Dal 2001, la più grande Community jacksoniana d'Italia
e Fan Club italiano di Michael Jackson
www.michaeljackson.it


- Visita il website del FanSquare e seguici sui canali ufficiali -




- Ultime Discussioni sul Forum -

(Per l'elenco esteso delle ultime discussioni, clicca QUI)






- THE JACKSON CAFÈ -

Vuoi conoscere davvero tutto di Michael Jackson? Sei nella sezione giusta!

Qui potrai leggere e pubblicare Approfondimenti, Testimonianze, Documenti e Aneddoti.

New Thread
Reply
 
Vote | Print | Email Notification    
Author
Facebook  

Michael e' ai livelli dei Beatles o Elvis Presley?

Last Update: 9/27/2012 11:05 PM
Email User Profile
Post: 350
Registered in: 4/12/2007
Gender: Male
Number Ones Fan
OFFLINE
12/17/2008 7:08 PM
 
Quote

come al solito caro Critico, interpreti a tuo modo, te lo dico con affetto
esattamente uguale, come fenomeno sociale, non artisticamente parlando, entrambi sono stai divi di immagine, entrambi hanno avuto un effetto dirompente sul loro tempo, entrambi sono stati divi televisivi, certo sono d'accordo con te che Michael sia artisticamente superiore, non c'è paragone da quel punto di vista, ma entrambi sono divi di immagine che con le loro personalità, riflettici, anche simili da molti punti di vista, hanno trascinato le masse.
e il senso di questo topic è proprio li, perchè musicalmente parlando Elvis Mj ed i Beatles hanno poco in comune, ma sono trascinatori di folle tutti e tre, i due solisti da un punto di vista maggiormente mediatico, ma credi davvero che chi ha creato il fenomeno Jackson non abbia dato prima uno sguardo a come era stato creato il fenomeno Elvis, sei ingenuo se pensi questo, e soprattutto se pensi che Mj non sia stato creato ad arte esattamente come Elvis, poi che fosse uno dei più talentuosi artisti dell'Universo, questo è un altro discorso, e per inciso, sono convinto che se Michael non avesse intrapreso una carriera commerciale sarebbe diventato artisticamente un mostro.
Email User Profile
Post: 15,969
Registered in: 1/30/2002
Location: BOLOGNA
Age: 45
Gender: Male
Utente Certificato
Off The Wall Fan
OFFLINE
12/17/2008 7:20 PM
 
Quote

Re:
Keep the faith, 17/12/2008 19.08:

come al solito caro Critico, interpreti a tuo modo, te lo dico con affetto
esattamente uguale, come fenomeno sociale, non artisticamente parlando, entrambi sono stai divi di immagine, entrambi hanno avuto un effetto dirompente sul loro tempo, entrambi sono stati divi televisivi, certo sono d'accordo con te che Michael sia artisticamente superiore, non c'è paragone da quel punto di vista, ma entrambi sono divi di immagine che con le loro personalità, riflettici, anche simili da molti punti di vista, hanno trascinato le masse.
e il senso di questo topic è proprio li, perchè musicalmente parlando Elvis Mj ed i Beatles hanno poco in comune, ma sono trascinatori di folle tutti e tre, i due solisti da un punto di vista maggiormente mediatico, ma credi davvero che chi ha creato il fenomeno Jackson non abbia dato prima uno sguardo a come era stato creato il fenomeno Elvis, sei ingenuo se pensi questo, e soprattutto se pensi che Mj non sia stato creato ad arte esattamente come Elvis, poi che fosse uno dei più talentuosi artisti dell'Universo, questo è un altro discorso, e per inciso, sono convinto che se Michael non avesse intrapreso una carriera commerciale sarebbe diventato artisticamente un mostro.



Non ho interpretato a modo mio. E' che tu non avevi spiegato tanto bene.
Ora che l'hai fatto, infatti, mi trovi d'accordo quasi su tutto.
Quasi.
Non sono certo un ingenuo, ma sono convinto che il fenomeno 'Jackson' sia molto meno costruito di quanto traspare dal tuo post (e tu sai quanto io sia critico nei confronti di Michael!). Ai tempi dell'ascesa di Mike (primi anni 80)lo showbusiness era molto meno finto e costruito d'oggi; non c'erano soubrette di scarso talento trasformate in megastar (Britney Spears, Rhianna ecc. ecc.), non c'erano boyband costruite a tavolino (Backstreet Boys, Nsync ecc. ecc.), e non c'erano reality show tipo X-Factor, American Idol o Amici. Ovviamente, parte del successo di Mike è dipeso da un sublime management e da un supporto mediatico non indifferente, ma negli anni '80 il 90% del successo di un performer o di una band dipendeva ancora dal talento, dall'originalità, dal carisma. E dalla proposta giusta al momento giusto, ovvio.




