Dal 2001, la più grande Community jacksoniana d'Italia
e Fan Club italiano di Michael Jackson
www.michaeljackson.it


- Visita il website del FanSquare e seguici sui canali ufficiali -




- Ultime Discussioni sul Forum -

(Per l'elenco esteso delle ultime discussioni, clicca QUI)






- THE JACKSON CAFÈ -

Vuoi conoscere davvero tutto di Michael Jackson? Sei nella sezione giusta!

Qui potrai leggere e pubblicare Approfondimenti, Testimonianze, Documenti e Aneddoti.

New Thread
Reply
 
Vote | Print | Email Notification    
Author
Facebook  

Michael & Joseph: chi ha sbagliato?

Last Update: 5/14/2010 3:27 AM
Email User Profile
Post: 75
Registered in: 9/28/2009
Age: 41
Gender: Female
Visionary Fan
OFFLINE
10/30/2009 11:46 AM
 
Quote

Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re:
(Malombra), 28/10/2009 15.50:


Questa è una tua opinione, pozzecca, o un enunciato. Ma, come ho già scritto sopra, un enunciato, per assurgere a verità scientifica, deve poter essere confermato alla verifica dei fatti.
Per fare ciò, dovresti prendere un campione di 100 persone, tanto per esemplificare, bambini o adolescenti, che dimostrino un'abilità in un settore specifico, lasciarle a loro stesse, ma facendo attenzione che non affinino in alcun modo il loro talento (come dici tu "fregandosene" del medesimo), tornare dopo una decina d'anni e verificare se tutte queste persone sono riconosciute come "geniali" nel settore in cui si era manifestata l'abilità.

P.S. Nessuna ha mai sostenuto che tutti possano diventare geni, poichè un'abilità innata di base su cui lavorare ci deve essere.
Nessuno ha neanche mai postulato che la violenza garantisca la genialità.






Vedi? pensi di nuovo che la scienza possa spiegare tutto! Invece non è così (e non è una mia emra opinione, ma un dato di fatto).
Inoltre, scusa tanto ma un campione di 100 persone è ridicolo, non ci si fa quasi nulla nè è davvero un campione statistico!
Riguardo il fatto che io abbia espresso una mia opinione, credo che un forum di discussione serva a questo. Anche se non è una mia opinione personale (nel senso che è scritto chiaro e tondo) il fatto che continui a non discutere del topic, ma di ben altro.
Il tuo PS non ha troppo senso se poi, prima di questo (cioè nei post precedenti) hai scritto più volte che si diventa geni lavorando (quindi almeno in teoria chiunque può farlo) e se continui a parlare di genialità quando qui parliamo di Joe Hackson e di Mike.
Mi spiace tu la prenda "male" (o almeno così sembra), però non è niente di personale, davvero. Ho solo fatto delle considerazioni sulla base di quanto ho letto.
[SM=g27822]

IT'S ALL FOR LOVE!

E ora credo sia giusto tornare al topic...

10/30/2009 3:35 PM
 
Quote

Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re:
pozzecca, 30/10/2009 11.46:




Vedi? pensi di nuovo che la scienza possa spiegare tutto! Invece non è così (e non è una mia emra opinione, ma un dato di fatto).
Inoltre, scusa tanto ma un campione di 100 persone è ridicolo, non ci si fa quasi nulla nè è davvero un campione statistico!
Riguardo il fatto che io abbia espresso una mia opinione, credo che un forum di discussione serva a questo. Anche se non è una mia opinione personale (nel senso che è scritto chiaro e tondo) il fatto che continui a non discutere del topic, ma di ben altro.
Il tuo PS non ha troppo senso se poi, prima di questo (cioè nei post precedenti) hai scritto più volte che si diventa geni lavorando (quindi almeno in teoria chiunque può farlo) e se continui a parlare di genialità quando qui parliamo di Joe Hackson e di Mike.
Mi spiace tu la prenda "male" (o almeno così sembra), però non è niente di personale, davvero. Ho solo fatto delle considerazioni sulla base di quanto ho letto.
[SM=g27822]

IT'S ALL FOR LOVE!

