Dal 2001, la più grande Community jacksoniana d'Italia
e Fan Club italiano di Michael Jackson
www.michaeljackson.it


- Visita il website del FanSquare e seguici sui canali ufficiali -




- Ultime Discussioni sul Forum -

(Per l'elenco esteso delle ultime discussioni, clicca QUI)





New Thread
Reply
 
Print | Email Notification    
Author
Facebook  

Grillo e il movimento a cinque stelle sono una minaccia per i partiti

Last Update: 12/21/2017 9:44 PM
Email User Profile
Post: 932
Registered in: 4/29/2008
Gender: Male
HIStory Fan
OFFLINE
3/13/2013 3:52 PM
 
Quote

Re: Re:
Keep the faith, 3/13/2013 10:26 AM:




Premesso che intervengo solo per cercare di capire, ma devo fare almeno una puntualizzazione:

hai scritto che sul punto si sarebbe espressa la Corte di Cassazione,
orbene, "le parole sono importanti", come disse l'antipatico non attore, la Corte di Cassazione è una Istituzione e si esprime attraverso Sentenze, spesso mirabili, il sig. dott. prof. che citi parla a titolo eminentemente personale, ergo non ha alcuna valenza nomofilattica la sua esternazione...

ma io vorrei capire altro...

ma veramente credete che il problema di questo paese sia rappresentato dai costi della politica?
preciso che, sono perfettamente d'accordo con l'abbattimento dei costi della politica e auspicherei un controllo serratissimo e conseguenziali arresti dei trasgressori, ma poi non sono tanto convinto che eliminare il finanziamento pubblico sia utile, anzi secondo la mia opinione sarebbe controproducente...
ma il punto non è questo...

pur tagliando tutti i costi della politica, e dico tutti, lo stato risparmierebbe una cifra a dir poco ridicola, quanto? 200, 300 Milioni di Euro? bruscolini...
ribadisco a scanso di equivoci che la politica va riformata e che ne vanno tagliati i costi...ma francamente non è sopportabile il modo in cui viene agitato populisticamente questo argomento...

d'altra parte non si può neppure pretendere che il PD diventi di colpo un partito populista, e sarebbe auspicabile sedersi al tavolo e proporre altri 8 punti al PD, e non mandare a Fanculo per il solo gusto di farlo...la politica si fa così, ci si siede e si dice, caro PD i tuoi 8 punti sono insufficienti, devi aggiungerne altri 8,16,24...e così si mette quel sistema con le spalle al muro.... e invece no mandare a Fanculo è molto piu semplice e elettoralmente gratificante...

questa è una occasione storica per cambiare l'Italia, si seggano e dettino le loro condizioni...altrimenti alla prossima tornata rischiano di perdere il treno, e con loro anche noi, chè il Mov. potrebbe essere una grande risorsa per il paese, se maturasse....

EDIT: L'unico, e sottolineo l'unico, che ha cercato di minare le corporazioni negli ultimi 20 anni, ma facciamo anche 30 o 40, è stato il Ministro Pierluigi Bersani, con le sue famose lenzuolate...
alle quali seguirono proteste spaventose anche della mia categoria...
ergo il problema forse, non sono i politici, o almeno non solo, ma siamo noi...siano italiani, non siamo svedesi, ahimè...

resto speranzoso...essendo io un inguaribile ottimista...e a ogni Vaffanculo continuerei a porgere l'altra guancia, nell'interesse ESCLUSIVO del bel paese...



