Dal 2001, la più grande Community jacksoniana d'Italia
e Fan Club italiano di Michael Jackson
www.michaeljackson.it


- Visita il website del FanSquare e seguici sui canali ufficiali -




- Ultime Discussioni sul Forum -

(Per l'elenco esteso delle ultime discussioni, CLICCA QUI)




- Menù -



New Thread
Reply
 
Vote | Print | Email Notification    
Author
Facebook  

[bio] Gli amori di Michael: ma quali amori?

Last Update: 2/19/2019 5:03 PM
Email User Profile
Post: 15
Registered in: 9/7/2009
Location: BARI
Age: 39
Gender: Female
This Is It Fan
OFFLINE
9/13/2009 1:45 PM
 
Quote

Dopo il divorzio Lisa e Michael ogni tanto si vedevano, io sapevo questo...ma a quanto dite, loro erano tornati insieme????? Nonostante lui ormai fosse sposato e padre? Ma siete sicuri?
E poi? Che successe?
Email User Profile
Post: 1,092
Registered in: 7/3/2009
Gender: Female
HIStory Fan
OFFLINE
9/13/2009 3:48 PM
 
Quote

Re:
meryna81, 13/09/2009 13.45:

Dopo il divorzio Lisa e Michael ogni tanto si vedevano, io sapevo questo...ma a quanto dite, loro erano tornati insieme????? Nonostante lui ormai fosse sposato e padre? Ma siete sicuri?
E poi? Che successe?




Diciamo che non si vedevano soltanto [SM=g27828] però non tornarono mai insieme ufficialmente, continuavano a vedersi.. si insomma avevano ancora una relazione ma stavolta segreta.
Debbie Rowe però ne era a conoscenza eccome.. pensa che durante l'History tour la gente vedeva passare dietro il backstage a distanza di qualche secondo sia Lisa marie che Debbie [SM=g27820]

La rottura finale fu nel 98 dopo un litigio.. credo che Debbie stufa della situazione, abbia minacciato Michael e gli abbia detto che se avesse continuato a vedere Lisa, non gli avrebbe dato più pargoli.
Nel frattempo Lisa Marie rilasciava interviste dove traspariva il rancore che provava verso di lui. Poi nel 2002 lei sposa Nicolas Cage, il quale credo proprio sia stato un ripiego perchè il matrimonio durò 3 mesi. A detta di Cage, non ne poteva più di sentir nominare Michael in continuazione e mandò il matrimonio alle ortiche.

Dopo il matrimonio con Cage, i due stavano riavvicinandosi, ma poi andò a finire come andò a finire, non so per quale motivo però [SM=g27820]

Questo è ciò che so.. poi boh? [SM=g27828]
[Edited by Michaelforever 9/13/2009 3:49 PM]
9/13/2009 5:01 PM
 
Quote

Ragazze, lo so che a tutte piacerebbe (mi ci metto in mezzo anch'io!) pensare a Michael come a uno stallone insaziabile che consuma le donne attraverso selvaggi ed interminabili amplessi, ma la vita e la morte di quest'uomo e non le favolette confezionate ad uso e consumo mediatico, ci raccontano, purtroppo, qualcosa di diverso.

Un aforisma che amo molto suggerisce: "Non chiedete mai ad un uomo se è felice, vi mentirebbe. Chiedetegli solo se riesce ancora a dormire".

