Dal 2001, la più grande Community jacksoniana d'Italia
e Fan Club italiano di Michael Jackson
www.michaeljackson.it


- Visita il website del FanSquare e seguici sui canali ufficiali -




- Ultime Discussioni sul Forum -

(Per l'elenco esteso delle ultime discussioni, clicca QUI)






- THE JACKSON CAFÈ -

Vuoi conoscere davvero tutto di Michael Jackson? Sei nella sezione giusta!

Qui potrai leggere e pubblicare Approfondimenti, Testimonianze, Documenti e Aneddoti.

New Thread
Reply
 
Vote | Print | Email Notification    
Author
Facebook  

Michael e' ai livelli dei Beatles o Elvis Presley?

Last Update: 9/27/2012 11:05 PM
Email User Profile
OFFLINE
11/25/2007 9:48 AM
 
Quote

sorvolo i paragoni quantomeno azzardati...ma mi sto domandando una cosa...
Qualcuno di voi ha mai ascoltato attentamente i Beatles? e non dico una canzone a caso, ma un pò di album.... ragazzi ma veramente vi rendete conto di quanto fossero avanti e di quanto valore ci fosse nella loro arte? e non lo dico perché è un gruppo leggendario, ma perché è oggettivamente così...

Ascoltatevi solo il White Album del '68 che è un pò la summa del loro e contestualizzatelo un attimo.

Quando si parla di determinate cose bisogna anche avere un minimo di conoscenza, non ci si può basare solo su 3 o 4 canzoni che si conoscono.

Email User Profile
Post: 1,857
Registered in: 6/3/2005
Location: TORINO
Age: 36
Gender: Male
Dangerous Fan
OFFLINE
11/25/2007 12:45 PM
 
Quote

Re:
Aryn, 25/11/2007 9.48:

sorvolo i paragoni quantomeno azzardati...ma mi sto domandando una cosa...
Qualcuno di voi ha mai ascoltato attentamente i Beatles? e non dico una canzone a caso, ma un pò di album.... ragazzi ma veramente vi rendete conto di quanto fossero avanti e di quanto valore ci fosse nella loro arte? e non lo dico perché è un gruppo leggendario, ma perché è oggettivamente così...

Ascoltatevi solo il White Album del '68 che è un pò la summa del loro e contestualizzatelo un attimo.

Quando si parla di determinate cose bisogna anche avere un minimo di conoscenza, non ci si può basare solo su 3 o 4 canzoni che si conoscono.



Aryn dissento sul ruolo dei Beatles sulla musica odierna. Se parliamo di fenomeno Pop mi va bene... ma che fossero avanti anni luce rispetto alle band meno conosciute del tempo non mi trovi concorde. Anzi...i Jefferson Airplane i Velvet Underground credo siano centomilavolte più avanti rispetto ai Beatles...ed erano coetanei

Email User Profile
OFFLINE
11/25/2007 2:25 PM
 
Quote

Re: Re:
DIRO©, 25/11/2007 12.45:


Aryn dissento sul ruolo dei Beatles sulla musica odierna. Se parliamo di fenomeno Pop mi va bene... ma che fossero avanti anni luce rispetto alle band meno conosciute del tempo non mi trovi concorde. Anzi...i Jefferson Airplane i Velvet Underground credo siano centomilavolte più avanti rispetto ai Beatles...ed erano coetanei





ma non sono tanto d'accordo, guarda che hannno rivoluzionato molto la musica... che poi siano stati anche un fenomeno pop ecc sono d'accordo ma hanno fatto ANCHE cose veramente avanti e meno puramente commerciali..
Dobbiamo citare anche i Pink Floyd e ci sono altri gruppi ma stiamo andato off topic direi.
Sono stati cmq sia anni di grande fermento musicale e di grande innovazione che hanno steso le basi per la maggior parte della musica odierna.

A volte mi rattristo quando vedo che qui dentro tanti ascoltano solo MJ, ma come si fa... [SM=x47948]
[Edited by Aryn 11/25/2007 2:26 PM]
Email User Profile
Post: 14,806
Registered in: 1/30/2002
Location: BOLOGNA
Age: 46
Gender: Male
Utente Certificato
Off The Wall Fan
OFFLINE
11/26/2007 11:49 AM
 
Quote

Re:
Inu-Yasha., 23/11/2007 19.06:

Che bello sapere che c'è gente che possiede la Verità e che ci illumina. [SM=x47923]

Cmq, x quel che può valere, io confermo parola per parola il mio messaggio. L'importanza dell'artista è insindacabile, la bravura no. Personalmente credo che MJ sia anche il + bravo, ma non ho altre basi se non il gusto personale per dire questo.