E ora credo sia giusto tornare al topic...



Distinguere un dato oggettivo da un'opinione, legittima e rispettabile ma pur sempre opinione, dunque opinabile, non significa "prenderla male", poichè questa forma mentis dovrebbe accompagnarci sempre in qualsiasi discussione, sia su un forum virtuale che nella piazza della vita. [SM=x47946]
La scienza non può, allo stato attuale, spiegare tutto, ma può spiegare la genialità. Questo non l'ho inventato io, ma lo hanno scoperto alcuni scienziati e fino a quando qualcuno non disconfermerà la loro scoperta, fornendo dati verificabili e riproducibili, la loro tesi non potrà essere confutata sulla base di opinioni personali.
Mi spiace che questo semplice concetto sia così difficile da accettare.
100 persone rappresentano un campione più che significativo per una sperimentazione scientifica, considerato che ci si esprime in percentuali, ma se ne possono assoldare anche 500 o 1000!

Onestamente non vedo l'off topic, visto che discutiamo di genialità e Michael era e sarà sempre geniale, così come egli stesso definì geniale suo padre Joe.
A questo punto sarebbe interessante provare ad approfondire le dinamiche affettivo-relazionali tra padre e figlio...




Email User Profile
Post: 78
Registered in: 9/28/2009
Age: 41
Gender: Female
Visionary Fan
OFFLINE
10/31/2009 6:44 PM
 
Quote

Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re:
(Malombra), 30/10/2009 15.35:

pozzecca, 30/10/2009 11.46:




Vedi? pensi di nuovo che la scienza possa spiegare tutto! Invece non è così (e non è una mia emra opinione, ma un dato di fatto).
Inoltre, scusa tanto ma un campione di 100 persone è ridicolo, non ci si fa quasi nulla nè è davvero un campione statistico!
Riguardo il fatto che io abbia espresso una mia opinione, credo che un forum di discussione serva a questo. Anche se non è una mia opinione personale (nel senso che è scritto chiaro e tondo) il fatto che continui a non discutere del topic, ma di ben altro.
Il tuo PS non ha troppo senso se poi, prima di questo (cioè nei post precedenti) hai scritto più volte che si diventa geni lavorando (quindi almeno in teoria chiunque può farlo) e se continui a parlare di genialità quando qui parliamo di Joe Hackson e di Mike.
Mi spiace tu la prenda "male" (o almeno così sembra), però non è niente di personale, davvero. Ho solo fatto delle considerazioni sulla base di quanto ho letto.
[SM=g27822]

IT'S ALL FOR LOVE!

E ora credo sia giusto tornare al topic...



Distinguere un dato oggettivo da un'opinione, legittima e rispettabile ma pur sempre opinione, dunque opinabile, non significa "prenderla male", poichè questa forma mentis dovrebbe accompagnarci sempre in qualsiasi discussione, sia su un forum virtuale che nella piazza della vita. [SM=x47946]
La scienza non può, allo stato attuale, spiegare tutto, ma può spiegare la genialità. Questo non l'ho inventato io, ma lo hanno scoperto alcuni scienziati e fino a quando qualcuno non disconfermerà la loro scoperta, fornendo dati verificabili e riproducibili, la loro tesi non potrà essere confutata sulla base di opinioni personali.
Mi spiace che questo semplice concetto sia così difficile da accettare.
100 persone rappresentano un campione più che significativo per una sperimentazione scientifica, considerato che ci si esprime in percentuali, ma se ne possono assoldare anche 500 o 1000!

Onestamente non vedo l'off topic, visto che discutiamo di genialità e Michael era e sarà sempre geniale, così come egli stesso definì geniale suo padre Joe.
A questo punto sarebbe interessante provare ad approfondire le dinamiche affettivo-relazionali tra padre e figlio...








