Previous page | 1 | Next page

[top news] Il Catalogo musicale di Michael Jackson nelle mani di Sony

Last Update: 2/15/2024 8:40 PM
Author
Vote | Print | Email Notification    
2/10/2024 9:08 PM
 
Quote
Post: 493
Registered in: 1/14/2020
Location: MAGLIE
Age: 49
Gender: Female
Moderatore
Invincible Fan
Staff
OFFLINE


A poco più di un anno dalle prime indiscrezioni, secondo quanto riferito nelle ultime ore da due testimoni informati - ma ai quali è stato riservato l'anonimato perché non autorizzati a parlarne pubblicamente - la Sony Music avrebbe appena concluso a proprio favore l'acquisizione di metà del Catalogo musicale di Michael Jackson.

Non solo: lo avrebbe fatto siglando quello che verosimilmente è l'accordo di transazione più ricco mai realizzato sul repertorio di un singolo musicista.
A Sony toccherebbe, in sostanza, una quota del 50% dei diritti di musica registrata e dei cataloghi di canzoni di MJ, comprendendo non soltanto storiche hit del suo repertorio come Beat It o Bad, ma anche le risorse editoriali musicali che fanno parte del catalogo Mijac, tra cui brani scritti da Sly Stone o resi famosi da artisti come Ray Charles e Jerry Lee Lewis.

Valore complessivo della raccolta, secondo l'accordo appena raggiunto con l'Estate: almeno 1,2 MILIARDI di dollari.
La Sony se ne aggiudica dunque una metà per 600 milioni di dollari, lasciando l'altra agli eredi.

Ne restano fuori alcuni interessi della Michael Jackson Estate in altre attività redditizie legate al Re del Pop, come lo show di Broadway MJ - The Musical, gli spettacoli a tema del Cirque du Soleil e il film biografico in lavorazione.

I rappresentanti di Sony e dell'Estate hanno rifiutato al momento di commentare la notizia.
«Come abbiamo sempre sostenuto, non rinunceremo mai alla gestione o al controllo delle attività e delle risorse di Michael Jackson», è stata la scarna dichiarazione di John Branca.

Sembra infatti che la transazione lascerà agli esecutori testamentari un significativo grado di controllo sul Catalogo musicale, contrariamente a quanto avvenuto in numerosi altri contratti analoghi degli ultimi anni, come per il repertorio di Bob Dylan, Paul Simon o Bruce Springsteen.

A margine di tutto ciò, restano senza risposta gli interrogativi sulla controversia legale che per l'intero 2023 ha opposto l'Estate alla famiglia Jackson, rappresentata dall'erede principale di Michael, sua madre Katherine.
Una controversia il cui contenuto non ci è dato di conoscere con certezza, essendone stati gli atti secretati sotto sigillo, ma che avrebbe riguardato "una proposta di transazione commerciale".
Si sarà trattato di un tentativo da parte degli eredi di fermare la vendita del Catalogo?

A fine aprile 2023, il tribunale aveva concesso via libera all'Estate, con una sentenza alla quale aveva fatto seguito un ricorso in appello da parte di Katherine Jackson.
Oggi, si arriva alla notizia della conclusione dell'accordo sull'acquisto da parte di Sony, con l'auspicio che si tratti davvero di «un'operazione proposta nell'ambito e a sostegno dell'attività MJJ, nonché sotto la volontà di Michael Jackson», secondo le parole testuali con cui gli esecutori testamentari hanno difeso fin dall'inizio la "transazione commerciale" oggetto della controversia.

Staremo a vedere. 🤞
_______________________________

Post di Francesca De Donatis e foto di Eric Di Scenza per il Michael Jackson FanSquare.
[Edited by francesca.dedonatis 2/10/2024 9:12 PM]
2/11/2024 1:37 AM
 
Quote
Post: 9,889
Registered in: 11/26/2010
Location: ROMA
Age: 109
Gender: Female
Utente Certificato
Thriller Fan
OFFLINE
Quando c'è di mezzo la Sony non sono tranquilla. Grazie Francesca.
2/15/2024 4:22 PM
 
Quote
Post: 498
Registered in: 1/14/2020
Location: MAGLIE
Age: 49
Gender: Female
Moderatore
Invincible Fan
Staff
OFFLINE
COLPO DI SCENA!