Ciao Keep,

il problema principale dell’Italia sono esattamente i costi - diretti e indiretti - della politica.
Eggià perché a fianco dei costi “diretti” (comunque ben più alti di 200 milioni) ci sono enormi costi indiretti, ossia quelli per l’acquisto e il mantenimento del consenso, per rendere il favore agli amici *, per non cedere ai ricattini retorici e morali delle controparti politiche e per garantire rendite di posizione varie al tuo bacino elettorale.
E non pensiamo che i due aspetti siano scollegati tra di loro, perché se - con i “costi diretti” - la tua posizione ti porta molti denari senza particolare fatica (ed è quello che capita alla maggioranza dei parlamentari, consiglieri regionali-provinciali, ecc.), sarai pronto a tutto pur di non mollarla; se invece vantaggi economici ne hai pochi, in caso di mancata rielezione torni più serenamente al lavoro che facevi prima, che magari paga anche di più. Poi son d’accordo, l’occupare una posizione di potere a volte non viene fatto solo per i soldi, ma qua può soccorrere l’altra proposta di Grillo (e guarda caso nessuno ne parlava prima che venisse portato alla ribalta da lui), ossia il limite "globale" di mandati, che eviterebbe - come giustamente dice Sery - l’incrostarsi di certe posizioni.

Quindi si, indubbiamente serve un rafforzamento delle sanzioni per chi abusa della propria posizione politica (Grillo lo vuole, il PD quando aveva la maggioranza non ha fatto nulla, il PDL è spudoratamente contrario), ma almeno uno dei due “incentivi” al carrierismo politico lo vogliamo togliere?

Poi lasciamo perdere la retorica “ma senza soldi la politica viene lasciata solo ai ricchi”. A parte che proprio Grillo - ricco, ma non come Berlusconi e che comunque non ci ha messo soldi - è la prova che non è vero, ma non siamo più nel medioevo dove un etto di grano in più o in meno significava vita o morte. 10 euro di donazione (che ti ritroveresti in tasca maggiorati con l’abolizione dei finanziamenti) sono più o meno alla portata di tutti, e per 500.000 persone fanno 5 milioni di Euro. Bei soldini che con un buon gruppo di volontari e un po’ di fantasia ti permette di fare una discreta campagna elettorale.

Vogliamo parlare solo dei costi diretti della politica? OK. Vanno eliminati perché sono il maggior sintomo dell’autoreferenzialità e del disprezzo che l’attuale classe politica ha per il popolo. Qualche anno fa i cittadini - visto che nonostante i finanziamenti i partiti rubavano più che mai - hanno votato con percentuali bulgare per l’eliminazione. Il risultato? Subito dopo è stata votata l’introduzione dei “rimborsi elettorali”, che sono pari-pari al finanziamento pubblico, tanto che continuiamo tutti a chiamarli così. È un po’ come se, dopo il referendum sul nucleare, votassero una legge per la costruzione di centrali “nuculari a fissione di simpatici pallini con i cerchietti attorno".

Poi sono d’accordo con te che gli italiani non sono gli svedesi. Però misteriosamente quando sono all’estero (o meglio nei paesi “evoluti”) rispettano le regole più o meno come i locali, e viceversa qualunque straniero - inclusi quelli che vengono dai paesi “civili” - si comportano come gli italiani se non peggio; l’unica cosa che li differenzia e che hanno solo meno conoscenze per operare a certi livelli. Ok, è un problema di mancate sanzioni giuridico-sociali di fronte a comportamenti scorretti, ed è quindi colpa del “sistema” (sistema che, tu dirai correttamente, è stato creato dagli italiani).
Ora, tutti si propongono di cambiarlo questo benedetto sistema. Ma di qualcuno (incluso il PD, in assoluto il partito più immobilista e conservatore che abbiamo in Italia) abbiamo la controprova che NON intende farlo, mentre ad altri (Grillo) possiamo ancora concedere il beneficio del dubbio.


* Lo so, c’è la solita obiezione “se togli il finanziamento pubblico allora diventi schiavo dei finanziatori, come in America”. A parte che i favori agli "amici finanziatori" ci sono lo stesso, e quindi siam mazziati oltre che cornuti, sarebbe sufficiente mettere, chessò, una soglia massima per le donazioni, e - se si scoprisse che un soggetto ha aggirato tale norma - imporgli il divieto assoluto di avere rapporti con la P.A. E son cose che mi son venute in mente ora, mica soluzioni pensate dalle migliori menti giuridiche del paese....
[Edited by Rarronno 3/13/2013 4:00 PM]

“You have to be realistic about these things.”
3/13/2013 4:51 PM
 
Quote

Re: Re: Re:
Rarronno, 13/03/2013 15:52:



Ciao Keep...



