Dal 2001, la più grande Community jacksoniana d'Italia
e Fan Club italiano di Michael Jackson
www.michaeljackson.it


- Visita il website del FanSquare e seguici sui canali ufficiali -




- Ultime Discussioni sul Forum -

(Per l'elenco esteso delle ultime discussioni, clicca QUI)





New Thread
Reply
 
Print | Email Notification    
Author
Facebook  

[top news] "Leaving Neverland" - il nuovo documentario diffamatorio su Michael Jackson

Last Update: 9/16/2019 10:24 PM
Email User Profile
Post: 12,350
Registered in: 3/3/2002
Gender: Male
Collaboratore
Thriller Fan
News & Rumors
OFFLINE
3/14/2019 6:22 PM
 
Quote



Email User Profile
Post: 12,352
Registered in: 3/3/2002
Gender: Male
Collaboratore
Thriller Fan
News & Rumors
OFFLINE
3/14/2019 6:27 PM
 
Quote

Mio parere penso che MJ sia FINITO DEFINITIVAMENTE!


Email User Profile
Post: 14,191
Registered in: 8/4/2011
Gender: Female
Utente Certificato
Off The Wall Fan
OFFLINE
3/14/2019 6:55 PM
 
Quote

Re:
DOUBLE-D, 14/03/2019 18.27:

Mio parere penso che MJ sia FINITO DEFINITIVAMENTE!




ma cosa cavolo dici DD [SM=g5818220]

ma piuttosto, che cavolo di giornale è questo?
ma inondiamolo di mail invitando il caro "giornalista" da quattro soldi a fare delle ricerche...
credeva di avere lo stomaco....ma per favoreeee, questo è già di parte....
[SM=g5818330]

ma io non ho parole, ma che cavolo di articolo è??????
ma hai letto bene?
solo una persona fuori di testa può trovare delle coerenze in questo "articolo" [SM=g5818211]

ma poi tu?
che significa, ti definisci tanto fan e poi getti la spugna in un nano/secondo????

allora io sono scema che ci provo sempre a far ragionare le persone, giusto?
tempo perso?
lo perdo volentieri, io non lascio niente di intentato!!!!!

[SM=g5818293]



Email User Profile
Post: 14,192
Registered in: 8/4/2011
Gender: Female
Utente Certificato
Off The Wall Fan
OFFLINE
3/14/2019 7:01 PM
 
Quote

L'ASSURDA CENSURA
POST MORTEM
CONTRO MICHAEL JACKSON

Forse è il primo caso di censura post mortem. Michael Jackson è stato assolto nel 2005, quattro anni prima della morte, da tutti i 14 capi d'imputazione.

Eppure oggi si scatena contro di lui un insensato giustizialismo radiofonico. Dopo la pubblicazione di Leaving Neverland, il documentario con nuove accuse di pedofilia che dal 19 marzo sarà trasmesso anche in Italia, dal Canada alla Nuova Zelanda fino all'Australia molte radio hanno deciso di non trasmettere più le canzoni di Michael Jackson. In più, i produttori dei Simpson hanno cancellato dal catalogo l'episodio Stark raving dad del 1991 del quale la popstar era stato doppiatore, e il Manchester National Football Museum ha annunciato la rimozione della statua di Jackson. Quindi è prevedibile che, seguendo la pubblicazione del documentario nei singoli paesi, siano in arrivo iniziative analoghe. Insomma è una sorta di damnatio memoriae che ha scatenato la reazione della famiglia dell'artista e dei fan (che lo difendono sui social con l'hashtag #MJinnocent) e che potrebbe diventare un precedente negativo e decisivo, non solo nella musica ma in tutte le arti.

Se si applicasse il «metodo Michael Jackson», ossia si censurassero ex post gli artisti che si sono macchiati di reati gravi o gravissimi, non ascolteremmo tanta musica (ma non vedremmo anche tanti quadri e non leggeremmo tanti libri che invece sono al centro delle nostre culture). In realtà, l'arte deve rimanere distinta da chi la crea. La prima è giudicata dal pubblico e dagli esperti e, solo raramente dalla legge, che è invece l'unico giudice dell'uomo artista. Invece oggi basta un documentario per scatenare la censura. Un metodo che, da tanti casi del #metoo in avanti, ha scavalcato la giustizia per finire in quel fanatismo tribale che lo stato di diritto ha sempre combattuto.