Michael aveva perso il sonno da un paio di decenni, ben prima di quelle tremende accuse di pedofilia, così come già prima di quelle si era instaurata in lui la dipendenza da farmaci.
L'insonnia cronica (che è un sintomo della depressione) e un disturbo di dipendenza non colpiscono chiunque (fortunatamente), ma devono trovare una falla preesistente, un'incrinatura interiore, una frustrazione profonda a cui aggrapparsi per mettere radici. Questi disturbi sono sintomi di un malessere antico, di un dolore inascoltato e spariscono soltanto se il male che li origina viene guarito.
Michael, però, di quei disturbi non si liberò mai, segno che il suo vero male aveva continuato ad agire indisturbato.
Ma qual era il suo male?
Come più volte ho scritto, lo sviluppo affettivo di Michael era rimasto fissato alla fase preadolescenziale: egli era emotivamente all'incirca un dodicenne. I fatti ci confermano questo: interviste, video che riprendono momenti di vita quitidiana, testimonianze di amici, l'attaccamento esclusivo ai bambini (suoi coetanei affettivi) e l'impossibilità di vivere una relazione con coetanei anagrafici.
Considerato che la sessualità di una persona si sviluppa di pari passo con l'affettività e che le due aree non possono assolutamente essere scisse, è impossibile pensare che un individuo con l'affettività di un preadolescente possa vivere una sessualità adulta.
Questo non significa che il soggetto non abbia pulsioni sessuali, in quanto esse sono presenti già dalla primissima infanzia, inoltre l'assetto endocrino di un organismo maschile adulto prevede la produzione di testosterone (ormone sessuale da cui dipende la libido).
Provare pulsioni sessuali, però, e saper vivere una sessualità matura e consapevole (che dipende dalla capacità di instaurare relazioni affettive coi pari), sono processi completamente differenti.
Non ho difficoltà a credere che un certo tipo di erotismo meccanico e passivo con un donna, Michael lo abbia sperimentato, ma ripeto: quella non è sessualità.
Le pulsioni sessuali di Michael trovavano abitualmente soddisfazione in quel ripiegamento su se stesso definito "autoerotismo", così come dimostrano i numerosi siti "proibiti" visitati attraverso il suo pc personale, chiuso in quella camera a cui lui soltanto aveva accesso.

Provo tenerezza e tristezza infinite pensando agli innumerevoli escamotages erotici che sia Lisa che le altre donne entrate nella vita di Michael avranno utilizzato per consumare un amplesso con lui, senza capire che bisognava invece intraprendere un lavoro specialistico sull'affettività.

Probabilmente nessuno comprese e se qualcuno lo fece non volle aiutare: Michael, infatti, è morto in un letto in compagnia di tre amanti poco amorevoli di nome Lorazepam, Midazolam e Propofol.
Email User Profile
Post: 1,097
Registered in: 7/3/2009
Gender: Female
HIStory Fan
OFFLINE
9/13/2009 5:36 PM
 
Quote

Re:
(Malombra), 13/09/2009 17.01:

Ragazze, lo so che a tutte piacerebbe (mi ci metto in mezzo anch'io!) pensare a Michael come a uno stallone insaziabile che consuma le donne attraverso selvaggi ed interminabili amplessi, ma la vita e la morte di quest'uomo e non le favolette confezionate ad uso e consumo mediatico, ci raccontano, purtroppo, qualcosa di diverso.

Un aforisma che amo molto suggerisce: "Non chiedete mai ad un uomo se è felice, vi mentirebbe. Chiedetegli solo se riesce ancora a dormire".

Michael aveva perso il sonno da un paio di decenni, ben prima di quelle tremende accuse di pedofilia, così come già prima di quelle si era instaurata in lui la dipendenza da farmaci.
L'insonnia cronica (che è un sintomo della depressione) e un disturbo di dipendenza non colpiscono chiunque (fortunatamente), ma devono trovare una falla preesistente, un'incrinatura interiore, una frustrazione profonda a cui aggrapparsi per mettere radici. Questi disturbi sono sintomi di un malessere antico, di un dolore inascoltato e spariscono soltanto se il male che li origina viene guarito.
Michael, però, di quei disturbi non si liberò mai, segno che il suo vero male aveva continuato ad agire indisturbato.
Ma qual era il suo male?
Come più volte ho scritto, lo sviluppo affettivo di Michael era rimasto fissato alla fase preadolescenziale: egli era emotivamente all'incirca un dodicenne. I fatti ci confermano questo: interviste, video che riprendono momenti di vita quitidiana, testimonianze di amici, l'attaccamento esclusivo ai bambini (suoi coetanei affettivi) e l'impossibilità di vivere una relazione con coetanei anagrafici.
Considerato che la sessualità di una persona si sviluppa di pari passo con l'affettività e che le due aree non possono assolutamente essere scisse, è impossibile pensare che un individuo con l'affettività di un preadolescente possa vivere una sessualità adulta.
Questo non significa che il soggetto non abbia pulsioni sessuali, in quanto esse sono presenti già dalla primissima infanzia, inoltre l'assetto endocrino di un organismo maschile adulto prevede la produzione di testosterone (ormone sessuale da cui dipende la libido).
Provare pulsioni sessuali, però, e saper vivere una sessualità matura e consapevole (che dipende dalla capacità di instaurare relazioni affettive coi pari), sono processi completamente differenti.
Non ho difficoltà a credere che un certo tipo di erotismo meccanico e passivo con un donna, Michael lo abbia sperimentato, ma ripeto: quella non è sessualità.
Le pulsioni sessuali di Michael trovavano abitualmente soddisfazione in quel ripiegamento su se stesso definito "autoerotismo", così come dimostrano i numerosi siti "proibiti" visitati attraverso il suo pc personale, chiuso in quella camera a cui lui soltanto aveva accesso.

