Dal 2001, la più grande Community jacksoniana d'Italia
e Fan Club italiano di Michael Jackson
www.michaeljackson.it


- Visita il website del FanSquare e seguici sui canali ufficiali -




- Ultime Discussioni sul Forum -

(Per l'elenco esteso delle ultime discussioni, clicca QUI)





New Thread
Reply
 
Previous page | 1 2 | Next page
Print | Email Notification    
Author
Facebook  

L'Agenzia delle Entrate Americana chiede all'Estate imposte sul patrimonio non versate per 505 milioni di dollari; l'Estate contesta la cartella

Last Update: 2/9/2017 4:54 PM
Email User Profile
Post: 6,195
Registered in: 3/20/2010
Location: MONTEVARCHI
Age: 52
Gender: Female
HIStorical Member
Bad Fan
OFFLINE
8/21/2013 8:07 AM
 
Quote

Questa ci mancava [SM=g27829] Ora mi spiego l'insistenza di Panish, l'avvocato di Katherine, con Eric Briggs, l'esperto finanziario della AEG, sulla valutazione dei beni dell'Estate che aveva fatto...



L'Estate di Michael Jackson ha contestato una cartella esattoriale calcolata dall'Agenzia delle Entrate americana, sostenendo che ha sopravvalutato dei beni, compresi immobili, una automobile Bentley e "immagine e somiglianza" (la proprietà intellettuale, ndt) del defunto cantante.

L'azienda ha presentato un'istanza in risposta ad un "avviso di insufficienza" che l'Agenzia delle Entrate (IRS) ha emesso a maggio per quanto riguarda la dichiarazione dei redditi dell'Estate. Tutti gli importi nel documento sono stati oscurati.

Le valutazioni nella dichiarazione dei redditi dell'Estate "erano accurate e basate su valutazioni di periti qualificati che avevano una vasta esperienza nella valutazione delle attività dell'industria dell'intrattenimento", secondo l'istanza. E' stata depositata il 26 luglio alla Commissione Tributaria degli Stati Uniti di Washington dall'avvocato John Branca e dal dirigente del settore musicale John McClain, co-esecutori del patrimonio di Jackson.

Paul Hoffman, di Hoffman Sabban & Watenmaker, uno degli avvocati che hanno depositato l'istanza, ha rifiutato di discutere le somme in contestazione, dicendo solo che "l'Agenzia delle Entrate sbaglia".

Jackson è morto nel giugno 2009 all'età di 50 anni. La sua morte è stata definita un omicidio dal coroner della Contea di Los Angeles County, che ha stabilito che il cantante è morto di intossicazione acuta da propofol.

Conrad Murray, il medico di Jackson, è stato condannato per omicidio colposo e condannato a quattro anni di carcere.

Oltre a immobili, automobili e proprietà intellettuale, l'istanza alla Commissione Tributaria contesta la valutazione dell'Agenzia delle Entrate di una polizza della Lloyd's di Londra per "imprevista mancata apparizione e cancellazione", la quota della MJJ Ventures Inc. e due trust e altre proprietà personali di Jackson.

Il caso è Estate di Michael J. Jackson vs IRS, 17.152-13, US Tax Court (Washington).

www.bloomberg.com/news/2013-08-20/michael-jackson-s-estate-challenges-irs-in-tax-disp...

Aggiornamento:

Michael Jackson ha guadagnato più di mezzo miliardo di dollari dalla sua morte - ed ora lo zio Sam vuole un pezzo dell'attività.

Proprio oggi sono emersi resoconti che dicono che l'IRS sta colpendo il patrimonio di Jackson con una cartella esattoriale di 702 milioni di dollari, di cui 505,1 milioni di tasse e 196,9 milioni di dollari in sanzioni.

L'Estate non sarà costretta a pagare eventuali sanzioni a meno che la Corte non decida a favore dell'IRS, ma i responsabili dell'impero di Jackson sono stati comunque contrariati dalla notizia.

"Gli esecutori sono delusi che l'IRS continui a sbilanciarsi in questa materia, ma crede fermamente che tutti i problemi saranno risolti a favore dell'Estate e dei beneficiari", ha detto l'avvocato Howard Weitzman in una dichiarazione, nella quale ha anche osservato che l'Estate ha pagato oltre 100 milioni di dollari in tasse ed è "in piena conformità con le leggi fiscali."

