Previous page | 1 2 | Next page

[interviste] Il viaggio in Africa di MJ del 1992: reportage ed intervista alla rivista Ebony

Last Update: 7/24/2011 10:00 PM
Author
Vote | Print | Email Notification    
11/4/2010 9:08 PM
 
Quote
Post: 989
Registered in: 3/20/2010
Location: MONTEVARCHI
Age: 53
Gender: Female
HIStorical Member
HIStory Fan
OFFLINE
Ho cercato in giro per il forum (e anche in giro per il web) e non ho trovato la traduzione del reportage del viaggio in Africa di MJ del 1992, nel quale fu anche incoronato "Re di Sani". In realtà da questo lungo articolo di cui fa parte anche un'intervista esclusiva a MJ, pubblicato nel numero di maggio 1992 di Ebony, sono state estratte man mano delle frasi di Michael che riconoscerete sicuramente. Questa è la traduzione integrale:





A 14 anni, quando era il cantante solista del gruppo Jackson Five, Michael Jackson visitò l'Africa per la prima volta.

"Quando siamo scesi dall'aereo in Africa [a Daka, Senegal]" ricorda "siamo stati accolti da una lunga fila di danzatori africani. I loro tamburi e suoni riempivano l'aria con il ritmo. Stavo impazzendo, urlavo ‘Ok! Hanno il ritmo ... Questo è quanto. Questo è da dove vengo. L'origine"'.

Diciannove anni dopo, quando Michael, 33 anni, è sceso dall'aereo in Gabon, un paese dell’Africa occidentale vicino al Senegal, è stato accolto da un’eccitata, folla urlante di studenti delle elementari che portava uno striscione che proclamava: "Benvenuto a casa Michael".

Il suono dei tamburi ha di nuovo riempito l'aria con il ritmo che fluiva dai fans che si erano riuniti presso l'aeroporto e si sono allineati lungo le strade in attesa di vedere il "re del pop, rock e soul", che più tardi sarebbe stato incoronato "Re Sani" in un villaggio dell'Africa occidentale.

Nonostante, o forse proprio per questo successo, l'idolo pop è diventato quasi subito il centro di una polemica internazionale basata su una campagna negativa dei media. Gli attacchi dei media includevano queste grandi bugie (chi ha il libro "A Visual Documentary " di Adrian Grant riconoscerà questa parte, ndt):

* Il viaggio è stato un "disastro per le pubbliche relazioni per Michael".
La verità: E 'stato un trionfo in cui ha richiamato più spettatori di Nelson Mandela in Gabon e più del Papa in Costa d'Avorio, secondo i portavoce africani.

* "Il cantante ha abbreviato il tour africano, dopo che una delle tappe aveva generato un tipo sbagliato di eccitazione".
La verità: Gli sponsor volevano estendere il suo tour per soddisfare la richiesta per le sue apparizioni ovunque.

* Teneva la mano sul naso perché i popoli africani puzzavano.
La verità: A volte si toccava il naso, una vecchia abitudine nervosa che gli era valsa il soprannome di "Smelly", originariamente datogli da Quincy Jones perché Michael si toccava il naso a Los Angeles.

* E’ collassato per il caldo e si è recato a Londra per una visita medica.
La verità: Non è mai stato disturbato dal caldo. Il suo medico personale, il dottor R. Chalmers, ha accompagnato Jackson durante il viaggio. Jackson non è andato a Londra per una visita medica.

* Ha rifiutato di stringere le mani agli africani.
La verità: Ha stretto le mani a centinaia di persone, ha abbracciato e baciato i bambini negli ospedali e negli istituti per malati mentali.

* Non è "né nero né bianco" e non è un buon esempio per i bambini.
La verità: dopo che Michael ha letto una preghiera nella Basilica di Nostra Signora della Pace in Costa d'Avorio, un bambino di 9 anni, ha esclamato: "Michael è amore, amore, amore! Io voglio essere come lui!".

Poiché lui è ben noto per la sua umanità e filantropia, l’organizzatore del tour Charles Bobbit ha riflettuto sul tour Africano e ha detto: "Sono rimasto impressionato dall'interazione tra Michael e i bambini. Stava seduto sul letto con bambini deformi e bambini malati... Si è seduto lì e ha parlato con loro, li ha abbracciati, e coccolati. Stringeva loro le mani e non indossava una mascherina chirurgica come fa a volte in America... Questo lo qualifica come un modello di comportamento per i bambini: le sue azioni e non il suo aspetto".

