Dal 2001, la più grande Community jacksoniana d'Italia
e Fan Club italiano di Michael Jackson
www.michaeljackson.it


- Visita il website del FanSquare e seguici sui canali ufficiali -




- Ultime Discussioni sul Forum -

(Per l'elenco esteso delle ultime discussioni, CLICCA QUI)




- Menù -



New Thread
Reply
 
Previous page | 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 | Next page
Vote | Print | Email Notification    
Author
Facebook  

[bio] Gli amori di Michael: ma quali amori?

Last Update: 2/19/2019 5:03 PM
Email User Profile
Post: 1,127
Registered in: 7/3/2009
Gender: Female
HIStory Fan
OFFLINE
9/15/2009 11:33 PM
 
Quote

Re:
Infinitoeuno, 15/09/2009 23.12:

Ho letto gli interventi di questa discussione con calma e mi permetto di fare solo una considerazione. Ognuno è libero di esprimere la propria opinione, in base alle proprie convinzioni personali. Nessuno però dovrebbe dare per assolute queste convinzioni perché sono nate da filtri: le telecamere, le foto, le biografie, gli articoli, le interviste di chi ha conosciuto Michael (parenti, amici, presunte amanti, presunti amici) sono tutti filtri tecnici o interpretativi.

Chiunque può aver mentito davanti ad una telecamera o cambiato versione nel corso del tempo. E anche se e quando non ha mentito, ha presentato ai media l'immagine di Michael nella maniera in cui lui/lei lo ha percepito, ossia ha dato la propria libera interpretazione di Michael.

Tra le notizie circolate su di lui, molte sono vere, molte sono false, altre verosimili. Quindi bisognerebbe cominciare ad isolare le informazioni vere da quelle false e da quelle verosimili ed è un'impresa estremamente ardua. Altrimenti si corre il rischio di guardare Michael attraverso uno specchio deformante, invece di guardare la persona che produce il riflesso.

Nessuno dei suoi biografi ha conosciuto così bene Michael da riportare fedelmente chi è nel privato, ma ha dovuto fare affidamento a presunte confidenze di amici e dipendenti. Invito a vedere con occhio critico alcuni passaggi delle biografie in circolazione, per quanto siano per altri versi attendibili e fondate. Vorrei ricordare che "amici e/o dipendenti molto intimi ma che vogliono restare anonimi e che fanno confidenze su Michael" è la locuzione usata dai tabloid per scrivere gli articoli.

Inoltre, salvo prova contraria, nessuno qui dentro può affermare di aver avuto Michael disteso sul lettino a parlare delle sue ansie e delle sue preoccupazioni esistenziali. Malombra non capisco come tu possa aver affermato che la "diagnosi è facile": nessuno psichiatra potrebbe mai fare un'affermazione simile e fare analisi a distanza senza aver mai incontrato la persona. La tua analisi è non tiene conto che fortunatamente la vita di Michael è non è tutta di dominio pubblico. E quel non-noto è sempre Michael, che non deve necessariamente corrispondere ai modelli comportamentali che tu descrivi, anzi potrebbe anche contraddirli.

Fare l'analisi di un filtro è un'affascinante speculazione intellettuale, stimolante e gratificante per chi la compie, soprattutto quando sembra combaciare con i modelli interpretativi che si possiedono. Ma la speculazione deve restare tale, niente più di un'esercitazione mentale e non può essere certo presentata come spiegazione veritiera della personalità di Michael.

In tutto questo mi chiedo "Micheal dov'è?".

Michael non è un'interpretazione di terzi, non è il prodotto di un filtro: Michael è una persona.




Quoto anche le virgole. Quando si cita Taraborelli oppure quando si cerca di estrapolare qualche messaggio di Mike in un testo di una canzone, non si vuole usarli a tutti i costi come prova ma non si può neanche accantonarli e classificarli come notizie fake, perchè non ci vedo nulla di inverosimile in quelle fonti.
Ognuno poi la vede da angolazioni differenti.. per me quel testo di Mike è abbastanza eloquente, per un altro potrebbe non esserlo.
Entrambi potrebbero aver ragione o torto, e perchè? perchè nessuno ha conosciuto realmente Michael da poter sostenere con certezza che in effetti quando ha scritto quel testo, ha ricordato momenti vissuti con una determinata persona oppure ha solo fantasticato ciò che nel suo inconscio desiderava, ma non ha mai vissuto.
Stessa cosa dicasi per le analisi psicoanalitiche fatte qui dentro... Malombra da le sue opinioni che chiama "diagnosi certe" esaminando alcuni aspetti, io gli stessi aspetti gli esamino in maniera differente e giungo ad altre conclusioni.

credo che tutti dovremmo accettare che pur avendo idee precise a riguardo, ci possa comunque essere sempre il beneficio del dubbio che possa non essere così, senza voler convincere gli altri a tutti i costi.
Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 | Next page
New Thread
Reply
Cerca nel forum
Tag discussione
Discussioni Simili   [vedi tutte]

Home Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 5:47 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com