Dal 2001, la più grande Community jacksoniana d'Italia
e Fan Club italiano di Michael Jackson
www.michaeljackson.it


- Visita il website del FanSquare e seguici sui canali ufficiali -




- Ultime Discussioni sul Forum -

(Per l'elenco esteso delle ultime discussioni, clicca QUI)






- THE JACKSON CAFÈ -

Vuoi conoscere davvero tutto di Michael Jackson? Sei nella sezione giusta!

Qui potrai leggere e pubblicare Approfondimenti, Testimonianze, Documenti e Aneddoti.

New Thread
Reply
 
Previous page | 1 2 3 4 | Next page
Vote | Print | Email Notification    
Author
Facebook  

[testimonianze] "Leaving Neverland" - le reazioni dei VIP e di chi conosceva Michael Jackson

Last Update: 6/5/2019 12:17 PM
Email User Profile
Post: 295
Registered in: 2/9/2018
Location: BOLOGNA
Age: 23
Gender: Female
Moderatore
Number Ones Fan
Staff
OFFLINE
5/5/2019 4:25 PM
 
Quote

Jordan Ruimy (critico cinematografico)

«Un documentario ambiguo e forzato»






Recensione del documentario "Leaving Neverland" pubblicata dal critico cinematografico Jordan Ruimy sul sito World Of Reel, 15 Febbraio 2019.

«Potrei limitarmi a recensire l'imminente "Leaving Neverland" della HBO o, semplicemente, esprimere un'opinione razionale su Michael Jackson e sullla sua storia di accuse di abusi sessuali nei confronti di ragazzini minorenni. Proverò a fare entrambe le cose.

"Leaving Neverland" viene proposto in circostanze piuttosto problematiche e bizzarre. A cominciare dal fatto che Michael Jackson, l'antagonista di questo documentario, sia morto da quasi 10 anni. E questo può sembrare ingiusto, in quanto non ha modo di difendersi.

Inoltre - cosa meno pubblicizzata dai media - uno dei due accusatori del documentario, Wade Robson, un ex coreografo le cui accuse di abuso sono al centro di questo nuovo controverso lavoro, ha un passato oscuro. Potremmo dire disperato. Ci torneremo più tardi.

Per quasi due decenni ho seguito intensamente la saga di Michael Jackson. La mia opinione è cambiata diverse volte, dal reputarlo innocente, a colpevole, a non sapere cosa pensare.
Ma è piuttosto difficile per me credere al regista di "Leaving Neverland", perché le due vittime intervistate, Wade Robson e James Safechuck, hanno ritrattato tante volte la loro versione dei fatti. Hanno detto delle BUGIE, forse di proposito o forse per caso.

Nonostante ciò, la memoria è una cosa divertente, in cui anche le esperienze più difficili contengono dettagli cruciali che, decenni più tardi, possono apparire piuttosto confusi. Figuriamoci se all'epoca dei fatti si era solo un bambino.

"Leaving Neverland" è un film di persone che parlano: non c'è narrazione da parte di Reed. Si tratta di una storia sessualmente esplicita raccontata da questi due ragazzi, Wade Robson e Jimmy Safechuck, che diventarono amici di Jackson. Un'amicizia che, affermano, alla fine andò oltre.

Il film ha avuto la sua anteprima il mese scorso al Sundance Film Festival, in cui è stato proiettato tra le reazioni scioccate del pubblico.
Eppure, nonostante i suoi 240 minuti di lunghezza, si ha come l'impressione che Reed ci stia proponendo qualcosa di FORZATO, velocemente assemblato in sala di montaggio solo per essere sicuro di dargli il “taglio” giusto per il festival, dove il film, senza grosse sorprese, ha creato quella suspence che adesso rende la sua premiere del 3 marzo su HBO un evento da non perdere.

I dettagli di questo film sono macabri e sfacciatamente spinti.