Mentre infuriava la polemica internazionale, Michael è rimasto in disparte, rifiutando di leggere le storie e dicendo che preferiva lasciar parlare per lui le sue azioni e le sue canzoni. Stranamente, e significativamente, aveva anticipato queste e altre critiche nella canzone, "Why You Wanna Trip On Me", nell’album Dangerous. Una parte della canzone dice:
Dicono che sono diverso / Non capiscono / Ma c'è un problema più grande / C’è molto di più in gioco / C’è la fame nel mondo / Non c’è abbastanza da mangiare / Quindi non c'è davvero tempo / Per interessarsi (di me)

Era chiaro fin dall'inizio che il popolo africano era accordo con Michael. E dal momento del suo arrivo il nativo di Gary, Indiana, è stato accolto come un dignitario e un figlio che mancava da lungo tempo.

Era arrivato nella terra dei suoi antenati per partecipare a una cerimonia storica condotta sotto un albero sacro nel villaggio delle miniere d'oro di Krindjabo, popolato dalla tribù Agni e situato vicino ad Abidjan, Costa d'Avorio. Mentre la gente del villaggio era in ammirazione, Amon N 'Djaolk, il capo tribale tradizionale di Krindjabo, ha posto una corona d'oro sulla testa del monarca musicale e lo ha proclamato "Re di Sani”...

Quasi vinto dall’emozione, il timido, sensibile figlio di Joseph e Katherine Jackson ha sorriso e ha detto: "Merci beaucoup", per le persone di lingua francese e ha ripetuto in inglese, “Thank you very much (grazie mille)".

Successivamente si è unito agli anziani della corte del re, ha firmato i documenti ufficiali e si è seduto su un trono d'oro mentre ballerine vestite in abiti bianchi facevano un’esibizione strepitosa di danze rituali. Queste donne anziane sono i guardiani del villaggio, e le loro danze cerimoniali hanno dato la loro benedizione all’incoronazione del "Re Sani" e hanno chiesto a Dio protezione sotto all’albero che simboleggia l'essenza del potere.

Il messaggero musicale, che ha viaggiato dalle nazioni dell’Africa occidentale a quelle dell’Africa orientale come un ambasciatore di pace, amore e buona volontà (come si è autoproclamato), ha raggiunto un successo che ha superato le sue aspettative.

Dal suo arrivo al tramonto in Gabon, dove più di 100.000 persone lo hanno salutato con una baraonda spirituale, alla sua sosta al Cairo, in Egitto, al quale aveva reso omaggio nel suo più recente album, Dangerous, con il singolo più venduto e il video musicale “Remember The Time”, Michael è stato coinvolto in un uragano di avvenimenti felici.

Nel Gabon di lingua francese, ricco di petrolio e minerali, ha ricevuto la Medaglia d'Onore delle nazioni dell'Africa occidentale dal presidente Omar Bongo, che è stato il padrone di casa ufficiale del tour dell’artista "Come Back To Eden".

Il Presidente Bongo ha detto a Jackson che è stato il primo entertainer che abbia mai ricevuto la medaglia, che fino ad allora era stata data solo ai capi di stato e diplomatici di alto livello e dignitari - tra cui Nelson Mandela.

Come padrone di casa del tour, il Presidente Bongo ha incaricato sua figlia, Pasoaline Bongo, ministro degli esteri della nazione, e suo figlio, Ali Bongo, di coordinare il tour insieme a Charles Bobbit, un consulente del presidente, che ha avviato l'idea per la visita di Jackson.

Jackson ha accettato il tour, nel quale non erano previste performance, con la clausola che la sua priorità era il suo "desiderio di visitare orfanotrofi, ospedali per bambini, chiese, scuole e parchi gioco”.

Durante le sue visite in Gabon, Costa d'Avorio, Tanzania ed Egitto, si è imbattuto nella "Michaelmania" ovunque. La sua immagine era su poster, t-shirt, cartelloni pubblicitari, un francobollo (in Tanzania) e striscioni in strada. La sua musica è stata trasmessa alla radio, come filodiffusione negli hotel - Okume Palace a Libreville, Gabon; Hotel Ivoire ad Abidjan, Costa d'Avorio, e il Kilimanjaro Hotel a Dar es Salaam, in Tanzania.

Energico e intensamente interessato ai suoi fans, ha percorso 30 mila miglia in 11 giorni, è passato attraverso 11 fusi orari, ha dormito in cinque fusi orari ed è atterrato in quattro continenti - America del Sud, Africa, Europa e Nord America. Il suo entourage di 26 persone ha viaggiato su un aereo Boeing 707 Executive con cabina di lusso, bagno privato, open bar, saloni, zona pranzo, attrezzature video e audio, telefoni e fax.

