Dal 2001, la più grande Community jacksoniana d'Italia
e Fan Club italiano di Michael Jackson
www.michaeljackson.it


- Visita il website del FanSquare e seguici sui canali ufficiali -




- Ultime Discussioni sul Forum -

(Per l'elenco esteso delle ultime discussioni, CLICCA QUI)




- Menù -



New Thread
Reply
 
Previous page | 1 | Next page
Vote | Print | Email Notification    
Author
Facebook  

1 Ottobre 1992 - Michael Jackson illumina Bucarest con il suo "Dangerous World Tour"

Last Update: 10/2/2020 11:34 AM
Email User Profile
Post: 571
Registered in: 2/9/2018
Location: BOLOGNA
Age: 25
Gender: Female
Amministratore
Invincible Fan
Direzione
OFFLINE
10/1/2020 10:15 PM
 
Quote

Il 1° Ottobre 1992, Michael Jackson illuminava col suo Dangerous World Tour il National Stadium di Bucarest, dove 70.000 persone assistettero a quello che sarebbe diventato il concerto più iconico nella carriera del Re del Pop.





Costo del biglietto: circa 15 euro attuali. Una cifra piuttosto alta per l'epoca, ma abbondantemente giustificata da uno show che - nonostante il brutto raffreddore di MJ - si sarebbe rivelato eccezionale.

Catturato dagli obiettivi di oltre 14 cameramen, il concerto venne trasmesso dalle TV di tutto il mondo, per poi essere commercializzato su DVD il 5 Agosto 2005 col titolo di Live in Bucharest: The Dangerous Tour.

Prodotto dalla pessima HBO, che pagherà 21 milioni di dollari per aggiudicarsene i diritti, il DVD vendette oltre 1 milione e 600 mila copie. E nel Luglio del 2009, dopo la morte di MJ, tornò in vetta alle classifiche.

Vediamo ora qualche curiosità.

Non tutti sanno che, a dispetto del nome, la versione su DVD del Live in Bucharest fu mixata con frammenti di altre tappe del Dangerous Tour. Più precisamente: Monaco 1992, Copenaghen 1992, Monza 1992, Leeds 1992, Londra 1992, Francoforte 1992, Parigi 1992, Oviedo 1992 e Tolosa 1992.

Nell'analisi che segue non solo analizzeremo il concerto in sé, ma scandaglieremo ogni singolo frammento non proveniente da Bucarest.

📌JAM
Una delle inquadrature in cui Michael è immobile come una statua proviene dai concerti di Londra. Mentre l’altra, quando si toglie gli occhiali, è estratta dalle tappe di Monza, Italia.
Durante la performance, assolutamente memorabile, Michael esegue molte piroette e lunghi sidewalk.
La chitarra di Jennifer Batten predomina sugli altri strumenti, anche se nella versione su DVD l’audio è leggermente diverso dall’originale in quanto modificato in post-produzione.


📌 WANNA BE STARTIN' SOMETHIN'
Forse una delle performance più energiche dell’intero tour.
Eccezionale il contributo di David Williams alla chitarra elettrica.

📌 HUMAN NATURE
Qui Michael, visibilmente affannato, tende a saltare alcune parole della canzone. Cosa che comunque non priverà la performance della sua proverbiale magia.

📌 SMOOTH CRIMINAL
Esibizione eccezionale, condita da un piccolo escamotage.
Nella parte iniziale, infatti, si può notare il playback della voce di Michael alzarsi gradualmente di volume: un metodo utilizzato dai tecnici del suono per far sembrare che il Re del Pop stesse effettivamente cantando dal vivo.

📌 SHE'S OUT OF MY LIFE
Qui è possibile notare qualcosa di veramente strano: durante la performance, Michael appare con i capelli legati a coda e con in mano un microfono nero; eppure, quando compare la ragazza sul palco, Michael ha i capelli raccolti a chignon e il colore del microfono è bianco.
Quest'ultimo frammento proviene dal concerto di Francoforte, dove la ragazza che abbracciò Michael ebbe una reazione molto più appariscente di quella della ragazza di Bucarest.