Che vi piaccia o no Luther King e Malcom 10 hanno diviso i bianchi dai neri invece che cercare il punto d'incontro. Jackson invece NON L'HA cercato, ma l'ha raggiunto.

Che vi piaccia o no Presley e i Beatleas hanno si segnato un'epoca, ma sono emersi anche per altri fattori: Elvis con sonorità che erano già in voga (NON ha inventato il Rock, ne era il RE) e bello come il sole ha incarnato l'America che tutti gli americani sognavano (e tutti sognano tutt'oggi), mentre i Beatles sono stati la risposta incarnata alla Pop generation degli anni '60 e figli di un Paese, l'Inghilterra, che aveva bisogno di far sapere che esisteva ancora (e ci è riuscita insieme a loro e alle Pietre Rotolanti).
Per carità: erano DEI GIGANTI, immortali, eterni, fuori dal comune (e mi piacciono molto). Ma hanno il vantaggio che sono morti.

Poi, se questo non va giù al critico alla chiara, si rivolgessero Altrove.




Non occorre avere in tasca la Verità per riconoscere delle vere e proprie assurdità. Hai paragonato un musicista pop ai più grandi geni della musica classica; lo hai addirittura reputato socialmente più importante di Malcolm X e M.L.King, due persone che hanno dato la vita per gli afroamericani, e hnno concretamente cambiato le cose per tutte le generazioni a venire. Quando dici che M.L.King ha diviso i bianchi dai neri invece di creare un punto d'incontro, dai la prova della tua totale ignoranza su chi sia M.L.K. e cosa abbia fatto per i diritti dei neri. Ascoltati il suo famoso discorso "I have a dream", e poi ripeti che non ha cercato punti d'incontro.

In più, sembra quasi che tu consideri certe assurdità dei 'dati di fatto', affermando che sono realtà innegabili. Nessuno nega nè la bravura, nè la genialità, nè l'importanza nel mondo della musica leggera di Michael Jackson. Ho 34 anni e lo seguo da quando ne avevo 10, perdo del tempo prezioso a scrivere qui dentro...secondo te non amo Michael Jackson?!
Ma paragonarlo a MOZART?! A M.L.KING e MALCOLM X?! Questo non è essere fan...
Prova a dirlo con un afroamericano che abbia più di 10 anni, prova anche solo ad accennarlo a un appassionato di musica classica...entrambi, come minimo, ti seppelliranno di risate isteriche. Se ti va male, di meritatissimi schiaffoni. Non è una cosa che "da fastidio a me e a Chiara" (ah ah che spiritoso), credo che darebbe fastidio a chiunque dotato di un pizzico di sale in zucca. Non mi pare che le vostre visioni assolutistiche abbiano trovato tanti sostenitori nemmeno qui dentro...e siamo in un forum di fan di Michael Jackson!

Il mio erroe non è stato tanto offendere, ma semplicemente abbassarmi a discutere. Come sto facendo adesso. Purtroppo è più forte di me, ma ammetto che se fossi davvero intelligente come vorrei (e avolte credo di esserlo sul serio, lo ammetto, ma forse mi sbaglio) non mi abbasserei nemmeno a commentare colossali stupidaggini come le vostre.

Purtroppo, lo ripeto, non ce la faccio. [SM=g27828]
Quindi, giusto per sviscerare ulteriormente la tua scarsa preparazione musicale (e non solo):

-dici che Elvis e i Beatles sono emersi anche per altri fattori oltre a quello musicale...buffo, detto da un fan di Michael. Un performer che ha fatto del gossip, degli FX e dell'eccentricità uno dei suoi punti di forza dal punto di vista della promozione. Se i Beatles erano " la risposta incarnata alla Pop generation degli anni '60 e figli di un Paese, l'Inghilterra, che aveva bisogno di far sapere che esisteva ancora" (bella wikipedia, eh?) allora Mike non era forse la voce di una comunità (quella nera) che era stufa di rimanere ai margini dello show business? Non è forse quello un motivo del suo successo che esula dai meriti musicali? Perchè se vale per i Beatles vale anche per Mike.

