Dal 2001, la più grande Community jacksoniana d'Italia
e Fan Club italiano di Michael Jackson
www.mjj.it


- Visita il website di MJFanSquare e seguici sui canali ufficiali -




- Ultime Discussioni sul Forum -

(Per l'elenco esteso delle ultime discussioni, clicca QUI)






- KING OF POP -

Per discutere liberamente di qualsiasi argomento inerente all'indiscusso Re del Pop.

Qui potrai postare Discussioni di qualsiasi tipo, Curiosità, Sondaggi, QuizPetizioni.

Nuova Discussione
Rispondi
 
Vota | Stampa | Notifica email    
Autore
Facebook  

[discussioni] Perché la musica di Michael Jackson è sottovalutata?

Ultimo Aggiornamento: 20/02/2016 16.20
Email Scheda Utente
Post: 3.065
Registrato il: 01/10/2009
Sesso: Femminile
Utente Certificato
Dangerous Fan
OFFLINE
09/02/2016 13.59
 
Quota

Re:
Simone Jackson, 09/02/2016 03:39:

Un minimo di storia devi saperla.

In sintesi, come detto prima, molto dipende dal background dell'individuo che sta parlando di musica.




La sensazione che ho io è che dopo la sua morte,
il gossip ovviamente non si è più potuto alimentare, e quindi
l'attenzione si sia spostata via via sempre di più verso la sua musica.
Quel che leggo di solito è molto meno negativo di quanto si poteva leggere in passato. Io parlo di musica, non di personaggio.

Però Simone comunque c'è qualcosa che nel tuo discorso mi sfugge,
credo che tra i "critici" ci sarà senz'altro qualcuno che si esprime riguardo MJ e la black music con cognizione.

Voglio dire non è che se i "critici" non si esprimono troppo favorevolmente su MJ , ciò è senz'altro dovuto solo ed eslcusivamente ad ignoranza. Non so se son stata chiara, sono di corsa.
[SM=g27823]
Email Scheda Utente
Post: 366
Registrato il: 12/04/2009
Città: LA SPEZIA
Età: 41
Sesso: Maschile
Utente Certificato
Number Ones Fan
OFFLINE
09/02/2016 15.47
 
Quota

Io penso che da parte di certa critica ci sia snobismo, semplicemente perchè non vuole vedere oltre quello che gli fa comodo.Praticamente è una sovrastruttura mentale , tutto qui.
[Modificato da valdio 09/02/2016 15.48]
Email Scheda Utente
Post: 697
Registrato il: 05/10/2011
Età: 36
Sesso: Maschile
Moderatore
Invincible Fan
Staff
OFFLINE
11/02/2016 14.55
 
Quota

Più che snobismo c'è la tendenza al contemporaneo.
Michael fa scuola, musica tecnica e idee sono diventate manuali praticamente per quasi tutti i generi musicali e di intrattenimento.
Se non viene citato è solo perchè è superfluo citare sempre le fonti, la storia ci insegna che di continuo i grandi lo lodano e lo omaggiano, di recente beyoncé al Superbowl ne rimarca la tesi.
E' anche vero che Michael ha centellinato la produzione con annessa promozione di qualsiasi cosa da lui fatta, questo rende minimo il materiale per musicisti e artisti sul quale metterci addosso le mani. E' più facile rifarsi a Madonna che produce in quantità industriale che a Jackson che ha prodotto relativamente poco e con tempi massacranti.

Album come Dangerous non sono sottovalutati, ma rientrano in categorie quasi sub-urbane. A differenza di Thriller che ha scritto le leggi della musica nel suo farsi, Dangerous è stato partorito quando queste leggi le scriveva il grunge dei Nirvana.... ciò lo ha reso un disco genialoide ma non ponderante cone Thriller. La critica ste cose le vede, la storia ce lo ricorda.
Email Scheda Utente
Post: 10.641
Registrato il: 15/01/2002
Città: NAPOLI
Età: 40
Sesso: Maschile
Vice Amministratore
Thriller Fan
Direzione
OFFLINE
11/02/2016 20.37
 
