tasca propria trentacinquemila dollari.
Michael le cointestò la casa, ma come bene non condivisibile col marito. Esattamente le disse: "Quando non ne potrai più di lui, verrai ad abitare qui. Saremo tu ed io soltanto. Senza Joseph".
Michael aveva solo ventun anni, tutta la vita davanti ma non pensava a crearsi una propria famiglia, bensì a ricreare un modello rivisitato e corretto di quella che già aveva, escludendo il padre (come dal testamento) e "sposando" idealmente la madre.

P.S. Hai visto che la Luna si trova al Medio Cielo, nel tema natale di Michael calcolato per le 23,53?



Sicuramente la madre è stata amatissima, infatti c'è anche un filmato tenerissimo in cui le dedica una canzone per il compleanno. Credo che lui volesse veramente difenderla e salvarla da quel marito, che la tradiva in continuazione. Credo che i tradimenti a cui lui assisteva generassero un profondo senso di colpa in lui e allo stesso tempo un istinto protettivo, tanto da determinare un atteggiamento completamente diverso rispetto a quello del padre e dei fratelli nei confronti della figura femminile. Della madre prima e della donna in generale. Lo dice anche lui stesso in Moonwalk quando racconta l'episodio della ragazza usata da uno dei suoi fratelli e che lui voleva aiutare.

In seguito Michael, pur continuando a provvedere a tutte le necessità della madre, ha sentito l'esigenza di separarsi dalla famiglia troppo invadente e anche dalla madre. E se ha lasciato i suoi bambini a lei, è perché sapeva che lei sarebbe stata l'unica persona in grado di dar loro quell'amore di madre che nella vita lui aveva trovato in lei e che i bambini non avevano mai conosciuto. Almeno questa è la mia opinione.
gaby@
00Friday, September 11, 2009 12:11 AM
Mi chiedo come si possano fare tutte queste supposizioni sulla psicologia di Michael. Inibizioni, complesso di Edipo, asessualità, uomo non cresciuto....Va bene parlarne, ma senza forzature...io non mi esprimo, pur avendo letto di tutto e seguendolo da tanto tempo... penso solo che era un uomo con le sue mancanze e le sue necessità, insomma non era un alieno, un coacervo di problematiche psichiatriche irrisolte, insomma non mi va di psicanalizzarlo così! Era un uomo intelligente, poliedrico, contraddittorio, ma un uomo, adulto, e certamente avrà amato qualcuno, nel corpo e nella mente...
(Malombra)
00Friday, September 11, 2009 1:05 AM
Re:

Michael ha trascorso l' intera esistenza cercando di non assomigliare a suo padre, e questo è stato il basamento della sua malattia.Ha rifiutato così tanto la cruda e brutale virilità di Joseph da non sopportare l' idea di crescere, di diventare un uomo e di accettare il sesso come espressione d' amore.
Se avesse perdonato suo padre, sarebbe cresciuto.




Giustissimo.
Michael aveva perdonato il padre da un punto di vista religioso, ma non esistenziale. Per poterlo realmente perdonare, liberandosi così del suo influsso castrante, avrebbe dovuto poter capire le motivazioni di Joseph, che certamente agiva sotto il condizionamento di una pseudocultura maschilistica a sua volta subita.
Dubito, purtroppo, che Joseph si sia mai confrontato con Michael riguardo alla sua concezione della donna, del sesso e dei sentimenti, perpetrando così nel figlio la tendenza alla regressione nel mondo dell'infanzia in cui, per orientarsi, non occorrono spiegazioni.
meryna81
00Friday, September 11, 2009 2:46 PM
Mah! Io penso che per Michael il sesso non era una componente fondamentale di un rapporto di coppia (non dimentichiamo che lui si sentiva un bimbo ed il sesso non è cosa per bimbi).
Penso anche che avesse problemi con la sua sessualità, che non riusciva ad esprimere liberamente e che comunque non concepisse il sesso al di fuori del matrimonio.
malabi
00Friday, September 11, 2009 4:22 PM
Re:
Feda Jackson, 10/09/2009 23.57:

Io credo che Malombra potrebbe avere ragione.
E molto interessante ciò che hai detto, è un' intuizione brillante che chiarirebbe molte cose.

Ovviamente le spiegazioni del suo comportamento nei confronti delle donne e il suo approccio col sesso vanno ricercate anche in altri motivi.