E quando tutto è finito, l’entertainer, contrariamente a falsi rumor, aveva dato un nuovo tocco alla Michael Jackson alla diplomazia diretta da persona a persona e commosso centinaia di migliaia di africani orgogliosi.

INTERVISTA:

Fra tutte le superstar che sono restie a condividere le loro opinioni personali con il pubblico attraverso la stampa, Michael Jackson si può classificare facilmente come il più riluttante. Artista estroverso e consumato quando è sul palco, rimane a labbra serrate come un monaco Trappista (religiosi di clausura dediti alla meditazione, ndt) quando si tratta di soddisfare la stampa. Ecco perché la Johnson Publishing Co. ritiene un colpo straordinario che il re del pop abbia abbandonato il suo abituale riserbo e abbia concesso la più lunga intervista "in otto anni" a Ebony e Jet. L'intervista è apparsa nel numero di maggio 1992 di Ebony.

E' stata condotta da Robert E. Johnson, Direttore esecutivo di Jet, durante la visita dell'intrattenitore in quattro paesi africani (Gabon, Costa d'Avorio, Tanzania, Egitto).


Ebony / Jet: Hai qualche sensazione speciale su questo ritorno nel continente africano?


JACKSON: Per me, è come "l'alba della civiltà". E' il primo luogo dove la società è esistita. Ha visto un sacco di amore. Credo che ci sia questa connessione perché è la radice di tutti i ritmi. Tutto. E' casa.

Ebony / Jet: Hai visitato l'Africa nel 1974. Puoi confrontare e mettere in contrapposizione le due visite?

JACKSON: Sono più consapevole delle cose questa volta: delle persone e di come vivono e del loro governo. Ma per quanto mi riguarda sono più consapevole dei ritmi e della musica e della gente. Questo è quello che sto notando in realtà più di ogni altra cosa. I ritmi sono incredibili. Si può dire soprattutto del modo in cui i bambini si muovono. Anche i bambini piccoli, quando sentono i tamburi, iniziano a muoversi. Il ritmo, il modo in cui incide sulla loro anima e cominciano a muoversi. La stessa cosa che i neri hanno in America....

Ebony / Jet: Come ci si sente ad essere un vero re?

JACKSON: Non cerco mai di riflettere su questo perché non voglio pensarci troppo. Ma è un grande onore...

Ebony / Jet: Parlando di musica e ritmo, come hai messo insieme i canti gospel sul tuo ultimo album?

JACKSON: Ho scritto "Will You Be There?" a casa mia, a Neverland in California... Non ci ho pensato molto. Ecco perché è difficile prendersi il merito per le canzoni che scrivo, perché ho sempre la sensazione che vengano dall'alto. Mi ritengo fortunato per essere lo strumento attraverso il quale scorre la musica. Sono solo la fonte attraverso cui provengono. Non posso prendermi il merito perché è il lavoro di Dio. Sta solo usandomi come il messaggero....

Ebony / Jet: Qual è stata l'idea per l'album Dangerous?

JACKSON: Volevo fare un album che fosse come "Lo Schiaccianoci" di Tchaicovsky, in modo che fra un migliaio di anni da adesso, la gente lo ascoltasse ancora. Qualcosa che possa vivere per sempre. Mi piacerebbe vedere bambini e ragazzi e genitori e tutte le razze di tutto il mondo fra centinaia e centinaia di anni da oggi che tirano ancora fuori le canzoni di quell'album e lo dissezionano. Voglio che viva.

Ebony / Jet: Ho notato in questo viaggio che hai fatto uno sforzo speciale per visitare i bambini.

JACKSON: Io amo i bambini, come puoi vedere. E i neonati.

Ebony / Jet: E gli animali.

JACKSON: Beh, c'è una certa percezione che hanno gli animali e i bambini che mi trasmette come un nettare creativo, una forza particolare che in età adulta si perde a causa dei condizionamenti del mondo. Un grande poeta ha detto una volta: "Quando vedo i bambini, vedo che Dio non si è ancora arreso con l'uomo". L'ha detto un poeta indiano, dell'India, e il suo nome è Tagore. L'innocenza dei bambini rappresenta per me la fonte di un'infinita creatività. Questo è il potenziale di ogni essere umano. Ma nel momento in cui diventi un adulto sei condizionato; sei così condizionato dalle cose su di te e così via. Amore. I bambini sono affettuosi, non fanno gossip, non si lamentano, sono semplicemente generosi. Sono pronti per te. Non giudicano. Loro non vedono le cose in base al colore. Sono molto candidi. Questo è il problema con gli adulti: perdono la loro qualità infantile. E questo è il livello di ispirazione che è così necessario e così importante per la creazione e la scrittura di canzoni o per uno scultore, un poeta o un romanziere. E' lo stesso tipo di innocenza, lo stesso livello di coscienza, da cui si crea. E i bambini ce l'hanno. Io lo sento dagli animali e dai bambini e dalla natura. Naturalmente. E quando sono sul palco. Non riesco ad esibirmi se non ho quel tipo di ping pong con la folla. Quel tipo di causa ed effetto, di azione e reazione. Perché io li utilizzo: loro mi nutrono e io funziono con loro energia.

