Dal 2001, la più grande Community jacksoniana d'Italia
e Fan Club italiano di Michael Jackson
www.michaeljackson.it


- Visita il website del FanSquare e seguici sui canali ufficiali -




- Ultime Discussioni sul Forum -

(Per l'elenco esteso delle ultime discussioni, clicca QUI)






- THE JACKSON CAFÈ -

Vuoi conoscere davvero tutto di Michael Jackson? Sei nella sezione giusta!

Qui potrai leggere e pubblicare Approfondimenti, Testimonianze, Documenti e Aneddoti.

New Thread
Reply
 
Previous page | 1 2 3 4 | Next page
Vote | Print | Email Notification    
Author
Facebook  

[testimonianze] "Leaving Neverland" - le reazioni dei VIP e di chi conosceva Michael Jackson

Last Update: 6/5/2019 12:17 PM
Email User Profile
Post: 250
Registered in: 2/9/2018
Location: BOLOGNA
Age: 24
Gender: Female
Moderatore
Number Ones Fan
Staff
OFFLINE
3/9/2019 6:36 PM
 
Quote

Tom Mesereau (l'avvocato di Michael Jackson)

«Neanche Sneddon credette mai alle accuse»






L'ex avvocato di Michael Jackson, Thomas Mesereau, ha rilasciato a Roger Friedman il 26 gennaio 2019 delle importanti dichiarazioni sull'infamante documentario "Leaving Neverland" e sul perché il suo contenuto sia da considerarsi soltanto un'enorme menzogna. Ecco l'articolo integrale, tratto da Showbiz411:


Stamattina ho parlato con Thomas Mesereau, il brillante legale che difese Michael Jackson nel processo per molestie e cospirazione del 2005, alla fine del quale Michael fu dichiarato NON colpevole su tutti i fronti.

Il primo testimone che Mesereau scelse per la difesa di Jackson fu Wade Robson, che ora sostiene di essere stato molestato da MJ quando era bambino.

Nel 2005, Robson - come affermato da Mesereau - era «IRREMOVIBILE» sul fatto che Jackson non gli avesse mai fatto nulla di male. Anche la madre e la sorella di Robson affermarono le stesse cose.
I Robson volarono dall'Australia per il processo. Rimasero a Neverland, e Mesereau li interrogò ripetutamente.

Mesereau mi ha detto: «Trovai Wade eloquente e simpatico. Difese STRENUAMENTE Michael. Sua madre e sua sorella lo sostennero con le loro dichiarazioni.
Sul banco dei testimoni, Wade fu sottoposto a un pubblico ministero accanito. Sono scioccato dal fatto che abbia assunto una posizione così diversa rispetto a ciò che mi disse e che testimoniò in tribunale
».

Mesereau non ha visto il documentario "Leaving Neverland", ma è molto sorpreso. E si tratta di un uomo che ha interrogato e contro-interrogato alcuni dei testimoni più ostici di sempre.

Ecco una cosa importante su cui Mesereau si è detto d'accordo con me: il procuratore distrettuale di Santa Barbara, Tom Sneddon, ora deceduto, indagò a fondo due volte su Jackson, per un periodo di 10 anni. Tenne costantemente sotto osservazione giovani ragazzi potenzialmente maltrattati da Jackson.

Sneddon era ossessionato dall'argomento 'Jackson'. Fu Sneddon che fece scivolare il suo biglietto da visita sotto la porta della famiglia Arvizo dopo averli visti in TV, e che costruì un fallimentare procedimento giudiziario contro Jackson usando la loro folle testimonianza.

Sneddon conosceva i nomi di Wade Robson e Jimmy Safechuck, i due uomini che nel documentario affermano di essere stati molestati. Se Sneddon avesse minimamente sospettato di un caso di molestie nei loro confronti, avrebbe colto l'occasione al volo. Ma non l'ha mai fatto.

Intanto, Robson ha avviato una Fondazione no profit che raccoglie donazioni. Non può esserci trasparenza, dato che, con un giochetto giuridico, ha fatto in modo che le informazioni finanziarie sulla sua organizzazione non possano essere consultate.
Ad esempio, non sapremo mai se i produttori di "Leaving Neverland" abbiano donato del denaro. Questa cosa è stata fatta di proposito. Leonardo DiCaprio fa la stessa cosa con la sua Fondazione. È tutto nascosto.

Safechuck, nel frattempo, è stato accusato dai fan di Jackson di essersi inventato la sua storia ispirandosi a un libro, disgustoso, pubblicato anni fa da un uomo di nome Victor Guitierrez.
Jackson fece causa a Guitierrez e ottenne una sentenza di risarcimento da 2.7 milioni di dollari. Soldi mai versati dallo scrittore, che ora vive in Cile.
Ho buttato via la mia copia da molto tempo; Non la volevo a casa mia.

"Leaving Neverland" non può essere preso sul serio, e sono sorpreso che la stampa presente al Sundance ne sia rimasta così influenzata.
Il film non offre prove indipendenti o testimonianze di terze parti, ma si basa esclusivamente sulle affermazioni di Robson e Safechuck.
Solo perché è esplicito, non significa che sia vero. La fretta di giudicare è allarmante, e pericolosa.


Traduzione a cura di Giusy Mascolo.




Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 2 3 4 | Next page
New Thread
Reply
Cerca nel forum
Tag discussione
Discussioni Simili   [vedi tutte]

Home Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.0.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 12:33 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2019 FFZ srl - www.freeforumzone.com