Forse è stata una miscela esplosiva di insicurezza e di violenze emotive a destare in lui un profondo sconvolgimento sessuale.
Essendo cresciuto con l' immagine di un padre-marito-figura maschile predominante così poco tollerante e fedele, è probabile che in breve tempo nel suo inconscio di bambino si sia fatta strada la certezza che crescere, diventare uomini fosse connaturato a perdere ogni attenzione relazionale, ogni traccia di sensibilità.
Michael subiva l' abuso di potere di un padre-padrone e sotto i suoi stessi occhi ha osservato l' evolversi di un compagno sgradevole, che non faceva altro che tradire la fiducia di sua moglie e trattarla senza riguardo in una specie di insana piramide gerarchica, dove la donna assumeva un ruolo del tutto marginale, lo stesso ruolo marginale che Michael ha sempre attribuito alle donne di cui si innamorava.
Pensateci. Lisa Maria, Debbie, entrambe gli erano vicine ma a nessuna delle due è stato permesso di accedere al suo mondo, a nessuna era permesso di essere ed esistere in quanto tali.
Lisa era la figlia dell' uomo a cui si ispirava, Debbie sarebbe stata la "madre" dei suoi figli.
Mi secca doverlo dire, ma in questo io non faccio altro che riconoscere l' imponente figura di Joseph, di un uomo che lascia a casa la propria moglie, incastonandola ben bene del suo progetto di vita quasi fosse una pedina della sua scacchiera.

Michael ha trascorso l' intera esistenza cercando di non assomigliare a suo padre, e questo è stato il basamento della sua malattia.Ha rifiutato così tanto la cruda e brutale virilità di Joseph da non sopportare l' idea di crescere, di diventare un uomo e di accettare il sesso come espressione d' amore.

Se avesse perdonato suo padre, sarebbe cresciuto.




Secondo me anche la componente religiosa ha avuto sicuramente un ruolo fondamentale nel rapporto di Michael col sesso.
Ricordiamoci che Michael fino al video di Thriller, frequentava ancora la confessione dei Testimoni di Geova" a cui la madre lo aveva indirizzato fin da piccolo.

Da quello che ho potuto capire a tal proposito, parlando con persone conoscenti che praticavano questa religione, il sesso per loro è considerato solo per poter procreare, tant'è che costoro mi spiegavano che anche i rapporti sessuali stessi non potevano avvenire a contatto di pelle, vale a dire completamenti nudi. Parlo ovviemante di quelli italiani. Non so se negli Stati Uniti vigano le stesse regole.

Michael stesso prima di girare Thriller ha avuto moltissimi ripensamenti perchè aveva timore di mettersi contro i "capi", non so come chiamerli, della chiesa che frequentava.
E' stata la sua determinazione, la sicurezza di poter produrre un qualcosa di unico e geniale e la sua smisurata voglia di diventare il più grande, che lo ha convinto a proseguire in questo intento.

L'influenza che questo tipo di educazione religiosa sul suo carattere già così timido e sensibile, a mio avviso, è stata determinante nell'approccio di Michael con l'argomento sesso. Egli sicuramente vedeva quest'atto come un peccato, che se messo in pratica, gli avrebbe suscitato molti sensi di colpa. Il tutto aggravato ovviamente dalla poca autostima, che negli anni il padre, attraverso i suoi comportamenti senz'altro poco paterni, aveva generato in lui.

Oltretutto ritengo che durante la sua giovinezza Michael fosse talmente concentrato nel costruire il suo successo, attraverso composizione di testi, registrazioni di album, riprese di video, conferenze stampe, campagne pubblicitarie e organizzazione e realizzazione di tour mondiali che, al di là di qualsiasi considerazioni, magari aveva veramente poco tempo per coltivare relazioni anche se legate ad una notte solamente.
Questo non esclude che lo possa avere fatto, nessuno di noi può saperlo, se più o meno frequentemente o addirittura mai.