Un portavoce dell'IRS ha rifiutato di commentare, citando la Sezione 6103 del codice di procedura fiscale, che impedisce all'organizzazione di discutere situazioni fiscali individuali.

Quindi L'Estate finirà davvero per dover sborsare 702 milioni dollari allo zio Sam? Sembra improbabile per una serie di ragioni, e il proverbiale diavolo è nei dettagli.

Prima di tutto, è importante capire che le pretese dell'IRS sono legate alle imposte sulla proprietà, non sul ​​reddito. Nel 2009, l'anno in cui Jackson è morto, la percentuale massima federale era il 45% del patrimonio netto, il che implica che l'IRS ritiene che Jackson valeva una cifra vicina a 1,5 miliardi di dollari al momento della sua morte.

Anche se il Re del Pop era un uomo d'affari molto più scaltro di quanto si creda e aveva accumulato una collezione incredibile di beni in tutta la sua carriera, non era certo un miliardario il 25 giugno 2009. Non era sulla lista dei miliardari di FORBES quell'anno, o in qualsiasi altro anno, a quel riguardo.

Jackson possedeva centinaia di milioni di dollari in attività, vale a dire la sua quota del 50% del catalogo Sony/ATV, che gli esperti del settore ritenevano valesse meno di 750 milioni didollari al momento (e vale molto di più ora). C'erano anche altre entità, tra cui il suo catalogo musicale Mijac, beni immobili e una massiccia collezione d'arte.

Ma Jackson si portava dietro quasi mezzo miliardo di dollari di debito, il che significa che i suoi beni netti erano ben al di sotto di 1 miliardo di dollari e probabilmente anche meno dei 702 milioni di dollari che la cartella esattoriale ha addebitato oggi. I rapporti suggeriscono anche che una componente importante della cartella esattoriale dell'IRS ruota attorno al valore dell'"immagine e somiglianza" di Jackson. L'Agenzia delle Entrate si dice abbia dato un valore di 434 milioni di dollari, mentre l'Estate ha valutato i diritti in 2.105 dollari.

Anche se quest'ultimo sembra molto basso, il primo sembra incredibilmente alto - al momento della morte di Jackson, in ogni caso - dato il fatto che il cantante non aveva ottenuto un contratto da testimonial dal 1993 e non era nella lista di FORBES dei musicisti più pagati nel 2008, un anno in cui i Police avevano guadagnato 115 milioni dollari per rivendicare il primo posto.

Certamente il valore di tutto ciò che è correlato a Jackson è salito alle stelle negli anni successivi alla sua morte. La sua immagine è ancora una volta una forza da non sottovalutare nel mondo delle sponsorizzazioni essendo atterrata su tutto, dalle lattine Pepsi alle slot machine . Due tour del Cirque du Soleil a tema Jackson sono attualmente in esecuzione - Michael Jackson One a Las Vegas e il Michael Jackson Immortal World Tour in tutto il mondo, e la sua musica sembra popolare come sempre.

Ma le imposte sulla proprietà sono riscosse sul valore dei beni al momento della morte, non al momento in cui viene emessa o annunciata la cartella esattoriale.E come risultato sembra improbabile che il giudice tributario si pronuncerà a favore del fatto che l'IRS possa ottenere i suoi 702 milioni dollari.

Naturalmente tutta la questione sarebbe stata irrilevante se Jackson fosse morto un anno dopo: a causa di un cavillo legale, non vi era alcuna imposta sulla proprietà nel 2010.

www.forbes.com/sites/zackomalleygreenburg/2013/08/23/why-the-702-million-irs-tax-claim-on-michael-jacksons-estate-wont-s...


Da Bloomberg:

Sembra che l'IRS stia trattando le celebrità come se valessero più da morti che da vivi.

L'Internal Revenue Service ha iniziato a utilizzare l'"immagine e somiglianza" come un fattore per determinare il valore dei beni delle celebrità decedute, sollevando preoccupazione tra gli avvocati che si occupano di trust e patrimoni, riporta Bloomberg BNA.

Documenti recentemente rilasciati nel contenzioso tra l'Estate della pop star Michael Jackson e l'IRS hanno dimostrato che una gran parte della controversia ruota intorno al valore dell'immagine e somiglianza di Jackson. Mentre l'estate ha valutato il valore della sua immagine 2.105 dollari, la valutazione dell'IRS era più di 430 milioni di dollari.

