3 Gennaio 1997 - Quando Michael Jackson fece la storia delle Hawaii

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FacebookTwitter
Compix
10Monday, January 3, 2022 8:35 PM


Il 3 gennaio 1997, sotto i colpi di una pioggia battente, Michael Jackson si esibì nel primo di due concerti del suo HIStory World Tour all'Aloha Stadium di Honolulu, nelle Hawaii, accolto da un oceano di 70.000 spettatori in delirio.

Secondo alcune testimonianze dell'epoca, il concerto non ricevette consensi unanimi sia a causa dell'eccessivo utilizzo del playback che della scarsa interazione di MJ col pubblico.
Al contrario delle date precedenti, infatti, in questa occasione Michael non sembrò particolarmente carico e concentrato, e necessitava probabilmente di una pausa.

Pausa che, in effetti, si sarebbe presto concesso: terminate le due date di Honolulu, il Re del Pop riprese il tour soltanto il 31 maggio successivo, quando illuminò il Weserstadion di Brema, Germania.

Da notare che la scaletta portata sul palco di Honolulu fu la stessa utilizzata durante i primi concerti del 1996, e comprese dunque anche brani come The Way You Make Me Feel e il medley composto da Rock with You, Off the Wall e Don’t Stop ’Til You Get Enough.

Per chi non lo sapesse, le canzoni su citate non vennero eseguite in tutto l'arco dell'HIStory Tour, bensì eliminate per sempre dalla scaletta a partire dal concerto di Gelsenkirchen, in Germania, del 15 giugno 1997.



LE CURIOSITÀ SUL CONCERTO

In quanto alle curiosità, avendo a disposizione soltanto i filmati diffusi dai media locali, ecco tutto ciò che possiamo raccontarvi.

🔥 SCREAM 🔥
Michael sembra piuttosto infastidito a causa del palco bagnato. Inoltre, nella parte finale del brano, balla meno del solito.
A un certo punto dell'esibizione, una spallina si stacca dalla giacca e penzola sul braccio del Re del Pop.

🔥 THEY DON’T CARE ABOUT US 🔥
L’armatura sul braccio destro di Jackson sembra procurargli qualche grattacapo.
Inoltre, le macchine del vento non funzionano correttamente, e si può vedere MJ fare segno alla sicurezza perché sistemi il problema tecnico.
La stessa cosa era già accaduta durante il concerto a Mumbai, in India, del 1° novembre 1996.



«UNO SPLENDIDO ESSERE UMANO»

In quei giorni del 1997, Michael Jackson scatenò il delirio popolare e mediatico non solo all'Aloha Stadium, ma anche a Waikiki, vivace quartiere di Honolulu noto per la sua spiaggia per surfisti.

Lo ricordano bene i dipendenti dell’Hilton Hawaiian Village, l’hotel in cui il Re del Pop soggiornò dalla sera del 2 gennaio.
In un’intervista del 26 giugno 2009 ad Hawaii News Now, questi ultimi hanno descritto Jackson come un ospite gentile, molto umile e tranquillo, e definito la reazione dei fan come un qualcosa di mai visto prima e dopo di allora.

Secondo le testimonianze, Michael abbracciò fin da subito l’Aloha Spirit delle Hawaii, e si immerse totalmente nella vita dell’Hilton Hawaiian Village.

«Non avevamo mai assistito a un entusiasmo collettivo di quel tipo, sembrava quasi un evento di pubbliche relazioni», ha affermato Lora Gallagher, direttore marketing dell’hotel.

Lani Bjork era il capo della sicurezza quando MJ fece il suo ingresso nella struttura:
«Volevamo trasmettergli il senso dell’Aloha Spirit, quindi lo facemmo ricevere dalla nostra guardia del villaggio», ha raccontato. «Entrò in compagnia dei nostri piccoli ballerini keiki e attraversò la hall in mezzo agli ospiti, che nel frattempo avevano creato per lui una meravigliosa barricata. Un trattamento che avremmo riservato soltanto all’ex presidente Bill Clinton».

Jackson soggiornò nella Mahele Suite, al 14° piano. I fan si erano accampati sotto la sua finestra, sperando di intravederlo.

«Eravamo invasi da clienti giorno e notte», ha ricordato Bjork. «Michael uscì in veranda per salutarli, e si poté sentire quell’ondata di “Michael! Michael!” echeggiare per tutta la sera».

I dipendenti dell’hotel non sapevano cosa aspettarsi dal Re del Pop, ma interagendo con lui impararono ad apprezzarlo, oltre che come artista, anche come splendido essere umano.



A cura di Eric Di Scenza e Vincenzo Compierchio per il Michael Jackson FanSquare.
Grazie anche a AleMj Jackson Mammino per la collaborazione
.
DOUBLE-D
00Monday, January 3, 2022 8:48 PM
[SM=g5818274] [SM=g5818274]
SabriJean72
00Monday, January 3, 2022 10:15 PM
Nemmeno una forte pioggia ha fatto desustere i fans dal guardare lo spettacolo che gli offriva, Michael❤❤❤❤
Raffaele(1981)
00Tuesday, January 4, 2022 2:09 AM
@Compix 😉😉😉😉😉😉
Adelina78
00Tuesday, January 4, 2022 6:20 AM
Grazie per le curiosità. [SM=g5818274]
clomarine_23
00Tuesday, January 4, 2022 5:29 PM
[SM=g5818274]
rosi@
00Tuesday, January 4, 2022 11:38 PM
Grazie per il resocondo della bella serata hawaiana.
mjj2pantera
00Wednesday, January 5, 2022 2:07 AM
Grazie Boss
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 4:38 AM.
Copyright © 2000-2024 FFZ srl - www.freeforumzone.com