E' ovvio che queste nostre siano solo supposizioni, basate su ciò che abbiamo letto o sentito nelle interviste, o anche scaturite magari dall'analisi di alcuni suoi comportamenti.
Personalmente non ho assolutamente la presunzione di ritenere che quello che scrivo sia la verità inconfutabile, sono soltanto scambi di opinioni che magari ci aiutano a capire meglio una personalità così controversa ed interessante, proprio perchè tale, come quella di Michael.
Malabi
morgause30
00Friday, September 11, 2009 5:01 PM
bah seconde era semplicemente troppo snsibile..una sensibilità che poi a causa del successo planetario si è trasformata in paradosso,in fobia ,in solitudine,nell'incapacirà di fidarsi di nessuno,xkè tradito, da qui la scelta di pagare le innumerovoli madri in affitto,credo che la religione cioè i testimoni di geova abbiano influito fino ad un certo punto,tant'è che poi con lyz tayler comincia a festeggiare il natale,questo decreta un vero e proprio allontanamento da parte sua,x il resto se fosse o meno attratto dalle donne oppure asessuato non lo sapremo mai,ovviamente si sta parlando di un uomo complesso e ricco di sfumature..sicuramente pieno di insicurezze fomentate da una famiglia che lo continua a sfruttare..forse in lisa mary avevva trovato ciò che di più secondo lui assomiglia all'amore,forse era talmente innamorato della vita in generale dei bambini a neverland dei sui animali,delle sue canzoni che non riuscia a focalizzare tutto su una donna...fà male essre coscienti che si tratta solo di supposizioni e che lui non potrà mai più parlare
Feda Jackson
00Friday, September 11, 2009 5:50 PM
Anche.
Insomma un' infanzia negata, un continuo abuso di potere, una scadente autostima, una religione dogmatica, un isolamento progressivo, un' inconcreta adesione alla realtà.

A volte penso che se quest' uomo non avesse vissuto tutto ciò, Michael Jackson non sarebbe mai esistito. La sua grandezza e il suo mito hanno potuto svilupparsi oltre ogni immaginazione perchè dall' altra parte c' era una grande fragile "carenza"
ladythriller
00Saturday, September 12, 2009 10:06 AM
Re:
(Malombra), 08/09/2009 23.08:

Dalla lista degli amori di Michael penso sia stato tralasciato un nome importante: quello di sua madre Katherine.
Credo che l'unica figura femminile ad aver dominato la vita di Michael sia stata proprio questa madre, vittima sacrificale di un uomo violento e traditore, che egli sentiva di dover proteggere e salvare.
Ho motivo di ritenere che Michael si fosse identificato per antitesi nella figura distruttiva del padre, tanto da arrivare a ritenersi, idealmente, il compagno perfetto della madre.
Non è casuale che tutti i suoi fratelli si fossero sposati presto e che solamente lui fosse rimasto scapolo, così come è emblematico il fatto che si sia sposato soltanto per generare figli e dietro il suggerimento della madre stessa.
Scrivendo questo post, sono stata colta da una folgorazione che spero non vi turbi: sembra quasi che Michael abbia concepito quei figli per Katherine (non potendoli concepire con lei direttamente), a cui ne ha lasciato, infatti, la custodia.

Forse per Michael, amare una donna avrebbe significato tradire la madre.




Però l'ha tradita con la figlia del grande Elvis e ha desiderato tradirla con la figlia del Principe dei Brunei [SM=x47979]

Alejean
00Saturday, September 12, 2009 1:36 PM
Avete visto l'intervista con Lisa Marie Presley?
Secondo me ha detto una mezza verità..
Voi cosa ne pensate?
(Malombra)
00Saturday, September 12, 2009 2:29 PM
Re: Re:
ladythriller, 12/09/2009 10.06:




Però l'ha tradita con la figlia del grande Elvis e ha desiderato tradirla con la figlia del Principe dei Brunei [SM=x47979]




Da Lisa Marie voleva quei figli che avrebbe poi concepito con Debbie e quando chiese che le fosse presentata la figlia del principe del Brunei, stava cercando una madre per quei figli.
Il concetto della madre è sempre spaventosamente presente.

ladythriller
00Saturday, September 12, 2009 2:34 PM
Se ti riferisci al sesso, perchè avrebbe dovuto mentire? A lei piace farlo e se lui l'avesse lasciata in bianco forse il matrimonio sarebbe finito prima.

Non vedo cosa lei potesse guadagnarci a stare con Michael se non lo amava, casomai lui ha guadagnato molto da questa unione.

Dovremmo ogni tanto tener conto del parere degli utenti maschi del forum che essendo della stessa "razza" di Michael lo smascherano più facilmente.
ladythriller
00Saturday, September 12, 2009 2:40 PM
Re: Re: Re:
(Malombra), 12/09/2009 14.29:



Da Lisa Marie voleva quei figli che avrebbe poi concepito con Debbie e quando chiese che le fosse presentata la figlia del principe del Brunei, stava cercando una madre per quei figli.
Il concetto della madre è sempre spaventosamente presente.




