Previous page | 1 | Next page

Vieni con me Rating: verde

Last Update: 1/19/2016 9:50 PM
Author
Vote | Print | Email Notification    
1/19/2016 9:50 PM
 
Quote
Post: 1,166
Registered in: 9/16/2009
Location: LA SPEZIA
Age: 29
Gender: Female
Utente Certificato
HIStory Fan
OFFLINE
Ragazze, questa volta sono tornata.
Di questa fan fiction vi farò vedere il finale nel caso in cui vi piaccia.
è una storia un pò piccante e di un romanticismo intenso, ne vedremo delle belle.

PROLOGO: Vieni con me.

Nella vita, la maggior parte delle cose che accadono, si dice che accadano per caso.
Come se le nostre scelte, fossero già esistenti, come se ci fosse qualcuno che influenza tutto.
Si dice sia per volere di qualcuno più in alto di noi…
Ad essere sincera, non ci avevo mai creduto… ma dopo questa notte, dovrò crederci.
- Michael!-
- Vieni con me, piccola-

Capitolo 1 ( New York )

Mi sveglio di soprassalto al suonare della sveglia, maledicendola di aver interrotto il mio magnifico sogno..
E anche se a malin cuore, mi alzo dal letto e mi dirigo verso il bagno …
Nel camminare per la stanza mi rendo conto che sarebbe ora di metterci un po’ a posto … Non sono un tipo per niente ordinato … L’ordine non è mai stato il mio forte..
Rufolo all’ interno del mio armadio, cercando un perizoma con un reggiseno in tinta, e il completo da lavoro che fine settimana avevo lavato, e che stranamente avevo riposto nell’ armadio piegato e stirato.
Meravigliandomi di me stessa, mi dirigo in bagno dove, cercando di fare in fretta, mi faccio una doccia stile razzo mi vesto nel giro di una ventina di minuti.
Per arrivare al lavoro in macchina, mi ci vogliono di solito 25 minuti per attraversare il centro, quindi faccio un piccolo calcolo e mi convinco di avere ancora 30 minuti buoni prima di uscire.
* Almeno il trucco me lo faccio per bene e con calma * Penso tra me e me, iniziando a stendermi il fondotinta …
Oggi non voglio avere un trucco pesante, al vestito non si addice, così opto per una matita nera sottile, e un filo di ombretto chiaro in tinta con il completo azzurro da lavoro …
Io lavoro come commessa in un negozio discografico molto popolare in centro …
Dico popolare in quanto, prima del mio arrivo, molti artisti venivano ad incontrare i fan, facevano dei meeting tutti assieme …
Questo avveniva esattamente 10 anni fa, nel 1986; dopo il problema di una rissa avvenuta tra fan e non fan ad un meeting per onorare una star, che adesso sarà a fare il commesso in un wallmart, i meeting al sally’s music club si sono fatti sempre più di rado, tanto da non vedere più una star dal vivo …
Ora i tempi sono cambiati, e il negozio nel quale lavoro, è diventato un tipo di videoteca di film e cd a noleggio … Ma non è compito mio giudicare, fino a quando mi danno lo stipendio.
Mi muovo davanti allo specchio per gli ultimi ritocchi, quando guardando l’orologio capisco che è l’ora di uscire …
Afferro al volo cappotto e chiavi, spengo le luci, e mi chiudo la porta alle spalle…
Avverto subito il freddo impadronirsi dei miei arti, tanto da farmi correre per raggiungere presto la macchina… * Per fortuna che ho trovato parcheggio sotto casa * Mi dico.
( New York : 8,30 AM - Sally’s music club )
Per arrivare al lavoro impiego 20 minuti, il che mi piace perché ho quei 5 minuti necessari a prendermi un caffè caldo ed entrare al negozio.
Parcheggio la macchina nel posto riservato ai dipendenti e mi avvio all’ ingresso, e caso vuole che io incontri proprio lui … il mio dannato ex.
Cerco di sveltire il passo, sperando che lui non mi veda, ma tutti i miei tentativi di fuga si azzerano quando l’amico con cui sta parlando gli indica la mia presenza …
-Chiara!!, ehi, che bello vederti, come va?-
Capisco che non ho più nessun modo per evitare di parlargli, così mi fermo e alzo lo sguardo verso di lui …
Ha gli occhi color nocciola, li ho sempre chiamati multi color per via di quel bizzarro cambio di colore a seconda dell’intensità di luce che ogni volta assumevano un marrone diverso.
-Ciao Luke, come mai da queste parti?- Fingo un sorriso forzato, forse troppo. Tanto da invogliarlo a non lasciarmi in pace.
-Bhè, niente di speciale, lo sai che bazzico spesso da queste parti… ma tu piuttosto? Stai meglio da quell’ ultima volta che ci siamo visti?-
-Non mi va di parlarne Luke, lo sai che non mi piace rivangare il passato no? Ora sto meglio, ma non dimentico tutto quello che mi hai fatto- Non gli lascio nemmeno il tempo di rispondere, il mio sguardo si fa incandescente, dopo tutto, si è comportato da vero stronzo.
-Scusami, era un mom…-
-No luke, i momenti brutti li passano tutti, ma trombarsi la mia migliore amica nel letto che doveva diventare nostro tra pochi mesi non è uno sbaglio, né tanto meno il frutto di un momento difficile.
È solo la tua stupidità da donnaiolo.
Ed ora se non ti dispiace, vado a fare colazione; e per la cronaca… io sto benissimo da quando non ho più la brutta faccia sul mio cuscino tutte le mattine-
Mi giro, dandogli uno schiaffo con la mia chioma bionda ed allontanandomi sculettando, dirigendomi verso il bar all'angolo…

To be continued... [SM=g27811]


"Michael you are my life,I love you,you're always in my heart"
Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 | Next page
New Thread
 | 
Reply

Feed | Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.6.1] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 9:34 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2024 FFZ srl - www.freeforumzone.com