Quota


Quoto ciò che è stato detto da Simone e Mangu. [SM=g27811]


Ricapitolando, alcuni dei motivi secondo me:

Bad e Dangerous era

1) predilezione per il genere Rock da parte dei critici rispetto alla Black music.
2) Michael non faceva solo musica ma curava anche gli show ed i video, le classiche "americanate" per i più arretrati.Come se per il solo fatto di interessarsi ad altro non puoi fare al contempo buona musica.
3) Schiarimento della pelle e stramberie!
Non c'entrano con la musica eppure di riflesso hanno contribuito parecchio.
4) In Usa la gente non si affeziona agli artisti per lungo tempo come nel resto del mondo, ma predilige le novità.
Nel caso di Dangerous, come ricordava Peppe, questo mitico album si è dovuto scontrare con quello dei Nirvana, che stava per segnare un nuovo periodo musicale.

Da History in poi

A queste si aggiungono:

5) Accuse di pedofilia
6) Cambiamento continuo del volto, soprattutto dal 2001 in poi
7) History per quanto bello era un doppio cd, e costava tanto, oltre ad avere molti produttori e meno identificabile come i lavori precedenti, così anche Invincible.
8) Poca produzione e poche apparizioni.
9) Gossip vario e continuo

e soprattutto, ma questa è di parte, ignoranza della gente e dei critici :D


Email Scheda Utente
Post: 11.857
Registrato il: 12/08/2006
Città: VASTO
Età: 26
Sesso: Maschile
Collaboratore
Thriller Fan
Bio, Awards & Chart
OFFLINE
12/02/2016 03.15
 
Quota

Re: Re:
migi.mj, 09/02/2016 13:59:



Però Simone comunque c'è qualcosa che nel tuo discorso mi sfugge,
credo che tra i "critici" ci sarà senz'altro qualcuno che si esprime riguardo MJ e la black music con cognizione.

Voglio dire non è che se i "critici" non si esprimono troppo favorevolmente su MJ , ciò è senz'altro dovuto solo ed eslcusivamente ad ignoranza. Non so se son stata chiara, sono di corsa.
[SM=g27823]



Mi spiace, ma non ho capito. Io cmq ho differenziato per bene i vari critici a seconda del loro background. Del settore di cui sanno e sono più competenti.

Mangu_7, 11/02/2016 14:55:

Più che snobismo c'è la tendenza al contemporaneo.
Michael fa scuola, musica tecnica e idee sono diventate manuali praticamente per quasi tutti i generi musicali e di intrattenimento.
Se non viene citato è solo perchè è superfluo citare sempre le fonti, la storia ci insegna che di continuo i grandi lo lodano e lo omaggiano, di recente beyoncé al Superbowl ne rimarca la tesi.
E' anche vero che Michael ha centellinato la produzione con annessa promozione di qualsiasi cosa da lui fatta, questo rende minimo il materiale per musicisti e artisti sul quale metterci addosso le mani. E' più facile rifarsi a Madonna che produce in quantità industriale che a Jackson che ha prodotto relativamente poco e con tempi massacranti.

Album come Dangerous non sono sottovalutati, ma rientrano in categorie quasi sub-urbane. A differenza di Thriller che ha scritto le leggi della musica nel suo farsi, Dangerous è stato partorito quando queste leggi le scriveva il grunge dei Nirvana.... ciò lo ha reso un disco genialoide ma non ponderante cone Thriller. La critica ste cose le vede, la storia ce lo ricorda.



Sono stati pochi album, ma di grande impatto (non tutti ovviamente). Per contro, non tutti gli artisti che hanno pubblicato materiale in quantità industriale possono dire altrettanto (la già citata Madonna ne è un esempio). Molti avrebbero preferito più album di MJ in minor tempo, però, forse la qualità non sarebbe stata la stessa. Sappiamo infatti che era piuttosto lento nella creazione dei lavori, perchè troppo preciso. E la differenza si sente. Poi vabbè, ci sono cmq i geni che partoriscono album di qualità in pochi giorni, ma ognuno ha i suoi tempi.