Sì infatti l'emoticon non era per l'intero discorso, mi faceva solo sorridere che la madre dei suoi figli doveva necessariamente essere o qualcuno di alto lignaggio (Lisa Marie o la principessa dei Brunei) o qualcuno pagato per darglieli e poi sparire (Debbie).

Dico ma una portinaia, una dottoressa, una studentessa ecc. ecc. no? [SM=x47948] .

(Malombra)
00Saturday, September 12, 2009 3:01 PM
Michael era ossessionato dalle celebrità. Evidentemente cercava qualcuno che potesse dargli luce, perchè convinto di non brillare sufficientemente di luce propria.
Può sembrare paradossale ma, a parer mio, egli non aveva soltanto una percezione distorta del proprio aspetto fisico, ma della sua intera identità e, nonostante fosse una star di livello planetario, continuava a sentirsi il ragazzino sfortunato di Gary.
ramj
00Saturday, September 12, 2009 5:08 PM
Ovvio che avesse un'identità distorta! Fin da piccolo suona in locali dove l'ambiente non è di certo adatto ad un bimbo vedi spogliarelliste e contemporaneamente è un fedele di una religione non certo aperta a feste e bagordi, non si festeggiano Natale, Pasqua, compleanni niente di niente, sesso solo per procreazione. Con i fratelli che facevano tutto l'opposto, nonno Jackson l'assurdo in persona, ottimo esempio, come poteva elaborare una situazione del genere un bambino così piccolo e sensibile come era lui? Forse malombra mi conferma che non aveva gli strumenti, lui come diceva sempre voleva essere solo un bambino, giocare, andare a scuola, seguire qualche sport e li probabilmente si è fermata una parte di lui. Diciamo che la famiglia era povera e numerosa i genitori hanno realizzato il loro sogno assicurando cmq un futuro ai figli e il loro benessere. Michael è diventato una star mondiale ma lo ha ottenuto a caro prezzo!
Cmq io volevo chiedervi come mai tra i suoi amori non inserite mai la tata Grace che è stata con lui tanti anni. Voi che siete più informate era veramente solo una tata o forse la amava come la famosa madre dei suoi figli che tanto cercava?
meryna81
00Saturday, September 12, 2009 5:36 PM
Per quel che ne so...Grace era una sua collaboratrice da anni, in un secondo momento divenne la baby sitter dei figli.
Nel 2008 venne licenziata e le fu impedito di avvicinarsi ai figli! Non solo, lei ebbe a dichiarare tempo fa...credo l'anno scorso, che Michael abusava di farmaci e che spesso impediva ai figli di vederlo.
Non credo che ci fosse una storia d'amore tra i due! Ogni volta che c'è una donna vicino a Michael ipotizzano che sia una sua ragazza ma...se lui diceva di sentirsi un bambino...mi spiegate come avrebbe potuto vivere una vera storia d'amore? Magari la desiderava (dopo tutto anche i bimbi hanno la fidanzatina) ma un vero rapporto d'amore FORSE non lo voleva, o non rusciva ad averlo...FORSE non solo per suoi motivi ma anche perchè per una donna non deve essere semplice stare con un uomo così complesso che si sente un bimbo.
(Malombra)
00Saturday, September 12, 2009 5:53 PM
Michael e Lisa Marie.
Proviamo a dipanare quest'intricata matassa.

Quando si sposano, Michael è un uomo di trentasei anni, celibe, su cui gravano sospetti di omosessualità ed accuse di pedofilia. E' anche un uomo che desidera dei figli, per poter dare loro quell'affetto e quella tenerezza che a lui furono negati.

Lisa è la figia di Elvis Presley, annovera già un matrimonio fallito alle spalle ed è sicuramente ancora alle prese con l'elaborazione della tragica morte del padre, avvenuta quando era ancora bambina. Padre che, ovviamente, non ha potuto salvare (questo punto è decisivo).

