Dal 2001, la più grande Community jacksoniana d'Italia
e Fan Club italiano di Michael Jackson
www.michaeljackson.it


- Visita il website del FanSquare e seguici sui canali ufficiali -




- Ultime Discussioni sul Forum -

(Per l'elenco esteso delle ultime discussioni, clicca QUI)






- THE JACKSON CAFÈ -

Vuoi conoscere davvero tutto di Michael Jackson? Sei nella sezione giusta!

Qui potrai leggere e pubblicare Approfondimenti, Testimonianze, Documenti e Aneddoti.

New Thread
Reply
 
Vote | Print | Email Notification    
Author
Facebook  

Fermiamoci un attimo a riflettere: perché ci manca così tanto?

Last Update: 1/10/2011 3:57 PM
Email User Profile
Post: 202
Registered in: 3/20/2010
Location: MONTEVARCHI
Age: 52
Gender: Female
HIStorical Member
Number Ones Fan
OFFLINE
5/15/2010 6:45 PM
 
Quote

Re:
Anto (girl on the line), 14/05/2010 16.29:

Ciao Teodora!
Ho appena scoperto questa discussione.Non credo che non sia molto interessante,anzi...
Credo solo che sia un argomento molto difficile,perchè parlando personalmente,nemmeno io so il perchè mi sento talmente vuota da dieci mesi ormai..
Tu almeno lo seguivi,sapevi almeno in parte chi fosse,per me invece nulla di tutto questo..Come ho già detto molte altre volte ho iniziato ad amare Michael solo dopo la sua morte,e di questo me ne dispiaccio un sacco..Ancora oggi i sensi di colpa sono molto forti,anche se so che in un certo senso non è colpa mia...
Purtroppo quando ero già grande abbastanza per capire,la propaganda che si faceva su di lui non era delle migliori,e sinceramente se non fosse stato per Thriller o Billie Jean,era rarissimo trovare le sue canzoni alle radio.Mi è sempre stato indifferente,sapevo che era stato un grande artista,ma nulla di più..Fortunatamente non l'ho mai giudicato,almeno per questo posso sentirmi sollevata in parte..
Se ti dovessi dire come è iniziata la mia passione per lui non so cosa risponderti..Fortunatamente dopo la sua morte ho evitato di vedere tutti i tg in cui ne parlavano,perchè si dicevano cose assurde,che fosse ridotto ad una larva umana,non più in grado di mangiare da solo,che non potesse più camminare..Evitavo di sentire i tg perchè anche se non lo conoscevo,il parlare così di un uomo che in passato era stato un grande,mi dava fastidio..
Il tutto iniziò il 7 luglio quando dopo il memorial,che io non vidi,trasmisero il live in Bucharest.Non so per quale strano motivo non vedevo l'ora di vederlo(scusa il gioco di parole).Lo vidi e ne rimasi scioccata,mai avevo visto una bravura del genere...Poi fu la volta del Living with Michael Jackson..Anche se come sappiamo quell'intervista fu manomessa,non mi fece pensare assolutamente male di Mike..Anzi,ricordo di aver inviato un sms alla mia migliore amica dicendole che se davvero era come l'intervista lo ritraeva,doveva essere stata proprio una bella persona..
Cmq strada facendo iniziavo a voler scoprire sempre di più su di lui,fino a che un giorno vidi una sua foto tra tante.Appena la vidi,non so nemmeno il motivo,scoppiai in lacrime,piansi a lungo..Quella foto mi aveva aperto il cuore,il 20 luglio 2009 credo di aver scoperto la vera essenza di Michael solo attraverso una foto.Di lì poi tutto venne da sè..Tra interviste,video privati,immagini il tutto mi si rivelò così palese:Un uomo straordinario che era stato frainteso dall'opinione pubblica.
Il mio cambiamento dopo tutto ciò è stato radicale,non sono più la ragazza di prima..Credo che questo cambiamento sia stato dovuto alla delusione che provai e che provo ancora ora nei confronti del mondo che mi circonda..Non si può assistere al massacro di un uomo che tanto ha fatto per il mondo,che ha fatto un sacco per i bambini in difficoltà,attraverso la sua musica e il suo aiuto umanitario...
Dopo aver scoperto la profondità dei temi trattati da Michael,non si può continuare a vivere tranquillamente in un mondo che ha come unica intenzione quella di farti le scarpe.