Ebony / Jet: Dove si dirige tutto questo?

JACKSON: Io credo veramente che Dio scelga le persone per fare certe cose, il modo in cui Michelangelo o Leonardo da Vinci o Mozart o Muhammad Ali o Martin Luther King sono stati scelti. Ed è la loro missione fare quella cosa. E penso che non ho ancora scalfito la superficie di ciò che è il mio vero scopo nell’essere qui. Sono impegnato nella mia arte. Io credo che tutta l'arte abbia come fine ultimo l'unione tra il materiale e lo spirituale, l'umano e il divino. E credo che questa sia la ragione stessa dell'esistenza dell'arte e di quello che faccio. E mi sento fortunato ad essere questo strumento attraverso il quale scorre la musica... Sento profondamente che questo mondo in cui viviamo è davvero una grande, enorme, monumentale orchestra sinfonica. Credo che nella forma primordiale di tutta la creazione ci sia il suono e che non sia solo suono casuale, ma sia la musica. Hai sentito l'espressione musica celestiale? Beh, è una frase molto letterale. Nei Vangeli, leggiamo: "E il Signore Dio fece l'uomo dalla polvere della terra e soffiò nelle sue narici un alito di vita e l'uomo divenne un essere vivente". Quel soffio di vita per me è la musica della vita e permea ogni fibra della creazione. In uno dei pezzi dell'album Dangerous, dico: "Eterne canzoni, pulsando nel mio sangue, hanno ballato al ritmo dei flussi della marea" (ovviamente è una frase del bellissimo poema “Planet Earth”, ndt). Questa è una affermazione molto letterale, perché gli stessi nuovi miracolosi intervalli e i ritmi biologici che scandiscono l'architettura del mio DNA disciplinano anche il movimento delle stelle. La musica stessa disciplina il ritmo delle stagioni, la pulsazione dei nostri battiti cardiaci, la migrazione degli uccelli, il flusso e riflusso delle maree, i cicli di crescita, di evoluzione e dissoluzione. E' musica, è ritmo. E il mio obiettivo nella vita è quello di dare al mondo quello che ho avuto la fortuna di ricevere: l'estasi della divina unione attraverso la mia musica e la mia danza. E’ il mio scopo, è quello per cui sono qui.

Ebony / Jet: E riguardo la politica?

JACKSON: Non entro mai nella politica. Ma penso che la musica abbia un effetto positivo sull'ambiente. Se metti delle cellule sotto il miscroscopio e metti su della musica le vedrai muoversi e cominciare a ballare. Lei colpisce l'anima .... Sento la musica in ogni cosa. Sai, questo è il massimo che ho detto in otto anni.... Lo sai che non concedo interviste. Questa è perché ti conosco e mi fido di te. Tu sei l'unica persona di cui mi fidi a concedere interviste.

findarticles.com/p/articles/mi_m1077/is_n7_v47/ai_12288831/?tag=cont...



Questo è il video dell’incoronazione a “Re di Sani” (Anto, lo so, lo hai già visto [SM=g27824] )




E queste sono altre immagini della visita in Africa (sì Anto, hai visto anche questo [SM=g27828] )



La foto del francobollo della Tanzania





[Edited by 4everMJJ 11/4/2010 9:18 PM]
11/4/2010 10:27 PM
 
Quote
Post: 429
Registered in: 5/27/2010
Location: VICENZA
Age: 54
Gender: Female
Invincible Fan
OFFLINE
grazie per aver postato





11/4/2010 10:57 PM
 
Quote
Post: 2,129
Registered in: 12/30/2009
Location: BOLOGNA
Age: 50
Gender: Female
Utente Certificato
Dangerous Fan
OFFLINE
Buonanotte...questo lo stampo e lo leggo sul treno per Firenze [SM=g27828] . No, dài, vedrò di leggerlo prima.
Ma tanto Anto ha sempre già visto tutto...io non so come faccia [SM=g27824].
11/4/2010 11:01 PM
 
Quote
Post: 994
Registered in: 3/20/2010
Location: MONTEVARCHI
Age: 53
Gender: Female
HIStorical Member
HIStory Fan
OFFLINE
Re:
(Miss Piggy), 04/11/2010 22.57:

Buonanotte...questo lo stampo e lo leggo sul treno per Firenze [SM=g27828] . No, dài, vedrò di leggerlo prima.
Ma tanto Anto ha sempre già visto tutto...io non so come faccia [SM=g27824].