Michael Jackson Leaving Neverland

Paolo Giordano, dalla sua pagina Facebook




Email User Profile
Post: 12,353
Registered in: 3/3/2002
Gender: Male
Collaboratore
Thriller Fan
News & Rumors
OFFLINE
3/14/2019 7:01 PM
 
Quote

Re: Re:
MJ's twins 7097, 14/03/2019 18.55:




ma cosa cavolo dici DD [SM=g5818220]

ma piuttosto, che cavolo di giornale è questo?
ma inondiamolo di mail invitando il caro "giornalista" da quattro soldi a fare delle ricerche...
credeva di avere lo stomaco....ma per favoreeee, questo è già di parte....
[SM=g5818330]

ma io non ho parole, ma che cavolo di articolo è??????
ma hai letto bene?
solo una persona fuori di testa può trovare delle coerenze in questo "articolo" [SM=g5818211]

ma poi tu?
che significa, ti definisci tanto fan e poi getti la spugna in un nano/secondo????

allora io sono scema che ci provo sempre a far ragionare le persone, giusto?
tempo perso?
lo perdo volentieri, io non lascio niente di intentato!!!!!

[SM=g5818293]

I giornali stanno pieni (me l'hanno mandata,credo sia il corriere)

Ma poi combattere contro chi?

Hanno deciso già tutto.

Mi spiegate come si fa a far cambiare le idee alle persone?

Dovrebbero parlare i fatti ESTATE etc. Ma c'è solo silenzio.


Email User Profile
Post: 293
Registered in: 10/19/2016
Location: TORINO
Age: 18
Gender: Female
Utente Certificato
Number Ones Fan
OFFLINE
3/14/2019 7:09 PM
 
Quote

MJ's twins 7097, 14/03/2019 19.01:

L'ASSURDA CENSURA
POST MORTEM
CONTRO MICHAEL JACKSON

Forse è il primo caso di censura post mortem. Michael Jackson è stato assolto nel 2005, quattro anni prima della morte, da tutti i 14 capi d'imputazione.

Eppure oggi si scatena contro di lui un insensato giustizialismo radiofonico. Dopo la pubblicazione di Leaving Neverland, il documentario con nuove accuse di pedofilia che dal 19 marzo sarà trasmesso anche in Italia, dal Canada alla Nuova Zelanda fino all'Australia molte radio hanno deciso di non trasmettere più le canzoni di Michael Jackson. In più, i produttori dei Simpson hanno cancellato dal catalogo l'episodio Stark raving dad del 1991 del quale la popstar era stato doppiatore, e il Manchester National Football Museum ha annunciato la rimozione della statua di Jackson. Quindi è prevedibile che, seguendo la pubblicazione del documentario nei singoli paesi, siano in arrivo iniziative analoghe. Insomma è una sorta di damnatio memoriae che ha scatenato la reazione della famiglia dell'artista e dei fan (che lo difendono sui social con l'hashtag #MJinnocent) e che potrebbe diventare un precedente negativo e decisivo, non solo nella musica ma in tutte le arti.

Se si applicasse il «metodo Michael Jackson», ossia si censurassero ex post gli artisti che si sono macchiati di reati gravi o gravissimi, non ascolteremmo tanta musica (ma non vedremmo anche tanti quadri e non leggeremmo tanti libri che invece sono al centro delle nostre culture). In realtà, l'arte deve rimanere distinta da chi la crea. La prima è giudicata dal pubblico e dagli esperti e, solo raramente dalla legge, che è invece l'unico giudice dell'uomo artista. Invece oggi basta un documentario per scatenare la censura. Un metodo che, da tanti casi del #metoo in avanti, ha scavalcato la giustizia per finire in quel fanatismo tribale che lo stato di diritto ha sempre combattuto.

Michael Jackson Leaving Neverland

Paolo Giordano, dalla sua pagina Facebook


Cavolo qualcuno con un minimo di spirito critico ancora c'è. Grazie Mj's twins. Nonostante la situazione sia molto tesa, penso che noi fan dovremmo continuare a sostenere l'innocenza di Michael...del resto qualche persona con il buon senso esiste ancora e la verità viene sempre a galla alla fine
Email User Profile
Post: 14,193
Registered in: 8/4/2011
Gender: Female
Utente Certificato
Off The Wall Fan
OFFLINE
3/14/2019 7:15 PM
 
Quote

Io voglio essere fiduciosa, soprattutto quando vedo articoli come questi!!! [SM=g5818176]
E' chiaro che per noi sono cose risapute, ma qui vengono illistrate al pubblico e non solo ai fan!

Lasciando 'Never Lying' di Neverland: 'Wade Robson ha mentito su qualcosa di più di un abuso di Michael Jackson'
LASCIARE L'accusatore NEVERLAND Wade Robson "ha mentito più dell'abuso di Michael Jackson" ed ecco la prova.