Ecco,credo che Michael mi abbia aperto gli occhi.Su chi sono io,sul comportamento degli altri,sul mondo che mi circonda.
Credo che di fronte a tutto questo un minimo cambiamento sia inevitabile..

So solo che ogni giorno il suo pensiero mi accompagna,dolce e costante parimenti alla sua musica.
Non c'è un giorno in cui non spenda una lacrima per lui,il pensiero di tutto ciò che ha dovuto subire mi squarcia il petto..
Anche se non l'ho mai conosciuto personalmente,mi manca in un modo inimmaginabile,sento che lui c'è sempre stato per me,e adesso questa "lontananza" mi pesa..

Mamma mia quanto mi sono dilungata,spero non vi annoi leggere il mio post [SM=g27823]

Ah,per ultima cosa volevo mostrarvi la foto della scoperta,o come la chiamo io,la foto incriminata [SM=g27824]





Bellissimo topic, Tagea!
Ho letto con attenzione e anche commozione tutti i vostri commenti, che dato l'argomento del topic rappresentano i vostri sentimenti... ho cercato anch'io di capire il motivo per cui continuo a provare questo dolore per la scomparsa di un artista, e soprattutto di un uomo, che non avevo mai seguito e credo che le mie motivazioni siano racchiuse nel bellissimo e struggente post di Anto, in modo particolare nella parte che ho evidenziato: la morte di MJ mi ha dato la completa consapevolezza di quanto il mondo in cui viviamo sia diventato crudele, egoista, vuoto... e forse, purtroppo, anche senza speranze di migliorare...

Email User Profile
Post: 836
Registered in: 9/11/2009
Gender: Female
HIStory Fan
OFFLINE
5/15/2010 7:36 PM
 
Quote

Re:
trilli.75, 14/05/2010 23.51:

GRAZIE Tagea per il bellissimo post....premetto che io sono una di quelle fan definite da molti "poco simpatiche"perchè fan post morte....

Io non giudico nessuno e per me non sei poco simpatica solo perchè ti sei avvicinata a lui post mortem, chi lo ama veramente si vedrà nel tempo. Sono contenta che tu lo abbia conosciuto anche se tardivamente
E' stato lui che è venuto da te,il ritrovamento del dvd ne è la prova
Io penso che adesso non te ne libererai più, perchè quando Michael ti prende è per sempre!
Email User Profile
Post: 6
Registered in: 11/27/2009
Location: PALERMO
Age: 38
Gender: Female
This Is It Fan
OFFLINE
5/15/2010 9:09 PM
 
Quote

Re:
Anto (girl on the line), 14/05/2010 16.29:

Ciao Teodora!
Ho appena scoperto questa discussione.Non credo che non sia molto interessante,anzi...
Credo solo che sia un argomento molto difficile,perchè parlando personalmente,nemmeno io so il perchè mi sento talmente vuota da dieci mesi ormai..
Tu almeno lo seguivi,sapevi almeno in parte chi fosse,per me invece nulla di tutto questo..Come ho già detto molte altre volte ho iniziato ad amare Michael solo dopo la sua morte,e di questo me ne dispiaccio un sacco..Ancora oggi i sensi di colpa sono molto forti,anche se so che in un certo senso non è colpa mia...
Purtroppo quando ero già grande abbastanza per capire,la propaganda che si faceva su di lui non era delle migliori,e sinceramente se non fosse stato per Thriller o Billie Jean,era rarissimo trovare le sue canzoni alle radio.Mi è sempre stato indifferente,sapevo che era stato un grande artista,ma nulla di più..Fortunatamente non l'ho mai giudicato,almeno per questo posso sentirmi sollevata in parte..
Se ti dovessi dire come è iniziata la mia passione per lui non so cosa risponderti..Fortunatamente dopo la sua morte ho evitato di vedere tutti i tg in cui ne parlavano,perchè si dicevano cose assurde,che fosse ridotto ad una larva umana,non più in grado di mangiare da solo,che non potesse più camminare..Evitavo di sentire i tg perchè anche se non lo conoscevo,il parlare così di un uomo che in passato era stato un grande,mi dava fastidio..
Il tutto iniziò il 7 luglio quando dopo il memorial,che io non vidi,trasmisero il live in Bucharest.Non so per quale strano motivo non vedevo l'ora di vederlo(scusa il gioco di parole).Lo vidi e ne rimasi scioccata,mai avevo visto una bravura del genere...Poi fu la volta del Living with Michael Jackson..Anche se come sappiamo quell'intervista fu manomessa,non mi fece pensare assolutamente male di Mike..Anzi,ricordo di aver inviato un sms alla mia migliore amica dicendole che se davvero era come l'intervista lo ritraeva,doveva essere stata proprio una bella persona..
Cmq strada facendo iniziavo a voler scoprire sempre di più su di lui,fino a che un giorno vidi una sua foto tra tante.Appena la vidi,non so nemmeno il motivo,scoppiai in lacrime,piansi a lungo..Quella foto mi aveva aperto il cuore,il 20 luglio 2009 credo di aver scoperto la vera essenza di Michael solo attraverso una foto.Di lì poi tutto venne da sè..Tra interviste,video privati,immagini il tutto mi si rivelò così palese:Un uomo straordinario che era stato frainteso dall'opinione pubblica.
Il mio cambiamento dopo tutto ciò è stato radicale,non sono più la ragazza di prima..Credo che questo cambiamento sia stato dovuto alla delusione che provai e che provo ancora ora nei confronti del mondo che mi circonda..Non si può assistere al massacro di un uomo che tanto ha fatto per il mondo,che ha fatto un sacco per i bambini in difficoltà,attraverso la sua musica e il suo aiuto umanitario...
Dopo aver scoperto la profondità dei temi trattati da Michael,non si può continuare a vivere tranquillamente in un mondo che ha come unica intenzione quella di farti le scarpe.
Ecco,credo che Michael mi abbia aperto gli occhi.Su chi sono io,sul comportamento degli altri,sul mondo che mi circonda.
Credo che di fronte a tutto questo un minimo cambiamento sia inevitabile..
So solo che ogni giorno il suo pensiero mi accompagna,dolce e costante parimenti alla sua musica.
Non c'è un giorno in cui non spenda una lacrima per lui,il pensiero di tutto ciò che ha dovuto subire mi squarcia il petto..
Anche se non l'ho mai conosciuto personalmente,mi manca in un modo inimmaginabile,sento che lui c'è sempre stato per me,e adesso questa "lontananza" mi pesa..

Mamma mia quanto mi sono dilungata,spero non vi annoi leggere il mio post [SM=g27823]

Ah,per ultima cosa volevo mostrarvi la foto della scoperta,o come la chiamo io,la foto incriminata [SM=g27824]




Ti ho appena conosciuta e già mi stai molto simpatica. E' incredibile come, leggendo tra queste righe, mi ritrovi nei vostri sentimenti, anche se la mia disillusione verso il mondo non è nata specificamente in seguito alle vicende tragiche della vita di Michael, ma indubbiamente mi ha offerto nuovi esempi sui quali riflettere. Quel Michael che la prima volta, da bambina, mi ha aperto il cuore ascoltando la sua dolcissima voce in Heal The World è tornato nei miei pensieri, non solo l'artista ma anche l'uomo.
Il mio quotone è ovviamente completo, cioè con tanto di foto inclusa, perchè l'anno precedente tra una marea di foto a mia disposizione guarda caso ho scelto proprio quella che hai postato tu per il mio ritratto. C'è una sola spiegazione:mi hai letto nel pensiero! [SM=g27824]
Email User Profile
Post: 3,333
Registered in: 12/2/2009
Location: ORTA NOVA
Age: 29
Gender: Female
Utente Certificato
Bad Fan
OFFLINE
5/15/2010 9:51 PM
 