Non è che te e sery 84 vi quoto. Vi conferisco direttamente mandato di scrivermi sulla tomba l'epitaffio o quello che volete voi, la lista della spesa, la lista delle cose che dovete portare in vacanza, fate voi, l'importante è mettere su un marmo qualsiasi i vostri pensieri.

Non posso passare attraverso il cavo e venirvi a baciare perché la banda in cina è talmente lenta che faccio prima a venire a piedi.
Fate conto che da questo momento in avanti vi porto in giro con un risciò che compro usato per voi.
Email User Profile
Post: 933
Registered in: 4/29/2008
Gender: Male
HIStory Fan
OFFLINE
3/13/2013 10:19 PM
 
Quote

Re: Re: Re: Re:
°Mark Lanegan°, 13/03/2013 16:51:



Non è che te e sery 84 vi quoto. Vi conferisco direttamente mandato di scrivermi sulla tomba l'epitaffio o quello che volete voi, la lista della spesa, la lista delle cose che dovete portare in vacanza, fate voi, l'importante è mettere su un marmo qualsiasi i vostri pensieri.

Non posso passare attraverso il cavo e venirvi a baciare perché la banda in cina è talmente lenta che faccio prima a venire a piedi.
Fate conto che da questo momento in avanti vi porto in giro con un risciò che compro usato per voi.



Made in China usato... non è che mi fidi poi tantissimo... un risciò made in tedeschia si trova?

“You have to be realistic about these things.”
Email User Profile
Post: 7,307
Registered in: 10/23/2004
Gender: Female
Thriller Fan
OFFLINE
3/13/2013 11:32 PM
 
Quote

Re: Re: Re: Re:
°Mark Lanegan°, 13/03/2013 16:51:



Non è che te e sery 84 vi quoto. Vi conferisco direttamente mandato di scrivermi sulla tomba l'epitaffio o quello che volete voi, la lista della spesa, la lista delle cose che dovete portare in vacanza, fate voi, l'importante è mettere su un marmo qualsiasi i vostri pensieri.

Non posso passare attraverso il cavo e venirvi a baciare perché la banda in cina è talmente lenta che faccio prima a venire a piedi.
Fate conto che da questo momento in avanti vi porto in giro con un risciò che compro usato per voi.



Ni Hao!


PS: Piuttosto trovami un lavoretto in Cina.


我是小威

- you're squawking like a pink monkey bird -
3/14/2013 6:09 AM
 
Quote

Re: Re: Re: Re: Re:
sery84, 13/03/2013 23:32:



Ni Hao!


PS: Piuttosto trovami un lavoretto in Cina.


我是小威




Se anche tu come me aspiri al posto di risciò,ah mi spiace ma è' mio, non me lo faccio portare via.per tutte le altre cose si può portare il tuo cv a qualche head hunter qui, con cui ogni tanto ci si incontra per insultarci, e sta cosa delle 4 pere a barcellona mi intriga non poco per una cena a breve. comunque non sono poi così sbandati come sembrano e qualcuno perfino non si fa la domanda "ma allora perché non posso avere io questo lavoro ?"
Email User Profile
Post: 7,308
Registered in: 10/23/2004
Gender: Female
Thriller Fan
OFFLINE
3/14/2013 7:57 PM
 
Quote

Re: Re: Re: Re: Re: Re:
°Mark Lanegan°, 14/03/2013 06:09:




Se anche tu come me aspiri al posto di risciò,ah mi spiace ma è' mio, non me lo faccio portare via.per tutte le altre cose si può portare il tuo cv a qualche head hunter qui, con cui ogni tanto ci si incontra per insultarci, e sta cosa delle 4 pere a barcellona mi intriga non poco per una cena a breve. comunque non sono poi così sbandati come sembrano e qualcuno perfino non si fa la domanda "ma allora perché non posso avere io questo lavoro ?"