Il film è finalizzato a scioccare. Ha una narrazione senza esclusione di colpi che, molto probabilmente, le persone più inibite non sopporteranno.
Non c'è da meravigliarsi se i paramedici erano presenti durante la première del Sundance, nel caso in cui ciò che veniva rivelato sullo schermo fosse risultato troppo spinto da sostenere. Eppure, nonostante i dettagli espliciti e morbosi raccontati da Robson, nessuno è svenuto.

Ciò che non può essere negato è che, nel processo a Jackson del 2005, un Robson ormai adulto testimoniò che nulla di sessuale fosse mai successo tra loro.
Naturalmente, può succedere che le vittime di abusi sessuali possano negare per paura, per imbarazzo o per senso di colpa. Ma Robson non fu costretto a fare da testimone per la difesa: lo ha deciso di sua SPONTANEA VOLONTÀ.

Fu sottoposto a interrogatori incrociati effettuati da pubblici ministeri molto astuti. E, dunque, il fatto che ora ritratti ciò che disse nel 2005 in tribunale, potrebbe essere considerato un potenziale caso di falsa testimonianza per aver mentito sotto giuramento.

Il problema di "Leaving Neverland" è, come accennato, che le fonti sono due bugiardi COMPROVATI. Questo conferisce al documentario un taglio ambiguo piuttosto che una qualsiasi caratteristica artistica.

Le accuse contro Michael Jackson sono già state scrutinate a non finire.
Ricordate la frenesia dei media causata dall'intervista di Martin Bashir a una vittima nella metà degli anni '90? Successe di nuovo il decennio seguente, e portò la casa di Jackson ad essere perquisita da agenti dell'FBI, in due raid a sorpresa, ma non fu trovato NULLA di incriminante.

Jackson, nel 2005, fu assolto da tutte le accuse da una giuria californiana.
L'FBI, allo stesso modo, condusse un'indagine approfondita producendo sulla pop star un file di 300 pagine totalmente privo di prove di illeciti.

Michael Jackson era, ed è tuttora, un musicista molto amato, ma era anche un terribile giudice e un ingenuo sciocco. Ha trascorso la parte migliore della sua immensa e stravagante vita affidandosi ad alcuni dei personaggi più oscuri che si possano immaginare.

Ha compiuto scelte pessime perché aveva perso il contatto con il modo di vivere delle persone normali, e non aveva idea che la sua amicizia con i giovani (a proposito, non c'erano solo ragazzi ma anche molte ragazze, anche se nessuno dei loro genitori lo ha mai denunciato o ricattato) potesse essere vista in modo distorto. Credo che non l'abbia capito davvero.


È piuttosto difficile per me sedermi qui e scrivere considerando che le mie supposizioni potrebbero benissimo rivelarsi sbagliate, ma in questo caso non sono solo i soggetti a dover essere verificati, ma il film stesso, che viene raccontato in modo blando.

Potrei contare con più di due mani il numero di riprese aeree utilizzate da Reed, vale a dire l'uso di materiale d'archivio piuttosto che di materiale artistico. Quegli oltre 240 minuti potevano essere facilmente ridotti a due ore.

In mezzo alla frenesia che questo documentario sta creando, i media si RIFIUTANO di riconoscere le oscure circostanze che riguardano Robson e Safechuck.
Dopo che gli fu negato un lavoro dall'Estate di Jackson come direttore del Cirque du Soleil, Robson ebbe un esaurimento nervoso, provocato - disse una volta - da una "ricerca MANIACALE del successo".

La sua carriera, usando le sue stesse parole , cominciò a "sgretolarsi".
Iniziò col cercare di vendere un libro in cui affermava di essere stato abusato sessualmente da Jackson. Ma nessun editore lo considerò.
Safechuck subentrò solo dopo essere stato persuaso da Robson a presentare una causa civile da 1,5 miliardi di dollari contro l'Estate di MJ, sostenendo di essersi reso conto solo in quel momento degli abusi subiti. Tale causa fu respinta da una Corte d'Appello nel 2017.