Veramente il topic riguarda Mike e suo "padre".
Comunque la scienza non ha nè scoperto come si è geni nè chi lo è o non lo è. Il fatto che qualche scienziato abbia svolto delle ricerche non significa che vi sia una certezza scientifica e comprovata. Oltre al fatto che a teoria da te riportata cade già solo nel momento in cui si pensa che se il lavoro sviluppa la genialità, almeno teoricamente una gran massa di gente sarebeb geniale o potrebbe diventarlo (ma geni non si diventa, quindi, doppio errore).
Se dovessimo pensare che ogni studio o ogni teoria di qualche studioso sia la realtà dei fatti e la verità assoluta, allora tanto vale tornare a credere che la Terrasia piatta.
La bellezza dell'essere umano e di quello che può fare sta anche in questo: non tutto può e deve essere spiegato con una forumala. Tanta parte è passione, è sentimento, è talento... E' genialità, in alcuni casi. MJ docet.
:-)

Email User Profile
Post: 79
Registered in: 9/28/2009
Age: 41
Gender: Female
Visionary Fan
OFFLINE
10/31/2009 6:46 PM
 
Quote

E ora spero si tornerà al topic.
Magari potrai provare a spiegarci scientificamente (!!!) come sia possibile che un essere umano decida di mettere al mondo un figlio per poi abusarne...
E non pensiamo che quanto accaduto a Michael sia stata un'eccezione (sigh)!!


10/31/2009 10:10 PM
 
Quote

Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re:
pozzecca, 31/10/2009 18.44:




Veramente il topic riguarda Mike e suo "padre".
Comunque la scienza non ha nè scoperto come si è geni nè chi lo è o non lo è. Il fatto che qualche scienziato abbia svolto delle ricerche non significa che vi sia una certezza scientifica e comprovata. Oltre al fatto che a teoria da te riportata cade già solo nel momento in cui si pensa che se il lavoro sviluppa la genialità, almeno teoricamente una gran massa di gente sarebeb geniale o potrebbe diventarlo (ma geni non si diventa, quindi, doppio errore).
Se dovessimo pensare che ogni studio o ogni teoria di qualche studioso sia la realtà dei fatti e la verità assoluta, allora tanto vale tornare a credere che la Terrasia piatta.
La bellezza dell'essere umano e di quello che può fare sta anche in questo: non tutto può e deve essere spiegato con una forumala. Tanta parte è passione, è sentimento, è talento... E' genialità, in alcuni casi. MJ docet.
:-)






AMEN [SM=g27829]
Email User Profile
Post: 8
Registered in: 9/20/2009
Location: POMPEI
Age: 24
Gender: Female
This Is It Fan
OFFLINE
11/1/2009 9:45 AM
 
Quote

Ragazzi voi dovete pensare anke ke forse x Joseph tt le botte ke ha dato ai figli erano x il loro bene(se proprio gli vogliamo dore un margine di ragione!xkè x me nn doveva pikkiarli in quel modo),mentre ci sono modi diversi di vivere il momento in cui si viene pikkiati e quello di michael nn è stato dei migliori,perchè lui è stato pikkiato xkè in realtà voleva essere un bambino,voleva vivere la sua infanzia e quello gli spettava. Questo si capisce beniximo nell'odioso ma purtroppo ke è stato fatto "Living with Michael Jackson",dove lui dice kiaramente ke provava dolore il pomeriggio quando doveva provare e intanto c'erano dei bambini della sua stessa età ke giocavano e si divertivano. Nessuno ricorda quando da piccoli veniva pikkiati dai propri genitori???era x piccole cose,ma almeno io mi arrabbiavo,anke se avevo torto!Ma pensate Michael pikkiato,perchè voleva essere BAMBINO,quello ke lui era,assurdo!
11/1/2009 3:06 PM
 
Quote

Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re:
pozzecca, 31/10/2009 18.44:




Veramente il topic riguarda Mike e suo "padre".
Comunque la scienza non ha nè scoperto come si è geni nè chi lo è o non lo è. Il fatto che qualche scienziato abbia svolto delle ricerche non significa che vi sia una certezza scientifica e comprovata. Oltre al fatto che a teoria da te riportata cade già solo nel momento in cui si pensa che se il lavoro sviluppa la genialità, almeno teoricamente una gran massa di gente sarebeb geniale o potrebbe diventarlo (ma geni non si diventa, quindi, doppio errore).
Se dovessimo pensare che ogni studio o ogni teoria di qualche studioso sia la realtà dei fatti e la verità assoluta, allora tanto vale tornare a credere che la Terrasia piatta.
La bellezza dell'essere umano e di quello che può fare sta anche in questo: non tutto può e deve essere spiegato con una forumala. Tanta parte è passione, è sentimento, è talento... E' genialità, in alcuni casi. MJ docet.
:-)



Infatti avevo già invitato a riflettere sulle dinamiche affettivo-relazionali che possono aver contraddistinto il rapporto di Michael (geniale) col padre Joe (definito geniale da Michael stesso).
Questo mi sembra uno spunto di riflessione interessante.

P.S. Te la sentiresti di confutare quelli che definisci solo semplici teorie direttamente con chi ha condotto delle sperimentazioni e cioè con Ericsson e Kandel?





[Edited by (Malombra) 11/1/2009 3:07 PM]
11/2/2009 9:25 AM
 
Quote

Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re:
(Malombra), 01/11/2009 15.06:







che razza di richiesta fai malombra?

p.s. ancora mi devi spiegare perchè sono capace di disegnare e di dipingere e quali circuiti si attivano. lascia stare le formule te l'ho confutata io in altri post,ricordi?
11/2/2009 3:18 PM
 
Quote

Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re:
VolodiSogno, 02/11/2009 9.25:



che razza di richiesta fai malombra?

p.s. ancora mi devi spiegare perchè sono capace di disegnare e di dipingere e quali circuiti si attivano. lascia stare le formule te l'ho confutata io in altri post,ricordi?


Ho rivolto l'unico invito sensato a chi, come tu stessa sottolinei nella frase che ho evidenziato, sostiene di poter confutare le sperimentazioni di Ericsson e Kandel. E' molto facile stare qui a sputar sentenze su ricercatori che hanno dedicato 30/40 anni della loro vita allo studio della mente umana e forse qualcosa in più di altri ne hanno scoperto, senza rivolgersi direttamente a loro... e senza aver letto le loro pubblicazioni.
Si parla spesso giustamente di umiltà: un simile atteggiamento come lo si potrebbe definire?
Ricordo che Ericsson e Kandel si possono contattare presso le università in cui rispettivamente insegnano.

Se rileggi a ritroso ti potrai accorgere che la spiegazione ad un'abilità (dunque anche della tua capacità di disegnare e dipingere) l'ho scritta e a tal riguardo anche tu eri concorde.

Ma ora vorrei tornare a Michael (geniale) e a Joe (che Michael stesso definì geniale).
Alla luce dei maltrattamenti e delle deprivazioni di cui discutiamo, ciò risulta alquanto singolare e qualche interrogativo dovrebbe porlo.


Email User Profile
Post: 153
Registered in: 9/15/2009
Gender: Female
Utente Certificato
The Essential Fan
OFFLINE
11/2/2009 8:55 PM
 
Quote

Re: Re: Re: Re:
(Malombra), 24/10/2009 0.13:



Per amore di verità e senza nessun intendimento polemico, desidero fare un poco di chiarezza in proposito.