E tornando a Elvis...dici che non ha inventato un genere musicale, ma ha riproposto all'america bianca il rock n' roll dei neri. Vero, sono assolutamente d'accordo. Sono sempre stato il primo a dirlo. Reputo Mike assolutamente migliore, dal punto di vista del talento, di Elvis, l'ho ripetuto più volte.
Però...tu davvero credi che Mike abbia inventato un genere? Ti sbagli. Mike ha uno stile unico ed irripetibile ma pop, rn'b, soul, rock esistevano tutti prima di OFF THE WALL e THRILLER. Lui li ha fusi insieme in un modo completamente nuovo e innovativo ,ma questo è STILE! Mike non ha inventato nessun genere musicale. Sono veramente pochi i musicisti che possono vantarsi di avere inventato un genere musicale di sana pianta (anche perchè raramente vengono inventati da qualcuno, in genere sono frutto di una ampia corrente underground che qualcuno, per primo, porta improvvisamente allo scoperto) e Mike NON è tra questi. (...e non ha come hai scioccamente detto tu inventato la struttura della moderna canzone pop!)

Se vuoi rispondere, cortesemente, argomenta le tue affermazioni in modo concreto. In caso contrario, insultiamoci privatamente via ffz-mail come stiamo facendo io e Spider-Mike...è più divertente e LIBERO, e non sporchiamo ulteriormente il thread.


[Edited by criticofan 11/26/2007 11:55 AM]
Email User Profile
Post: 462
Registered in: 12/2/2005
Location: ROMA
Age: 36
Gender: Male
Invincible Fan
OFFLINE
12/5/2007 7:01 PM
 
Quote

criticofan, sebbene non so cosa ti abbia spinto a continuare questa discussione fin ora, ti ringrazio per averlo fatto. Ogni tanto sentire cose decenti fa piacere. Se non era per te, da un pezzo che avrei smesso di leggere questo topic...


PS: l'unica cosa, non sono d'accordo sul collegamento Elvis - Rock'n'roll (anche se magari sono in minoranza), ma reputo Jerry Lee Lewis maggiore in quel campo (oscurato e distrutto dai mass-media, vi ricorda qualcosa?). Oltretutto nel repertorio di Elvis ci sono molte canzoni copiate o comunque che non sono rock'n'roll.
Poi, che abbia segnato un'epoca non ci sono dubbi (anche se ciò è dovuto alla sua immagine, ai suoi spettacoli e all'oscuramento di Lewis). Il rock'n'roll credo che c'entri poco o niente con lui.
Ma comunque sono in Off Topic...
Email User Profile
Post: 14,820
Registered in: 1/30/2002
Location: BOLOGNA
Age: 46
Gender: Male
Utente Certificato
Off The Wall Fan
OFFLINE
12/5/2007 7:11 PM
 
Quote

Re:
C4rl, 05/12/2007 19.01:

criticofan, sebbene non so cosa ti abbia spinto a continuare questa discussione fin ora, ti ringrazio per averlo fatto. Ogni tanto sentire cose decenti fa piacere. Se non era per te, da un pezzo che avrei smesso di leggere questo topic...

PS: l'unica cosa, non sono d'accordo sul collegamento Elvis - Rock'n'roll (anche se magari sono in minoranza), ma reputo Jerry Lee Lewis maggiore in quel campo (oscurato e distrutto dai mass-media, vi ricorda qualcosa?). Oltretutto nel repertorio di Elvis ci sono molte canzoni copiate o comunque che non sono rock'n'roll.
Poi, che abbia segnato un'epoca non ci sono dubbi (anche se ciò è dovuto alla sua immagine, ai suoi spettacoli e all'oscuramento di Lewis). Il rock'n'roll credo che c'entri poco o niente con lui.
Ma comunque sono in Off Topic...



Grazie di cuore, è un piacere leggere che c'è gente in grado di capire dove finisce l'ammirazione e dove incomincia il fanatismo 'cecato.