Ma, naturalmente, niente di tutto questo viene menzionato nel film. Non vengono neanche interrogati a riguardo».




Email User Profile
Post: 300
Registered in: 2/9/2018
Location: BOLOGNA
Age: 23
Gender: Female
Moderatore
Number Ones Fan
Staff
OFFLINE
5/5/2019 4:50 PM
 
Quote

Jeff Wald (produttore cinematografico e presidente dell'OPUS Media Group, ente che ha pubblicato l'omonima monografia)

«Nessuna motivazione per questa merda»




Al centro: Jeff Wald, presidente dell'OPUS Media Group


Una durissima lettera pubblica in difesa di Michael Jackson venne pubblicata dall'importante produttore cinematografico Jeff Wald il 19 febbraio. Egli attacca la decisione dell'amministratore delegato dell'HBO, Richard Pepler, di trasmettere l'infamante documentario "Leaving Neverland".

«Ho riflettuto molto e bene sull'opportunità di partecipare alla discussione sul cosiddetto documentario che stai programmando, riguardante il mio defunto amico MJ.

Dal momento che la questione del suo comportamento è stata giudicata in un tribunale, compresa la testimonianza SOTTO GIURAMENTO di Wade Robson sull'innocenza di Michael, mi stupisce che calpestiate il ricordo di una persona che non c'è più e che non può controbattere.

Per questo i suoi amici, la famiglia e i colleghi di lavoro hanno preso parte alla discussione pubblica sulla sua innocenza.

Mi rendo conto di come i nuovi proprietari dell'ex Time Warner/HBO - legati al vice presidente dell'AT&T, J. Stankey - abbiano l'incarico di incrementare gli abbonamenti dell'emittente con un totale disprezzo sia dell'eredità di HBO - in quanto destinatario di una programmazione di qualità - sia della tua stessa eredità personale di amministratore delegato.

Ho nutrito la falsa speranza che avresti messo un freno a quel trash puro che non andrebbe associato a una bandiera così importante come quella di HBO.

Suppongo che la prossima mossa della politica di AT&T sarà quella di rivangare cospirazioni come il certificato di nascita contraffatto di Obama e la sua conseguente ineleggibilità, il giro di pedofilia di Hillary Clinton in una pizzeria (il cosidetto 'Pizzagate' ndt), o la difesa di quel "brave persone da entrambe le parti" pronunciato da Trump in riferimento alla protesta per la supremazia della razza bianca.

Esiste una scorta infinita di prodotti sulla falsariga di questa schifezza che insisti a voler trasmettere.

Potrei essere il primo a parlarne, ma dovresti sapere che ci sono dozzine di persone nella comunità creativa che si sentono come mi sento io, così come letteralmente migliaia di suoi fan che sono allo stesso modo delusi e arrabbiati con l'HBO.

Hai zero motivazioni legittime per mandare in onda questa merda».

_____________________


Il 7 febbraio, Wald aveva scritto un altro post sul suo profilo Twitter, parlando di come il capitolo dell'OPUS scritto da Robson screditi automaticamente le recenti accuse di quest'ultimo:



Quando abbiamo fatto il "Michael Jackson OPUS" abbiamo dedicato un intero capitolo a Wade Robson, nel quale lui si vantava del suo rapporto durato 20 anni con il suo Mentore Michael. Non credo nella sua partecipazione a questo film spazzatura. Il nostro libro ha esaminato ogni aspetto della vita di Michael. Non credete a Wade.

Post a cura di Giusy Mascolo, Vincenzo Compierchio e Vittoria Moccia per MJFS Michael Jackson FanSquare.