Sono stati resi noti alcuni documenti giudiziari che riguardano la controversia tra Katherine Jackson e l'Estate, e ora abbiamo finalmente la conferma che il suo oggetto sia proprio la vendita del Catalogo musicale di Michael Jackson.

Nell'obiezione all'accordo commerciale, adesso sappiamo con certezza che Katherine e i suoi legali non riconoscono all'Estate «il potere di entrare nella transazione proposta», semplicemente perché il testamento di Michael ha ordinato agli esecutori di trasferire tutti i suoi beni al Michael Jackson Family Trust.



Nello specifico, l'Articolo III dell'Ultima Volontà di Michael Joseph Jackson (7 Luglio 2002) «consegna l'intero patrimonio al fiduciario o ai fiduciari che agiscono in base a quella Dichiarazione di fiducia [...] denominata "Michael Jackson Family Trust"», e richiede agli esecutori di «amministrare, detenere e distribuire il patrimonio del Trust in conformità alle disposizioni di detto Trust».
I beneficiari del Michael Jackson Family Trust sono i tre figli e la madre di Michael.

Mentre l'Estate e il giudice che ha autorizzato la transazione hanno fatto riferimento soltanto all'Articolo V, nel quale Michael ha attribuito agli esecutori testamentari il diritto di vendere le sue proprietà «alle condizioni che riterranno migliori».

Nella sua dichiarazione, Katherine sostiene che gli esecutori non abbiano effettivamente trasferito tutti i beni di suo figlio al Trust.
Di conseguenza, il suo legale afferma: «Facendo affidamento interamente sull'Articolo V e ignorando l'Articolo III, l'ordine di transazione proposto viola la legge in lettere nere che regola l'interpretazione dei testamenti, compreso il Codice di successione».

Katherine rivela inoltre che Paris e Blanket si sono opposti alla vendita del Catalogo, mentre Prince ha preferito rimettersi alla decisione del tribunale.

«L'intenzione di Michael è cristallina: l'Articolo III afferma in un linguaggio semplice che "l'intero patrimonio" sarà donato al Trust», si legge nella mozione della famiglia.

Il giudice ha fatto osservare che se Michael «avesse voluto escludere il Catalogo musicale dalla vendita, avrebbe potuto e dovuto dirlo».
E la risposta di Katherine è stata:
«Ma Michael l'ha detto.
Lo ha detto nell'Articolo III, il quale stabilisce che "l'intero patrimonio" deve andare al fondo fiduciario di famiglia»
.

Gli esecutori testamentari, in sostanza, NON avevano il diritto di vendere il Catalogo musicale.

«Fino a quando il patrimonio, compreso il Catalogo musicale, non sarà trasferito al Trust ai sensi dell'Articolo III del testamento e della legge che disciplina gli esecutori testamentari, gli stessi esecutori hanno il dovere contrattuale, legale e fiduciario di preservare il patrimonio a beneficio del Trust», si legge nella mozione.

Ai legali dell'Estate era stato pertanto ordinato di rispondere alla memoria di appello di Katherine entro il 30 Gennaio 2024, ma entro la data prevista non è stata depositata nessuna replica.
Piuttosto, il 9 Febbraio è arrivato l'annuncio della vendita del Catalogo.

Al momento, non è dato sapere se Katherine e gli esecutori testamentari abbiano raggiunto un accordo privato prima che fosse divulgata la notizia della vendita.

Per la ricostruzione della controversia che per l'intero 2023 ha opposto la famiglia Jackson all'Estate, vi rimando al topic dedicato sul nostro Forum.
2/15/2024 8:40 PM
 
Quote
Post: 8,934
Registered in: 4/12/2019
Gender: Female
Utente Certificato
Thriller Fan
Thriller fan
OFFLINE
È veramente assurdo. È così difficile rispettare la volontà di Michael? Spero di cuore che si possa risolvere a favore della famiglia. Grazie Francesca 🥰

Forever with you MJJ
You are engraved in my heart ♥
Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 | Next page
New Thread
 | 
Reply
Cerca nel forum
Tag discussione
Discussioni Simili   [vedi tutte]

Feed | Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.6.1] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 12:49 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2024 FFZ srl - www.freeforumzone.com