Cmq anch'io sono d'accordo con te per quanto riguarda Elvis. In realtà, lo considero un gran bel ragazzo con una gran bella voce, al posto giusto e nel momento giusto. E poco più. La maggior parte dei suoi hit è scritta da altri musicisti ("Tuttifrutti" per esempio è di Little Richards), anche se la sua abilità come vocalist e intrattenitore è indiscutibile.
Tutto il suo sound è 'srubacchiato' dalla black music dell'epoca, musica che, quando veniva reinterpretata da un bianco, cambiava nome da rithm n' blues a rock n' roll.
Tanti i talenti eccellenti superiori di gran lunga ad Elvis, a quei tempi, basti pensare al geniale Little Richard, a B.B.King o al ben più coraggioso J.Lee Lewis.
Ma l'immagine, evidentemente, cominciava già a pesare!
E la morte, poi, contribuisce a glorificare ulteriormente il mito, e a rafforzare il suo alone leggendario.


Email User Profile
Post: 489
Registered in: 9/2/2007
Age: 41
Gender: Male
Invincible Fan
OFFLINE
12/5/2007 8:29 PM
 
Quote

Re:
C4rl, 05/12/2007 19.01:




criticofan, sebbene non so cosa ti abbia spinto a continuare questa discussione fin ora, ti ringrazio per averlo fatto. Ogni tanto sentire cose decenti fa piacere. Se non era per te, da un pezzo che avrei smesso di leggere questo topic...




meglio essere un ipotetico tranquillo e pacifico fanatico, che sconfinare nell'assurda maleducazione...........( naturalmente non mi riferisco a te ).


scusate se ritorno all'attacco, ma ai punzecchiamenti rispondo anch'io, sempre tenendo una condotta come si deve!!!



e poi cos'è oggettivamente il giusto????


[Edited by SPIDERMIKE 12/6/2007 2:27 AM]
Email User Profile
Post: 3,653
Registered in: 4/13/2007
Location: ROMA
Age: 30
Gender: Male
HIStorical Member
Bad Fan
OFFLINE
12/6/2007 8:54 PM
 
Quote

Torniamo On Topic, SUBITO.
Al prossimo intervento fuori tema, chiudo la discussione, e me ne spiacerebbe perché al di fuori delle sparate fanatiche, stavano uscendo fuori elementi interessanti.

On Topic. Non é difficile da capire, dai.
Email User Profile
Post: 54
Registered in: 10/31/2007
Location: MILANO
Age: 67
Gender: Male
Visionary Fan
OFFLINE
12/8/2007 5:30 PM
 
Quote

sarò anche arrogante ma su questo forum leggo cose che nessun appassionato di musica dovrebbe leggere
Che musica avrebbero cambiato Elvis,i Beatles o MJ? Vorrei solo ricordare che negli anni del "re" è vissuto pure un certo Stravinsky, che la musica l'ha cambiata sul serio. Per non parlare di Shostakovich.
Sono stati solo un fenomeno commerciale.
Chi ha cambiato il modo di fare musica sono statio Haydn, Beethoven, Schoenberg. Se davvero si considera l'innovazione in base al fenomeno culturale di far musica, britney spears e porcate varie hanno cambiato la musica più di Bach e Beethoven messi insieme.
non si può parlare di innovazione quando viene paragonata al successo e quando dei musicisti senza meriti reali (se non quello di aver venduto milioni di dischi facendo andare in crisi ragazzine tredicenni di tutto il mondo) viene definito re, quando al massimo è un contadino.
Cosa hanno fatto per la musica Elvis, I Beatles o MJ?? Le cose vanno viste nella loro ottica.
hanno avuto un successo enorme, chi dice il contrario, ma non hanno scritto la storia della musica. Consideriamoli (come ho già detto) un gran fenomeno commerciale, da questo punto di vista sono stati geniali..
quello che hanno fatto è cambiare una certa musica e una certa concezione musicale, ma solo quella relativa ad un determinato genere
Ci sarebbero stato Elvis,i Beatles,Mj senza Rameau? Senza Bach? Senza - insomma - il complesso formale dell'armonia barocca?
Io non credo proprio, dato che il linguaggio che viene utilizzato dalla musica pop è di solito una versione ridotta della stessa armonia che si ritrova nei corali di Bach.
Le rivoluzioni culturali non possono essere confuse con le rivoluzioni musicali.
Email User Profile
OFFLINE
12/8/2007 7:36 PM
 
Quote

Pitonti qui si sta parlando di musica pop/rock non certo di classica mi pare un pò forzato questo accostamento...
New Thread
Reply

Home Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.0.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 3:01 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2019 FFZ srl - www.freeforumzone.com