Email User Profile
Post: 301
Registered in: 2/9/2018
Location: BOLOGNA
Age: 23
Gender: Female
Moderatore
Number Ones Fan
Staff
OFFLINE
5/5/2019 4:57 PM
 
Quote

Emmanuel Lewis (protagonista della serie televisiva "Webster", grande amico di MJ negli anni '80)

«Su Michael, una fabbrica di bugie»




Michael Jackson balla con il piccolo Emmanuel Lewis


La star televisiva Emmanuel Lewis scrive il 18 febbrario su Twitter:

«Di solito non presto più attenzione alle accuse su Michael Jackson. Sapete da quanto tempo va avanti questa roba? Decenni. Una fabbrica di bugie con un vero, unico intento: SOLDI.

Sia chiaro al 100% che non sono mai stato una vittima. Il mio fratellone Michael non ha fatto altro che essere gentile, oltre a rappresentare un modello per me e per la mia famiglia.

Vi suggerisco di scegliere un argomento che conoscete davvero, perché ovviamente non conoscete Michael e non conoscete me. Diffondete la pace, non false voci».





Email User Profile
Post: 302
Registered in: 2/9/2018
Location: BOLOGNA
Age: 23
Gender: Female
Moderatore
Number Ones Fan
Staff
OFFLINE
5/5/2019 5:03 PM
 
Quote

L'ESTATE FA CAUSA AD HBO

UNA GUERRA DA 100 MILIONI DI DOLLARI






Il 21 febbraio 2019, l'Estate di Michael Jackson ha ufficialmente fatto causa all'emittente televisiva HBO. Ci è stato inviato quello stesso giorno un comunicato via e-mail, che cita:

«Questa mattina, l'Estate di Michael Jackson ha intentato una causa contro la HBO. HBO non è solo un distributore ma un coproduttore di questo cosiddetto documentario "Leaving Neverland".

Come molti di voi sanno, nel 1992 la HBO stipulò un accordo per la messa in onda del concerto "Live From Bucharest", che diventò lo speciale più visto nella storia di HBO. Nell'ambito di tale accordo, la HBO accettò disposizioni non denigratorie che restano in vigore.

Questo programma è l'epitome della denigrazione. Pertanto, HBO è accorsa in una violazione del contratto. Anche se Michael non è qui per difendersi e, dunque, non possono essere avanzate richieste per la diffamazione ricevuta, questo è un obbligo contrattuale.

Continuate a far sentire le vostre voci online per far sapere alle emittenti di ogni nazione che la messa in onda di queste bugie è un errore, e che l'Estate continuerà a combattere nei tribunali per proteggere l'eredità di Michael.

Cordiali saluti,
Alicia

MJOnline
Il team online ufficiale dell'Estate di Michael Jackson™».

[Edited by Morphine95 5/5/2019 6:27 PM]




Email User Profile
Post: 30
Registered in: 3/26/2019
Gender: Female
King Of Pop Fan
OFFLINE
5/17/2019 8:17 PM
 
Quote

Io ho letto che Sia sta dalla parte degli accusatori...Che delusione! Mi piaceva tantissimo come cantante ma ora....sigh!😪

I'll Never Let You Part, For You'Re Always in My Heart...
Email User Profile
Post: 241
Registered in: 4/12/2019
Gender: Female
Number Ones Fan
Thriller fan
OFFLINE
6/5/2019 12:17 PM
 
Quote

Continuate a far sentire le vostre voci online per far sapere alle emittenti di ogni nazione che la messa in onda di queste bugie è un errore, e che l'Estate continuerà a combattere nei tribunali per proteggere l'eredità di Michael.

Cordiali saluti,
Alicia

MJOnline
Il team online ufficiale dell'Estate di Michael Jackson™».
Qual è l'indirizzo email. Io scrivo a tutti. Anche lì dove sono i cani arrabbiati contro MJJ io mi faccio sentire

Forever with you MJJ
You are engraved in my heart ♥
Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 2 3 4 | Next page
New Thread
Reply
Cerca nel forum
Tag discussione
Discussioni Simili   [vedi tutte]

Home Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.0.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 11:51 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2019 FFZ srl - www.freeforumzone.com