Tranquillo ti lascio il risciò, puntoallucida scarpe, ma mi sono persa con le pere di Barcellona. [SM=x47980]

- you're squawking like a pink monkey bird -
3/15/2013 5:41 AM
 
Quote

Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re:
sery84, 14/03/2013 19:57:




Tranquillo ti lascio il risciò, puntoallucida scarpe, ma mi sono persa con le pere di Barcellona. [SM=x47980]


Ah scusa, conosco un paio di headhunter italiani in Cina, per quel che servono...
Sono tipi particolari, chi li conosce si spancia, fanno un lavoro buffo. Uno in particolare, non del tutto italiano non del tutto francese, un armeno che ha avuto la famiglia in Italia a lungo, e' un tifoso milanista della madonna. Ci vediamo per insultarci e per fare cene bizzarre a casa mia. L'altro giorno il Milan ha giocato a Barcellona e... e' venuto il momento di chiamarlo. Ma se vuoi che gli giri il tuo cv... Solo che devi essere disponibile a venire qui ai colloqui...

Email User Profile
Post: 7,310
Registered in: 10/23/2004
Gender: Female
Thriller Fan
OFFLINE
3/15/2013 2:35 PM
 
Quote

Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re:
°Mark Lanegan°, 15/03/2013 05:41:


Ah scusa, conosco un paio di headhunter italiani in Cina, per quel che servono...
Sono tipi particolari, chi li conosce si spancia, fanno un lavoro buffo. Uno in particolare, non del tutto italiano non del tutto francese, un armeno che ha avuto la famiglia in Italia a lungo, e' un tifoso milanista della madonna. Ci vediamo per insultarci e per fare cene bizzarre a casa mia. L'altro giorno il Milan ha giocato a Barcellona e... e' venuto il momento di chiamarlo. Ma se vuoi che gli giri il tuo cv... Solo che devi essere disponibile a venire qui ai colloqui...





Beissimo!!

- you're squawking like a pink monkey bird -
Email User Profile
Post: 1,722
Registered in: 10/1/2009
Gender: Female
Utente Certificato
Dangerous Fan
OFFLINE
12/13/2013 7:42 PM
 
Quote

simpaticoni !
caso Oppo



Aveva pensato che se gli esseri umani non si esercitavano in continuazione ad aprire e chiudere la bocca,
correvano il rischio di cominciare a far lavorare il cervello.
D.Adams

Il sarcasmo con certe persone è utile quanto lanciare meringhe ad un castello.
Terry Pratchett

Email User Profile
Post: 8,316
Registered in: 12/30/2009
Location: BOLOGNA
Age: 48
Gender: Female
Utente Certificato
Thriller Fan
OFFLINE
12/13/2013 8:52 PM
 
Quote

Ne ho guardato poco del video anche perchè, avendo seguito un pò la vicenda, ho già letto fin troppe bestialità su 'sta donna (ma soprattuto : è trooooppo lungo [SM=g27828] ).

Ma brava migi che hai riesumato il topic, perchè è da stamattina che voglio postare la lettera al cittadino Nuti che il mio "fidanzato ideale se non fosse diggià sposato" [SM=g27826] Luca Bottura gli ha indirizzato.

Ecco perchè la maggior parte della gente, anche quella arcisuperultrastufa non voterà mai il M5S, secondo me: per un Alessio Villarosa postato da Cri nel topic di Renzie, ci son almeno 50 idioti sottosviluppati, una misura davvero imbarazzante ed amplificata dal web.