Provo tenerezza e tristezza infinite pensando agli innumerevoli escamotages erotici che sia Lisa che le altre donne entrate nella vita di Michael avranno utilizzato per consumare un amplesso con lui, senza capire che bisognava invece intraprendere un lavoro specialistico sull'affettività.

Probabilmente nessuno comprese e se qualcuno lo fece non volle aiutare: Michael, infatti, è morto in un letto in compagnia di tre amanti poco amorevoli di nome Lorazepam, Midazolam e Propofol.




Nessuno qui sta paragonando Michael a Rocco Siffredi in quanto a capacità amplessali o se lo immagina come un don Giovanni, ma che Mike abbia avuto comunque una vita sessuale e non solo auto come tutti del resto, credo non sia difficile da immaginare.
Michael quando ballava, quando muoveva anche solo un dito era di una sensualità pazzesca ed aldilà delle sedute psicoanalitiche che si possono fare in questa discussione, dubito che con la Presley almeno, non ci sia stato nulla al di fuori di un bacetto.
Da quel che mi è parso di capire della Presley, non è proprio una che quando è a letto con un uomo si fa i cruciverba, e due anni di cruciverba son troppi a mio parere [SM=g27832]
Non credo poi, che la frequentazione successiva al divorzio e clandestina della coppia, si basasse su tornei di burraco.. chi vuol intendere intenda [SM=g27828]
[Edited by Michaelforever 9/13/2009 5:39 PM]
9/13/2009 6:30 PM
 
Quote

Re: Re:
Michaelforever, 13/09/2009 17.36:




Nessuno qui sta paragonando Michael a Rocco Siffredi in quanto a capacità amplessali o se lo immagina come un don Giovanni, ma che Mike abbia avuto comunque una vita sessuale e non solo auto come tutti del resto, credo non sia difficile da immaginare.
Michael quando ballava, quando muoveva anche solo un dito era di una sensualità pazzesca ed aldilà delle sedute psicoanalitiche che si possono fare in questa discussione, dubito che con la Presley almeno, non ci sia stato nulla al di fuori di un bacetto.
Da quel che mi è parso di capire della Presley, non è proprio una che quando è a letto con un uomo si fa i cruciverba, e due anni di cruciverba son troppi a mio parere [SM=g27832]
Non credo poi, che la frequentazione successiva al divorzio e clandestina della coppia, si basasse su tornei di burraco.. chi vuol intendere intenda [SM=g27828]



Considerata la velocità della risposta, temo tu ti sia soffermata solo sulla parte evidenziata in grassetto e non sul resto del post, in cui spiego la differenza tra pulsioni sessuali e sessualità matura.

Ho chiaramente ammesso che non è difficile credere che un qualche tipo di erotismo meccanico e passivo (perchè un bambino si aspetta di ricevere e non è pronto a dare) tra Michael e le donne ci sia stato, ma questa non è sessualità.