L'IRS sta chiedendo più di 700 milioni in sanzioni fiscali all'Estate, e il governo ha rilasciato valutazioni su tutto, dalla macchina ai suoi interessi e proprietà commerciali, dopo una contestazione presentata dall'Estate presso la Commissione tributaria degli Stati Uniti nel mese di luglio.

L'IRS ha valutato il suo patrimonio più di 1,1 miliardi di dollari e ha detto che gli esecutori hanno sottovalutato in modo significativo la sua proprietà, con un conseguente deficit fiscale di oltre 505 milioni di dollari e sanzioni per oltre 196 milioni di dollari, ha riferito Bloomberg BNA.

Il semplice inserimento dell'immagine e somiglianza di Jackson come un fattore nel valore della sua proprietà sta sollevando interrogativi tra alcuni avvocati fiduciari e patrimoniali. L'avvocato Matt Kadish di Kadish, Hinkel & Weibel di Cleveland ha detto che non è "a conoscenza di eventuali casi fino ad oggi che abbiano affrontato la questione se il valore dei diritti di immagine di una persona sia soggetto alla tassa di proprietà, e se sì, come valorizzarlo".

Diverse sentenze della Commissione tributaria hanno affrontato il valore dell'immagine e somiglianza di una celebrità ai fini dell'imposta sul reddito (e non quella patrimoniale, ndt), come ad esempio quando il suo studio ha rappresentato il golfista professionista Retief Goosen in una disputa sul pagamento di una sponsorizzazione, ha detto Kadish.

"Questi casi si sono concentrati sull'assegnazione del reddito e, a parte qualche opinione non vincolante, non hanno stabilito direttamente se i diritti di immagine sono un patrimonio separato ai fini fiscali", ha detto Kadish.

L'IRS non ha risposto a una richiesta di commento.

La questione in un caso come quello di Jackson è quanto valevano i beni quando la persona è morta, non quanto l'IRS dice che valgono dopo la morte, ha detto Adam Streisand, capo del dipartimento trust e contenzioso immobiliare della Loeb & Loeb LLP di Los Angeles.
Per Jackson specificamente, Streisand ha dichiarato che la morte ha inciso positivamente sul valore della sua immagine e somiglianza.

Mentre l'IRS verifica il valore sulla base di eventi successivi, l'esecutore ha diritto di valutare la proprietà sulla base di ciò che era conosciuto alla data di valutazione, non sulle circostanze su cui si potrebbe speculare che potrebbero verificarsi in futuro, ha detto Streisand.

Kadish ha detto che ha "gravi preoccupazioni" circa la "decisione improvvisa" dell'IRS di includere immagine e somiglianza come parte di un patrimonio imponibile "senza aver fornito alcuna indicazione preventiva o opportunità per un commento pubblico."

Kadish ha anche sollevato la questione di come le celebrità pagheranno per questo nuovo onere fiscale.

"Atleti, animatori, e altre celebrità dovranno stipulare un'assicurazione sulla vita, o impegnarsi in altre nuove programmazioni per evitare una rovinosa 'crisi di liquidità' poco dopo la loro morte?"

www.bloomberg.com/news/2013-09-16/protests-surge-as-irs-sets-jackson-image-at-430-million-ta...


Febbraio 2014: Giusto per la cronaca sulla scia del L.A. Times che ha fatto un articolo su questa questione ne stanno parlando anche altri media, tipo TMZ. Non ci sono particolari nuovi rispetto a quanto riportato precedentemente e l'Estate continua a rimanere ferma nella sua posizione di contrastare la cartella esattoriale dell'IRS (Ag. delle Entrate). Riporto la loro dichiarazione a TMZ:

"L'Estate di Michael Jackson contesta la posizione dell'IRS nella sua interezza. L'Estate ha usato periti indipendenti, riconosciuti a livello nazionale e altamente qualificati per la determinazione del valore del patrimonio immobiliare. Al contrario, i valori del consulente IRS non sono basati su una metodologia di valutazione standard, ma piuttosto sono ipotesi speculative ed erronee non supportate dai fatti o dalla legge. L'Estate ha pagato oltre 100 milioni di dollari in tasse ed è in piena conformità con le leggi fiscali".
[Edited by 4everMJJ 2/9/2014 9:56 AM]
Email User Profile
Post: 1,110
Registered in: 2/26/2010
Location: FIRENZE
Age: 32
Gender: Female
HIStory Fan
OFFLINE
8/21/2013 12:33 PM
 