Quote

Re: Re:
Dalila24, 15/05/2010 21.09:



Ti ho appena conosciuta e già mi stai molto simpatica. E' incredibile come, leggendo tra queste righe, mi ritrovi nei vostri sentimenti, anche se la mia disillusione verso il mondo non è nata specificamente in seguito alle vicende tragiche della vita di Michael, ma indubbiamente mi ha offerto nuovi esempi sui quali riflettere. Quel Michael che la prima volta, da bambina, mi ha aperto il cuore ascoltando la sua dolcissima voce in Heal The World è tornato nei miei pensieri, non solo l'artista ma anche l'uomo.
Il mio quotone è ovviamente completo, cioè con tanto di foto inclusa, perchè l'anno precedente tra una marea di foto a mia disposizione guarda caso ho scelto proprio quella che hai postato tu per il mio ritratto. C'è una sola spiegazione:mi hai letto nel pensiero! [SM=g27824]




Dalila,ti ringrazio per le tue parole..E cosa dire per la foto?Credo che sia stata lei a scegliere noi [SM=g27823]
[SM=g27838]



Cris [SM=x47938] [SM=x47938]
Email User Profile
Post: 263
Registered in: 2/20/2010
Location: FIUMICINO
Age: 37
Gender: Female
Number Ones Fan
OFFLINE
5/16/2010 1:19 AM
 
Quote

Come ho già scritto in altri post,non provo più quel dolore acuto e angoscia costante che provavo fino a pochi mesi fa,ciò non toglie che sento ancora un fortissimo dispiacere per la sua scomparsa.Non me la sento di dire "mi manca"come si potrebbe dire per una persona che hai conosciuto e che hai perso o che non frequenti più,ma mi dispiace enormemente che non ci sia più ed è comunque una cosa insolita provare ancora tanta amarezza,a distanza di un anno.Ho provato già a dare,a darmi delle spiegazioni,l'ingiusta prematura fine di una persona molto speciale e di un grande mito della musica che ha accompagnato la mia infanzia e adolescenza,non lo so.Però effettivamente ha ragione Tatyana...urge uno psicologo,che ci fornisca qualche spiegazione...
Email User Profile
Post: 0
Registered in: 5/15/2010
Location: MILANO
Age: 46
Gender: Female
This Is It Fan
OFFLINE
5/16/2010 12:28 PM
 
Quote

Ci ho pensato spesso anch'io, dato che non ritengo di aver amato MJ in modo particolarmente intenso, ma piuttosto di averlo seguito con una certa attenzione ed apprezzato, durante tutto quel periodo della sua carriera che va da Billy Jean fino agli ultimi successi. Rivedendo i suoi video in questi mesi mi sono ricordata di quante volte li avevo visti nel passato e di quanto la sua immagine e la sua voce siano state presenti per un numero significativo di anni della mia vita, dall'infanzia fino all'università. Poi, mentre delle vite di altri cantanti(Freddie Mercury, Curt Cobain...), che pure ho molto apprezzato, sapevo poco o niente prima che morissero, nel caso di MJ non ho solo vissuto il suo percorso artistico, ma anche le sue complesse vicende personali che, anche se apprese solo attraverso i mass media, mi hanno comunque sempre fatto riflettere, portandomi via via negli anni a modificare i miei sentimenti nei suoi confronti (quando ero una ragazzina nell'era Bad lo vedevo come una superstar, pieno di energia, con l'aria di chi vuole spaccare il mondo, poi crescendo e cambiando io, e cambiando anche lui, ho iniziato a vederlo come un individuo più fragile, sensibile e dall'anima molto tormentata). Probabilmente tutte queste sensazioni, presenti in me già quando lui era in vita, si sono accentuate dopo la sua morte.
Un'ultima riflessione: la notizia della sua morte mi ha sì dispiaciuto,ma in fondo MJ non lo ascoltavo più da tempo, per me era un personaggio appartenuto ad un epoca ormai conclusa da anni... non ho neanche avuto il tempo di ritornare indietro a riepnsare a lui ed alle sue canzoni, che i mass media ci hanno immediatamente e letteralmente travolto e sommersi con speciali, tributi ecc. ecc., e mi chiedo se non abbiano in parte contribuito ad aumentare o condizionare quello che provo ancora oggi. Avrei preferito vivere la morte di Mj lasciando che i ricordi e le sensazioni venissero fuori in modo più lento, ma spontaneo...forse è proprio ciò che mi sta accadendo ora, a distanza di mesi.
Email User Profile
Post: 19,532
Registered in: 10/12/2007
Gender: Male
Utente Certificato
Off The Wall Fan
OFFLINE
5/16/2010 4:24 PM
 