Ti pongo la tua stessa domanda, ma al contrario:
"Davvero pensi che se Michael avesse deliziato Lisa con la sua celeberrima carica erotica (che, guarda caso, si sprigionava solo sul palco) e tutti quei centimetri di virilità in altre discussioni decantati, lei se ne sarebbe andata dopo soli venti mesi?

Un uomo così non si lascerebbe né dopo venti mesi né dopo vent'anni! [SM=x47963] [SM=x47962] [SM=x47963] [SM=x47962] [SM=x47963]

Il fatto che dopo sia tornata a cercarlo ci dimostra esattamente quel tipo di dipendenza affettiva che, come giustamente scriveva girlfriend, caratterizza le donne che "amano troppo", cioè male, le quali sperano a lungo (quanto a lungo!) che qualcosa possa cambiare, che scatti una molla, che accada un miracolo e vivono come un fallimento personale la resa rispetto al loro oggetto d'amore. Proprio quel fallimento che Lisa afferma essere stata la sua storia con Michael.

Pensare, poi, che Michael debba aver vissuto una vita sessuale "come tutti", implica negare sia la sua sofferenza esistenziale che la sua straordinarietà: Michael non era come tutti e noi non possiamo paragonarlo ad un ipotetico "uomo medio"!

Email User Profile
Post: 5
Registered in: 9/9/2009
Location: TRENTO
Age: 51
Gender: Female
This Is It Fan
OFFLINE
9/13/2009 6:47 PM
 
Quote

Grazie Malombra sei sempre molto chiara e una delle più imparziali. A proposito dell'ultima frase è la mia rabbia più grande e che mi ha portato a conoscere meglio la sua vita personale come mai nessuno lo abbia mai provato ad aiutare famiglia, amici, entourage anche se forse tu mi confermerai se l'interessato non ammette il problema questo non esiste per nessuno......

Michaelforever non ha detto che Michael non ha mai fatto sesso ha detto solo che era di tipo meccanico..... poi sul palco non era la stessa persona della vita privata era evidente!
Email User Profile
Post: 16
Registered in: 9/7/2009
Location: BARI
Age: 39
Gender: Female
This Is It Fan
OFFLINE
9/13/2009 6:50 PM
 
Quote

Scusa malombra..m ma come fai a sapere che Michael ricoresse spesso all'autoerotismo e che visitasse siti "proibiti"?????
Io non ho MAI letto nulla del genere!!!
9/13/2009 8:18 PM
 
Quote

Re:
ramj, 13/09/2009 18.47:

Grazie Malombra sei sempre molto chiara e una delle più imparziali. A proposito dell'ultima frase è la mia rabbia più grande e che mi ha portato a conoscere meglio la sua vita personale come mai nessuno lo abbia mai provato ad aiutare famiglia, amici, entourage anche se forse tu mi confermerai se l'interessato non ammette il problema questo non esiste per nessuno......




A questo riguardo posso solo formulare delle ipotesi.

Sicuramente una persona che non amette di avere un problema non può essere aiutata: in questi casi si deve cercare innanzitutto di guidare la persona a prendere coscienza che il problema esiste.

Michael si era creato, pur nel suo caos interiore, una sorta di equilibrio precario che, sicuramente, non gli rimandava l'urgenza di affrontare la propria problematicità.
Aveva a disposizione farmaci per sedare il dolore interiore, farmaci per sedare quello fisico, donne disposte ad affittargli uteri e la fecondazione assistita che rendeva superfluo l'atto sessuale.

Se gli si fossero tolti tutti questi pseudo-salvagenti esistenziali, sarebbe stato costretto ad affrontare se stesso.
Mi chi aveva l'autorevolezza necessaria ad impedire al "re del pop"( miliardario, strafamoso, geniale e testardo) di autodistruggersi?

Probabilmente solo la madre, che bisogna vedere se era cosciente del livello di angoscia e precarietà del figlio. Può darsi che anche lei vedesse nel mondo artificiale che Michael si era costruito su misura una specie di salvezza, come può essere che avesse tentato già d'intervenire, senza successo, e non sapesse più come agire.