Quote

Visto che la torta è bella grande, hanno pensato bene che ci fosse da magnare per tutti! [SM=g2927028]

Email User Profile
Post: 1,052
Registered in: 11/11/2012
Gender: Female
Utente Certificato
HIStory Fan
OFFLINE
8/21/2013 4:49 PM
 
Quote

Ci mancava pure questa! [SM=g27820]


Heal The World
make it a better place
for you and for me
and the entire human race....
Email User Profile
Post: 8,636
Registered in: 3/3/2002
Gender: Male
Collaboratore
Thriller Fan
News & Rumors
OFFLINE
8/24/2013 4:28 PM
 
Quote

Il fisco Usa fa causa agli eredi Jackson : «Mancano 700 milioni di dollari»
[Esplora il significato del termine: Michael Jackson è morto da 4 anni ma il fisco Usa ha chiesto alla società titolare del suo patrimonio, Jackson estate, 702 milioni di dollari tra tasse arretrate (501,1 milioni) e ammende (169,9). È quanto emerge dall’esame degli atti della causa che l’Internal Revenue Service (Irs), l’agenzia delle entrate statunitense, ha aperto contro gli amministratori e indirettamente i beneficiari del suo patrimonio (la madre Katherine, i tre figli e diverse associazioni di beneficenza), accusati, tra l’altro, di aver sottovalutato di diverse centinaia di milioni il patrimonio del cantante (nel 2009 dichiararono un imponibile di 9 milioni), morto a 50 anni per un’overdose di un potente sonnifero somministratogli dal suo medico. LA DIFESA DEGLI EREDI - Per l’Irs, lo sfruttamento della sola immagine di Jackson vale 434 milioni contro i 2,1 dichiarati dagli eredi; le partecipazioni dell’ex popstar in diverse società discografiche sono state valutate 469 milioni mentre nella dichiarazione dei redditi del 2009 non vengono neanche riportate. Un portavoce della società che cura il patrimonio di Jackson ha lamentato che le stime dell’Irs «sono erronee e non sostenute da basi legali», sostenendo che la Jackson Estate ha pagato 100 milioni in tasse.] Michael Jackson è morto da 4 anni ma il fisco Usa ha chiesto alla società titolare del suo patrimonio, Jackson estate, 702 milioni di dollari tra tasse arretrate (501,1 milioni) e ammende (169,9). È quanto emerge dall'esame degli atti della causa che l'Internal Revenue Service (Irs), l'agenzia delle entrate statunitense, ha aperto contro gli amministratori e indirettamente i beneficiari del suo patrimonio (la madre Katherine, i tre figli e diverse associazioni di beneficenza), accusati, tra l'altro, di aver sottovalutato di diverse centinaia di milioni il patrimonio del cantante (nel 2009 dichiararono un imponibile di 9 milioni), morto a 50 anni per un'overdose di un potente sonnifero somministratogli dal suo medico.

LA DIFESA DEGLI EREDI - Per l'Irs, lo sfruttamento della sola immagine di Jackson vale 434 milioni contro i 2,1 dichiarati dagli eredi; le partecipazioni dell'ex popstar in diverse società discografiche sono state valutate 469 milioni mentre nella dichiarazione dei redditi del 2009 non vengono neanche riportate. Un portavoce della società che cura il patrimonio di Jackson ha lamentato che le stime dell'Irs «sono erronee e non sostenute da basi legali», sostenendo che la Jackson Estate ha pagato 100 milioni in tasse.


www.corriere.it/spettacoli/13_agosto_24/fisco-usa-fa-causa-eredi-jackson_71138f00-0c78-11e3-b1d8-7abcf4b26c...


Email User Profile
Post: 6,213
Registered in: 3/20/2010
Location: MONTEVARCHI
Age: 52
Gender: Female
HIStorical Member
Bad Fan
OFFLINE
8/26/2013 8:10 AM
 
Quote

Vediamo di aggiornare questo topic, dato che sono usciti ulteriori dettagli e le cifre (aggiorno anche il titolo), sennò sembra che Branca & C. siano evasori fiscali della peggior specie (già ci sono in giro dei commenti che lo descrivono come il novello Berlusca [SM=x47979] ).