Dissento sui Nirvana. Come detto in altre occasioni, sono stati importanti per una fetta della musica e per una fetta di ascoltatori, ma non erano i più grandi, contrariamente a quanto continua ad affermare la critica Rock. Anche a livello commerciale (anzi, soprattutto a livello commerciale), sia che si faccia riferimento ai soli Stati Uniti, che all'intero mondo, non erano affatto i #1 (leggi il post #6).
Etichettare il 1992 con il solo Grunge è parecchio riduttivo. Il panorama musicale di quell'anno era più frammentato di quello che si pensi e i Nirvana rappresentavano solo una parte di essa.
Email Scheda Utente
Post: 698
Registrato il: 05/10/2011
Età: 36
Sesso: Maschile
Moderatore
Invincible Fan
Staff
OFFLINE
13/02/2016 11.17
 
Quota

Però in termini di novità musicali è il Grugne è la vera svolta della nuova decade e questo ha ferito parecchio il Pop.
Email Scheda Utente
Post: 11.859
Registrato il: 12/08/2006
Città: VASTO
Età: 26
Sesso: Maschile
Collaboratore
Thriller Fan
Bio, Awards & Chart
OFFLINE
13/02/2016 14.53
 
Quota

Mangu_7, 13/02/2016 11:17:

Però in termini di novità musicali è il Grugne è la vera svolta della nuova decade e questo ha ferito parecchio il Pop.



In un certo senso, é stata la più grande novità mainstream del periodo 1991-94 (non vorrei dire decennio, perché forse alcune correnti della Dance/Elettronica avrebbero da obiettare), perlomeno negli Stati Uniti e in Canada. Fuori ha fatto più fatica. Ovviamente, si parla di novità in termini di popolarità. Il Grunge già esisteva negli anni '80, ma era un fenomeno di nicchia.

Sul Pop ferito. Mah, io ti posso dire che sia prendendo in esame i soli Stati Uniti e sia il resto del globo, c'era un alto numero di best seller legati in un qualche modo al Pop. Sicuramente il Grunge si era ritagliato una fetta importante del mercato, però i prodotti di massa non hanno avuto degli arresti bruschi. Pensiamo a Michael Bolton, Mariah Carey, Kenny G, Whitney Houston, lo stesso nostro Michael. Tutti artisti legati in un qualche modo al Pop che nelle chart di fine anno, in quel periodo, erano sempre tra più venduti.
[Modificato da Simone Jackson 13/02/2016 14.55]
Email Scheda Utente
Post: 3.551
Registrato il: 04/07/2007
Città: TRAPANI
Età: 34
Sesso: Maschile
Utente Certificato
Bad Fan
OFFLINE
17/02/2016 14.50
 
Quota

Re:
'Giu, 08/02/2016 16:57:

Mi spiego meglio.

Perché questo accade?

Ps: Naturalmente mi riferisco al lato puramente discografico, non ad altro.





e qui sta l'inghippo a mio avviso:
tu che sei una persona sensibile al tema musica+MJ sai accostarti a lui in molteplici modi. Ma il resto, la massa, i non fan, non possono certo avere la stessa delicatezza. Probabilemente capita anche a noi di farlo con altri artisti: ovvero di vederne il lato personaggio oppure di snobbare alcuni lati della sua carriera. Del resto non possiamo essere dei super esperti di ogni cantante esistente. Pensa a un David Bowie: quante perle ha regalato in termini di album interi o singole canzoni, look, moda, video arte, copertine, ecc. Per forza di cose alcuni momenti finiscono per essere dimenticati o poco valorizzati.


Se prendiamo MJ poi il lato puramente discografico è inevitabilmente influenzato da tutto il resto: un non fan o un critico come fa a scindere come facciamo noi la vita pubblica e il gossip? Sono stupidi e IDIOTI a tenerne conto ma è complicato per un non fan essere sempre bravo a scindere niente meno che dei processi per pedofilia, il PERSONAGGIO PUBBLICO, il gossip, le stramberie.