Abbiamo quindi, da un lato, un uomo che cerca una parvenza di "normalità" e vuole tentare di sanare la sua ferita narcisistica di figlio amando dei figli propri come suo padre non ha amato lui e, dall'altro, una donna che tenta di salvare il padre prendendosi cura di un uomo che gli assomiglia.
A questo proposito, tutti ricordiamo ciò che Lisa ha dichiarato: "Io volevo salvarlo, volevo salvarlo dall'inevitabile" e ancora "la persona che ho cercato di aiutare sta per essere trasportata nell'ufficio del coroner" e inoltre "in quegli anni, nel tentativo di salvare lui, ho quasi perso me stessa", ecc. Infine lei stessa definisce la sua storia con Michael "il più grande fallimento della sua vita", non il più grande amore, o l'amore più tragico, a suffragio di quel progetto salvifico che strenuamente quanto ingenuamente perseguiva.

Lisa mi ricorda teneramente la dolce Allison Cameron di dr. House che, col suo "complesso della crocerossina" (che caratterizza molte donne!), prima sposa un uomo malato terminale di cancro poi, per tre seasons, si annulla all'ombra dello sfuggente e sofferente Gregory House per ripiegare, infine, sul più rassicurante collega Chase (ma vedremo per quanto), poichè capisce che nella vita di House per lei non c'è spazio.

Lisa farà qualcosa di analogo, allontanandosi a tratti da Michael, per poi tornare da lui, in una patologica altalena distruttiva che non poteva fermarsi se non con una frattura finale.

Discorso Figli. Altro nodo focale.
Quando una donna ama profondamente un uomo, la prima cosa che desidera è avere un figlio con lui. Non si pone domande, non tergiversa e spesso è disposta ad allevarlo anche da sola, tra mille difficoltà.
Lisa, però, quel figlio non lo ha voluto.
Perchè?
La sua motivazione ufficiale è inconsistente.
Lei afferma: "Come poteva essere padre, aveva a sua volta bisogno di un genitore?". Prima di sposarlo non lo sapeva? Lo frequentava dal 1992! Era necessario il matrimonio per accorgersi di ciò che era sotto gli occhi di tutti?
Probabilmente il matrimonio servì a Lisa per capire che Michael la vedeva solo come madre dei suoi futuri figli e non come compagna; probabilmente Lisa realizzò gradualmente, nella vita coniugale, che con Michael non avrebbe mai potuto vivere quella sessualità che desiderava e forse lui già le aveva proposto la tecnica della fecondazione assistita, poi troppo velocemente utilizzata con Debbie (come se le informazioni a riguardo fossero già state raccolte quando ancora stava con Lisa).

Allora perchè dichiarare che il loro matrimonio era stato consumato?

Semplicemente perchè Lisa tentava in quel modo di proteggere Michael ed anche un gesto simile rientra perfettamente in quel progetto salvifico che lei "doveva" compiere.

Purtroppo non è possibile salvare qualcuno che non vuole essere salvato, specialmente perchè chi desidera farlo, ha a sua volta bisogno di aiuto.

ramj
00Saturday, September 12, 2009 5:53 PM
E' vero, a proposito del bimbo sorrido pensando quando lo hanno intervistato con Lisa dalla Walters credo verso la fine gli canta la canzone per fargli fare un duetto con lui e lei poi gli prende la mano e lui gioca facendo segni di vittoria dietro la schiena, lei lo guarda minacciosa tipo rimprovero di mamma e lui subito dice che smette un cucciolo di 35 anni....il suo periodo più bello per me era veramento stupendo e al top
ladythriller
00Saturday, September 12, 2009 8:37 PM
Lisa Marie non doveva nulla a Michael,non possiamo sapere se e fino a che punto avesse la sindrome della crocerossina.

Michael dovette chiarirle che non era gay, questo per convincerla a stare con lui, e prima del matrimonio ebbero una esperienza sessuale "selvaggia".

In tutte le foto vedo in lei un' espressione sognante che non avrebbe avuto se si fosse trattato di un amore platonico; lei lo seguiva dappertutto facendo quello che a lui piaceva; nella famosa intervista televisiva ne sembra a tratti intimorita.

Michael aveva la brutta abitudine di sparire per settimane; quando nel 95 (o 96?) si incontrarono agli MTV music awards, era incavolata con lui per questa cosa. Quando una donna è così incavolata, c'è una forte passione.

Magari a Michael non interessava molto il sesso, ma quando quelle poche volte ci si applicava... [SM=x47926] [SM=x47975] [SM=x47918]
VolodiSogno
00Saturday, September 12, 2009 9:40 PM
emplicemente perchè Lisa tentava in quel modo di proteggere Michael ed anche un gesto simile rientra perfettamente in quel progetto salvifico che lei "doveva" compiere.


lo avrebbe protetto quindi. dunque, non avrebbero consumato, è questa la conclusione? o mi sfugge qualcosa?
(girlfriend)
00Sunday, September 13, 2009 3:54 AM
Re:
(Malombra), 12/09/2009 17.53:

Michael e Lisa Marie.
Proviamo a dipanare quest'intricata matassa.