Vediamo di farci spiegare di cosa si tratta nel dettaglio da Zack O' Malley Greenburg, il giornalista di FORBES che nel 2014 pubblicherà questo libro su MJ.

(P.S. qualcuno spieghi al Corriere.it che l'IRS ha inviato una cartella esattoriale, non fatto causa, semmai è l'Estate che ha portato l'IRS davanti alla Commissione tributaria, che ha sbagliato a copiare le cifre e che MJ non è morto per un "sonnifero", dopo 4 anni e una miriade di articoli dovrebbero averlo memorizzato [SM=g27829] )



Michael Jackson ha guadagnato più di mezzo miliardo di dollari dalla sua morte - ed ora lo zio Sam vuole un pezzo dell'attività.

Proprio oggi sono emersi resoconti che dicono che l'IRS sta colpendo il patrimonio di Jackson con una cartella esattoriale di 702 milioni di dollari, di cui 505,1 milioni di tasse e 196,9 milioni di dollari in sanzioni.

L'Estate non sarà costretta a pagare eventuali sanzioni a meno che la Corte non decida a favore dell'IRS, ma i responsabili dell'impero di Jackson sono stati comunque contrariati dalla notizia.

"Gli esecutori sono delusi che l'IRS continui a sbilanciarsi in questa materia, ma crede fermamente che tutti i problemi saranno risolti a favore dell'Estate e dei beneficiari", ha detto l'avvocato Howard Weitzman in una dichiarazione, nella quale ha anche osservato che l'Estate ha pagato oltre 100 milioni di dollari in tasse ed è "in piena conformità con le leggi fiscali."

Un portavoce dell'IRS ha rifiutato di commentare, citando la Sezione 6103 del codice di procedura fiscale, che impedisce all'organizzazione di discutere situazioni fiscali individuali.

Quindi L'Estate finirà davvero per dover sborsare 702 milioni dollari allo zio Sam? Sembra improbabile per una serie di ragioni, e il proverbiale diavolo è nei dettagli.

Prima di tutto, è importante capire che le pretese dell'IRS sono legate alle imposte sulla proprietà, non sul ​​reddito. Nel 2009, l'anno in cui Jackson è morto, la percentuale massima federale era il 45% del patrimonio netto, il che implica che l'IRS ritiene che Jackson valeva una cifra vicina a 1,5 miliardi di dollari al momento della sua morte.

Anche se il Re del Pop era un uomo d'affari molto più scaltro di quanto si creda e aveva accumulato una collezione incredibile di beni in tutta la sua carriera, non era certo un miliardario il 25 giugno 2009. Non era sulla lista dei miliardari di FORBES quell'anno, o in qualsiasi altro anno, a quel riguardo.

Jackson possedeva centinaia di milioni di dollari in attività, vale a dire la sua quota del 50% del catalogo Sony/ATV, che gli esperti del settore ritenevano valesse meno di 750 milioni didollari al momento (e vale molto di più ora). C'erano anche altre entità, tra cui il suo catalogo musicale Mijac, beni immobili e una massiccia collezione d'arte.

Ma Jackson si portava dietro quasi mezzo miliardo di dollari di debito, il che significa che i suoi beni netti erano ben al di sotto di 1 miliardo di dollari e probabilmente anche meno dei 702 milioni di dollari che la cartella esattoriale ha addebitato oggi. I rapporti suggeriscono anche che una componente importante della cartella esattoriale dell'IRS ruota attorno al valore dell'"immagine e somiglianza" di Jackson. L'Agenzia delle Entrate si dice abbia dato un valore di 434 milioni di dollari, mentre l'Estate ha valutato i diritti in 2.105 dollari.

Anche se quest'ultimo sembra molto basso, il primo sembra incredibilmente alto - al momento della morte di Jackson, in ogni caso - dato il fatto che il cantante non aveva ottenuto un contratto da testimonial dal 1993 e non era nella lista di FORBES dei musicisti più pagati nel 2008, un anno in cui i Police avevano guadagnato 115 milioni dollari per rivendicare il primo posto.

Certamente il valore di tutto ciò che è correlato a Jackson è salito alle stelle negli anni successivi alla sua morte. La sua immagine è ancora una volta una forza da non sottovalutare nel mondo delle sponsorizzazioni essendo atterrata su tutto, dalle lattine Pepsi alle slot machine . Due tour del Cirque du Soleil a tema Jackson sono attualmente in esecuzione - Michael Jackson One a Las Vegas e il Michael Jackson Immortal World Tour in tutto il mondo, e la sua musica sembra popolare come sempre.