Email User Profile
Post: 351
Registered in: 4/12/2007
Gender: Male
Number Ones Fan
OFFLINE
12/17/2008 7:26 PM
 
Quote

hai ragione, ma la verità è che è cambiato solo il modo di fare spettacolo, fino agli anni 80 si cercava un uomo di talento (nel caso di MJ e anche di Elvis, secondo me, di enorme talento)e gli si costruiva intorno un personaggio, facendolo diventare una megastar, oggi hanno capito che è più remunerativo creare tanti piccoli fenomeni che durano il tempo di un paio di album quando va bene, però converrai con me che senza il managment Michael avrebbe venduto un decimo dei dischi che ha venduto, ma secondo me, ne avrebbe giovato la qualità della sua musica e anche della sua vita credo.
Email User Profile
Post: 15,971
Registered in: 1/30/2002
Location: BOLOGNA
Age: 45
Gender: Male
Utente Certificato
Off The Wall Fan
OFFLINE
12/18/2008 2:48 PM
 
Quote

Re:
Keep the faith, 17/12/2008 19.26:

hai ragione, ma la verità è che è cambiato solo il modo di fare spettacolo, fino agli anni 80 si cercava un uomo di talento (nel caso di MJ e anche di Elvis, secondo me, di enorme talento)e gli si costruiva intorno un personaggio, facendolo diventare una megastar, oggi hanno capito che è più remunerativo creare tanti piccoli fenomeni che durano il tempo di un paio di album quando va bene, però converrai con me che senza il managment Michael avrebbe venduto un decimo dei dischi che ha venduto, ma secondo me, ne avrebbe giovato la qualità della sua musica e anche della sua vita credo.



Concordo con te.
Anche se va ricordato che, durante la THRILLER-ERA, Mike era praticamente il manager di se stesso. Frank Di Leo è salito a bordo subito dopo il mega successo del 'disco dei miracoli', e Weisner&De Mann facevano un lavoro piuttosto marginale. La verità è che a quei tempi Mike era veramente all'apice della creatività, sotto tutti i punti di vista; sue le direttive principali, le idee geniali, la volontà di trasformare semplici clip in mini-film. Non aveva bisogno di creare un personaggio (quello avvenne dopo, nel periodo pre-Bad, con la collaborazione di Di Leo), perchè lui era a tutti gli effetti il personaggio che interpretava, e la sua musica e il suo talento erano più che sufficenti per trascinare le masse.
Poi le cose - e anche lo showbusiness - sono cambiate, e lui ha cercato di adattare le nuove regole a suo vantaggio, riuscendoci solo in parte.


Email User Profile
Post: 352
Registered in: 4/12/2007
Gender: Male
Number Ones Fan
OFFLINE
12/18/2008 4:21 PM
 
Quote

si concordo sul fatto che, durante la Thriller era, Michael era all'apice della creatività e che era anche "genuino" ma lui è diventato un fenomeno mondiale e mediatico con la Bad era, fino ad allora era considerato un grande artista poi è diventato un mostro mediatico, e poi, ahomè anzi ahinoi, solo un mostro.
io credo che Di Leo sia all'origine delle disgrazie di Michael
Email User Profile
Post: 18
Registered in: 10/10/2008
Location: CASERTA
Age: 46
Gender: Male
This Is It Fan
OFFLINE
12/18/2008 5:28 PM
 
Quote

Elvis, i Beatles e MJ rappresentano tre epoche musicali diverse...
Dopo non ci sono stati più artisti che hanno raggiunto quei vertici, almeno dal punto di vista mediatico...
Negli anni '80 e inizi '90 se qualcuno avesse chiesto chi è l'artista più noto al mondo, la risposta sarebbe stata scontata o quasi. Oggi quale sarebbe la risposta? Boh...
Altri tempi, oggi la musica (di qualità) è merce rarissima e non va in cima alle classifiche di vendita.

Sono d'accordo con tutto quello che avete scritto. Aggiungo però che MJ avrebbe potuto fare molto di più. Avrei voluto che la sua carriera prendesse una direzione diversa già dopo la Bad era. E non mi riferisco soltanto agli scandali.

E' inevitabile che un artista dopo aver avuto un'apice mediatica di quel tipo si trovi a "gestire" la discesa dai gradini dello star system. Ad un certo punto della sua carriera l'unico modo per sopravvivere per un artista di talento è buttare via lustrini e i vestiti colorati e tornare a fare umilmente il proprio mestiere di musicista! Sappiamo come è andata, MJ ha scelto un'altra strada: quella di fare l'eterna leggenda vivente. E la "discesa" è divenuta una caduta rovinosa. Pochi album, finti concerti, una marea di gossip veri o presunti, tantissimi scandali e miserie vere o presunte... Una leggenda della musica divenuta un personaggio patetico, per colpa esclusivamente sua!