Se solo i "grillini" con la testa, che ci sono, si emancipassero dai loro due capi pagliacci (perchè sò i due capi, inutile che la menino e si illudano con l'uno vale uno!!) , e facessero una loro lista (non ho scritto partito [SM=x47954] ) , se ne potrebbe parlare...ma sappiamo anche che senza la cassa di risonanza dei vaffanculooooooo di Beppe prenderebbero 15 voti.
Quindi?
Quindi siamo nella merda.

E il caro Luca lo dice benissimo QUI.

La letterina è un pò lunga, ma vale la pena.

Siccome son sadica vi metto anche tutto il testo, perchè mi punge vaghezza di sottolinearne alcune parti.


13/12/2013

SIGLA DI "CARTOLINA DI ANDREA BARBATO" [SM=g27828]

A Riccardo Nuti, Movimento Cinque Stelle, Camera dei Deputati, Roma

Gentile cittadino Nuti,

utilizzo questi pochi secondi per porle un invito e offrire alla sua attenzione alcune considerazioni.

L’invito è quello di venire ospite, se e quando lo desidera, in questa trasmissione. Avremo agio, se lo vorrà, di trattare un paio di argomenti che mi stanno e certamente le staranno a cuore. L’onestà in politica e la libertà di stampa.

Le considerazioni che le metto a disposizione sono queste. La prima attiene alla cosiddetta "sindrome di Mi Manda Raitre". Non so se ricorda il programma, nella vecchia versione. Un cittadino andava a denunciare un problema, ad esempio che aveva acquistato dei sali profumati per vincere al Totocalcio, e poi aveva scoperto che era una truffa. E magari si infervorava parecchio. Io, dopo un po’ che si lamentava, finivo invariabilmente a provare simpatia per il truffatore. O quasi. Perché se compri il sale per vincere al Totocalcio un po’ è anche colpa tua.

Quando l’altro giorno lei ha parlato alla Camera, ho provato la stessa sensazione. Mentre lei urlava cose anche piuttosto terribili, dette in quella sala che non è una partita a Farmville ma il centro del potere democratico, mentre lei diceva che li avrebbe spazzati via tutti, e sono ragionevolmente certo che tra quei tutti ci siano molte persone perbene, mentre lei reagiva urlando a Letta che era bugiardo perché – Letta, uno che in questo programma satirico è una specie di punching ball – le stava ricordando che non può essere lei, non possono essere i politici, a stabilire cosa scrivono o dicono i giornalisti, mi è sembrato il tizio dei sali per il Totocalcio.

Sa perché, cittadino Nuti? Perché la morale del suo partito, quella del popolo buono e puro sventrato dalla politica, è la stessa del tizio truffato di cui sopra. Perché questa politica non si è votata da sola. Per vent’anni molti di quei nove milioni che le hanno dato il voto, compravano il sale per vincere al totocalcio. E la favola bella del popolo innocente, della distinzione scolpita nel marmo tra casta e cittadini, è appunto una favola. Finché non saremo capaci di dire che NOI abbiamo sbagliato, che NOI abbiamo dormito, che NOI coi nostri comportamenti quotidiani abbiamo girato la testa altrove mentre diventavamo un relitto di nazione, continueremo, continuerete, a cavalcare questa deresponsabilizzazione aggressiva che ci caratterizza, come popolo, da sempre. Da quando, per dirne una, non facemmo i conti con le responsabilità di popolo nella dittatura fascista.

Forse per questo, oggi, i tedeschi stanno meglio di noi.

Quando l’ho vista urlare completamente fuori controllo, cittadino Nuti, e ancora non sapevo che avrebbe pubblicato in rete l’indirizzo di casa di un suo avversario politico, ho pensato come quasi sempre che riuscite, molti di voi, a dare gambe malferme anche a ottime cause. L’ho anche scritto su Twitter: di fronte a lei pure Mastella sembrerebbe uno statista. Lei è intervenuto, abbiamo avviato un dialogo, poi è arrivata la curva a far caciara e abbiamo dovuto interrompere. Peccato, la invito a riprenderlo qui.