Quote

...Perché ci manca così tanto...
Questa si che è una bella domanda, cui non mi sarei mai aspettato di dover rispondere ora.
Indubbiamente, la mancanza di Michael Jackson si fa sentire giorno dopo giorno, e tuttora non riesco ancora a reagire a questa situazione.
La verità è che manca, mi manca come nessun altro mi è mai mancato prima d'ora.
L'unica cosa che mi permette di andare avanti, è pensare che lui ora sia in un posto degno della sua persona e della sua bontà e innocenza.
Il Paradiso, posto incantevole dove tutti speriamo di andarci in futuro.
Dio aspetta tutti noi a braccia aperte, e sono sicuro che Michael, abbia trovato finalmente quella serenità che il nostro Mondo non è riuscito a donargli.
"Il re del pop è morto" - "Michael Jackson morto a 50 anni".
Lui non è morto, non ci ha mai lasciati e mai lo farà.
Nel momento del bisogno, noi fans siamo sempre stati al suo fianco, e lui ora sta facendo lo stesso con noi.
E' vero, purtroppo non lo possiamo vedere o toccare, ma ancora oggi riesco a sentire la sua magia.
Quella magia che mi accompagna da quando ero piccolo, e che mai mi ha abbandonato per un istante.
La sua morte, è servita solo a renderlo veramente IMMORTALE.
Adesso sì che è una Leggenda, sì che Immortale, sì che è Vivo!
Lui è proprio qui, vicino a tutti noi, ci sostiene nei momenti difficili della vita, ci fa compagnia quando ci sentiamo soli, ci aiuta a trovare motivazioni nell'andare avanti e non fermarsi mai, perché chi si ferma è perduto.
Michael Jackson è come musica, non avrà mai fine e limiti.
Michael Jackson è aria che ci accarezza, è ossigeno che ci fa vivere, è sentimento che sentiamo nel cuore, è emozione quando siamo felici, è magia quando ci capita qualcosa di bello, è vita nel vero senso della parola, è tutto ciò che ci circonda, ed è Immenso perché non avrà mai fine.

Michael amico mio, non è un addio ma solo un arrivederci.
Email User Profile
Post: 308
Registered in: 12/21/2009
Gender: Female
Utente Certificato
Number Ones Fan
OFFLINE
5/16/2010 10:25 PM
 
Quote

Re: Re:
tagea, 15/05/2010 19.36:

trilli.75, 14/05/2010 23.51:

GRAZIE Tagea per il bellissimo post....premetto che io sono una di quelle fan definite da molti "poco simpatiche"perchè fan post morte....

Io non giudico nessuno e per me non sei poco simpatica solo perchè ti sei avvicinata a lui post mortem, chi lo ama veramente si vedrà nel tempo. Sono contenta che tu lo abbia conosciuto anche se tardivamente
E' stato lui che è venuto da te,il ritrovamento del dvd ne è la prova
Io penso che adesso non te ne libererai più, perchè quando Michael ti prende è per sempre!