Di STEFAN KYRIAZIS

PUBBLICATO: 18:39, mercoledì 13 marzo 2019 | AGGIORNAMENTO: 21:22, mercoledì 13 marzo 2019

Il documentario in due parti della HBO ha opinioni divergenti. La straziante testimonianza di Robson e James Safechuck è convincente, ma c'è stata una forte reazione alla mancanza di altri testimoni, sia a favore che contro. Il regista Dan Reed ha respinto le critiche: "Qual è l'altra faccia della storia? Che Michael Jackson era un grande intrattenitore e un bravo ragazzo?" Dice che la negazione dell'abuso originale del 2005 di Robson era radicata nella sua devozione al suo idolo.
Tuttavia, ci sono prove che Robson ha mentito ripetutamente in passato, è stato visto come un testimone inaffidabile da un giudice e alcune delle sue ultime accuse non sono nemmeno basate sui suoi stessi ricordi.
Il giornalista britannico Mike Smallcombe è l'autore della biografia Making Michael e ha parlato esclusivamente per Express Online.

Ha detto: "A meno che non siate nella comunità dei fan di Michael Jackson, o in un giornalista che ha fatto ricerche sull'argomento, non saprete nulla delle informazioni disponibili pubblicamente che avrebbero fatto parte della difesa di Jackson. Gli spettatori del documentario sono essenzialmente la giuria - ma Leaving Neverland ha dato loro solo la parte dell'accusa.

"Nel 2012, Robson ha avuto un esaurimento nervoso, innescato, ha detto, da una ossessiva ricerca del successo.La sua carriera, nelle sue stesse parole, ha cominciato a" sgretolarsi ".

"Nello stesso anno, Robson iniziò a comprare un libro che affermava di essere stato abusato sessualmente da Michael Jackson, ma nessun editore lo raccolse: nella bozza del libro, Robson si definiva un" maestro dell'inganno ".

"Robson ha intentato una causa civile da $ 1,5 miliardi / creditore nel 2013. L'ha presentata per la prima volta sotto sigillo (una procedura che consente di archiviare informazioni sensibili o riservate presso un tribunale senza diventare una questione pubblica), nella speranza di raggiungere un insediamento con la Jackson Estate.

"Per essere chiari, il giudice ha stabilito che le compagnie di Jackson non erano responsabili di eventuali azioni di Jackson, non ha governato sulla credibilità delle accuse degli uomini, ma il giudice del processo nella causa iniziale di Robson contro l'Estate ha ignorato le sue dichiarazioni giurate su un movimento di giudizio sommario.

"L'avvocato di Jackson, Howard Weitzman, ha dichiarato che Robson è stato" sorpreso a mentire ripetutamente "nei contenziosi licenziati.

Weitzman ha aggiunto: "Il giudice del processo ha scoperto una delle bugie di Robson così incredibile che il giudice del processo ha ignorato la dichiarazione giurata di Robson e ha scoperto che nessun giudice razionale di fatto potrebbe credere alle affermazioni giurate di Robson".

"Durante la sua causa contro Jackson's Estate, Robson è stato condannato dal tribunale di processo a produrre tutti i documenti relativi alle comunicazioni scritte con chiunque sul suo presunto abuso.

"In una e-mail, ha elencato più di 20 domande diverse a sua madre che le chiedeva dettagli specifici delle sue interazioni con Jackson. Alcune di queste includevano:" Puoi spiegare tutto quello che ricordi di quella prima notte a Neverland? ha guidato in che cosa abbiamo fatto? E quel primo fine settimana a Neverland? "

"Nonostante abbia raccontato la storia dettagliata della sua prima notte a Neverland nel documentario come se fosse la sua memoria, alla sua deposizione, Robson ha ammesso che" non sapeva "se il suo ricordo di quella notte" proveniva da (suo) ricordo o è stato detto a (lui) da qualcun altro. "

"Un'altra e-mail ha mostrato che Robson ha trovato una storia particolare dei primi anni '90 che lo ha chiamato in particolare e sua madre, che ha mandato via e-mail a sua madre e ha chiesto se fosse vero, ha risposto:" Wow, niente di tutto ciò è vero ".

"Weitzman ha detto che Robson stava anche cercando di nascondere le prove prima che i suoi casi venissero respinti.

"Weitzman ha detto: '' Robson ha mentito sotto giuramento e ha dichiarato che, a parte una breve e-mail alla fine del 2012, non aveva avuto" comunicazioni scritte "con nessuno (a parte i suoi avvocati) sulle sue asserzioni di recente insinuarsi che era stato abusato da Jackson, che si è rivelata una menzogna completa e completa: Robson aveva in realtà fatto un libro sulle sue accuse nell'anno precedente a presentare la sua causa - un libro che cercava di nascondere alla proprietà. "

"Weitzman ha detto che il libro di Robson ha raccontato una storia completamente diversa di come è stato abusato per la prima volta da Jackson. Alla domanda su alcune di queste discrepanze alla sua deposizione, Robson ha spiegato che i suoi ricordi si sono" evoluti "da quando ha scritto la bozza del libro alla fine del 2012 e all'inizio del 2013.