📌 THRILLER
Questa esibizione è mixata con quella dei concerti di Monza e Londra, e lo si può notare grazie ad alcune inquadrature sui cartelloni appesi alla torre di controllo.
Inoltre, durante l'intro del brano, quando Michael è fermo con le braccia aperte, il microfono cambia colore e passa da una mano all’altra a seconda dell'inquadratura.

📌 BILLIE JEAN
Durante i primi minuti, Michael appare affannato, per poi riprendere fiato nel corso della performance. Il moonwalk, uno dei migliori di tutto il tour, farà letteralmente impazzire un intero stadio.

📌 WORKING DAY AND NIGHT
Momento di grande musica, impreziosito da passi di danza articolati e ben sincronizzati.
Degne di lodi le performance di Don Boytte al basso e di David Williams alla chitarra.
Indimenticabile, soprattutto per i maschietti, la scena in cui Michael sculaccia Siedah Garrett.

📌 BEAT IT
Ottima esecuzione canora ed energia debordante.
Prima della coreografia principale, Michael esegue alcuni movimenti che ricordano quelli del Karate, cosa che non aveva mai fatto prima.

📌 BLACK OR WHITE
In certe inquadrature, Michael indossa una collana d’oro, che però aveva utilizzato soltanto in alcune delle prime tappe del "Dangerous Tour".
Anche qui, la soluzione dell'arcano è semplice: i frammenti in questione non provengono da Bucarest, ma da Monaco.
Nella performance originale, inoltre, il corista Darryl Phinnessee non cantò interamente la parte rappata a causa del ritardo nell’accensione del microfono. Il piccolo inconveniente fu sistemato nella versione DVD mixando l’audio rumeno con quello di un altro concerto.
E ancora: a fine canzone, non tutte le inquadrature provengono da Bucarest, ma sono state mixate con quelle dei concerti di Londra e Oviedo. Ad esempio, nell’inquadratura in cui Michael finge di tirare un pugno alla telecamera, sul cartellone affisso alla torre di controllo si legge "Oviedo".

📌 MAN IN THE MIRROR
Si tratta di una delle canzoni più editate, specialmente nel finale. La lunga piroetta che Michael esegue prima di indossare la tuta spaziale proviene dal concerto di Copenaghen, dal quale è estratta anche la parte in cui il Re del Pop si arrampica sull’impalcatura.
Alla fine del brano, il cielo di Bucarest viene illuminato da frastornanti fuochi d’artificio, in segno di saluto e gratitudine nei confronti del caloroso pubblico rumeno.
Un finale memorabile per un concerto memorabile.

Qui in seguito, il live in versione integrale, disponibile sul canale YouTube ufficiale di Michael Jackson:






A cura di Eric Di Scenza e Vincenzo Compierchio per il Michael Jackson FanSquare.
[Edited by Compix83 10/2/2020 12:23 AM]




Email User Profile
Post: 4,960
Registered in: 11/26/2010
Location: ROMA
Age: 106
Gender: Female
Utente Certificato
Bad Fan
OFFLINE
10/1/2020 11:13 PM
 
Quote

Alcune delle curiosità non le conoscevo. Grazie Morphine.
Email User Profile
Post: 3,327
Registered in: 4/12/2019
Gender: Female
Utente Certificato
Bad Fan
Thriller fan
OFFLINE
10/2/2020 6:51 AM
 
Quote

Grazie Morphine. Ho tanti amici rumeni e ho visto il concerto insieme a loro qualche anno fa. In Molise esattamente. Lo adorano Michael. A vedere altre persone che piangevano x lui mi ha fatto uno strano effetto. Mi sono messa a piangere anch'io non solo perché era da poco che Mj non c'era più ma x il fatto che loro c'erano in quel concerto e io no 😢

Forever with you MJJ
You are engraved in my heart ♥
Email User Profile
Post: 14,628
Registered in: 3/3/2002
Gender: Male
Moderatore
Off The Wall Fan
Staff
ONLINE
10/2/2020 11:34 AM
 
Quote

[SM=g5818274]



::: FAN dal 1991 - Presente sul FORUM dal 2002 :::
Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 | Next page
New Thread
Reply
Cerca nel forum
Tag discussione
Discussioni Simili   [vedi tutte]

Home Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 2:41 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com