Ma le imposte sulla proprietà sono riscosse sul valore dei beni al momento della morte, non al momento in cui viene emessa o annunciata la cartella esattoriale.E come risultato sembra improbabile che il giudice tributario si pronuncerà a favore del fatto che l'IRS possa ottenere i suoi 702 milioni dollari.

Naturalmente tutta la questione sarebbe stata irrilevante se Jackson fosse morto un anno dopo: a causa di un cavillo legale, non vi era alcuna imposta sulla proprietà nel 2010.

www.forbes.com/sites/zackomalleygreenburg/2013/08/23/why-the-702-million-irs-tax-claim-on-michael-jacksons-estate-wont-s...
Email User Profile
Post: 6,319
Registered in: 3/20/2010
Location: MONTEVARCHI
Age: 52
Gender: Female
HIStorical Member
Bad Fan
OFFLINE
9/17/2013 7:42 AM
 
Quote

So che le dichiarazioni dei redditi e le cartelle esattoriali sono argomenti in genere poco simpatici e ancor meno graditi (chissà come mai [SM=g27828] ), ma visto che dopo un mese ancora leggo in giro pesanti insulti agli esecutori dell'Estate per aver valutato l'"immagine e somiglianza" di MJ 2.105 dollari nella dichiarazione per le imposte di proprietà, quasi lo avessero offeso e sminuito, vale la pena aggiungere questo articolo di Bloomberg per sapere di cosa si sta parlando (e capire che a quanto pare l'Agenzia delle Entrate che sta cercando di creare un precedente proprio con il patrimonio di MJ riguardo le imposte patrimoniali):


Sembra che l'IRS stia trattando le celebrità come se valessero più da morti che da vivi.

L'Internal Revenue Service ha iniziato a utilizzare l'"immagine e somiglianza" come un fattore per determinare il valore dei beni delle celebrità decedute, sollevando preoccupazione tra gli avvocati che si occupano di trust e patrimoni, riporta Bloomberg BNA.

Documenti recentemente rilasciati nel contenzioso tra l'Estate della pop star Michael Jackson e l'IRS hanno dimostrato che una gran parte della controversia ruota intorno al valore dell'immagine e somiglianza di Jackson. Mentre l'estate ha valutato il valore della sua immagine 2.105 dollari, la valutazione dell'IRS era più di 430 milioni di dollari.

L'IRS sta chiedendo più di 700 milioni in sanzioni fiscali all'Estate, e il governo ha rilasciato valutazioni su tutto, dalla macchina ai suoi interessi e proprietà commerciali, dopo una contestazione presentata dall'Estate presso la Commissione tributaria degli Stati Uniti nel mese di luglio.

L'IRS ha valutato il suo patrimonio più di 1,1 miliardi di dollari e ha detto che gli esecutori hanno sottovalutato in modo significativo la sua proprietà, con un conseguente deficit fiscale di oltre 505 milioni di dollari e sanzioni per oltre 196 milioni di dollari, ha riferito Bloomberg BNA.

Il semplice inserimento dell'immagine e somiglianza di Jackson come un fattore nel valore della sua proprietà sta sollevando interrogativi tra alcuni avvocati fiduciari e patrimoniali. L'avvocato Matt Kadish di Kadish, Hinkel & Weibel di Cleveland ha detto che non è "a conoscenza di eventuali casi fino ad oggi che abbiano affrontato la questione se il valore dei diritti di immagine di una persona sia soggetto alla tassa di proprietà, e se sì, come valorizzarlo".

Diverse sentenze della Commissione tributaria hanno affrontato il valore dell'immagine e somiglianza di una celebrità ai fini dell'imposta sul reddito (e non quella patrimoniale, ndt), come ad esempio quando il suo studio ha rappresentato il golfista professionista Retief Goosen in una disputa sul pagamento di una sponsorizzazione, ha detto Kadish.

"Questi casi si sono concentrati sull'assegnazione del reddito e, a parte qualche opinione non vincolante, non hanno stabilito direttamente se i diritti di immagine sono un patrimonio separato ai fini fiscali", ha detto Kadish.

L'IRS non ha risposto a una richiesta di commento.