Quando si sposano, Michael è un uomo di trentasei anni, celibe, su cui gravano sospetti di omosessualità ed accuse di pedofilia. E' anche un uomo che desidera dei figli, per poter dare loro quell'affetto e quella tenerezza che a lui furono negati.

Lisa è la figia di Elvis Presley, annovera già un matrimonio fallito alle spalle ed è sicuramente ancora alle prese con l'elaborazione della tragica morte del padre, avvenuta quando era ancora bambina. Padre che, ovviamente, non ha potuto salvare (questo punto è decisivo).

Abbiamo quindi, da un lato, un uomo che cerca una parvenza di "normalità" e vuole tentare di sanare la sua ferita narcisistica di figlio amando dei figli propri come suo padre non ha amato lui e, dall'altro, una donna che tenta di salvare il padre prendendosi cura di un uomo che gli assomiglia.
A questo proposito, tutti ricordiamo ciò che Lisa ha dichiarato: "Io volevo salvarlo, volevo salvarlo dall'inevitabile" e ancora "la persona che ho cercato di aiutare sta per essere trasportata nell'ufficio del coroner" e inoltre "in quegli anni, nel tentativo di salvare lui, ho quasi perso me stessa", ecc. Infine lei stessa definisce la sua storia con Michael "il più grande fallimento della sua vita", non il più grande amore, o l'amore più tragico, a suffragio di quel progetto salvifico che strenuamente quanto ingenuamente perseguiva.

Lisa mi ricorda teneramente la dolce Allison Cameron di dr. House che, col suo "complesso della crocerossina" (che caratterizza molte donne!), prima sposa un uomo malato terminale di cancro poi, per tre seasons, si annulla all'ombra dello sfuggente e sofferente Gregory House per ripiegare, infine, sul più rassicurante collega Chase (ma vedremo per quanto), poichè capisce che nella vita di House per lei non c'è spazio.

Lisa farà qualcosa di analogo, allontanandosi a tratti da Michael, per poi tornare da lui, in una patologica altalena distruttiva che non poteva fermarsi se non con una frattura finale.

Discorso Figli. Altro nodo focale.
Quando una donna ama profondamente un uomo, la prima cosa che desidera è avere un figlio con lui. Non si pone domande, non tergiversa e spesso è disposta ad allevarlo anche da sola, tra mille difficoltà.
Lisa, però, quel figlio non lo ha voluto.
Perchè?
La sua motivazione ufficiale è inconsistente.
Lei afferma: "Come poteva essere padre, aveva a sua volta bisogno di un genitore?". Prima di sposarlo non lo sapeva? Lo frequentava dal 1992! Era necessario il matrimonio per accorgersi di ciò che era sotto gli occhi di tutti?
Probabilmente il matrimonio servì a Lisa per capire che Michael la vedeva solo come madre dei suoi futuri figli e non come compagna; probabilmente Lisa realizzò gradualmente, nella vita coniugale, che con Michael non avrebbe mai potuto vivere quella sessualità che desiderava e forse lui già le aveva proposto la tecnica della fecondazione assistita, poi troppo velocemente utilizzata con Debbie (come se le informazioni a riguardo fossero già state raccolte quando ancora stava con Lisa).

Allora perchè dichiarare che il loro matrimonio era stato consumato?

Semplicemente perchè Lisa tentava in quel modo di proteggere Michael ed anche un gesto simile rientra perfettamente in quel progetto salvifico che lei "doveva" compiere.

Purtroppo non è possibile salvare qualcuno che non vuole essere salvato, specialmente perchè chi desidera farlo, ha a sua volta bisogno di aiuto.



Condivido pienamente ogni singola tua parola sull'argomento e mi complimento con te per averlo esposto nella maniera più esaustiva possibile! [SM=g27811]
Pur senza volermi arrogare nessun diritto di "giudizio" in merito, sono sempre stata convinta di ciò che tu hai scritto, sulla base di ciò che ci è stato dato di sapere o di percepire sul loro conto, ovviamente...

