29 maggio 1997 - Michael Jackson semina il delirio a Brema

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FacebookTwitter
Compix
00Friday, May 28, 2021 10:28 PM


Il 29 maggio 1997, Michael Jackson giungeva a Brema, in Germania, per esibirsi nel concerto che avrebbe inaugurato la seconda parte del suo HIStory World Tour, previsto il 31 dello stesso mese nell'imponente cornice del Weserstadion.

Ebbene... per questo evento senza precedenti, la città si ritrovò in un vero e proprio stato di emergenza per ben cinque giorni, che chi ebbe la possibilità di vivere in prima persona non ha più potuto dimenticare.

«Il 29 maggio 1997, un vero re arrivò a Brema», ricorda il giornalista Jens Otto, testimone di quei momenti memorabili.
«"King of Pop", questo è il soprannome di una delle più grandi star della storia della musica. Il suo vero nome: Michael Jackson».

«L'aeroporto era pieno, e la folla urlava e saltava ovunque», ha raccontato Siegfried Hoffmann, una delle guardie del corpo che scortarono Michael all'Hotel Bremer Boden.
«I fan volevano avvicinarsi, ed è stato un duro lavoro... Non ho mai provato niente del genere. Ho lavorato per Gorbačëv, il Dalai Lama, il re di Norvegia, il re di Svezia... ma Michael Jackson ha battuto tutti!».

L'entusiasmo della gente divenne davvero incontenibile quando Michael, poco dopo il suo arrivo nella città tedesca, fu ricevuto in Municipio dal sindaco Henning Scherf, all'epoca anche Presidente del Senato.



Scherf attese per più di un'ora l'arrivo del suo ospite speciale dagli Stati Uniti, mentre all'esterno del Municipio si raccolse una folla di circa 2.500 persone, nella speranza di riuscire a vedere il Re del Pop anche solo per pochi attimi.

Al termine della sua visita, Michael ebbe l'onore di lasciare la sua firma nel Libro d'Oro del Municipio; per poi fermarsi ad ammirare, all'esterno dell'edificio storico, la celebre Statua dei Musicanti di Brema, realizzata da Gerhardt Marcks nel 1961 ed ispirata all'omonima fiaba dei Fratelli Grimm.



Post di Francesca De Donatis e foto di Eric Di Scenza per il Michael Jackson FanSquare.
Adelina78
00Friday, May 28, 2021 10:40 PM
.. Non ho mai provato niente del genere. Ho lavorato per Gorbačëv, il Dalai Lama, il re di Norvegia, il re di Svezia... ma Michael Jackson ha battuto tutti!».


E che altro si può aggiungere...
Il Re per eccellenza [SM=g5818274]
mjj2pantera
00Friday, May 28, 2021 11:40 PM
E vi dico una cosa. Il Fedora lanciato durante il concerto lo prese un italiano e tutt'ora si trova a Sassari
rosi@
00Saturday, May 29, 2021 1:09 AM
La capacità che aveva Michael di entusiasmare la gente era davvero unica. Grazie ragazzi.
Adelina78
00Saturday, May 29, 2021 11:17 PM
mjj2pantera, 28/05/2021 23:40:

E vi dico una cosa. Il Fedora lanciato durante il concerto lo prese un italiano e tutt'ora si trova a Sassari

Grazie Anto. È bellissimo sapere che è qui in Italia un pezzo di Michael. Chi sa che ne ha fatto del Fedora la persona che l'ha avuto. Facci sapere se sai di più.
mjj2pantera
00Sunday, May 30, 2021 2:50 AM
@Adelina78
Adelina78, 29/5/2021:

Grazie Anto. È bellissimo sapere che è qui in Italia un pezzo di Michael. Chi sa che ne ha fatto del Fedora la persona che l'ha avuto. Facci sapere se sai di più.


Lo tiene esposto insieme a gli altri nel suo salotto
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 7:00 PM.
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com