Inoltre, anche volendo tenere fuori personaggio/gossip/stramberie/processi, anche prendendo solo l'aspetto artistico come si fa a valorizzare ogni singolo disco o canzone di un artista che è stato su piazza per 40 anni e che ha una carriera che ne contiene 4? ( 2 carriere giovanili Motown: solista e in gruppo; 2 carriere adulte: Jacksons e poi il Michael solista re del mondo).

Come si fa a soffermarsi su Keep the faith (meraviglia!) quando il NOSTRO ha pure espresso doti eccelse da ballerino che finiscono spesso per oscurare le sue doti vocali? Stesso discorso se prendiamo in considerazioni la sua videografia, i suoi look, i suoi concerti.

Insomma è un personaggio talmente vasto per anni di attività, talenti espressi, vendite, momenti iconografici, ecc che PURTROPPO Keep the faith, In the closet [SM=g27836] [SM=x47928] , Whatever Happens, Earth Song, ecc saranno sempre schiacciati dal peso di altre cose.

In questi casi purtroppo, per ESIGENZA di sintesi, per comodità, o pigrizia il critico, l'utente del forum, l'appassionato medio di musica, finiscono sempre col citare i soliti esempi che hanno reso MJ leggenda (l'era di Quincy Jones).

Però non disperare, capita a tutti:
MICHELANGELO BUONARROTI ha creato una quantità di opere esemplari, immortali ed universali su più fronti (architettura, pittura, scultura) eppure nel mainstream ce la menano sempre con le dita di Adamo e Dio della cappella Sistina, il David, la Pietà.

Per non parlare del "povero" BOTTICELLI: sempre e solo la VENERE e la PRIMAVERA. Le altre opere nel dimenticatoio, snobbate da molti libri di storia dell'arte delle scuole, come la meravigliosa:
"LA CALUNNIA"
upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/8/85/Sandro_Botticelli...

NON MI CARICA IL FILE TRAMITE LINK URL DA INTERNET [SM=x47978]
ho dovuto caricare la foto dal computer...

[Modificato da bubbl€$ 17/02/2016 22.43]
Email Scheda Utente
Post: 10.645
Registrato il: 15/01/2002
Città: NAPOLI
Età: 40
Sesso: Maschile
Vice Amministratore
Thriller Fan
Direzione
OFFLINE
17/02/2016 15.07
 
Quota


bubbl€$ non potevi riassumere meglio. [SM=g27811]

E' parecchio frustrante tutto ciò, ma l'analisi è giusta.

PS: mi verrebbe da dire che è il tuo miglior post, ma oscurerei gli altri che hai scritto in passato [SM=x47979] [SM=g27835]

Email Scheda Utente
Post: 11.866
Registrato il: 12/08/2006
Città: VASTO
Età: 26
Sesso: Maschile
Collaboratore
Thriller Fan
Bio, Awards & Chart
OFFLINE
17/02/2016 15.48
 
Quota

Re:
dollarboy77, 17/02/2016 15:07:


bubbl€$ non potevi riassumere meglio. [SM=g27811]

E' parecchio frustrante tutto ciò, ma l'analisi è giusta.

PS: mi verrebbe da dire che è il tuo miglior post, ma oscurerei gli altri che hai scritto in passato [SM=x47979] [SM=g27835]




Peccato che scrive poco sul forum, perchè i suoi interventi sono sempre interessanti [SM=g27817]
Nuova Discussione
Rispondi
Cerca nel forum
Tag discussione
Discussioni Simili   [vedi tutte]
::: TOPIC DEL GIORNO: "Lo stile di Michael Jackson, una storia di cinture". Per leggerlo, CLICCA QUI :::

Home Forum | Bacheca | Album | Utenti | Cerca | Login | Registrati | Amministra
Crea forum gratis, gestisci la tua comunità! Iscriviti a FreeForumZone
FreeForumZone [v.4.4.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 19.42. Versione: Stampabile | Mobile
Copyright © 2000-2017 FFZ srl - www.freeforumzone.com