"Dan Reed ha detto che Robson e Safechuck" non hanno alcun interesse finanziario nel documentario ", ma entrambi sono in debito con la Tenuta di Jackson di somme importanti. Robson deve alla Tenuta circa $ 70.000 dollari in spese giudiziarie, e Safechuck deve alla Tenuta parecchie migliaia di dollari come Bene, Robson e Safechuck stanno perseguendo appelli delle sentenze contro di loro, appelli che probabilmente verranno ascoltati quest'anno ".

www.express.co.uk/entertainment/music/1099772/Leaving-Neverland-Michael-Jackson-abuse-lie-true-Wade-Robson-Safech...

come al solito ha tradotto Google [SM=g5818179]



Email User Profile
Post: 14,194
Registered in: 8/4/2011
Gender: Female
Utente Certificato
Off The Wall Fan
OFFLINE
3/14/2019 7:19 PM
 
Quote

Re: Re: Re:
DOUBLE-D, 14/03/2019 19.01:

I giornali stanno pieni (me l'hanno mandata,credo sia il corriere)

Ma poi combattere contro chi?

Hanno deciso già tutto.

Mi spiegate come si fa a far cambiare le idee alle persone?

Dovrebbero parlare i fatti ESTATE etc. Ma c'è solo silenzio.




ESTATE sta portando in causa HBO, avrai letto no?
cosa dovrebbe fare in questo momento?

bisogna comunque reagire DD, non abbassare la guardia, ma sai quanta gente che non è fan lo difende?

non bisogna mollare, assolutamente!!!! MAI!!!



Email User Profile
Post: 11,470
Registered in: 12/30/2009
Location: BOLOGNA
Age: 48
Gender: Female
Utente Certificato
Thriller Fan
OFFLINE
3/14/2019 7:50 PM
 
Quote

Re:
DOUBLE-D, 14/03/2019 18.22:





Madonna DD, quanto sei melodrammatico!
Son giorni che voglio scrivertelo e, per carità, ognuno se la vive come crede, ma non esagerare.
Sta cosa qui sopra non è del Corriere della Sera quotidiano,ma direi del suo inserto del giovedì "Sette", ora che lo guardo bene: in ogni modo,prima di postare, potresti chiedere da dove viene l'articolo, nooo [SM=g5818181] ?
Leggendolo bene, il disgusto è riferito alle madri "distratte", più che a MJ. E a certe descrizioni che scoprirete da soli, se deciderete di vedere il doc. Disgusterebbero chiunque, anche solo come racconti di fiction (che è quello che sono).

Chi può e non l'ha ancora fatto, ascolti l'intervista a Brandi Jackson postata pagine fa e che riposto qui per comodita: è lunga, l'inglese è abbastanza infernale, ma il tasto "sottotitoli" (in inglese) aiuta.
Ha ragione kate70 quando dice che bisognerebbe mandare in giro Brandi a difendere MJ, almeno per la parte che le compete (è stata la ragazza di Wade dai 12 ai 20 anni circa).
Ma, a quanto dice,la realtà è che le hanno annullato alcune interviste già fissate.
Vecchia storia, fa comodo cavalcare lo scandalo, per ora.

www.youtube.com/watch?v=3ksT-OB3eQQ&feature=youtu.be

[Edited by (Miss Piggy) 3/14/2019 8:13 PM]
Email User Profile
Post: 862
Registered in: 7/31/2009
Location: PESCARA
Age: 49
Gender: Female
HIStory Fan
OFFLINE
3/14/2019 9:08 PM
 
Quote


E' vero. Il giornalista di quell'inserto sembra più condannare le madri di quei bambini, ma il disgusto Miss Piggy credo sia riferito proprio alla crudezza dei racconti. E questa per me è solo un'ulteriore prova dell'innocenza di Michael. Hanno calcato la mano di proposito, ma leggere "aggressioni sessuali" mi fa veramente ridere....neanche il peggiore dei pedofili!
Io credo comunque che il clamore passerà, certo, lasciando molti convinti della colpevolezza di Michael, ma il clamore si spegnerà anche attorno a Robson e voglio vedere cosa si inventerà. Anzi, spero vivamente che Robson si inventi qualche altra cosa ai danni di qualcuno, così magari la gente farà 2+2 e comincerà a ricredersi.
C'è una cosa però che temo più di tutte: l'emulazione. Spero tanto che adesso non escano frequentatori di Neverland a frotte a dichiarare di essere stati molestati. Un po' come quando negli anni 80, all'apice del successo di Michael, uscivano donne ogni tre per due a dire di aspettare un figlio da lui, le famose Billie Jean. A quelle non è stato dato credito, agli altri non so.


You're just another part of me
New Thread
Reply
Cerca nel forum
Tag discussione
Discussioni Simili   [vedi tutte]

Home Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.0.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 12:51 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2019 FFZ srl - www.freeforumzone.com