3 Giugno 1997 - L'HIStory Tour di Michael Jackson illumina il cielo di Colonia

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FacebookTwitter
Compix
00Thursday, June 3, 2021 9:27 PM


Il 3 giugno 1997, un oceano di 60.000 persone inondò il Müngersdorfer Stadion di Colonia, dove il Re del Pop Michael Jackson si sarebbe esibito nella seconda tappa tedesca del suo imponente HIStory World Tour.

Ecco a voi le curiosità e i momenti salienti di questo concerto.
__________________________

📌 SCREAM / THEY DON’T CARE ABOUT US
Michael è molto concentrato e danza a ritmo con travolgente energia.
In Scream si possono sentire le tastiere in primo piano risuonare per tutto lo stadio; mentre il batterista Jonathan Sugarfoot Moffett suona con forza la grancassa, comunicando alla band la fine del brano.
L’arrangiamento musicale in They Don’t Care About Us è alternativo: le tastiere producono sound differenti dal solito e, verso la fine della canzone, le chitarre la fanno da padrone sugli altri strumenti.
Inoltre, i ballerini si destreggiano con nuovi costumi, mentre la chitarrista Jennifer Batten indossa una parrucca inedita.
__________________________

📌 WANNA BE STARTIN’ SOMETHIN’
Anche in questa performance si ha un arrangiamento diverso rispetto alle precedenti date.
Moffett colpisce con particolare energia i tamburi della sua batteria, e le abilità canore di Jackson ci restituiscono una voce più limpida e pulita.

Curioso il momento in cui, nella pausa tra Wanna Be Startin’ Somethin’ e Stranger in Moscow, MJ rimprovera educatamente i tecnici del suono:

«You know, the monitors are not too good today. Whoever’s working these monitors, please, better balance, okay?».
In italiano: «Sapete, i monitor (detti anche amplificatori per l’audio, ndr) non funzionano correttamente oggi. Chiunque stia lavorando a questi monitor, per favore, che li sistemasse, okay?».
Michael si riferiva agli amplificatori laterali del palco; quindi probabilmente, mentre ballava, non riusciva a sentire bene la sua voce o gli strumenti.
__________________________

📌 STRANGER IN MOSCOW
Alle prime note di Stranger in Moscow, un silenzio incantato cala tra i 60.000 spettatori del Müngersdorfer Stadion, già colpiti dal gentile richiamo di Michael ai suoi tecnici.
Musicalmente, si può notare come il basso e alcuni elementi della batteria restituiscano un suono alternativo.
Inoltre, in questa data, il Re del Pop non apre la giacca dorata ad inizio esibizione, ma la mantiene chiusa per tutta la sua durata.
__________________________

📌 SMOOTH CRIMINAL
La mitica Smooth Criminal inizia con un intoppo: mentre viene issato su dal meccanismo, il telone bianco che introduce l'esibizione incappa in un piccolo malfunzionamento. Un problema prontamente risolto dai tecnici.
Nel finale del brano, tastiere e chitarre predominano sugli altri strumenti, accompagnati dal ballo irresistibile di Michael e dei suoi gangster.
__________________________

📌 OFF THE WALL MEDLEY
A differenza della maggior parte dei concerti precedenti, stavolta Michael mantiene la giacca nera abbottonata per tutta la durata di Rock with You, sbottonandola solo all’inizio di Off the Wall.
Il Re del Pop è elettrico e la folla apprezza molto il medley, nonostante sia interpretato interamente in playback.
__________________________

📌 BILLIE JEAN
L'esecuzione di questa leggenda della musica mondiale è da standing ovation.
Dal punto di vista musicale, le tastiere accarezzate da Brad Buxer offrono un arrangiamento diverso al caloroso pubblico di Colonia, stupefatto di fronte ai virtuosismi sfornati da Michael nella parte finale del brano.
__________________________

📌 BLOOD ON THE DANCE FLOOR
Il Re del Pop urla «Hurt me!» e, pochi secondi dopo, il brano prende forma.
Durante l'intro, è evidente come il suono robusto dell'organo domini su quello degli altri strumenti in pista.
__________________________

📌 EARTH SONG
Quando arriva il momento del capolavoro ecologista per eccellenza, l’intera folla illumina lo stadio con circa 60.000 scintille di capodanno, creando un’atmosfera magica ed evocativa.
Anche in questa performance si rilevano dei radicali cambi di suono per quanto riguarda le tastiere - in particolare per il piano - così come per la batteria.
Nel finale, quando dal carro armato di cartapesta esce il militare, viene fischiato con disprezzo: il messaggio di Earth Song ha colpito tutti gli spettatori del Müngersdorfer Stadion. Un momento davvero emozionante.
__________________________

📌 HISTORY
Si giunge così alla fine di questo concerto. Tra esplosioni di coriandoli e fuochi pirotecnici a illuminare il cielo di Colonia, Michael si congeda dal suo pubblico salutandolo in tedesco e avvicinando due bambini a sé, per poi svanire all’interno della botola posta al centro del palco.

Questa sarà l’ultima volta che Michael Jackson si esibirà in tour nella splendida città di Colonia.



A cura di Eric Di Scenza con la collaborazione di Vincenzo Compierchio per il Michael Jackson FanSquare.
Adelina78
00Thursday, June 3, 2021 10:10 PM
Grazie. Leggendo tutti i particolari è bellissimo. È come aver vissuto il concerto dietro le quinte. [SM=g5818274]
rosi@
00Thursday, June 3, 2021 11:17 PM
Grazie per averci fatto rivivere la bellissima serata di Colonia ragazzi.
mjj2pantera
00Friday, June 4, 2021 1:16 AM
Grazie ragazzi
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 4:34 AM.
Copyright © 2000-2024 FFZ srl - www.freeforumzone.com