La questione in un caso come quello di Jackson è quanto valevano i beni quando la persona è morta, non quanto l'IRS dice che valgono dopo la morte, ha detto Adam Streisand, capo del dipartimento trust e contenzioso immobiliare della Loeb & Loeb LLP di Los Angeles.
Per Jackson specificamente, Streisand ha dichiarato che la morte ha inciso positivamente sul valore della sua immagine e somiglianza.

Mentre l'IRS verifica il valore sulla base di eventi successivi, l'esecutore ha diritto di valutare la proprietà sulla base di ciò che era conosciuto alla data di valutazione, non sulle circostanze su cui si potrebbe speculare che potrebbero verificarsi in futuro, ha detto Streisand.

Kadish ha detto che ha "gravi preoccupazioni" circa la "decisione improvvisa" dell'IRS di includere immagine e somiglianza come parte di un patrimonio imponibile "senza aver fornito alcuna indicazione preventiva o opportunità per un commento pubblico."

Kadish ha anche sollevato la questione di come le celebrità pagheranno per questo nuovo onere fiscale.

"Atleti, animatori, e altre celebrità dovranno stipulare un'assicurazione sulla vita, o impegnarsi in altre nuove programmazioni per evitare una rovinosa 'crisi di liquidità' poco dopo la loro morte?"

www.bloomberg.com/news/2013-09-16/protests-surge-as-irs-sets-jackson-image-at-430-million-ta...

Email User Profile
Post: 403
Registered in: 7/15/2012
Location: ARCIDOSSO
Age: 46
Gender: Female
Utente Certificato
Invincible Fan
OFFLINE
9/17/2013 11:23 PM
 
Quote

A me sembrano cose assurde....
spero che ci sia una legge al riguardo,che dica che tale valore va preso in riferimento a prima della morte e non a dopo,come vorrebbe fare l'IRS,ma se questa legge non c'è ?

Email User Profile
Post: 6,326
Registered in: 3/20/2010
Location: MONTEVARCHI
Age: 52
Gender: Female
HIStorical Member
Bad Fan
OFFLINE
9/18/2013 7:44 AM
 
Quote

Re:
LOREMJ, 17/09/2013 23:23:

A me sembrano cose assurde....
spero che ci sia una legge al riguardo,che dica che tale valore va preso in riferimento a prima della morte e non a dopo,come vorrebbe fare l'IRS,ma se questa legge non c'è ?



Probabilmente si accorderanno per una cifra più bassa, ho letto in giro che si parla di 100 milioni di dollari...

Email User Profile
Post: 1,396
Registered in: 10/25/2011
Location: TREVISO
Age: 55
Gender: Female
HIStory Fan
OFFLINE
9/19/2013 3:05 PM
 
Quote

Tutti che voglion soldi....... [SM=g27829]
Email User Profile
Post: 6,853
Registered in: 3/20/2010
Location: MONTEVARCHI
Age: 52
Gender: Female
HIStorical Member
Thriller Fan
OFFLINE
2/9/2014 9:55 AM
 
Quote

Giusto per la cronaca sulla scia del L.A. Times che ha fatto un articolo su questa questione ne stanno parlando anche altri media, tipo TMZ. Non ci sono particolari nuovi rispetto a quanto riportato precedentemente e l'Estate continua a rimanere ferma nella sua posizione di contrastare la cartella esattoriale dell'IRS (Ag. delle Entrate). Riporto la loro dichiarazione a TMZ:

"L'Estate di Michael Jackson contesta la posizione dell'IRS nella sua interezza. L'Estate ha usato periti indipendenti, riconosciuti a livello nazionale e altamente qualificati per la determinazione del valore del patrimonio immobiliare. Al contrario, i valori del consulente IRS non sono basati su una metodologia di valutazione standard, ma piuttosto sono ipotesi speculative ed erronee non supportate dai fatti o dalla legge. L'Estate ha pagato oltre 100 milioni di dollari in tasse ed è in piena conformità con le leggi fiscali".


Edit: visto come hanno riportato la notizia i media ricordo che stiamo parlando delle imposte sulla proprietà, non sul reddito, pertanto il valore dei beni viene decurtato delle passività (leggasi mutui e prestiti) per trovare l'importo su cui applicare la percentuale prevista.


[Edited by 4everMJJ 2/9/2014 9:21 PM]
Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 2 | Next page
New Thread
Reply

Home Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.0.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 12:29 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2019 FFZ srl - www.freeforumzone.com