La sindrome da "crocerossina" di Lisa Marie altro non è che quella "dipendenza affettiva" che si innesca in quelle donne che "amano troppo" in seguito ad un rapporto conflittuale con il padre o, nello specifico, avendone sofferto la mancanza o lamentato dei vuoti affettivi durante l'infanzia.
Ecco allora scattare inevitabilmente una sorta di "sfida" con sè stesse nel tentativo (IMPOSSIBILE) di "recuperare" con il proprio uomo ciò di cui si è state brutalmente private o vissuto male; quanto più la sofferenza patita è stata forte, tanto maggiore sarà l'accanimento nel perseguire questa assurda "meta" che, nella maggior parte dei casi, si trasforma in una vera e propria "ossessione" rivolta a uomini, guarda caso, emotivamente indisponibili...
Ciò sempre al fine di negare i propri bisogni, nell'errata convinzione che "l'altro" abbia bisogno di essere aiutato. Ma è un'aiuto malato perchè rafforza la dipendenza dall'altro o, può addirittura sfociare in una "codipendenza". In questi casi l'insoddisfazione può diventare autodistruttiva al punto da portare ad un'inevitabile frattura con l'altro, non senza cadere in dolorosi "ripensamenti" come è infatti successo a Lisa Marie che è tornata sui suoi passi, nonostante la separazione da Michael...

Probabilmente i loro sentimenti erano sinceri ma un rapporto d'amore "vero" può nascere solo dall'incontro fra due unità e non fra due metà.



Michaelforever
00Sunday, September 13, 2009 12:58 PM
Re: Re:
selvaggia79, 02/09/2009 12.41:




La penso esattamente come te!
Anche io sarei stata con lui tutta la vita anche senza sesso. Tanta era ed è la mia ammirazione ed il mio amore per lui che il solo fatto di stargli vicina ed essere speciale per lui mi sarebbe bastato.
Forse sono pazza ma è quello che penso.




Quando ami un uomo (o una donna per i maschietti [SM=x47979] ), lo fai perchè hai trovato nell'altro quel qualcosa che ti attrae, le sue abitudini, il suo modo di essere, i suoi gesti e quindi anche il suo fisico.
Ti piace condividere con l'altro ogni piccola emozione postiva o negativa che sia e tutto questo trova la sua espressione anche nel sesso.
Detto questo, parlando con rispetto, per me sarebbe stato mooooooolto difficile condividere il letto con un uomo che provoca tali turbamenti ormonali anche solo a distanza, senza desiderare almeno una volta di farci 4 salti [SM=x47979] [SM=x47962] [SM=x47978]
Michaelforever
00Sunday, September 13, 2009 1:20 PM
Io comunque non farei troppi preamboli, scomodando la psicoanalisi per dare una spiegazione al fatto che Mike non fosse interessato molto al sesso.
Sicuramente nella sua infanzia c'è stato qualcosa che ha influito sulla sua condizione sessuale, ma ragazzi qui se ne parla come se fosse certo che Mike non abbia mai fatto del sesso. E' probabile che per Mike, sia stato difficile l'approccio nei confronti di una donna, ma una volta superata questa fase, credo che per il nostro Re del Pop si siano aperti nuovi orizzonti e probabilmente ha dato sfogo alla grande di tutto ciò che prima aveva represso [SM=x47918] [SM=x47926] [SM=x47978] [SM=x47962]

Lisa Marie poi non mi sembra proprio una crocerossina, che ha sposato un uomo esclusivamente per missione umanitaria [SM=x47979]
Secondo me lo amava dal punto di vista platonico, ma tranquille che non sarebbe stata per due anni ufficialmente e per altri 2 clandestinamente, con un uomo che.. ehm.. si ci siamo capiti [SM=x47918]

Piuttosto credo che è probabile che non riuscendo ad averne naturalmente (anche forse per volere di lei che avrebbe voluto aspettare ) Mike le abbia proposto un inseminazione artificiale e lì o lo fai e rimani incinta o ti rifiuti. Lei ha rifiutato e Debbie nel frattempo si è proposta.. questo spiegherebbe la frase "Michael mi disse: se non vuoi darmi tu dei figli, c'è una mia amica infermiera, Debbie che ha accettato di farlo" ed io gli dissi "dille di andare avanti a farlo" da lì il divorzio.

Lei voleva aspettare.. e ad aspettare dalle mie parti si dice che ha pers Filipp cu tutt u panar [SM=x47930] "
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 7:13 PM.
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com