Come direbbe la Vanoni: "la musica è finita e gli amici se ne vanno"...
Email User Profile
Post: 353
Registered in: 4/12/2007
Gender: Male
Number Ones Fan
OFFLINE
12/18/2008 5:58 PM
 
Quote

esattamente Paraponzi hai centrato il cuore del problema
Email User Profile
Post: 749
Registered in: 9/2/2007
Age: 41
Gender: Male
Invincible Fan
OFFLINE
2/13/2009 2:15 PM
 
Quote

Re: SPIDERMIKE IS BACK!
criticofan, 10/12/2008 3.13:

Solo lui, il mitico Spider-Mike, poteva dare una smossa a un thread che riposava in pace da tre mesi, autoquotandosi un delirante post... vecchio di UN ANNO!
Tutti noi ne sentivamo la mancanza...




credimi non so come sia successo, non toccavo il topic da non so quanto tempo!!! ( infatti sto rispondendo dopo due mesi dalla tua segnalazione)


e il mio post non è per niente delirante.......( per favore non ribattere, perche' non voglio argomentare)


ora vado, sparisco nuovamente.

vi prego di non nominarmi piu', dimenticatemi !!!


pero' una domanda ai moderatori vorrei farla: come diavolo è accaduto tutto cio', se non ho toccato nulla??
vi ringrazio della risposta in anticipo.

[Edited by SPIDERMIKE 2/13/2009 2:22 PM]
kato@
[Unregistered]
7/21/2009 8:34 PM
 
Quote

Re:
[POSTQUOTE][QUOTE:74192235=leporino, 06/11/2007 14.03]Ieri discutevo con una mia collega su Michael Jackson e su quanto abbia influito sulla storia della musica.Ha detta di questa mia collega michael e' solo un cantante pop,magari il piu' bravo,ma che non sara' mai un grande innovatore come elvis, i beatles jimi hendrix... io ho cercato di farle cambiare idea non tirando mai fuori la carta del fanatismo,della vendita dei dischi ,dell'essere famoso, di essere dotato
vocalmente di saper anche ballare bene!ma escudendo tutto questo...abbiate' pieta'..aiutatemi cosa dovrei porre davanti come "unicita'" e "innovazione" fatta da michael?(vorrei che siate i piu' obbiettivi possibili e non vorrei commenti stupidi il discorso che cercao di fare con questa mia collega e' al di sopra di tutto grazie!)

p.s.so come difendere michael ma vorrei qualcosa che "tappi la bocca" pensate gli ho ripromesso di portargli un dvd live!(yokoama penso sia perfetto)ciaooo[/QUOTE][/POSTQUOTE]


michael jackson e' stato il piu grande di tutti,elvis e sopratutto i beatles nn sono nemmeno paragonabili a lui,certo sono stati degli innovatori,ma ognuno di noi se potesse uscire dalla propia pelle ed entrare in quella di un altro senza nessun dubbio sceglierebbe quella del re dei re:MICHAEL JACKSON GRANDE COME BRUCE LEE.


kato@
[Unregistered]
7/21/2009 8:56 PM
 
Quote

Re: Re:
[POSTQUOTE][QUOTE:89385099=criticofan, 17/12/2008 18.05]

'Esattamente uguale' mi pare eccessivo.
Dove stanno le somiglianze tra Mike e Elvis?
Ok, si tratta di cantanti solisti americani con vestiti sgargianti.
Ma oltre a questo cosa li accomuna?
[SM=g27815]
Uno era bianco, l'altro era nero.
Uno suonava la chitarra, l'altro no.
Uno era un mero interprete, l'altro scrive buona parte dei suoi brani.
Uno è un provetto ballerino, l'altro no.
Uno ha un passato da banbino prodigio, l'altro no.

Non vedo tutte queste similitudini artistiche e 'sociali' tra Elvis e Michael. Se invece vuoi dire che entrambi sono stati i numeri 1 di una particolare era, allora mi trovi d'accordo.
Ma se dovessi individuare il corrispettivo di Elvis tra i recenti performer, io direi Riky Martin...

P.S.
Michael Jackson dal punto di vista artistico secondo me è decisamente superiore a Elvis Presley....


[/QUOTE][/POSTQUOTE]


ASSOLUTAMENTE NN C'E' PARAGONE,HO AMATO ELVIS E CRESCIUTO CON LE SUE CANZONI,MA NULLA E' PARAGONABILE A QUELLO SCOPERTO CON JACKSON.
New Thread
Reply

Home Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.0.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 2:13 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2019 FFZ srl - www.freeforumzone.com