Dal 2001, la più grande Community jacksoniana d'Italia
e Fan Club italiano di Michael Jackson
www.michaeljackson.it


- Visita il website del FanSquare e seguici sui canali ufficiali -




- Ultime Discussioni sul Forum -

(Per l'elenco esteso delle ultime discussioni, clicca QUI)






- THE JACKSON CAFÈ -

Vuoi conoscere davvero tutto di Michael Jackson? Sei nella sezione giusta!

Qui potrai leggere e pubblicare Approfondimenti, Testimonianze, Documenti e Aneddoti.

New Thread
Reply
 
Previous page | 1 | Next page
Vote | Print | Email Notification    
Author
Facebook  

[testimonianze] Uri Geller: «Michael Jackson solo e abbandonato anche da Liz Taylor» (Novembre 2003)

Last Update: 12/20/2018 7:37 PM
Email User Profile
Post: 7,312
Registered in: 7/18/2009
Gender: Male
Vice Amministratore
Thriller Fan
Direzione
OFFLINE
12/20/2018 7:37 PM
 
Quote



Testimonianza estratta da un'intervista di Uri Geller al Corriere della Sera del 21 Novembre 2003.

«La conferenza stampa organizzata per incriminare Michael Jackson si è rivelata un circo hollywoodiano, disgustoso e privo di professionalità. Come si è permesso il procuratore distrettuale, Tom Sneddon, di parlare di un reato tanto serio ridacchiando e raccontando barzellette di pessimo gusto?

Io sono il primo ad ammettere che il peggior nemico di Michael, è Michael. Si ficca sempre in situazioni che un occhio sinistro può travisare, ritorcendole contro di lui. Ma la sua unica colpa è quella di essere un bambinone nel corpo di un uomo di 45 anni; ingenuo, spirituale e ipersensibile. Michael è innocente. Ed è un padre modello, sempre affettuoso e premuroso con i suoi figli.

Ai tempi di Invincible, lo presi da parte per metterlo in guardia. Gli dissi che il suo comportamento coi minori avrebbe potuto destare sospetti. Lui mi guardò con le lacrime agli occhi, e fu allora che sentii tutto il dolore nel suo cuore, perché gli stavo chiedendo di non abbracciare più i bambini. Una cosa che lui, semplicemente, non riesce a capire e accettare. Questo è il vero problema.

Non ho mai visto Michael molestare alcun bambino in vita mia. Quando l'ho invitato a far parte del mio club, la sua condizione è stata una sola: quella di poter portare con sé bimbi con malattie terminali. Non dimenticherò mai quel giorno: c'erano centinaia di bambini in sedia a rotelle, alcuni morenti di AIDS. E quando è corso ad abbracciarli, i suoi occhi si sono illuminati.

Purtroppo la nostra relazione si è raffreddata. Non mi ha mai perdonato la disastrosa intervista, da me organizzata, con Martin Bashir, che ci ha traditi dopo aver promesso verbalmente e per iscritto che il suo documentario sarebbe stato favorevole a Mike. Da allora ha smesso di cercarmi. Ma io spero che mi chiami, perché sono uno dei pochissimi amici che ancora lo difendono.

Il folto entourage che lo seguiva fino a ieri, si è dileguato. Michael oggi è molto solo, e me l'ha confessato lui stesso l'ultima volta che ci siamo parlati. Persino Liz Taylor lo ha abbandonato.
Sta vivendo malissimo questi momenti, è molto dura. È ipersensibile, e per lui non esiste accusa più infamante».
___________________________

A cura di Vincenzo Compierchio per il Michael Jackson FanSquare. Per condividere questo post su social, chat, blog e tramite email, utilizzate gli appositi pulsanti di condivisione. No al copia e incolla per rispetto del lavoro altrui, grazie.
Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 | Next page
New Thread
Reply
Cerca nel forum
Tag discussione
Discussioni Simili   [vedi tutte]

Home Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.0.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 11:06 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2019 FFZ srl - www.freeforumzone.com