9/13/2009 8:29 PM
 
Quote

Re:
meryna81, 13/09/2009 18.50:

Scusa malombra..m ma come fai a sapere che Michael ricoresse spesso all'autoerotismo e che visitasse siti "proibiti"?????
Io non ho MAI letto nulla del genere!!!



Quando venne perquisita Neverland, furono esaminati anche i tre pc trovati dentro casa e sull'hard drive di quello che Michael teneva nella sua camera, a cui si accedeva soltanto digitando un codice segreto all'ingresso, furono reperite 1700 immagini, tutte pornografiche.
Si trattava di materiale eterosessuale, dunque quelle foto non furono mai mostrate come prova ai giurati.
Il computer svelò anche le "navigazioni" di chi lo usava, mostrando la sua chiara preferenza per i "siti hard". Si risalì anche all'username utilizzato, con tutta probabilità, da Michael: Big Mike, che comunque navigava anche in siti innocenti, come quello della Disney o quelli di giocattoli.
[Edited by mjfan80 9/14/2009 10:13 AM]
Email User Profile
Post: 88
Registered in: 7/9/2009
Location: NAPOLI
Age: 43
Gender: Female
Visionary Fan
OFFLINE
9/13/2009 9:21 PM
 
Quote

Re: Re: Re:
(Malombra), 13/09/2009 18.30:



Considerata la velocità della risposta, temo tu ti sia soffermata solo sulla parte evidenziata in grassetto e non sul resto del post, in cui spiego la differenza tra pulsioni sessuali e sessualità matura.

Ho chiaramente ammesso che non è difficile credere che un qualche tipo di erotismo meccanico e passivo (perchè un bambino si aspetta di ricevere e non è pronto a dare) tra Michael e le donne ci sia stato, ma questa non è sessualità.

Ti pongo la tua stessa domanda, ma al contrario:
"Davvero pensi che se Michael avesse deliziato Lisa con la sua celeberrima carica erotica (che, guarda caso, si sprigionava solo sul palco) e tutti quei centimetri di virilità in altre discussioni decantati, lei se ne sarebbe andata dopo soli venti mesi?

Un uomo così non si lascerebbe né dopo venti mesi né dopo vent'anni! [SM=x47963] [SM=x47962] [SM=x47963] [SM=x47962] [SM=x47963]

Il fatto che dopo sia tornata a cercarlo ci dimostra esattamente quel tipo di dipendenza affettiva che, come giustamente scriveva girlfriend, caratterizza le donne che "amano troppo", cioè male, le quali sperano a lungo (quanto a lungo!) che qualcosa possa cambiare, che scatti una molla, che accada un miracolo e vivono come un fallimento personale la resa rispetto al loro oggetto d'amore. Proprio quel fallimento che Lisa afferma essere stata la sua storia con Michael.

Pensare, poi, che Michael debba aver vissuto una vita sessuale "come tutti", implica negare sia la sua sofferenza esistenziale che la sua straordinarietà: Michael non era come tutti e noi non possiamo paragonarlo ad un ipotetico "uomo medio"!





quoto cn te soprattutto qundo si fà riferimento all'essere straordinario di m.j all'essere una persona speciale,per me quest'uomo ha sempre avuto un sentire e un percepire diverso dalla media,il genio appunto se lo vogliamo chiamare così,o il dono direbbero altri,fatto sta che l'essere visionari,l'andare oltre ha uno scotto da pagare,il prezzo spesso è la sregolatezza ,la lucida follia,il vivere perennemente in dissidio...c'è una vecchia poesia che mi sta a cuore e che secondo me dipinge michael in tutte le sue contraddizioni,un verso in particolare"dall'antro del folle riesco quasi a vedere"..come dire devo sporgermi dal baratro, x capire chi sono veramente ma riesco a vederne solo una frazione di secondo..talmente nitida,però, che sono costretto subito a ritrarmi...scusate se sn andata off topic
New Thread
Reply
Cerca nel forum
Tag discussione
Discussioni Simili   [vedi tutte]

Home Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 12:36 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com