Grazie Tagea per le belle parole che hai speso per me.....ed hai ragione:....quando michael ti prende è per sempre!
ti abbraccio forte forte
trilli [SM=g27821]
Email User Profile
Post: 962
Registered in: 12/14/2009
Location: LATINA
Age: 35
Gender: Female
Utente Certificato
HIStory Fan
OFFLINE
5/16/2010 10:54 PM
 
Quote

Re:
"Dangerous boy", 16/05/2010 16.24:

...Perché ci manca così tanto...
Questa si che è una bella domanda, cui non mi sarei mai aspettato di dover rispondere ora.
Indubbiamente, la mancanza di Michael Jackson si fa sentire giorno dopo giorno, e tuttora non riesco ancora a reagire a questa situazione.
La verità è che manca, mi manca come nessun altro mi è mai mancato prima d'ora.
L'unica cosa che mi permette di andare avanti, è pensare che lui ora sia in un posto degno della sua persona e della sua bontà e innocenza.
Il Paradiso, posto incantevole dove tutti speriamo di andarci in futuro.
Dio aspetta tutti noi a braccia aperte, e sono sicuro che Michael, abbia trovato finalmente quella serenità che il nostro Mondo non è riuscito a donargli.
"Il re del pop è morto" - "Michael Jackson morto a 50 anni".
Lui non è morto, non ci ha mai lasciati e mai lo farà.
Nel momento del bisogno, noi fans siamo sempre stati al suo fianco, e lui ora sta facendo lo stesso con noi.
E' vero, purtroppo non lo possiamo vedere o toccare, ma ancora oggi riesco a sentire la sua magia.
Quella magia che mi accompagna da quando ero piccolo, e che mai mi ha abbandonato per un istante.
La sua morte, è servita solo a renderlo veramente IMMORTALE.
Adesso sì che è una Leggenda, sì che Immortale, sì che è Vivo!
Lui è proprio qui, vicino a tutti noi, ci sostiene nei momenti difficili della vita, ci fa compagnia quando ci sentiamo soli, ci aiuta a trovare motivazioni nell'andare avanti e non fermarsi mai, perché chi si ferma è perduto.
Michael Jackson è come musica, non avrà mai fine e limiti.
Michael Jackson è aria che ci accarezza, è ossigeno che ci fa vivere, è sentimento che sentiamo nel cuore, è emozione quando siamo felici, è magia quando ci capita qualcosa di bello, è vita nel vero senso della parola, è tutto ciò che ci circonda, ed è Immenso perché non avrà mai fine.

Michael amico mio, non è un addio ma solo un arrivederci.





Quoto il tuo pensiero Evan.
Eppure c'è qualcosa che vorrei aggiungere ma che nn so esprimere.....................
Email User Profile
OFFLINE
5/17/2010 1:51 AM
 
Quote

Mio Dio ragazzi.................. I nostri pensieri si intrecciano, le mie lacrime si mescolano con le vostre! E' pazzesco.. è passato un anno.. non passa! Evan ha ragione.. la sensazione di averlo vicino c'è.. io la provo, ma questi discorsi così profondi mi fanno stare male. Secondo voi la "perdita" di Michael... può essere che ci tocchi profondamente in quanto psicologicamente ci riguarda nel modo più intimo? Non pensate che chi sta soffrendo tanto per lui stia così perchè si sente o si è sentito come Michael nella sua vita? Ognuno in un dato modo, diverso, forse, da quello vissuto dagli altri, non so.. si è forse sentito rifiutato, incompreso, deriso, condannato e quindi profondamente ferito. Vedere che il Bene che ha fatto parte della sua vita sia stato schiacciato, alla fine, dal male... ci fa immaginare la nostra sconfitta senza possibilità di riscatto?
Sto dicendo un mucchio di sciocchezze??
New Thread
Reply

Home Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.0.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 11:45 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2019 FFZ srl - www.freeforumzone.com