Mentre attendo di sapere se accetterà, le racconto un piccolo episodio che alcuni suoi fan mi imputavano, ieri sera, come fosse una colpa. E che invece rivendico. Giorni fa, l’avevo detto anche qui in radio, mi ero rammaricato del diverso trattamento delle forze dell’ordine, quelle che si erano levate i caschi davanti ai forconi, rispetto a, per esempio, Federico Aldrovandi, il ragazzo di Ferrara ucciso senza ragione alcuna mentre tornava a casa di prima mattina, da cinque agenti infedeli. Condannati ma neanche radiati, per dire.

Avevo detto, uso la satira, in un paradosso, che se avesse avuto un forcone se la sarebbe cavata. Che se fosse stato un prepotente sarebbe ancora con noi. Avevo inteso, a modo mio, onorarne la memoria. Un vostro consigliere comunale, cittadino Nuti, ha messo il mio nome sulla sua bacheca Facebook. E’ bastato che scrivesse “A me non fa ridere”, in modo che non si capisse che la mia era una difesa di Federico, perché ne scaturisse un colorito florilegio di motteggi ai miei danni (“Bottura sei un essere spregevole”, “Cane”, “Pezzo di m.”, “Squallido”,“Un bel deficiente”, “Persona disturbata mentalmente”, alcune in vernacolo anche divertenti “Va a cagher imbezel”) e una minaccia diretta del signor C. C., stemperata con una bella faccina: “Dove abita? Indirizzo? Prego passamelo in privato”.

Il vostro consigliere ha lasciato lì la domanda. Non so se abbia risposto, in privato.

A lui, a lei, dico che dovete imparare a tollerare la satira, proprio perché con quel linguaggio vi siete affermati. Ma che non è più possibile utilizzare, da parte vostra, gli strumenti lessicali che mettevate in campo quando stavate ai meetup, o su Facebook. Ora siete un potere. E chiunque scriva, anche se scrive cazzate, è un contropotere. Sono le regole del gioco.

Io faccio un programma in cui prendo in giro i colleghi ogni giorno. Posso anche pensare che alcuni di loro, secondo me, è un'opinione, siano indegni del tesserino che hanno in tasca. Ma se possono o no scrivere qualcosa non lo decido io, lo decidono la magistratura e l’ordine dei giornalisti, ex-post. C’è un articolo della Costituzione che lo garantisce. Il 21.

E soprattutto non lo decide lei. Cittadino Nuti. Perché se pretende di deciderlo lei è tale quale a Massimo D'Alema quando si lamentava delle "iene dattilografe", o a Silvio Berlusconi quando emanò l’editto di Sofia. Persino se quell’editto, il suo, fosse per Sallusti.

Prima di salutarla, glielo chiedo come un favore, ove mai fosse possibile, la pregherei di abbandonare questa logica del “o con noi o contro di noi” che permea ogni suo intervento e quello di molti suoi colleghi. Intanto perché “O con noi o contro di noi” è una frase dello stesso che disse "Vincere, e vinceremo". Poi perché quando, con le miglior intenzioni, si iniettano brutti linguaggi in un popolo che, in larghe fasce possiede pochi anticorpi democratici, può capitare qualcuno davvero malintenzionato che dirotta quelle energie, le vostre, per molti versi encomiabili (e ce ne sono tante, nel Movimento Cinque Stelle) verso la guazza melmosa in cui buono e cattivo si confondono. Quella che in questi giorni progetta una marcia su Roma.

Rischiate che l’indignazione ve la scippino persone davvero pericolose, Nuti. E vedrà che a quel punto si rischia di essere della stessa idea, di quelle idee non negoziabili. Dalla stessa parte della barricata. Lei e io. Ma sarà troppo tardi.

Un saluto da Luca Bottura.

SIGLA FINALE CARTOLINA DI ANDREA BARBATO
[Edited by (Miss Piggy) 12/13/2013 8:53 PM]
New Thread
Reply

Home Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.0.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 4:40 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2019 FFZ srl - www.freeforumzone.com