Ti perdono perché oggi ti comprendo in modo particolare [SM=x47979]
Con Anto non abbiamo speranze, anche ora starà frullando per il web in cerca di "materiale"...
A parte le battute leggi leggi, vale la pena, fidati

11/4/2010 11:11 PM
 
Quote
Post: 166
Registered in: 5/20/2010
Gender: Female
The Essential Fan
OFFLINE
Grazie per la traduzione!!!!

11/5/2010 12:03 AM
 
Quote
Post: 7,880
Registered in: 12/2/2009
Location: ORTA NOVA
Age: 31
Gender: Female
Utente Certificato
Thriller Fan
OFFLINE
Ed eccomi all'appello!!
Cris,ormai quando accanto al titolo di un nuovo topic leggo il tuo nome,la mano parte automatica per prendere la scatole dei kleenex dal cassetto [SM=g27819]
Quanto è bella quest'intervista,ti ringrazio di cuore per la lunghissima traduzione (propongo davvero di erigere una statua in tuo onore con le tue splendide fattezze [SM=g27821] )

Ah,tanto per la cronaca e tanto per smentire te e la cara Miss ( [SM=g27838] ) ,non avevo visto esattamente questi video [SM=g27827].
Ne avevo visti altri impostati in altro modo ma contenenti comunque le stesse riprese [SM=g27822]
Grazie ancora!
11/5/2010 8:08 AM
 
Quote
Ho ri-letto tutto!!! (avevo già letto tutto questa notte, ma vista la portata della novità di ieri sera, mentre leggevo questo articolo non riuscivo a rimanere concentrata e lo ricominciavo da capo in continuazione! - poi ho deciso di rimandare a questa mattina!! ahaha!!! Meglio va!).

Grazie tantissime Cris, leggere di lui che parla di musica è stupendo e mi piace sempre da morire! Proprio perchè il modo in cui ne parla, secondo me, è uno dei pochi momenti in cui, senza rendersene conto (e quindi senza filtri) ti fa entrare nel suo intimo più che mai!

[Edited by badgirl. 11/5/2010 8:10 AM]
11/5/2010 1:50 PM
 
Quote
Post: 553
Registered in: 8/27/2009
Location: TORINO
Age: 56
Gender: Female
Invincible Fan
OFFLINE
Grazie Cris come sempre... [SM=g27822]

Avevo già letto solo alcune cose, ma ovviamente il tuo approfondimento è eloquente.

Aggiugo inoltre che delle 30.000 miglia pari a 50.000 km percorsi in 11 giorno, la stampa dell'epoca non ne parlò assolutamente, intendo la stampa soleta a dargli contro.
Ovviamente.... era andato in giro per il mondo a far del bene...... perchè informare la gente di un evento così amorevole che riguardava Michael?? [SM=g27834]
[Edited by paolapoeta 11/5/2010 1:54 PM]
11/5/2010 2:10 PM
 
Quote
Post: 2,979
Registered in: 8/18/2009
Location: ROSSANO
Age: 40
Gender: Female
Dangerous Fan
OFFLINE
Cristiana sei UNICA! Non so come ringraziarti per tutto il lavoro che fai..
L'intervista ha toccato il mio povero cuore da un anno ha una ferita insanabile! [SM=g27813]
E quei due videoooo.. [SM=x47926] [SM=x47926] [SM=g27836] [SM=g27836]

11/5/2010 2:54 PM
 
Quote
Post: 2,150
Registered in: 12/30/2009
Location: BOLOGNA
Age: 50
Gender: Female
Utente Certificato
Dangerous Fan
OFFLINE
Ce l'ho fatta a fare il compito [SM=g27827] !!!

Molto bella l'intervista, specialmente quando si addentra nel profondo del significato del cosmo e della vita.
Creatura sempre stupefacente!!

Ma anche tu non scherzi, oh suprema traduttrice!

[Edited by (Miss Piggy) 11/5/2010 2:55 PM]
Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 2 | Next page
New Thread
 | 
Reply
Cerca nel forum
Tag discussione
Discussioni Simili   [vedi tutte]

Feed | Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.6.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 2:40 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com