Geni si nasce?
No, si diventa!
Questo sostengono le moderne neuroscienze, superando definitivamente l'atavica antitesi tra genetisti e ambientalisti (non gli ecologisti!).
Secondo uno studio condotto dalla Cambridge Univerity, la genialità non è una dote innata. Il talento senza applicazione ed un ambiente eccezionalmente stimolante, infatti, non conta nulla.
Per diventare grandi scienziati, grandi musicisti
o straordinari poeti, servono un minimo
di predisposizione, molto studio, ottimi insegnanti e la ferrea
volontà di diventare i migliori.
I risultati di questo singolare studio sono riassunti in una pubblicazione dell’Università di Cambridge, intitolata Cambridge Handbook of Expertise and Expert Performance (ossia il Manuale di Cambridge della Perizia e dell’Eccellenza) presentata dalla rivista New Scientist. Secondo i ricercatori dell’illustre ateneo, le capacità straordinarie degli individui comunemente ritenuti dei geni, non sono un dono innato, ma il frutto di una sapiente combinazione di doti personali, istruzione di alto livello, e ore di studio e applicazione.
Spiegare come si forma un genio non affare da poco: secondo Anders Ericsson, professore di psicologia presso la Florida State University e curatore del manuale, la genialità si sviluppa quando una persona intelligente debitamente istruita e supportata, concentra tutti i propri sforzi nel raggiungere abilità e competenze straordinarie in un determinato campo dello scibile umano.
Questi individui non devono necessariamente avere un quoziente intellettivo fuori dal comune, quanto degli ottimi insegnanti, un ambiente che li stimoli a migliorarsi continuamente, e soprattutto una voglia di impegnarsi, questa sì, davvero straordinaria.
Applicazione e studio continui costituiscono infatti per il cervello un vero e proprio allenamento: Eric Kandel della Columbia University, in una sua ricerca del 2000 che gli è valsa il Nobel, ha evidenziato come la ripetizione continua di una medesima lezione incrementi il numero e la robustezza delle connessioni nervose associate alla memoria. Uno studio ininterrotto e mirato serve quindi a costruire una vera e propria rete neurale della conoscenza.
L’osservazione delle performance di coloro che sono ritenuti dei geni, inoltre, ha consentito agli studiosi di introdurre una sorta di “regola del dieci”. Lo psicologo Benjamin Bloom della University of Chicago e i suoi colleghi hanno analizzato le performance di un campione di 120 personalità eccellenti, tra cui scienziati, musicisti e sportivi, scoprendo che queste persone lavorano duramente per almeno dieci anni prima di essere riconosciuti come fuoriclasse nella propria disciplina. Mozart, ad esempio, sebbene a 7 anni scrivesse già sinfonie, non produsse nulla che lo rese famoso prima dell’adolescenza.

Potrà quindi sembrare paradossale, ma senza la ferrea disciplina imposta da Joe e la sua competenza musicale, il talento innato di Michael sarebbe rimasto ad uno stato embrionale e certamente non gli avrebbe consentito di eccellere nel modo in cui tutto il mondo conosce, anche se ciò è andato a discapito della qualità della sua vita di uomo.







Questo però non è un riassunto , è una copia incolla di pezzi interi di una pagina di internet. Malombra, quando si scrivono dei testi che non ci appartengono,bisognerebbe fare riferimento alla fonte che si cita, dare il link, oppure postare l'articolo. Un post fatto in questo modo, invece, fa pensare che,anche se citi delle ricerche e non tue opinioni, tu colleghi tutte le informazioni a parole tue, che invece sono del giornalista che ha scritto questo articolo. Siccome parecchi post che scrivi tu sono copia conforme di pezzi di pagine di internet o di libri dai quali però togli solo quello che conviene a te, cosa che farò notare anche nelle altre discussioni),se non lo specifichi bene, come fanno tutti quando postano cose altrui,risulti essere scorretta ed ingannevole. Infatti digitando le parole Geni si nasce? No, si diventa! Escono le pagine che riportano per filo e per segno quello che hai scritto. In particolare quella di Focus.
[Edited by )andthevillage 11/2/2009 10:07 PM]
New Thread
Reply

Home Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.0.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 4:26 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2019 FFZ srl - www.freeforumzone.com